Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

R. Monducci, Struttura, comportamenti e dinamica delle istituzioni pubbliche

623 views

Published on

Conferenza stampa - Evento Istat Roma Aula Magna 17.12.19
Censimento permanente delle Istituzioni Pubbliche.
Presentazione primi risultati edizione 2018
via Cesare Balbo 16

Published in: Education
  • DOWNLOAD THIS BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book THIS can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer THIS is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story THIS Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money THIS the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths THIS Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

R. Monducci, Struttura, comportamenti e dinamica delle istituzioni pubbliche

  1. 1. Struttura, comportamenti e dinamica delle istituzioni pubbliche Roberto Monducci Direttore del Dipartimento per la produzione statistica Roma - 17 dicembre 2019
  2. 2. o Presentazione dei principali risultati del secondo ciclo del Censimento permanente delle istituzioni pubbliche – edizione 2018. o La strategia dei censimenti permanenti è basata sul trattamento statistico di dati di fonte amministrativa, integrati con informazioni raccolte attraverso rilevazioni dirette a forte valenza tematica: • Registri statistici: misurazione a cadenza annuale delle caratteristiche strutturali delle unità della Pubblica Amministrazione, desumibili dall’elaborazione statistica di un gran numero di fonti informative di carattere amministrativo, armonizzate all’interno di un quadro concettuale e di misurazione rigoroso e coerente. • Indagini dirette: condotte ogni due anni, misurano l’andamento delle principali caratteristiche del settore, con approfondimenti su fenomeni di particolare rilevanza per la valutazione dei processi di modernizzazione della Pubblica amministrazione. • Dati esaustivi sulle diverse tipologie di istituzioni, sulla loro presenza operativa sul territorio, su livello e composizione dell’occupazione, sugli organi di vertice, sulla formazione del personale, sulla transizione digitale della PA ecc. 2 Roma – 17 dicembre 2019 La strategia del censimento permanente delle istituzioni pubbliche
  3. 3. o Operazione informativa ma anche di carattere infrastrutturale, componente essenziale di un più complesso sistema di statistiche sulla PA, da mettere a regime entro il 2021. o Misurazione della struttura, dei processi, degli output e degli outcome della PA, in un quadro coerente. o In costruzione il Registro esteso delle unità della Pubblica amministrazione, (variabili strutturali ed economiche sulle unità del perimetro S13), base del sistema. 3 Roma – 17 dicembre 2019 Evoluzione del quadro informativo sulle Istituzioni pubbliche 10.000 unità 3.000 unità 300 unità Unione tra Censimento Istituzioni Pubbliche e Lista S13
  4. 4. o Risultati: analisi strutturali e possibilità di monitoraggio della dinamica del settore. o Complessivamente, il secondo ciclo del Censimento permanente della PA segnala: • una ripresa di dinamismo occupazionale della PA negli ultimi anni, con significative differenze per tipologia occupazionale, genere e territorio; • sul fronte dell’articolazione sul territorio, continua la tendenza alla riduzione del numero di unità locali, con l’eccezione del Mezzogiorno; • le iniziative di formazione del personale, notevolmente differenziate tra le diverse tipologie di enti e sul territorio, mostrano una crescita di partecipanti. • l’utilizzo delle tecnologie digitali appare eterogeneo, con problemi di diffusione soprattutto nelle realtà comunali di dimensioni ridotte e ostacoli che vengono rilevati in particolare nelle risorse finanziarie e nella disponibilità di capitale umano qualificato. 4 Roma – 17 dicembre 2019 Le principali evidenze dal Censimento
