Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

G. Alicandro, Attività lavorativa e rischio di mortalità prematura in Italia

20 views

Published on

Seminario Istat, Aula Magna, Roma, 18.11.2019
Disuguaglianze nella mortalità: cosa possiamo
sapere in più dall’integrazione delle fonti?
via Cesare Balbo 16

Published in: Education
  • DOWNLOAD THIS BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book THIS can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer THIS is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story THIS Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money THIS the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths THIS Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

G. Alicandro, Attività lavorativa e rischio di mortalità prematura in Italia

  1. 1. Attività Lavorativa e Rischio di Mortalità Prematura in Italia Disuguaglianze nella mortalità: cosa possiamo sapere in più dall’integrazione delle fonti? Roma, 18 novembre 2019 Gianfranco Alicandro ISTAT, Direzione centrale per le statistiche sociali e il censimento della popolazione
  2. 2. 2 Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019 DAG - Relazione tra Attività Lavorativa e Mortalità E Attività lavorativa Y Mortalità M1 Rischi occupazionali M2 Fattori psicosociali M3 Reddito M4 Diagnosi precoce M5 Accesso alle cure M6 Stili di vita M7 Consapevolezza dei rischi/stato di salute C1 Sesso C2 Età C3 Stato civile C4 Istruzione C5 Residenza C1 C2 C3 C4 C5 E M1 M2 M3 M4 M5 M6 M7 Y C1, C2, C3, C4, C5 adjusted unadjusted adjusted unadjusted
  3. 3. Scopo: Studiare la relazione tra attività lavorativa e mortalità prematura Fonte dei dati: Progetto di record linkage tra il censimento del 2011 e gli archivi di mortalità Disegno dello studio: studio di coorte Inizio dello studio: 1 gennaio 2012 Tempo max di follow-up: 5 anni Criteri di inclusione: occupati con età compresa tra 25 e 64 anni all’inizio dello studio che hanno compilato il modello “long” del questionario del censimento Esposizione: tipo di lavoro e attività lavorativa Esiti misurati: mortalità totale e per causa Fattori di confondimento: titolo di studio, stato civile e ripartizione di residenza Variabile di stratificazione: sesso 3 Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019 Descrizione dello Studio
  4. 4. Tipo di Lavoro e Attività Lavorativa nel Censimento 2011 Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  5. 5. Misura di rischio assoluto: • Incidenza cumulativa di morte !" # = 1 − '( # = 1 − ) *+,* (1 − ./ 0/ ) Misura di rischio relativo: • Hazard ratio (HR) !h # = lim ∆* →8 9 *,:;*< ∆* :=*) ∆* !ℎ(#) = ℎ8t @ exp(Dβ) 5 Indicatori Stimati – Mortalità Totale Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  6. 6. Misura di rischio assoluto: • Incidenza cumulativa di morte P(T ≤ t | E = k) !"# (%) = ( )|+,-+ ./+,01 2 !ℎ#,+, Misura di rischio relativo: • Hazard ratio causa-specifico (cHR) !ℎ# % = lim ∆+ →: ; +-<=+> ∆+ ?@#,<A+) ∆+ !ℎ#(%) = ℎ:t 2 exp(Fβ) 6 Indicatori Stimati – Mortalità per Causa Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019 Inizio dello studio Tumore CVD Altro
