Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Dinamiche demografiche e inserimento scolastico dei figli degli immigrati: statistiche correnti ed esigenze conoscitive - Salvatore Strozza

46,251 views

Published on

http://www.istat.it/it/archivio/182490

Published in: Education
  • DOWNLOAD FULL BOOKS, INTO AVAILABLE FORMAT ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/yxufevpm } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/yxufevpm } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/yxufevpm } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/yxufevpm } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/yxufevpm } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/yxufevpm } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks ......................................................................................................................... Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult,
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

Dinamiche demografiche e inserimento scolastico dei figli degli immigrati: statistiche correnti ed esigenze conoscitive - Salvatore Strozza

  1. 1. Dinamiche demografiche e inserimento scolastico dei figli degli immigrati: statistiche correnti ed esigenze conoscitive Salvatore Strozza Associazione Italiana per gli Studi sulla Popolazione Convegno L’integrazione delle seconde generazioni. Stranieri oggi, italiani domani? Roma, 21 marzo 2016 CNR – Aula Marconi (strozza@unina.it)
  2. 2. OBIETTIVO E ARGOMENTI Proporre un quadro statistico di sfondo da cui partire nell’analisi dell’integrazione/inclusione scolastica dei figli degli immigrati, dando conto quindi delle statistiche correntemente disponibili ma allo stesso tempo segnalando alcune necessità informative che vanno soddisfatte per far progredire le conoscenze, attraverso l’utilizzazione intensiva delle fonti disponibili e il ricorso ad indagini campionarie ad hoc. Punti: 1. Figli di immigrati e minori stranieri: definizioni e numeri; 2. Gli alunni stranieri nelle scuole italiane: crescita e cambiamenti; 3. Dalla dispersione ai problemi di inserimento scolastico; 4. Indagini e osservatori: al di là delle statistiche correnti.
  3. 3. 1. FIGLI DI IMMIGRATI E MINORI STRANIERI Criterio del paese di nascita dei genitori Criterio del paese di nascita dell’individuo Criterio dell’età all’arrivo in Italia Nati in Italia G2 arrivati a meno di 6 anni G1,75 Nati all'estero arrivati a 6-12 anni G1,50 arrivati a 13-17 anni G1,25 Figli degli immigrati (discendenti prossimi dei migranti) G1,50Soluzione approssimata di frequente utilizzata: combinazione del criterio della cittadinanza dell’individuo con quello della sua età = MINORENNI STRANIERI
  4. 4. 1. MINORI STRANIERI E FIGLI DI IMMIGRATI Fonte: ISTAT. Stranieri Figli di immigrati Numero assoluto - Censimento 2001 284.224 539.243 - Censimento 2011 940.385 ? - Variazione 656.161 ? N. indice (2001=100) 331 ? % sul totale dei minorenni - censimento 2001 2,9 5,5 - censimento 2011 9,4 ? - Variazione 6,5 ? Minoriconalmeno ungenitorenato all’esteroealmeno ungenitorestraniero oitalianoper acquisizione Residenti stranieri e figli di immigrati con meno di 18 anni. Italia, 2001 e 2011 Minori res. ad inizio 2015 -Stranieri 1.085.274 -Acquisiti -di coppie miste 350.000 TOTALE > 1.500.000
  5. 5. 1. EVOLUZIONE NASCITE, ARRIVI E … Iscrizioni dall'estero di cittadini stranieri con meno di 15 anni. Italia, 1982-2014 Nati stranieri e da almeno un genitore straniero. Italia, 1999-2015 Nel triennio 2013-2015 ci sono state quasi 370.000 acquisizioni della cittadinanza italiana. Nel 2014 sono stati più di 50 mila i giovanissimi diventati italiani per trasmissione del diritto dai genitori o al raggiungimento della maggiore età essendo nati in Italia. Fonte: ISTAT.
  6. 6. I numeri sugli alunni stranieri 2. TUTTI A SCUOLA? Fonte: MIUR. e 445.534 alunni stranieri sono nati in Italia (il 55,3% del totale). Diverso è il peso per tipo di scuola … ma in tutte i nati in Italia sono in crescita! Anno scolastico 2007/2008 infanzia primaria secondaria I grado secondaria II grado Anno scolastico 2014/2015 71% 85% 41%% 68% 18% 44% 7% 19% percentuale di non italiani sulla popolazione scolastica totale. A.S. 2001/2002 e A.S. 2014/2015  1,7% 9,2% A.S. 2001/2002 A.S. 2014/2015
