Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

M. Franzini, Presentazione del Rapporto Istat, Conoscere il mondo della disabilità

248 views

Published on

Iniziativa congiunta Istat, il Comitato Italiano Paralimpico e l’Inail
Giornata internazionale delle persone con disabilità
3 dicembre 2019 Auditorium INAIL Piazzale Giulio Pastore, 6 Roma

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

M. Franzini, Presentazione del Rapporto Istat, Conoscere il mondo della disabilità

  1. 1. Conoscere il mondo della disabilità Persone, relazioni e istituzioni GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Maurizio Franzini Consigliere Istat | Sapienza Università di Roma
  2. 2. Scopo del Rapporto è fornire un quadro, il più completo possibile, delle condizioni delle persone con disabilità e delle loro famiglie nel nostro Paese 2 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Questo Rapporto: scopo, definizione, fonte dei dati Allineandoci all’articolo 1 della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità abbiamo inteso che debbano considerarsi tali coloro che … presentano durature menomazioni fisiche, mentali, intellettive o sensoriali che in interazione con barriere di diversa natura possono ostacolare la loro piena ed effettiva partecipazione nella società su base di uguaglianza con gli altri“ “ Coerentemente con il sistema delle statistiche europee definiamo le persone con disabilità in base alla loro stessa dichiarazione, resa nelle indagini di popolazione dell’Istat, di incontrare limitazioni nello svolgimento di attività ordinarie e abituali
  3. 3. Le persone con disabilità in Italia sono 3 milioni e 100 mila, il 5,2% della popolazione 3 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le persone con disabilità: primi dati Differenze regionali Regioni Percentuali Umbria 8,7% Sardegna 7,3% …..... ….... Veneto 4,4% Lombardia 4,4% Valle d’Aosta 4,4% 1 milione e 500 mila sono ultra settantacinquenni, in prevalenza donne Circa il 27% delle persone con disabilità vive in solitudine
  4. 4. Gli ambiti di vita nei quali individuiamo le limitazioni delle persone con disabilità sono: o la salute, l’autonomia personale e la qualità della vita o l’istruzione o il lavoro o le relazioni interpersonali o la partecipazione sociale e culturale 4 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Gli ambiti di vita e le limitazioni
  5. 5. In cattive condizioni di salute: il 61% delle persone con disabilità | 0,6% del resto della popolazione 5 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL La salute e l’autonomia delle persone con disabilità 1 milione e 400 mila persone (in netta maggioranza anziane) non sono autonome in attività quali: fare il bagno o la doccia, sdraiarsi e alzarsi dal letto o sedersi e alzarsi da una sedia, vestirsi e spogliarsi, usare i servizi igienici e mangiare… Le donne, non soltanto anziane, hanno più difficoltà degli uomini Rilevanti anche le limitazioni nella mobilità: ruolo del contesto sociale, e della disponibilità di servizi, nel trasformare un deficit in disabilità
  6. 6. 6 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Limitazioni e malattie croniche per età, 2015 (valori percentuali) 0,0 20,0 40,0 60,0 80,0 100,0 Almeno una cronica grave Tre o più croniche Almeno una cronica grave Tre o più croniche Almeno una cronica grave Tre o più croniche limitazioni gravi limitazioni non gravi nessuna limitazione Totale fino a 64 anni 65 anni e più
  7. 7. Hanno almeno il diploma di scuola secondaria superiore 7 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Istruzione e formazione | 1 Con disabilità Altre Uomini 30,1% 55,1% Donne 19,3% 56,5% Non hanno titolo di studio Con disabilità Altre Uomini 9,8% 1,2% Donne 17,1% 2% Alunni con disabilità: Circa 200.000 nell’a.s. 2009-10 Oltre 272.000 nell’a.s. 2017-18 Insegnanti di sostegno: 89.000 nell’a.s. 2009-10 156.000 nell’a.s. 2017-18
  8. 8. Il 49,8% degli alunni con disabilità è iscritto a una scuola con indirizzo professionale, contro il 20,1% del totale degli alunni 8 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Istruzione e formazione | 2 Il 31,5% delle scuole ha abbattuto le barriere fisiche e il 17,5% quelle senso-percettive Differenze territoriali: accessibilità fisiche Valle d’Aosta 66,2% Campania 21,6% Differenze territoriali: accessibilità senso-percettive P.A. Bolzano 38,4% Calabria 8,5%
  9. 9. 9 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Istruzione e formazione | 3 Nelle scuole è limitata la partecipazione dei ragazzi con disabilità a momenti importanti di integrazione come le gite scolastiche L’istruzione è importante anche perché è molto elevata la correlazione tra titolo di studio e salute delle persone con disabilità: i più istruiti godono di migliori condizioni di salute
  10. 10. 10 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Il lavoro | 1 Persone con disabilità Altre Occupati (15-64 anni) 31,3% 57,8% In cerca di occupazione 18,1% 14,8% Operai o lavoratori in proprio 54% 50,4%