  7. 7. Scala temporale: età AGE_ENTRY: età alla quale il lavoratore entra nello studio (età al 1 gennaio 2012) AGE_EVENT: età all’evento o allo stato di censored LAV: Tipo di lavoro svolto/attività lavorativa STATUS: indicatore dello stato al tempo di osservazione (0: censored, 1: deceduto) 7 Delayed Entry Model ID AGE_ENTRY AGE_EVENT LAV STATUS 1 25 30 1 0 2 54 56 2 1 3 64 66 3 0 … N 35 40 1 0 Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  8. 8. 8 Caratteristiche della Coorte per Tipo di Lavoro Tipo di lavoro svolto Lavoro dipendente CO.CO.CO. Lavoro occasionale Imprenditore Professionista Lavoro in proprio Socio di cooperativa Coadiuvante familiare Maschi Numero di individui 6 356 371 122 052 82 311 403 421 516 964 1 353 012 63 269 87 155 Età, media 44 42 42 46 45 46 44 42 Basso titolo di studio, (%) 44.2 26.0 53.1 40.5 10.0 62.5 58.1 53.1 Residenti al Sud o isole, (%) 30.1 24.5 43.2 25.7 29.3 29.3 29.0 22.8 Celibi/Nubili, (%) 32.5 48.3 46.3 20.7 31.1 25.2 31.2 40.7 Femmine Numero di individui 5 103 542 155 845 84 213 132 339 247 537 490 389 49 778 174 333 Età, media 44 41 41 45 43 46 44 41 Basso titolo di studio, (%) 30.6 22.3 39.3 35.4 0 52.3 41.4 51.0 Residenti al Sud o isole, (%) 24.2 26.2 33.7 23.6 25.9 28.7 18.9 19.3 Celibi/Nubili, (%) 29.8 41.8 37.6 19.5 36.4 20.2 26.3 15.2 Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019 15 422 531 individui (8 984 555 maschi e 6 437 976 femmine)
  9. 9. 9 Caratteristiche della Coorte per Attività Lavorativa Tipo di lavoro svolto Operaio non qualificato Operaio qualificato Coltivazione o allevamento Vendita o servizi Lavoro esecutivo d’ufficio Attività ad elevata specializzaz ione Gestione d’impresa o dirigenza Forze armate Maschi Numero di individui 1 401 439 1 972 671 192 509 1 149 376 578 940 843 513 580 398 206 950 Età, media 44 44 46 44 45 45 46 41 Basso titolo di studio, (%) 73.7 64.3 66.1 47.4 19.7 10.0 31.3 29.3 Residenti al Sud o isole, (%) 38.9 23.9 32.8 35.8 33.1 30.5 24.9 48.3 Celibi/Nubili, (%) 31.9 29.1 31.3 33.6 35.0 35.5 20.2 27.2 Femmine Numero di individui 1 204 810 313 100 82 313 1 389 331 1 238 996 1 041 974 195 290 7729 Età, media 45 44 48 44 44 44 46 34 Basso titolo di studio, (%) 68.1 63.7 66.5 43.4 13.5 0 26.6 5.3 Residenti al Sud o isole, (%) 29.8 16.6 29.5 23.1 20.6 33.0 25.0 46.9 Celibi/Nubili, (%) 22.6 24.6 11.8 30.7 33.4 32.3 21.7 56.5 Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  10. 10. 10 Incidenza Cumulativa di Morte per Tipo di Lavoro - Maschi Tipo di lavoro No. di decessi Incidenza cumulativa di morte (%) [IC 95%] Lavoro dipendente 54 624 11.9 [11.7-12.1] CO.CO.CO. 1046 9.9 [9.3-10.6] Lavoro occasionale 1000 13.5 [12.4-14.5] Imprenditore 3945 10.0 [9.6-10.5] Professionista 4471 9.6 [9.1-10.0] Lavoro in proprio 15 408 11.8 [11.5-12.0] Socio di cooperativa 681 12.2 [10.8-13.5] Coadiuvante familiare 870 12.6 [11.1-14.0] Totale 82 045 11.6 [11.4-11.8] Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  11. 11. 11 Incidenza Cumulativa di Morte per Tipo di Lavoro - Femmine Tipo di lavoro No. di decessi Incidenza cumulativa di morte (%) [IC 95%] Lavoro dipendente 22 940 6.3 [6.0-6.6] CO.CO.CO. 586 6.7 [5.2-8.2] Lavoro occasionale 390 7.0 [5.8-8.1] Imprenditore 753 6.3 [5.7-7.1] Professionista 958 6.1 [5.3-6.8] Lavoro in proprio 2979 6.4 [6.0-6.7] Socio di cooperativa 245 7.0 [5.2-8.8] Coadiuvante familiare 919 5.8 [5.1-6.5] Totale 29 770 6.7 [6.1-7.4] Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  12. 12. 