  7. 7. SEGNALI DI DISPERSIONE: stranieri residenti di 3-18 anni e alunni stranieri. ITALIA, inizio 2015 2. LA DISPERSIONE SCOLASTICA Fonti: ISTAT e MIUR. Al censimento del 2001 il differenziale tra italiani e stranieri nella quota di bambini di 3-5 anni frequentanti la scuola dell’infanzia era particolarmente ampio: oltre 14 punti percentuali! Ma oggi sfiora i 20 p.p.!!! Glistranieriiscrittinell’anagrafediNapolisono: - di 3-5 anni>1.100,ascuola 515(44%) - di 6-10anni 1.600,ascuola1.130(72%) - di11-13anni 850,ascuola 682(80%) - di14-18anni 1.400,ascuola 906(66%) A Napoli ladispersionescolasticasembrerebbe laprimaquestionedaaffrontare! Classi di età Residenti stranieri 1-1-2015 Alunni stranieri a.s. 2014/2015 Differenza assoluta Tasso di scolarità (x 100 residenti) T. scolarità resid.(it+str) al cens. 2011 3-5 224.231 169.112 -55.119 75,4 94,8 6-10 305.621 275.086 -30.535 90,0 99,4 11-13 141.940 144.287 2.347 101,7 99,2 14-18 232.122 180.045 -52.077 77,6 90,2 3-18 903.914 768.530 -135.384 85,0 95,6
  8. 8. MENO PROMOZIONI, soprattutto ad inizio di ciascun ciclo scolastico 3. LA RIUSCITA SCOLASTICA Fonte: MIUR. Stranieri Italiani Differenza 1a classe 4,2 0,5 3,7 2a classe 2,2 0,3 1,9 3a classe 1,5 0,2 1,3 4a classe 1,2 0,1 1,1 5a classe 1,3 0,3 1,0 1a classe 11,1 3,6 7,5 2a classe 8,0 3,0 5,0 3a classe 8,2 2,5 5,7 1a classe 35,9 18,0 17,9 2a classe 22,8 11,3 11,5 3a classe 22,6 11,1 11,5 4a classe 19,3 9,3 10,0 5a classe 8,6 4,3 4,3 Primaria Secondaria Igrado Secondaria IIgrado Ordine e grado di istruzione Tassi (%) di insuccesso scolastico Tassimedidipromozionedeglialunniscrutinati perlivellodiistruzioneecittadinanzaTassidi insuccesso scolasticoper ordine agrado d’istruzionee cittadinanza.A.S. 2012-2013
  9. 9. 3. GLI ESITI DEGLI ESAMI FINALI Fonte: MIUR. Esami finali di terza media. A.S. 2009-10 Ammessiesamedi terza media.A.S. 2012-13 Voti medi di studenti italiani e stranieri (nati in Italia e nati all’estero) alle prove dell’esame di Stato della scuola media. A.S. 2012-13 Italiani Stranieri nati in Italia (G2) Stranieri nati estero (G1,5) Stranieri nati in Italia (G2) Stranieri nati estero (G1,5) Voto finale 7,5 6,9 6,8 -0,6 -0,7 Colloquio orale 7,7 7,1 7,1 -0,6 -0,6 Prova INVALSI 6,3 5,6 5,4 -0,7 -0,9 Seconda lingua 7,4 7,0 6,9 -0,4 -0,5 Prova Lingua 7,4 7,1 6,9 -0,3 -0,5 Matematica 7,4 6,8 6,6 -0,6 -0,8 Italiano 7,6 7,1 7,0 -0,5 -0,6 Prove esame di stato Votazione Differenza con italiani
  10. 10. Italiani Stranieri nati in Italia (G2) Stranieri nati estero (G1,5) Stranieri nati in Italia (G2) Stranieri nati estero (G1,5) Liceo classico 6,5 1,9 1,3 0,29 0,20 Liceo scientifico 22,1 15,4 9,2 0,70 0,42 Liceo linguistico 7,6 8,6 5,9 1,13 0,78 Istruzione artistica 4,2 2,9 3,4 0,69 0,81 Ex Istituto magistrale 7,5 6,8 4,1 0,91 0,55 Istituto tecnico 31,7 36,3 36,8 1,15 1,16 Istituto professionale 20,4 28,1 39,3 1,38 1,93 TOTALE 100,0 100,0 100,0 Indice (%) di dissomi- glianza con gli italiani 13,3 24,0 Tipo di scuola secondaria di II grado % per tipo di scuola secondaria Localizzazione stranieri MENO LICEI E PIÙ PROFESSIONALI: Distribuzione % degli alunni italiani e stranieri per tipo di scuola secondaria di 2° grado. Italia, a.s. 2014-15 3. LE SCELTE FORMATIVE Fonte: MIUR. Elevata è anche la percentuale di studenti stranieri nei percorsi triennali regionali di istruzione e formazione professionale. Il fenomeno della «segregazione scolastica» potrebbe dipendere da vari fattori: situazione economica familiare, aspettative di inserimento professionale e di più immediatoguadagno, forme inconsapevolidi pregiudizio.
  11. 11. 3. GLI ESITI DEGLI ESAMI DI STATO Fonte: MIUR. Tassi di ammissione e di diploma agli esami di maturità. A.S. 2008-09 Tassi di ammissione all’esame di maturità per indirizzo scuola. A.S. 2012-13 Tassi di diploma alla maturità. A.S. 2012-13 Voto alla maturità. A.S. 2012-13
