Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Roma 23 Settembre - Università LUISS
Roberto Monducci
Istat – Direttore del Dipartimento per la produzione statistica
Terz...
OUTLINE
2
Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS,...
Istituzione Non Profit
Unità giuridico-economica dotata o meno di personalità giuridica, di natura privata, che produce be...
Il settore non profit in serie storica
SETTORE NON PROFIT 2001 2011 2015 2016 2017 2018
Istituzioni non profit (INP) 235.2...
La diffusione territoriale e le forme giuridiche
5
Roberto Monducci, Enti del Terzo Settore e imprese sociali: dati ed evi...
I settori di attività
64,3
3,9 3,5
9,3
1,5 1,8 1,6 1,0 1,2
4,7 6,6
0,5
6,2
15,0
21,8
37,4
0,2
12,0
0,4 0,3 0,5 1,2
4,5
0,6...
Imprese e terzo settore: un confine sfumato
TERZO
SETTORE
In senso
stretto
22,9% del
Non profit*
Cooperat
ive
1,3% delle
i...
Attività produttive e benefici sociali
8
Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ...
Azioni intraprese in materia di sostenibilità, responsabilità e sicurezza, per
dimensione delle imprese. Percentuali di im...
Numero di azioni realizzate dalle imprese per la sostenibilità ambientale e
sociale. Percentuali di imprese. Anno 2018
10
...
Motivazioni per tipo di azione sostenibile nelle imprese.
Percentuali di imprese. Anno 2018
11
27,8
24,7
32,1
16,5
5,0
24,...
Imprese che hanno realizzato iniziative di interesse collettivo o di sviluppo del
territorio, per dimensione d’impresa. Pe...
Grado di dinamismo delle imprese e orientamento alla sostenibilità ambientale
e ai benefici sociali (1)
13
Roberto Monducc...
Grado di dinamismo delle imprese e orientamento alla sostenibilità ambientale
e ai benefici sociali (2)
14
Roberto Monducc...
La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la
reazione alla crisi indotta da Covid-...
La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la
reazione alla crisi indotta da Covid-...
La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la
reazione alla crisi indotta da Covid-...
La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la
reazione alla crisi indotta da Covid-...
Conclusioni
19
Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università L...
20
Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 2...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

R. Monducci, Istat, Direttore Dipartimento per la produzione statistica - Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze

301 views

Published on

Convegno Università Luiss - Roma, 23 settembre 2020
Terzo Settore, imprese e benefici sociali

Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

R. Monducci, Istat, Direttore Dipartimento per la produzione statistica - Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze

