Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Le rimesse degli immigrati in Lombardia - Simone Zardi, Guido Gay

44,944 views

Published on

Poster presentato a MILes 2015

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Le rimesse degli immigrati in Lombardia - Simone Zardi, Guido Gay

  1. 1. OBIETTIVO: individuare quali variabili influenzano, positivamente o negativamente, l’entità delle rimesse inviate all’estero dagli immigrati in Lombardia. Le rimesse degli immigrati in Lombardia Conclusioni: • L’indagine proposta analizza le variabili che influenzano l’entità delle rimesse da parte degli immigrati in Lombardia, pur preliminare, è corroborata dalle principali evidenze della letteratura scientifica. •L’aspetto più interessante, anche ai fini dell’implementazione di policy riguardanti l’immigrazione, è che le variabili legate a un alto livello d’integrazione influenzano negativamente l’entità delle rimesse inviate all’estero mentre quelle relative a bassa integrazione e precarietà del progetto migratorio sembrano influenzare positivamente l’invio di denaro all’estero. Altro aspetto da considerare, che però esula dagli obiettivi del presente contributo, sarebbe l’impatto delle rimesse inviate nei paesi d’origine degli immigrati. Le rimesse sono i trasferimenti di denaro da parte degli stranieri verso i paesi d’origine. Esse possono essere viste come destinazione alternativa del reddito disponibile rispetto al consumo o al risparmio che deprimono così la domanda effettiva o il risparmio totale disponibile nel territorio in cui il reddito è stato prodotto. Per contro possono giocare un ruolo importante per lo sviluppo economico del paese verso cui sono destinate. Indagine Orim 2014 Orim da 15 anni studia l’immigrazione in Lombardia Rilevazione campionaria con piano di campionamento per centri volto ad assicurarne la rappresentatività Interviste face to face con personale specializzato Le rimesse sono motivate da altruismo temperato del migrante in seguito a un progetto famigliare. Nell’analisi delle determinanti la comunità scientifica condivide alcune ipotesi di fondo: hanno influenza positiva il reddito e l’ampiezza della famiglia d’origine; ne hanno una negativa il ricongiungimento famigliare e la stabilizzazione nel paese ospitante. Le altre variabili hanno mostrato influenze incerte e contraddittorie tra i vari studi Realizzare un’analisi su dati affidabili della Lombardia che consenta d’individuare quali variabili siano più rilevanti. Le variabili monetarie presentano alti livelli di missing e rischio d’errore di misura e le rimesse sembrano essere tra le variabili che ne soffrono maggiormente. Da 4004 osservazioni si passa a 2702 casi escludendo le mancate risposte per alcune variabili chiave: anno di arrivo, numero famigliari, reddito, rimesse, età log(𝑦𝑖 + 1) = 𝛽0 + 𝛽1n + 𝛽2 𝑟 + 𝛽3 𝑒𝑡𝑎 + 𝛽4 𝑒𝑡𝑎2 + 𝛽 7 𝑖=1 𝑖 e𝑖 + 𝛽12 𝑓𝑖𝑔𝑙𝑖 + 𝛽 4 𝑦=1 y backy + 𝛽 4 𝑧=1 z homey + 𝛽21 𝑐𝑜𝑢𝑛𝑡𝑟𝑦 +∈𝑖 Estimate Pr(>|t|) Intercetta -0,5931 0,3186 Componenti nucleo famigliare [n] -0,1864 0,0000 Reddito mensile famigliare [ r ] 0,001 0,0000 Età 0,1481 0,0000 Età2 -0,0018 0,0000 Centri servizi e assistenza (accoglienza, centri d'ascolto, uffici pubblici...) [e1] -0,3336 0,0015 Centri di formazione (corsi d'italiano, cfp, scuole...) [e2] -0,3346 0,0021 Negozi etnici (Kebab, macellerie islamiche…) [e3] 0,38 0,0003 d'incontro all’aperto (piazze, stazioni, parchi…) [e4] -0,3816 0,0052 Mercati in genere [e5] -0,537 0,0000 Associazioni e centri culturali [e6] -0,3774 0,0017 Centri servizi (phone center, agenzie per trasferimento denaro…) [e7] 1,4057 0,0000 Figli residenti all'estero [figli] 0,6444 0,0000 Altro comune lombardo [back1] -1,2148 0,0318 Altro comune italiano [back2] -1,4531 0,0008 Altro paese [back3] -0,7543 0,0000 Paese d'origine [back4] -0,4008 0,0124 Propria proprietà [home1] -0,3126 0,0100 Luogo di lavoro [home2] 1,0839 0,0000 Con i propri figli [home3] -1,1367 0,0000 Con il coniuge [home4] -0,4794 0,0050 Ucraina 0,8604 0,0001 Bangladesh 1,0773 0,0000 Sri Lanka 1,2286 0,0012 R2 = 0,36; R2 corretto: 0,35 Principali risultati Il reddito e il numero dei figli all’estero sono positivamente legati alle rimesse, mentre l’ampiezza del nucleo famigliare convivente ha un’influenza negativa. L’età mostra una relazione a U rovesciata, con impatto crescente fino ai 40-45 anni e poi decrescente (può essere interpretata come proxy dell’anzianità migratoria). Rispetto ai luoghi frequentati quelli legati a una maggior integrazione impattano negativamente sul livello delle rimesse, mentre quelli correlati ai legami con la comunità d’origine ne hanno uno positivo. I progetti di trasferimento entro 12 mesi hanno tutti un impatto negativo, probabilmente prevale la scelta di risparmiare. La casa di proprietà e la convivenza con il coniuge e i figli hanno un influenza negativa, mentre l’alloggio sul luogo di lavoro (interpretabile come proxy di precarietà) è positiva. Infine la nazione d’origine non può esser trascurata, quelle che hanno maggior rilievo sono Ucraina, Bangladesh e Sri Lanka. In grassetto le variabili con maggior significatività statistica, in rosso quelle negativamente legate al livello delle rimesse e in verde quelle legate positivamente. simone.zardi@eupolislombardia.it guido.gay@eupolislombardia.it Éupolis Lombardia - Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione ISTAT | MILeS2015 | Milano - Impresa, Lavoro e Società 2015 Milano | 2 ottobre 2015 | Camera di Commercio di Milano - Sala Consiglio

×