  5. 5. 5 Roma - 17 dicembre 2019 I numeri delle istituzioni pubbliche Risorse umane: 3.516.461 dipendenti e non dipendenti 12.848 unità istituzionali 106.282 unità locali 3,3 milioni 3 milioni 298 mila 195 mila 181 mila 14 mila 42,8 43,5 36,6 47,9 48,8 35,8 57,2 56,5 63,4 52,1 51,2 64,2 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Dipendenti A tempo indeterminato A tempo determinato Non dipendenti Collaboratori e atipici Temporanei Maschi Femmine
  6. 6. 6 Roma - 17 dicembre 2019 Struttura e dimensione delle istituzioni pubbliche 33 0,3 40 0,3 105 0,8 7.978 62,1 628 4,9 194 1,5 71 0,6 2.849 22,2 950 7,4 12.848 100,0 Numero istituzioni Personale dipendente 1.812.696 54,6 66.561 2,0 69.404 2,1 374.563 11,3 16.595 0,5 656.501 19,8 97.007 2,9 158.822 4,8 69.456 2,1 3.321.605 100,0 62,1 22,2 54,6 11,3 19,8 Comune Ente pubblico non economico Amministrazione dello statoAzienda sanitaria Comune
  7. 7. 86,0 8,5 5,5 Organi costituzionali, a rilevanza costituzionale o amministrazione dello stato Giunta e consiglio regionale Provincia e città metropolitane Comune Comunità montane e unione dei comuni Azienda o ente del servizio sanitario nazionale Università pubblica Ente pubblico non economico Istituzioni pubbliche 3.516.461 dipendenti e non dipendenti 1.833.754 699.355 166.691 175.488 72.080 70.971 402.124 17.642 Personale in servizio per tipo di contratto e forma giuridica *Collaboratori coordinati e continuativi o a progetto, altri atipici e temporanei Roma - 17 dicembre 2019 4
  8. 8. Personale in servizio per tipo di contratto e genere 0 20 40 60 80 100 86,7 85,5 7,2 9,4 6,2 5,1 Maschi Femmine Non dipendente A tempo determinato A tempo indeterminato Istituzioni pubbliche 1,5 milioni 2,0 milioni 0 200 400 600 800 1.000 1.200 Amministrazione dello stato e organo costituzionale o a rilevanza costituzionale Azienda o ente del servizio sanitario nazionale Università pubblica Ente pubblico non economico Giunta e consiglio regionale Provincia e città metropolitana 0 100 200 300 400 500 0 20 40 60 80 100 0 10 20 30 40 50 0 10 20 30 40 50 817 mila 1,0 milioni 238 mila 461 mila 84 mila 82 mila 37 mila 34 mila 29 mila 41 mila 81 mila 93 mila Le donne occupate nella pubblica amministrazione sono 2 milioni e rappresentano la componente maggioritaria (56,9% del personale in servizio). Prevalgono ovunque, soprattutto nel Servizio sanitario nazionale; uniche eccezioni: gli Enti regionali e le Università. Roma - 17 dicembre 2019 5
  9. 9. 9 Personale in servizio nelle unità locali per regione, tipo di contratto e genere % Donne % Tempo determinato % Non dipendenti Italia: 56,9 Italia: 8,5 Italia: 5,5 65,4 64,1 47,0 49,3 10,4 15,9 5,4 13,6 3,6 Roma - 17 dicembre 2019
  10. 10. 10 Personale nelle Forze di sicurezza, Forze armate e Capitanerie di porto Roma - 17 dicembre 2019 % per regione % su totale dipendenti % su totale dipendenti Lazio 21,1% Campania, Puglia e Sicilia 25,9% 8,5 8,9 8,5 7,7 6,4 Abruzzo 11,8% 9,6 9,0 8,9 8,9 8,5 476.566 dipendenti 36.141 donne 32.868 a tempo determinato 0,3 0,6 0,6 0,7 5,2 5,6 19,6 17,3 11,6 0,3 0,4 Italia: 100% Italia: 7,6% Italia: 6,9%
  11. 11. 11 Roma – 17 dicembre 2019 Personale in servizio all’estero Unità locali Personale in servizio Numero % Var. % 2017/2015 Numero % Var. % 2017/2015 Unione Europea 126 31,5 0,8 2.006 31,7 6,4 Altri paesi europei 43 10,8 0,0 793 12,5 -9,7 Africa 47 11,8 6,8 765 12,1 14,0 America 87 21,8 2,4 1.382 21,8 7,2 Asia 86 21,5 2,4 1.287 20,3 4,8 Oceania 11 2,8 0,0 94 1,5 -2,1 Totale 400 100,0 2,0 6.327 100,0 4,6 Unità locali e personale in servizio all’estero per area geografica - 2017  Sono oltre 6.000 i dipendenti (di cui il 51,6% donne) in servizio in 400 unità locali di 128 stati europei e extraeuropei (su 207 stati).  Il personale in servizio all’estero (+4,6% tra il 2015 e il 2017) cresce più che quello in Italia (+1,7%).  USA, Belgio, Francia, Germania e Cina si confermano i primi 5 stati (raccogliendo il 26,6% del personale).