  11. 11. 11 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Il lavoro | 2 Il principale settore di occupazione delle persone con disabilità è la Pubblica Amministrazione dove sono più presenti (relativamente) rispetto alle persone senza disabilità Poco soddisfatti soprattutto coloro che hanno un lavoro autonomo Grado di soddisfazione per le mansioni Persone con disabilità 65,4% Altre 75,9%
  12. 12. Oltre 600 mila persone con disabilità vivono in grave isolamento senza alcuna rete su cui poter contare in caso di bisogno 12 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Va frequentemente al cinema, teatro, concerto… il 9,3% delle persone con limitazioni gravi il 21,8% delle persone con limitazioni non gravi il 30,8% del resto della popolazione Dispone di una rete di relazioni il 43,5% delle persone con disabilità il 74,4% del resto della popolazione La partecipazione sociale e culturale | 1
  13. 13. 13 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL La partecipazione sociale e culturale | 2 Con disabilità Altre Svolgono attività sportiva 9,1% 36,6% Svolgono qualche attività fisica 14,4% 29% Fruibilità dei musei il 37,5% può ricevere persone con limitazioni gravi Il 20,4% offre percorsi tattili, materiali in braille, ecc. Con limitazioni gravi Altre Leggono almeno 4 libri all’anno 50% 54,5% Guardano la televisione per almeno tre ore 75% 59%
  14. 14. 14 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Pratiche sportive e attività fisica (età: 14 anni e più), medie 2016-17 20,7 21,8 57,0 31,6 31,3 36,7 40,2 28,0 31,6 2,7 10,3 86,7 9,6 23,7 66,4 17,8 34,9 47,0 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 70,0 80,0 90,0 100,0 Sport Attività fisica Sedentari Sport Attività fisica Sedentari Sport Attività fisica Sedentari gravi limitazioni lievi limitazioni nessuna limitazione Totale 14-64 65 anni e più
  15. 15. 15 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL La soddisfazione per la vita quotidiana/1 Elevata soddisfazione per la vita il 19,2% delle persone con limitazioni gravi Il 44,5% del resto della popolazione Persone con limitazioni gravi Occupati 38,2% Partecipazione sociale e culturale 37% Laureati 30,5% Praticano sport 31% Non praticano sport 16%
  16. 16. 16 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL La soddisfazione per la vita quotidiana | 2 Persone con limitazioni gravi Persone senza limitazioni Relazioni familiari 82,5 92,1 Relazioni con amici 56,6 87 Salute 19,5 92,6 Tempo libero 44,4 69,4 Situazione economica 37,2 53,5 Le donne con limitazioni sono assai meno soddisfatte per Relazioni con amici | Salute | Tempo libero
  17. 17. 17 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Il sistema di welfare | 1 Spesa nel 2017 Trasferimenti assistenziali (fiscalità generale) 23 miliardi Trasferimenti previdenziali (contributi) 14 miliardi Famiglie che ricevono trasferimenti il 48,9% ne riceve almeno uno il 18,7% almeno uno previdenziale il 39,5% almeno uno assistenziale
  18. 18. 18 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Il sistema di welfare | 2 Valore medio annuo dei trasferimenti 4.524 euro, meno del 18% del reddito medio familiare 5,3 6,8 7,1 6,3 8,0 11,6 15,6 11,5 0 5 10 15 20 25 Nord Centro Mezzogiorno Italia Incidenza media dei trasferimenti sul reddito Previdenziali Assistenziali
  19. 19. 19 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Il sistema di welfare | 3 Il 50% di coloro che percepiscono soltanto la pensione di disabilità (circa 2 milioni di persone) riceve meno di 515 euro lordi al mese I trasferimenti monetari riducono notevolmente il rischio di cadere in povertà 13,8 15,8 26,3 18,9 23,8 33,6 46,9 34,4 0 10 20 30 40 50 Nord Centro Mezzogiorno Italia Con trasferimenti sociali Senza trasferimenti sociali
  20. 20. 20 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Il sistema di Welfare/4 I Comuni offrono servizi per la cura e l’integrazione sociale Spesa pro-capite: 2.852 euro Variabilità territoriale | 5.080 euro a Nord-Est | 870 euro a Sud Le Regioni offrono assistenza socio-sanitaria (servizi ambulatoriali o domiciliari; ricoveri in strutture residenziali o semi-residenziali) Spesa pro-capite: 987 euro Variabilità territoriale | P.A. di Bolzano 350 euro | P.A. Trento, Basilicata, Molise, Veneto e Puglia oltre 1.300 euro
  21. 21. Le famiglie con almeno una persona con limitazioni gravi sono circa 2 milioni e 300mila 21 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabilità: condizioni economiche e reti di aiuti | 1 Riceve sostegno da reti informali il 32,4% delle famiglie con disabilità il 16,8% di tutte le famiglie Ricorre a servizi a pagamento il 24,4% delle famiglie con disabilità il 10,1% del resto delle famiglie
  22. 22. Il loro reddito annuo equivalente medio, inclusi i trasferimenti, è di 17.476 euro, inferiore del 7,8% a quello medio nazionale 22 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabili: condizioni economiche e reti di aiuti | 2 Reddito equivalente medio Senza i trasferimenti Con i trasferimenti Differenza % Nord 16.387 19.030 13,9 Centro 14.709 17.738 17,1 Mezzogiorno 12.098 15.557 22,2 Italia 14.451 17.476 17,3