12 Incidenza Cumulativa di Morte per Attività Lavorativa - Maschi Attività lavorativa No. di decessi Incidenza cumulativa di morte (%) [IC 95%] Operaio non qualificato 15 715 14.3 [13.8-14.8] Addetto impianti 8005 12.8 [12.1-13.4] Operaio qualificato 17 724 11.6 [11.3-12.0] Coltivazione/allevamento 2585 12.3 [11.6-13.0] Vendita/servizi 9985 11.8 [11.4-12.2] Lavoro esecutivo d’ufficio 6047 12.4 [11.7-13.0] Attività a media specializzazione 9217 10.6 [10.2-11.1] Attività a elevata specializzazione 6196 8.4 [8.1-8.8] Gestione/Dirigenza 5532 9.6 [9.2-10.0] Forze armate 1039 9.4 [8.0-10.8] Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  13. 13. 13 Incidenza Cumulativa di Morte per Attività Lavorativa - Femmine Attività lavorativa No. di decessi Incidenza cumulativa di morte (%) [IC 95%] Operaio non qualificato 6537 6.2 [5.9-6.6] Addetto impianti 571 8.3 [4.7-11.8] Operaio qualificato 1465 5.9 [5.2-6.5] Coltivazione/allevamento 564 6.0 [5.2-6.7] Vendita/servizi 5686 6.2 [5.8-6.5] Lavoro esecutivo d’ufficio 5604 7.1 [6.3-8.0] Attività a media specializzazione 3389 5.8 [5.3-6.4] Attività a elevata specializzazione 4828 6.0 [5.6-6.4] Gestione/Dirigenza 1106 6.9 [5.8-8.0] Forze armate 20 - Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  14. 14. 14 HR di Mortalità per Tutte le Cause per Tipo di Lavoro Maschi Femmine Tipo di lavoro svolto HR1 [IC 95%] HR2 [IC 95%]a HR1 [IC 95%] HR2 [IC 95%]a Lavoro dipendente 1 1 1 1 CO.CO.CO. 0.90 [0.84-0.95] 0.94 [0.88-1.00] 0.99 [0.91-1.07] 0.99 [0.92-1.08] Lavoro occasionale 1.29 [1.21-1.37] 1.15 [1.08-1.22] 1.08 [0.98-1.19] 1.05 [0.95-1.16] Imprenditore 0.85 [0.82-0.87] 0.87 [0.85-0.90] 1.00 [0.93-1.07] 1.02 [0.95-1.10] Professionista 0.81 [0.79-0.84] 1.05 [1.01-1.08] 0.97 [0.91-1.04] 1.02 [0.89-1.09] Lavoro in proprio 1.01 [1.00-1.03] 0.96 [0.94-0.97] 1.06 [1.02-1.10] 1.06 [1.02-1.10] Socio di cooperativa 1.19 [1.10-1.28] 1.11 [1.03-1.20] 1.17 [1.03-1.33] 1.15 [1.02-1.31] Coadiuvante familiare 1.09 [1.02-1.17] 1.06 [0.99-1.14] 0.87 [0.81-0.93] 0.89 [0.83-0.95] a Le stime sono state ottenute da modelli di regressione di Cox che includevano oltre al tipo di lavoro le seguenti covariate: istruzione (alta, media, bassa), stato civile (celibe/nubile, sposato/a, separato/a o separato/a, vedovo/a), ripartizione geografica di residenza (Nord, Centro, Sud e isole maggiori) e anno di nascita Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  15. 15. 15 HR di Mortalità per Tutte le Cause per Attività Lavorativa Maschi Femmine Attività lavorativa HR1 [IC 95%] HR2 [IC 95%]a HR1 [IC 95%] HR2 [IC 95%]a Operaio non qualificato 1 1 1 1 Addetto impianti 0.85 [0.83-0.87] 0.89 [0.87-0.92] 1.05 [0.96-1.15] 1.06 [0.97-1.16] Operaio qualificato 0.80 [0.78-0.81] 0.84 [0.82-0.86] 0.97 [0.92-1.03] 0.98 [0.93-1.04] Coltivazione/allevamento 0.86 [0.83-0.90] 0.88 [0.85-0.92] 0.94 [0.86-1.03] 1.01 [0.93-1.10] Vendita/servizi 0.80 [0.78-0.82] 0.86 [0.84-0.88] 0.94 [0.91-0.98] 0.97 [0.94-1.01] Lavoro esecutivo d’ufficio 0.81 [0.79-0.84] 0.92 [0.89-0.95] 1.04 [1.00-1.08] 1.10 [1.06-1.15] Attività media specializzazione 0.66 [0.64-0.67] 0.79 [0.77-0.81] 0.92 [0.88-0.96] 1.00 [0.95-1.04] Attività elevata specializzazione 0.55 [0.53-0.57] 0.77 [0.73-0.80] 0.90 [0.87-0.94] 1.03 [0.98-1.08] Gestione/Dirigenza 0.62 [0.61-0.64] 0.74 [0.72-0.77] 0.94 [0.88-1.00] 1.02 [0.96-1.09] Forze armate 0.64 [0.60-0.68] 0.73 [0.69-0.78] - - a Le stime sono state ottenute da modelli di regressione di Cox che includevano oltre al tipo di lavoro le seguenti covariate: istruzione (alta, media, bassa), stato civile (celibe/nubile, sposato/a, separato/a o separato/a, vedovo/a), ripartizione geografica di residenza (Nord, Centro, Sud e isole maggiori) e anno di nascita Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019