  12. 12. 12 Roma – 17 dicembre 2019 La dinamica del personale nel periodo 2011-2017 Il personale dipendente in servizio presso le istituzioni pubbliche rimane pressoché stabile (-0,1%)  diminuisce il personale a tempo indeterminato: -0,8%, pari a -20.500 unità  aumenta il personale a tempo determinato: +7,3%, corrispondente a circa +18.000 unità Il personale non dipendente (lavoratori a progetto + temporanei) è in forte crescita: +50,6%, corrispondente a quasi 65.000 unità Complessivamente, nel periodo 2011-2017, il personale aumenta di 62mila unità (+2,1%)
  13. 13. 13 Roma – 17 dicembre 2019 L’evoluzione del personale dipendente La sostanziale stabilità del personale dipendente nel 2011-2017 è sintesi di due fasi: - diminuzione nel periodo 2011-2015 (-1,1% ) per effetto blocco turnover e contenimento della spesa pubblica  - 1,7%% tempo indeterminato (-1,0% Donne)  - 5,1 % tempo determinato (+0,7% Donne) - ripresa nel periodo 2015-2017 (+1,1%)  +0,9% tempo indeterminato (+2,6% donne)  +2,2% tempo determinato (-2,1% donne)
  14. 14. 14 Roma – 17 dicembre 2019 L’evoluzione dei dipendenti sul territorio Indice per 100 abitanti (2017) Italia: 4,7 o Tra il 2011 e il 2017 si rileva una generale crescita dei dipendenti pubblici al Nord e una diminuzione al Centro- Sud. Unica importante eccezione la Calabria che presenta la crescita più elevata a livello nazionale, seguita da Bolzano e dalla Lombardia. o Sul fronte opposto Molise (-7,8%), Sicilia (-5,9%) e Campania (-4,0%) presentano le diminuzioni più significative. o Valle d’Aosta, Bolzano e Trento si confermano le regioni con il numero più alto di dipendenti per 100 abitanti; Lombardia, Campania e Puglia con quello più basso. 5,6 8,6 7,68,6 Var. % dipendenti (2017/2011) Italia: -0,1% +10,9% +4,9% -7,8% -5,9% 3,8 4,2 4,2
  15. 15. 15 Roma – 17 dicembre 2019 Personale in servizio nelle unità locali per attività economica Attività economica Unità locali Personale dipendente Personale non dipendente % su totale Var. % 2017/ 2011 % su totale Var. % 2017/ 2011 % Donne 2017 % su totale Var. % 2017/ 2011 % Donne 2017 Servizi alle imprese 4,1 2,7 2,2 24,2 39,6 4,1 -10,3 45,5 Pubblica Amministrazione 24,4 -6,4 25,4 -11,3 48,6 21,7 8,5 47,6 Istruzione 43,9 -1,0 43,5 5,4 76,6 39,7 67,9 50,5 Sanità e assistenza sociale 11,1 -4,2 25,9 0,5 68,3 28,9 91,6 59,1 Altri servizi 14,7 -4,3 2,4 12,7 44,2 5,3 85,9 51,8 Totale* 100,0 -3,2 100,0 -0,1 65,5 100,0 50,6 52,3 *Nel totale sono incluse le attività agricole, industria e costruzioni e commercio, alberghi e ristorazione Unità locali e personale in servizio nelle principali attività economiche delle istituzioni pubbliche - 2017 o Rispetto al 2011 le unità locali impegnate nel settore della PA e della Sanità rilevano flessioni più intense (rispettivamente -6,4% e -4,2%). o In termini di occupazione, il settore della PA registra un calo dell’11,3% (92mila dipendenti in meno) e un aumento dell’8,5% del personale non dipendente (oltre 3mila occupati in più). Nel settore dell’Istruzione si registra un aumento di occupazione dipendente pari al 5,4% (+64mila) e del 67,9% per quella non dipendente (quasi 31mila unità in più), quest’ultima concentrata nel comparto universitario. o Ampia prevalenza femminile nell’Istruzione (76,6%) e nella Sanità e assistenza sociale (68,3%).
  16. 16. 16 Roma – 17 dicembre 2019 Organi di vertice e presenza femminile
  17. 17. 17 Roma – 17 dicembre 2019 La formazione del personale Sono state organizzate o finanziate dalle istituzioni pubbliche più di 217mila attività formative, con oltre 2 milioni e mezzo di partecipanti. Più di un terzo delle attività formative sono organizzate e o finanziate dalle Aziende o enti del SSN. Esse registrano il valore più alto dell’ indice dato dal numero dei partecipanti ogni 100 dipendenti (225 a fronte del 162 per il complesso delle istituzioni pubbliche) che rappresenta un indicatore del livello di diffusione della formazione FORMA GIURIDICA Attività formative Partecipanti Partecipanti ogni 100 dipendenti Valori assoluti % Valori assoluti % Amministrazione dello stato e organo costituzionale o a rilevanza costituzionale 5.741 2,6 181.360 7,0 73 Regione (Giunta e consiglio regionale) 4.158 1,9 73.938 2,9 119 Provincia e