  1. 1. Roma 23 Settembre - Università LUISS Roberto Monducci Istat – Direttore del Dipartimento per la produzione statistica Terzo settore, imprese e benefici sociali Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze
  2. 2. OUTLINE 2 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020  Non profit e Terzo settore: definizioni, dimensioni, struttura e tendenze  Attività produttive e benefici sociali  Profilo strategico delle imprese e orientamento alla sostenibilità ambientale e ai benefici sociali  La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la reazione alla crisi indotta da Covid-19.
  3. 3. Istituzione Non Profit Unità giuridico-economica dotata o meno di personalità giuridica, di natura privata, che produce beni e servizi destinabili o non destinabili alla vendita e che, in base alle leggi vigenti o a proprie norme statutarie, non ha facoltà di distribuire, anche indirettamente, profitti o altri guadagni, diversi dalla remunerazione del lavoro prestato, ai soggetti che la hanno istituita o ai soci (standard internazionali di riferimento - SNA, Handbook on Non profit, ….) Non profit e Terzo settore: le definizioni Forme giuridiche: Associazione riconosciuta e non riconosciuta, Comitato, Fondazione, Cooperativa sociale, Altro ente privato (es. istituti scolastici e/o sanitari, strutture socio-assistenziali, università, ex-IPAB, società sportive dilettantistiche, imprese sociali). 3 Terzo settore - Legge 106/2016, D. Lgs 117/2017 Enti che svolgono, in via esclusiva o principale, una o più attività di interesse generale (artt. 4 e 5 del D. Lgs 117/2017) e sono iscritti al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (l’iscrizione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) è una condizione «sine qua non» al riconoscimento come ETS) Non sono enti del Terzo settore: le formazioni e le associazioni politiche, i sindacati, le associazioni professionali e di rappresentanza di categorie economiche, le associazioni di datori di lavoro, nonché gli enti sottoposti a direzione e coordinamento o controllati dai suddetti enti, ad esclusione dei soggetti operanti nel settore della protezione civile alla cui disciplina si provvede ai sensi dell’articolo 32, comma 4. (Art 4 com.2) Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020
  4. 4. Il settore non profit in serie storica SETTORE NON PROFIT 2001 2011 2015 2016 2017 2018 Istituzioni non profit (INP) 235.232 301.191 336.275 343.432 350.492 359.574 Dipendenti 488.523 680.811 788.126 812.706 844.775 853.476 5,8 6,8 7,7 7,8 8,0 8,2 4,8 6,0 6,9 6,9 7,0 6,9 2001 2011 2015 2016 2017 2018 INP in % su imprese Dipendenti INP % su imprese 4 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020
  5. 5. La diffusione territoriale e le forme giuridiche 5 Roberto Monducci, Enti del Terzo Settore e imprese sociali: dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020 Dipendenti per ripartizione territoriale composizione % - Anno 2018 INP per ripartizione territoriale composizione % - Anno 2018 INP per forma giuridica composizione % - Anno 2018 Dipendenti per forma giuridica composizione % - Anno 2018
  6. 6. I settori di attività 64,3 3,9 3,5 9,3 1,5 1,8 1,6 1,0 1,2 4,7 6,6 0,5 6,2 15,0 21,8 37,4 0,2 12,0 0,4 0,3 0,5 1,2 4,5 0,6 Istituzioni Dipendenti Istituzioni non profit e dipendenti per settore di attività composizione % - Anno 2018 6 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020
  7. 7. Imprese e terzo settore: un confine sfumato TERZO SETTORE In senso stretto 22,9% del Non profit* Cooperat ive 1,3% delle imprese 7 SETTORE NON PROFIT 359.574 unità nel 2018 Imprese (oltre 4,4milioni di unità giuridiche nel 2018) Il confine tra imprese e terzo settore trova un suo primo punto di contatto nel mondo delle cooperative, società a capitale variabile predisposte per l’esercizio collettivo, a scopo mutualistico. In particolare alcune specifiche cooperative, le cooperative sociali (dette anche imprese non profit), appartengono ad entrambi gli universi, quello delle imprese e quello del terzo settore. Le cooperative sociali perseguono un fine che è esterno al gruppo sociale che le costituisce, ossia sono volte alla “promozione umana” e alla “integrazione sociale dei cittadini” Cooperative sociali circa 15mila unità *Enti iscritti ai Registri (2018) Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020