  16. 16. 16 Incidenza Cumulativa di Morte per Causa Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019 Attività ad elevata specializzazione (AS) vs. Operai non qualificati (OP) Eta' Incidenzacum.dimorte(%) Tumori 25 35 45 55 65 0 1 2 3 4 5 6 7 8 ● Eta' Incidenzacum.dimorte(%) CVD 25 35 45 55 65 0 1 2 3 4 5 6 7 8 ● Eta' Incidenzacum.dimorte(%) Cause esterne 25 35 45 55 65 0 1 2 3 4 5 6 7 8 Eta' Incidenzacum.dimorte(%) Tumori 25 35 45 55 65 0 1 2 3 4 5 ● Eta' Incidenzacum.dimorte(%) CVD 25 35 45 55 65 0 1 2 3 4 5 ● Eta' Incidenzacum.dimorte(%) Cause esterne 25 35 45 55 65 0 1 2 3 4 5 – AS – OP M F 2.8 1 1.3 0.7 1.4 0.3 0.7 0.3 3.3 1.1 2.1 0.7 6.9 3.9 4.4 4.3 0 5 10 15 20 F−AS F−OP M−AS M−OP Incidenzacumulativadimorte(%) Altre cause CVD Cause esterne Tumori
  17. 17. 17 HR di Mortalità Causa-specifici Maschi Femmine Causa di morte No. di decessi (OP/AS) HR1 [IC 95%] HR2 [IC 95%]a No. di decessi (OP/AS) HR1 [IC 95%] HR2 [IC 95%]a Tumori 6893/3128 0.61 [0.59-0.64] 0.82 [0.75-0.90] 4296/3578 1.03 [0.98-1.08] 1.17 [1.08-1.27] CVD 3593/1504 0.58 [0.54-0.61] 0.79 [0.69-0.90] 908/486 0.65 [0.59-0.73] 0.89 [0.74-1.08] Cause esterne 2232/630 0.45 [0.42-0.50] 0.55 [0.46-0.65] 428/288 0.80 [0.69-0.93] 0.81 [0.63-1.04] Altre cause 2997/934 0.44 [0.41-0.48] 0.62 [0.53-0.73] 905/476 0.63 [0.57-0.61] 0.99 [0.82-1.20] a Le stime sono state ottenute da modelli di regressione di Cox che includevano oltre al tipo di lavoro le seguenti covariate: istruzione (alta, media, bassa), stato civile (celibe/nubile, sposato/a, separato/a o separato/a, vedovo/a), ripartizione geografica di residenza (Nord, Centro, Sud e isole maggiori) e anno di nascita Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019 Attività ad elevata specializzazione (AS) vs. Operai non qualificati (OP)
  18. 18. • I lavoratori occasionali hanno un rischio di mortalità prematura maggiore rispetto ai lavoratori dipendenti • I lavoratori che svolgono attività che richiedono maggiori competenze hanno un rischio di mortalità prematura inferiore rispetto ai lavoratori non qualificati • Nelle lavoratrici queste differenze sono meno evidenti e le donne che svolgono attività qualificate hanno un rischio maggiore di mortalità prematura per tumore rispetto alle lavoratrici non qualificate Punti di forza • Quantificazione precisa dei rischi • Possibilità di analizzare rischi specifici per causa Limiti • Esposizione raccolta solo al baseline • Assenza di informazione su fattori di rischio 18 Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019 Conclusioni
  19. 19. Ringraziamenti: • Luisa Frova, ISTAT • Gabriella Sebastiani, ISTAT Contatti: Gianfranco Alicandro Direzione centrale per le statistiche sociali e il censimento della popolazione Servizio Sistema integrato salute, assistenza, previdenza e giustizia Viale Liegi 13, 00198 Roma e-mail: gianfranco.alicandro@istat.it 19 Attività lavorativa e mortalità prematura Roma, 18/11/2019

×