città metropolitana 5.061 2 69.772 3 143 Comune 72.232 33,2 310.307 12,1 109 Comunità montane e unione dei comuni 4.846 2,2 20.912 0,8 165 Azienda o ente del servizio sanitario nazionale 80.859 37,2 1.442.880 56,0 225 Università pubblica 6.125 2,8 101.602 3,9 105 Ente pubblico non economico 26.443 12 288.774 11,2 207 Altra forma giuridica 11.798 5,4 84.897 3,3 149 Totale 217.263 100,0 2.574.442 100,0 162 Nel 2017 il 50% delle istituzioni pubbliche, con un peso occupazionale pari a oltre il 90%, ha organizzato o finanziato attività di formazione per il proprio personale. Attività di formazione e relativi partecipanti per forma giuridica - 2017
  18. 18. 18 Roma – 17 dicembre 2019 Le modalità di erogazione 4,0 5,9 3,1 0,4 9,7 0,9 2,8 0,0 2,0 4,0 6,0 8,0 10,0 12,0 E-learning Learning on the job Videoconferenza/ webinar/weebmeeting Telefono Conevegno/ Conferenza Autoapprendimento Blendend learning Modalità di erogazione della formazione oltre l’aula – % di attività svolte - 2017 Aula: 73,2% o La quasi totalità delle attività di formazione viene svolta attraverso una sola e unica modalità di erogazione (monomodale), principalmente rappresentata dalla tradizionale tipologia del corso in aula (73,2% delle attività svolte nei due anni). o Seguono la partecipazione a convegni e conferenze (9,7%, in leggera flessione rispetto all’11,9% del 2015), il learning on the job (6%) e l’e-learning il (4%). Le restanti tipologie di formazione monomodali – quali la videoconferenza/webinar, l’autoapprendimento e il telefono – sono state utilizzate rispettivamente nel 3,1%, 0,9% e 0,4% dei casi. o Le attività formative erogate in modalità mista, come quelle con parte in aula e parte e-learning (blended learning) sono il 2,8% nel 2017, in aumento rispetto all’1,5% del 2015. In aumento anche il peso relativo delle videoconferenze (dal 2,1% al 3,1%).
  19. 19. 19 Roma – 17 dicembre 2019 Partecipanti alle attività formative per aree tematiche Nei contenuti, la formazione dei dipendenti pubblici è di tipo tradizionale:  più orientata ad accrescere e aggiornare le competenze nelle materie tecnico specialistiche (45,2% partecipanti), connesse all’esercizio della propria missione istituzionale, e giuridico normative (30,9% partecipanti)  poco incline a sviluppare competenze informatiche, manageriali, relazionali e linguistiche utili al processo di innovazione e digitalizzazione della Pubblica Amministrazione la formazione in materia di digitalizzazione ha riguardato meno del 5% dei partecipanti (la mancanza di formazione in materia di ICT è il secondo ostacolo indicato dalle Istituzioni al processo di digitalizzazione) 45,2 30,9 5,4 4,9 4,6 3,4 2,3 1,7 1,5 Tecnico-specialistica Giuridico-normativa Organizzazione e personale Informatica e telematica Economico-finanziaria Comunicazione Manageriale Multidisciplinare Altro*
  20. 20. o I risultati del secondo ciclo del Censimento permanente delle Istituzioni pubbliche restituiscono l’immagine di una PA dinamica, seppure con forti eterogeneità interne e ampie differenze territoriali. o Le relativamente lente tendenze aggregate di unità locali e occupazione sottintendono ricomposizioni di grande intensità, con settori in ripiegamento (come la PA) e comparti in forte espansione (come Istruzione, Sanità e assistenza sociale, Servizi alle imprese). o Lo spinta verso una crescente formazione del personale è evidente, con ostacoli rilevanti percepiti soprattutto in relazione alle competenze digitali. o La transizione digitale si conferma un driver cruciale per lo sviluppo qualitativo della PA, ma emergono ritardi e divari che segnalano arretratezze e gaps da colmare, così come aree di eccellenza e – complessivamente - un elevato potenziale di sviluppo. o Nei prossimi mesi verranno diffusi 1) dati e analisi su ulteriori temi: servizi resi dalle unità locali, comportamenti ambientali, trasparenza e anticorruzione; 2) approfondimenti conoscitivi, combinando i dati relativi alle diverse tematiche. 20 Roma – 17 dicembre 2019 Conclusioni

×