  12. 12. RITARDO SCOLASTICO DIFFUSO … 3. I PERCORSI FORMATIVI Fonte: MIUR. Regolaritàomenodelpercorsoscolasticoperglialunniitalianieperquellistranieri. Valoripercentuali.Italia,annoscolastico2007-2008 La situazione di diffuso ritardo scolastico, fortemente crescente all’aumentare dei livelli d’istruzione, dipende principalmente (IPOTESI) dall’inserimento praticamente sistematico deinuoviarrivatiinclassiinferioririspettoaquellecorrispondentialleloroetà.
  13. 13. … ANCHE SE IN DIMINUZIONE 3. I PERCORSI FORMATIVI Fonte: MIUR. Regolarità o meno del percorso scolastico degli alunni stranieri. Valori percentuali. Italia, confronto a.s. 2007-2008 e a.s. 2013-2014 La situazione è leggermente migliorata probabilmente perché è aumentata l’importanza deinatiinItalia(IPOTESI),cioèdiqueiragazzichenondovrebberosoffrirediretrocessionial momentodelprimoingressoascuolaperl’inadeguataconoscenzadellalinguaitaliana.
  14. 14. 4. LA PRIMA INDAGINE NAZIONALE Indagine sui ragazzi figli di stranieri e di italiani (ITAGEN2) Ricerca promossa e coordinata dall’Università di Padova (Gianpiero Dalla Zuanna) INDICE DEL VOLUME Presentazione I. Una crescita poderosa II. Uguali e diversi III. La costruzione dell’identità IV. Diventare donne e uomini V. Famiglia e casa: opportunità o costrizione? VI. La scuola tra vecchie e nuove disuguaglianze Conclusioni. Una sfida da accettare Indagine ITAGEN2 su un campione rappresentativo a livello nazionale di oltre 20.000 alunni frequentanti la scuola secondariadiIgradonell’a.s.2005-2006.Sonostateconsiderate le scuole con oltre il 10% di alunni stranieri nel Centro-Nord e il 3% nel Mezzogiorno. Poco più della metà degli intervistati (10.554) erano alunni con almeno un genitore nato all’estero, mentre i restanti (10.150) avevano entrambi i genitori italiani. Il questionario auto-compilato in circa 40 minuti spaziava un po’ intuttigliambitidellavitadeiragazzipreadolescenti.
  15. 15. 4. LE NECESSITÀ CONOSCITIVE LOCALI Protocollodi ricercacon il Comunedi Napolie l’Ufficio scolasticoregionaledellaCampania sull’analisie il monitoraggiodell’inserimento scolasticodeglistudentistranierinelComune di Napoli [Conferenza stampa di presentazione del progetto: 18 dicembre 2012] Il Protocollo di ricerca è focalizzato sullo studio della condizione degli alunni migranti e sul loro inserimento nel sistema di istruzione della città di Napoli. La finalità è quella di fornire strumenti conoscitivi e informazioni utili per garantire le pari opportunità di accesso al sistema scolastico, nonché per valorizzare i percorsi formativi e per prevenire e contrastare ogni forma di dispersione e abbandono scolastico. Obiettivo generale del progetto è acquisire informazioni utili per valutare il grado di inserimento scolastico e formativo dei figli degli immigrati nati in Italia (seconda generazione) o arrivati in età prescolare o scolare (generazioni frazionarie) presenti nel comune di Napoli. Il progetto inserito anche dal PSN, prevede:  la costruzione di un quadro concettuale condiviso per l'identificazione delle dimensioni di analisi e degli strumenti di rilevazione;  l'utilizzo intensivo degli archivi amministrativi interni ed esterni agli enti firmatari del presente accordo per lo sfruttamento di dati secondari anche attraverso la realizzazione di record linkage tra diversi archivi;  la progettazione, sperimentazione e realizzazione di percorsi di indagine quali-quantitativi sul tema dell'inclusione scolastica, per integrare le informazioni desumibili dai dati di archivio. http://www.istat.it/it/immigrati/progetti-di- ricerca/inserimento-scolastico
  16. 16. 4. LE ESPERIENZE DEL LABORATORIO NAPOLETANO A) Analisi dei dati ufficiali del MIUR sugli iscritti a scuola e sugli esiti degli scrutini e degli esami di fine ciclo scolastico (secondaria di I e II livello). Analisi dei dati sugli iscritti a scuola per quartiere e raffronto del loro modello distributivo territoriale con quello degli alunni italiani e con quello dei residenti stranieri. [segregazione scolastica?] B) Otto FOCUS GROUP (aa.ss. 2011-12 e 2012-13): con i dirigenti scolastici; con gli insegnanti di 7 scuole napoletane scelte per l’elevata presenza di alunni stranieri e per la diversità delle presenze e dei contesti socio-economici territoriali. Tematiche affrontate: a) criteri di composizione delle classi; b) criteri di inserimento degli allievi stranieri; c) assegnazione di insegnanti e altre