Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

“Mangio sano e vado lontano” Abitudini e stili alimentari - Scuola Carlo Poerio - Discussant Paola Vairano

44,190 views

Published on

Quinta giornata italiana della statistica: iniziative sul territorio.
Classi II della Scuola Carlo Poerio di Napoli in collaborazione con l’Istat Campania

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

“Mangio sano e vado lontano” Abitudini e stili alimentari - Scuola Carlo Poerio - Discussant Paola Vairano

  1. 1. Progetto statistica@scuola “Mangio sano e vado lontano” Abitudini e stili alimentari Classi II della Scuola Carlo Poerio di Napoli in collaborazione con l’Istat Campania Anno Scolastico 2014/2015 27/10/2015
  2. 2. Indice 1. Finalità 2. Fasi operative 3. Abitudini alimentari 4. Stili alimentari 5. Piramide Alimentare 6. Conclusioni
  3. 3. FINALITA’ ACQUISIZIONE DI UNA CORRETTA COSCIENZA ALIMENTARE ATTRAVERSO IL METODO STATISTICO APPLICATO ALLE SCIENZE Nome Cognome - Luogo, data 3
  4. 4. FASI OPERATIVE  SOMMINISTRAZIONE DI QUESTIONARI  RACCOLTA DEI DATI  TABULAZIONE  COSTRUZIONE DI GRAFICI  ELABORAZIONE DI UNA PIRAMIDE ALIMENTARE Nome Cognome - Luogo, data 4
  5. 5. ABBIAMO ELABORATO I DATI RAPPRESENTANDOLI SOTTO FORMA DI GRAFICI E TABELLE 5 Fasi operative: Guarda re la televisi one Messagg iare con il telefonin o Telefon are Giocar e con videogi ochi Legger e Ascoltar e musica si 57,0 21,1 4,2 7,0 2,8 12,0 no 17,6 67,6 85,2 87,3 93,7 73,9 saltuariame nte 25,4 11,3 10,6 5,6 3,5 14,1 Totale maschi 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0
  6. 6. 6 IL NOSTRO CAMPIONE Il nostro campione statistico è formato da 271 famiglie
  7. 7. Titolo slide Titolo sllide Titolo slide Nome Cognome - Luogo, data 5 0 50 100 150 200 250 300 occupato non occupato altro 258 2 11 Condizione lavorativa del padre occupato non occupato altro 0 50 100 150 200 250 occupato non occupato altro 222 20 29 Condizione lavorativa della madre occupato non occupato altro Dalla rilevazione dei dati si evince che la percentuale dei padri occupati in un lavoro extradomiciliare ufficiale è maggiore di quella delle madri; in secondo luogo che il livello medio di occupazione dei maschi è alquanto superiore a quello delle donne. La percentuale di disoccupazione risulta, comunque, bassa. IL NOSTRO CAMPIONE
  8. 8. Chi prepara abitualmente .. Nome Cognome - Luogo, data 5 Dalla lettura dei grafici possiamo dedurre che nelle tre situazioni è la madre a preparare abitualmente i pasti, anche se nella colazione in modo minore. Abitudini alimentari
  9. 9. 9 Il 69% dei ragazzi dichiara di fare la prima colazione Abitudini alimentari
  10. 10. 10 Come si evince dai grafici la maggior parte degli intervistati consuma abitualmente i pasti a casa propria 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% a casa mia da altri scuola pizzeria Bar Dove consumi abitualmente il pranzo Abitudini alimentari
  11. 11. 11 Il tempo dedicato alla preparazione dei pasti si è ridotto notevolmente. Il 47% delle famiglie impiega meno di mezz’ora per la preparazione del pranzo mentre il 65% non supera l’ora per la preparazione della cena Abitudini alimentari
  12. 12. 12 Durante i pasti compie abitualmente una di queste azioni.... 57,0 21,1 4,2 7,0 2,8 12,0 1,6 46,9 12,4 3,1 3,9 10,9 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 Guardare la televisione Messaggiare con il telefonino Telefonare Giocare con videogiochi Leggere Ascoltare musica maschi femmine Da come appare, è diffusa l’abitudine di guardare la tv durante i pasti nonché quella di usare il telefonino. Entrambe le abitudini sono più diffuse tra i maschi Abitudini alimentari
  13. 13. 13 Abitualmente la tua famiglia si riunisce per consumare i pasti? Dalla lettura del grafico si evince che la maggior parte delle famiglie riesce a riunirsi almeno di sera per consumare tutti insieme il pasto; una buona percentuale di famiglie riesce a riunirsi anche per pranzare, ma soprattutto la domenica. Tali risultati si possono facilmente interpretare considerando che nella nostra scuola è rilevante il numero di alunni che appartiene a famiglie in cui entrambi i genitori lavorano Abitudini alimentari