  8. 8. Attività produttive e benefici sociali 8 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020  Crescente diffusione e rilevanza dei comportamenti d’impresa orientati alla sostenibilità ambientale e alla creazione di benefici sociali.  Nuove statistiche Istat: Censimento permanente delle imprese; sistemi informativi complessi basati sull’integrazione di fonti statistiche e amministrative.  Nuove opportunità informative: possibilità di misurare l’orientamento alla sostenibilità in modo dettagliato e alla luce del profilo economico, organizzativo e strategico delle imprese.  Nuove possibilità di analisi della relazione tra performance economica e di crescita delle imprese e propensione alla sostenibilità e alla creazione di benefici sociali.  Temi rilevanti per le policy e per una «ripartenza» del sistema produttivo orientata verso nuove linee di sviluppo.
  9. 9. Azioni intraprese in materia di sostenibilità, responsabilità e sicurezza, per dimensione delle imprese. Percentuali di imprese. Anno 2018 9 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020 66,6 68,9 31,3 29,4 64,8 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 Ridurre impatto ambientale Migliorare il benessere lavorativo Sostenere o realizzare iniziative di interesse collettivo Sostenere o realizzare iniziative a beneficio del tessuto produttivo Incrementare i livelli di sicurezza 3-9 addetti 10-49 addetti 50-249 addetti 250 addetti e oltre Totale  Il 66,6% ha svolto azioni per ridurre l’impatto ambientale, il 69% per migliorare il benessere lavorativo, le pari opportunità, la genitorialità e la conciliazione lavoro-famiglia.  Il 65% incrementa il livello di sicurezza nell’impresa o nel territorio in cui opera.  Meno diffuse azioni di interesse collettivo o a beneficio del territorio.  Azioni diffuse anche tra le imprese più piccole.
  10. 10. Numero di azioni realizzate dalle imprese per la sostenibilità ambientale e sociale. Percentuali di imprese. Anno 2018 10 30,3 50,4 35,3 31,2 9,5 2,6 0,8 0,1 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 Sostenibilità ambientale Sosteniblità sociale Basso (1-4 azioni) Medio-basso (5-9 azioni) Medio alto (10-14 azioni) Alto (15-18 azioni) Totale 1 azione o più: 75,8% Totale 1 azione o più: 84,3% Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020
  11. 11. Motivazioni per tipo di azione sostenibile nelle imprese. Percentuali di imprese. Anno 2018 11 27,8 24,7 32,1 16,5 5,0 24,8 26,6 37,3 18,5 15,7 1,9 24,3 19,2 24,2 23,8 31,4 1,9 22,5 22,9 25,8 22,2 28,8 2,1 20,6 34,8 37,2 20,9 10,6 3,4 22,6 È coerente con l’attività dell’impresa Fa parte della strategia e/o mission Migliora la reputazione verso clienti/fornitori Consolida i legami con la comunità locale È vantaggioso per tassazioni/sussidi specifici Altri motivi È coerente con l’attività dell’impresa Fa parte della strategia e/o mission Migliora la reputazione verso clienti/fornitori Consolida i legami con la comunità locale È vantaggioso per tassazioni/sussidi specifici Altri motivi È coerente con l’attività dell’impresa Fa parte della strategia e/o mission Migliora la reputazione verso clienti/fornitori Consolida i legami con la comunità locale È vantaggioso per tassazioni/sussidi specifici Altri motivi È coerente con l’attività dell’impresa Fa parte della strategia e/o mission Migliora la reputazione verso clienti/fornitori Consolida i legami con la comunità locale È vantaggioso per tassazioni/sussidi specifici Altri motivi È coerente con l’attività dell’impresa Fa parte della strategia e/o mission Migliora la reputazione verso clienti/fornitori Consolida i legami con la comunità locale È vantaggioso per tassazioni/sussidi specifici Altri motivi Ridurre l'impatto ambientale Migliorare il benessere lavorativo Sostenere o realizzare iniziative di interesse collettivo Sostenere o realizzare iniziative di sviluppo economico Incrementare livelli di sicurezza Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020
  12. 12. Imprese che hanno realizzato iniziative di interesse collettivo o di sviluppo del territorio, per dimensione d’impresa. Percentuali di imprese. Anno 2018 12 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020 10,4 10,2 13,1 17,6 24,7 27,8 22,2 9,2 9,2 10,0 4,5 7,8 4,4 5,1 18,4 14,7 0 10 20 30 40 50 60 3-9 addetti 10-49 addetti 50-249 addetti 250 addetti e oltre Totale Iniziative di interesse collettivo Iniziative di sviluppo del territorio