figure professionali; d) offerta formativa; e) plurilinguismo; f) rapporti scuola-famiglia; g) giudizi sull’integrazione; h) clima di classe; i) riuscita scolastica; j) network sociale della scuola, legame con altri attori del territorio. [Nelle azioni messa in campo assume una forte significatività la sensibilità, la formazione personale e l’iniziativa dei singoli docenti, che affrontano le molteplici domande emergenti nei contesti scolastici ottimizzando le risorse disponibili. Al tempo stesso tali azioni appaiono contingenti e frammentarie, ovveronondiscendonodaunprocessodiriorganizzazionesistemicadegliistitutiscolasticicheportiall’elaborazionedi policyefficaci.(Landrietal.,2014)] C) Rilevazione totale sulle scuole secondarie di I e di II grado del comune di Napoli (a.s. 2013-2014) per acquisire dalla dirigenza scolastica informazioni sulle caratteristiche degli alunni frequentanti, sui servizi forniti, sulla dotazione informatica e sulle azioni e protocolli eventualmente adottati per favorire l’inclusione degli allievi immigrati; successiva indagine CAWI sugli alunni delle sole scuole napoletane nelle quali risultava iscritto un certo numero di ragazzi stranieri (almeno 4 nella secondaria di I grado e almeno 3 nei primi due anni della secondaria di II grado). [per l’Istat= Indagine pilota in previsione della rilevazione nazionale] ATTIVITÀ dell’Osservatorio sulla condizione scolastica degli alunni con background migratorio
  17. 17. 4. DALL’INDAGINE PILOTA NAPOLETANA … Osservatorio sulla condizione scolastica degli alunni con background migratorio Assessorato scuola e istruzione del Comune di Napoli INDICE DEL VOLUME Primadituttocittadini:lascuola,l’accoglienza,l’intercultura 1. Introduzione 2. LesecondegenerazioniinItalia:unbilanciodell’ultimo decennio 3. Glistranierinellescuolenapoletane:numeriequestioni aperte 4. L’osservatoriosull’integrazionescolasticadelComunedi Napoli:preziosolaboratorioperlastatisticaufficiale 5. L’integrazionescolasticadeiragazzidicittadinanzanon italiananellescuoleaNapoli:alcunirisultatidiindagine Conclusioni Es.da indagine pilota diNapoli
  18. 18. 4. … ALL’INDAGINE NAZIONALE ISTAT La maggiore dispersione scolastica, il minore successo negli studi, il frequentissimo ritardo scolastico e la concentrazione in percorsi formativi più votati all’immediato inserimento nel mercato del lavoro sono segnali evidenti dei problemi di inserimento dei figli degli immigrati nel mondo della scuola italiana, segnali ormai noti anche se meritevoli di essere approfonditi alla ricerca delle specificità e dei fattori determinanti. Per approfondire le conoscenze sull’integrazione scolastica delle seconde generazioni occorre che: • le rilevazioni amministrative siano adeguate ai mutamenti in atto, introducendo integrazioni e correttivi nei sistemi di acquisizione dati che consentano, ad esempio, di registrare alcune informazioni aggiuntive (es. la data di arrivo in Italia), aggiornare tempestivamente le variazioni (es. di cittadinanza), individuare e monitorare anche aggregati specifici (es. naturalizzati e figli di coppie miste); • ci sia una maggiore valorizzazione delle informazioni contenute negli archivi anche attraverso l’integrazione dei dati delle diverse fonti disponibili; • le informazioni correnti possano essere verificate e integrate attraverso indagini campionarie periodiche, non solo perché alcune tematiche (es. relazioni tra pari e con le istituzioni, desideri, aspirazioni, opinioni e percezioni) non sono affrontabili attraverso le informazioni degli archivi, ma anche per approfondire le conoscenze su aspetti rilevati correntemente e verificare connessioni con variabili scolastiche (es. strategie, dispositivi di accoglienza, ecc.), familiari (condizione socio-economica) e individuali altrimenti non disponibili. L’indagine dell’Istat su «Integrazione scolastica e sociale delle seconde generazioni» consente di riconsiderare il tema della riuscita scolastica tenendo conto del ruolo giocato da alcuni degli attori coinvolti (dirigenti scolastici e docenti), e di affrontare svariati altri aspetti della vita di tutti i giorni dei ragazzi figli di immigrati, non ultime le loro aspettative future.

×