  23. 23. 23 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabili: condizioni economiche e reti di aiuti | 3 Queste famiglie sostengono costi rilevanti per medicinali e cure mediche, nonché per l’assistenza domiciliare con personale specializzato 44,8 50,6 56,0 50,0 24,6 29,5 36,8 29,2 0 20 40 60 80 100 Nord Centro Mezzogiorno Italia Visite mediche Con disabili Totale 36,8 39,9 52,3 43,0 15,8 17,5 26,7 19,5 0 20 40 60 80 100 Nord Centro Mezzogiorno Italia Medicinali Con disabili Totale Famiglie che considerano un carico pesante le spese per...
  24. 24. 24 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabili: condizioni economiche e reti di aiuti | 4 24,4 13,6 10,3 6,7 0,1 0 5 10 15 20 25 30 Servizi Privati Collaboratore domestico Persona che assiste un anziano Persona che assiste un disabile Baby-sitter Almeno un individuo con limitazioni gravi Totale famiglie Famiglie che ricorrono a servizi privati a pagamento
  25. 25. 25 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabili: condizioni economiche e reti di aiuti | 5 Tutto ciò peggiora le loro condizioni economiche che risentono negativamente anche delle maggiori difficoltà dei loro membri a entrare nel mercato del lavoro e a svolgere lavori ben remunerati “ “
  26. 26. 26 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabili: condizioni economiche e reti di aiuti | 6 22,1 14,5 32,3 21,6 30,9 25,6 27,5 19,5 13,8 5,5 11,6 5,9 21,3 12,9 16,1 7,9 0 10 20 30 40 50 60 Con disabili Totale Con disabili Totale Con disabili Totale Con disabili Totale Nord Centro Mezzogiorno Italia Con difficoltà Con grande difficoltà Famiglie che arrivano con difficoltà a fine mese
  27. 27. 27 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabili: condizioni economiche e reti di aiuti | 7 21,6 23,4 39,7 28,7 12,2 15,1 28,5 18,0 0 10 20 30 40 50 Nord Centro Mezzogiorno Italia Con disabili Totale Famiglie che vivono in condizioni di deprivazione materiale
  28. 28. 28 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabili: condizioni economiche e reti di aiuti | 8 Con disabilità Tutte Non può permettersi una vacanza di 7 giorni 68,9 50,3 Non può affrontare una spesa imprevista di 800 euro 52,5 39,9 Non può riscaldare adeguatamente la casa 22,2 15,5 Non si alimenta in modo adeguato 20,3 14,3 La deprivazione materiale: le manifestazioni del disagio
  29. 29. 29 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le famiglie con disabili: condizioni economiche e reti di aiuti | 9 In conclusione La presenza di una persona con disabilità incide fortemente sulle condizioni economiche e sugli stili di vita della sua famiglia, in contrasto con l’idea che la disabilità sia un rischio sociale “ “
  30. 30. L’Italia ha introdotto da tempo importanti politiche per la disabilità che hanno certamente avuto effetti, ma non sufficienti in relazione alle dimensioni e caratteristiche del problema. 30 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Le politiche adottate e la loro efficacia Le politiche di conciliazione tra lavoro e carico di cura di un familiare non hanno impedito che peggiorassero le prospettive di carriera dei care giver, e in particolare delle donne. Le differenze territoriali sono notevoli; di conseguenza, le persone con disabilità e le loro famiglie subiscono discriminazioni in base al luogo in cui vivono. Le politiche di welfare, orientate soprattutto ai trasferimenti monetari hanno ridotto il rischio di povertà ma non quello di deprivazione materiale e, comunque, di un peggior tenore di vita per le famiglie con disabilità. Malgrado le politiche di inclusione lavorativa ispirate al principio della valorizzazione delle loro capacità, i livelli occupazionali delle persone con disabilità sono inferiori alla media nazionale e frequentemente esse svolgono mansioni secondarie.
  31. 31. Il mondo delle disabilità è un mondo estremamente complesso. Necessita di numerosi e ben calibrati interventi. 31 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL Conclusioni: uno sguardo in prospettiva Anche per disegnarli possono essere molto utili informazioni più ‘fini’ di quelle già ricche che abbiamo. Sarà opportuno accrescere gli sforzi di conoscenza di quel mondo. Sarà altresì opportuno migliorare il disegno del welfare delle disabilità, soprattutto, ampliando l’offerta di servizi di assistenza di qualità in ambito familiare. Ciò appare particolarmente necessario anche considerando che le famiglie, su cui in misura maggiore ricade il ‘costo’ delle disabilità, potranno non essere in grado di svolgere questo ruolo in futuro per il disgregarsi delle reti e per l’invecchiamento. In breve, occorre un rinnovato sforzo per fare in modo che sia sempre più contenuto e sempre meno individuale il gravissimo rischio di ‘cadere in disabilità’.
  32. 32. 32 Conoscere il mondo della disabilità Roma | 3 dicembre 2019 | Auditorium INAIL GRAZIE

×