  13. 13. Grado di dinamismo delle imprese e orientamento alla sostenibilità ambientale e ai benefici sociali (1) 13 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020  Recenti evidenze sulle interazioni tra orientamento alla sostenibilità e ai benefici sociali e performance economica delle imprese: comportamenti aziendali orientati verso una maggiore sostenibilità sociale e ambientale sembrano coerenti con il raggiungimento di migliori risultati economici (produttività, profittabilità), una maggiore qualità del posizionamento competitivo e una più elevata propensione alla crescita economica e occupazionale.  Risultati che scaturiscono dall’analisi incrociata di nuovi indicatori sintetici su: 1) grado di dinamismo delle imprese (managerialità, formazione, innovazione e ricerca, sviluppo processi aziendali, uso di più leve competitive …); 2) profilo di sostenibilità ambientale e orientamento ai benefici sociali delle imprese (sintesi di 5 dimensioni).
  14. 14. Grado di dinamismo delle imprese e orientamento alla sostenibilità ambientale e ai benefici sociali (2) 14 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020  La classificazione delle imprese in base al grado di dinamismo evidenzia un peso elevato di unità a basso dinamismo sia tra le imprese in senso stretto (55%) sia tra le cooperative (71%).  L’orientamento alla sostenibilità ambientale e ai benefici sociali aumenta al crescere del grado di dinamismo delle imprese, con un netto salto di livello nel passaggio da basso a medio dinamismo.  Fenomeno lievemente accentuato per le cooperative, soprattutto nei segmenti più dinamici. 0 20 40 60 80 100 basso dinamismo medio dinamismo alto dinamismo Imprese Coop I N D I C E D I S O S T E N I B I L I T À
  15. 15. La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la reazione alla crisi indotta da Covid-19 (1) 15 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020  Capacità di tenuta e strategie di risposta: i «profili di sostenibilità» delle imprese rilevati nella fase precedente sembrano incidere sulla resilienza alla crisi indotta da Covid-19.  Effetti a breve: i rischi sulla tenuta dell’operatività aziendale non sono significativamente differenziati per imprese con profili diversi di sostenibilità.  Strategie di risposta:  Contrazione: prevista dal 23,7% delle imprese a bassa sostenibilità e dal 29,6% di quelle ad alta sostenibilità;  Espansione: 24,3% e 45,3%;  Riorganizzazione: 21,2% e 32,3%.
  16. 16. La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la reazione alla crisi indotta da Covid-19 (2) - totale imprese 16 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 Contrazione Riorganizzazione Espansione Espansione legata alla crisi Altra strategia NESSUNA STRATEGIA Bassa sostenibilità Medio bassa sostenibilità Medio alta sostenibilità Alta sostenibilità
  17. 17. La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la reazione alla crisi indotta da Covid-19 (3) - imprese in senso stretto 17 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 Contrazione Riorganizzazione Espansione Espansione legata alla crisi Altra strategia NESSUNA STRATEGIA Bassa sostenibilità Medio-bassa sostenibilità Medio-alta sostenibilità Alta sostenibilità
  18. 18. La sostenibilità e l’orientamento ai benefici sociali come fattori di resilienza: la reazione alla crisi indotta da Covid-19 (4) - cooperative 18 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 Contrazione Riorganizzazione Espansione Espansione legata alla crisi Altra strategia NESSUNA STRATEGIA Bassa sostenibilità Medio-bassa sostenibilità Medio-alta sostenibilità Alta sostenibilità
  19. 19. Conclusioni 19 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020  Le più recenti evidenze statistiche confermano una strutturale tendenza alla crescita della dimensione e della complessità del settore non profit.  Il prossimo Censimento del non profit, che l’Istat realizzerà nell’autunno del 2021, dovrà misurare con sempre maggiore precisione i processi dinamici che caratterizzano il settore.  Contestualmente, emergono comportamenti di impresa che, a partire dalle cooperative, evidenziano una significativa di diffusione di strategie e attività orientati a produrre benefici sociali, in un’ottica di sostenibilità ambientale e sociale.  L’evidenza di una interazione positiva tra la propensione alla sostenibilità e la performance economica delle imprese può rappresentare un fattore rilevante per una ripartenza su nuove basi e per l’aumento della resilienza agli shocks da parte del sistema produttivo.
  20. 20. 20 Roberto Monducci, Enti del terzo settore, imprese e benefici sociali: nuovi dati ed evidenze – Università LUISS, Roma 23 settembre 2020 Grazie per l’attenzione monducci@istat.it

×