  14. 14. 14 Con quale frequenza vengono consumati nella tua famiglia i seguenti cibi? Nonostante nelle famiglie sia elevato il numero di madri lavoratrici, fortunatamente vengono preferiti i cibi preparati in casa; qualche volta si usano cibi già pronti o surgelati, probabilmente per mancanza di tempo, ma quasi mai si mangiano i cibi precotti. Abitudini alimentari
  15. 15. Hai l’abitudine di consumare un pasto completo almeno una volta al giorno? 15 Dalla nostra indagine emerge che la stragrande maggioranza dei ragazzi intervistati consuma un pasto completo almeno una volta al giorno nonostante molti siano quotidianamente affidati a nonni o ad altre persone per l'impegno lavorativo di entrambi i genitori. Abitudini alimentari
  16. 16. 0 50 100 150 200 250 300 350 pane pasta e riso legumi secchi legumi freschi patate 16 ALIMENTI PIU’ CONSUMATI La pasta e il riso risultano essere gli alimenti più consumati dagli studenti. I legumi freschi sono preferiti ai secchi; il pane viene preferito alle patate Stili alimentari
  17. 17. Confronto piramide alimentare standard del Ministero della Salute con quella media degli studenti maschi delle classi seconde Nome Cognome - Luogo, data 5 Piramide Alimentare
  18. 18. Confronto e differenza per sezione di alimenti Acqua, frutta e verdura Nome Cognome - Luogo, data 5 Piramide Alimentare
  19. 19. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Carboidrati e prodotti da forno Piramide Alimentare
  20. 20. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Proteine Piramide Alimentare
  21. 21. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Latte, derivati e condimenti Piramide Alimentare
  22. 22. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Birra, vino, e zucchero Piramide Alimentare
  23. 23. Confronto piramide alimentare standard del Ministero della Salute con quella media degli studenti femmine delle classi seconde Nome Cognome - Luogo, data 5 Piramide Alimentare
  24. 24. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Acqua, frutta e verdura Piramide Alimentare
  25. 25. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Carboidrati e prodotti da forno Piramide Alimentare
  26. 26. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Proteine Piramide Alimentare
  27. 27. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Latte, derivati e condimenti Piramide Alimentare
  28. 28. Nome Cognome - Luogo, data 5 Confronto e differenza per sezione di alimenti Birra, vino e zucchero Piramide Alimentare
  29. 29. Dal confronto delle piramidi si evince che sia i maschi che le femmine consumano una minore quantità di frutta e verdura ma una maggiore quantità di carboidrati e proteine Nome Cognome - Luogo, data 6 Piramide Alimentare
  30. 30. Riassumendo possiamo affermare che : • le madri dei nostri studenti preparano abitualmente i pasti dei loro figli; • i nostri studenti sono soliti fare la prima colazione; • i ragazzi consumano maggiormente i pasti a casa propria; • il tempo di preparazione dei pasti impiegato dai loro genitori si è ridotto notevolmente; • i ragazzi abitualmente guardano la televisione e utilizzano il cellulare durante i pasti •la famiglia si riunisce abitualmente di sera per i pasti •nelle famiglie intervistate si consumano soprattutto cibi preparati in casa •la maggior parte effettua almeno un pasto completo al giorno!!! Nome Cognome - Luogo, data 6 Profilo medio del nostro intervistato
  31. 31. Il percorso appena presentato è stato realizzato attraverso l’ uso di strumenti statistici che si sono rilevati funzionali ad un’indagine precisa ed oggettiva sulle più diffuse abitudini alimentari del campione prescelto, consentendoci di acquisire maggiore consapevolezza dell’importanza di una corretta alimentazione. Conclusioni Nome Cognome - Luogo, data 7

×