C. Orsini - I.STAT: i dati del Censimento delle Istituzioni non profit 2011

28,816 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
28,816
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

C. Orsini - I.STAT: i dati del Censimento delle Istituzioni non profit 2011

  1. 1. SMART CITY EXHIBITION 2013 Bologna 18 ottobre 2013 I.STAT: i dati del Censimento delle Istituzioni non profit 2011 Chiara Orsini Servizio Censimenti economici SCE/A Rilevazioni sulle istituzioni non profit BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  2. 2. Il Censimento delle istituzioni non profit 2011 Il Censimento delle istituzioni non profit 2011 rileva le istituzioni  non profit e le loro unità locali alla data del 31 dicembre 2011 Contenuti informativi: Analisi dei primi dati: Struttura organizzativa attività  svolte e servizi resi  Vitalità ed espansione settore non profit Reti di relazioni instaurate Risorse umane ed economiche  impiegate Tipologia di utenza  Strumenti di comunicazione Modalità di raccolta fondi del I dati sulle risorse umane impiegate, sui servizi erogati e la distribuzione sul territorio delle INP consentono di delineare le principali dimensioni e caratteristiche del settore non profit in Italia BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  3. 3. La raccolta dei dati: rete di rilevazione 19 Uffici Regionali di Censimento Servizi di statistica delle Province autonome di Trento e Bolzano Inclusione di 474.675 INP in lista pre-censuaria 2 UNIONCAMERE Regionali 99 CCIAA Provinciali 103 Uffici Provinciali di Censimento Esecuzione delle operazioni censuarie e coordinamento di 2.456 rilevatori BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  4. 4. La raccolta dei dati: la tecnica di rilevazione Censimento da lista con consegna del questionario/plico personalizzato  alle unità di rilevazione per l’autocompilazione Restituzione multicanale: via web (62%) ai punti di ritiro agli sportelli di accettazione c/o UPC Recupero delle mancate risposte da parte dei rilevatori per acquisire i questionari non restituiti SOLO  Gestione e monitoraggio continuo delle operazioni di consegna e restituzione dei questionari tramite l’uso del sistema telematico SGR BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  5. 5. Il quadro nazionale: istituzioni non profit e risorse umane  impiegate Istituzioni non profit, addetti*, volontari e altre risorse umane* per forma giuridica  (valori assoluti e variazione percentuale 2011/2001) * Gli addetti corrispondono ai dipendenti, le altre risorse umane sono costituite dai lavoratori esterni e i lavoratori temporanei BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  6. 6. Sistema di data warehousing accessibile in I.Stat http://dati-censimentoindustriaeservizi.istat.it CONTENUTI Dati strutturali Dati per i confronti storici Dati occupazioni delle imprese Dati tematici su imprese, istituzioni pubbliche e non profit raccoglie il patrimonio informativo relativo alle principali caratteristiche delle imprese, delle istituzioni  non profit e delle istituzioni pubbliche, disaggregato a livello territoriale.  BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  7. 7. Dati a disposizione: Dati di sintesi Confronto temporale tra 2001 e 2011 Analisi tipologia di istituzioni e risorse umane per: Attività economica (ATECO) Classe di addetti Localizzazione territoriale (Provinciale) BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  8. 8. Potenzialità delle analisi: Dati di sintesi Unità giuridico economiche e risorse umane di imprese, istituzioni pubbliche e istituzioni non profit per tipologia – Censimento 2011 – Valori assoluti e percentuali Istituzioni pubbliche Imprese Unità giuridicoeconomiche Addetti: dipendenti Lavoratori esterni Lavoratori temporanei Volontari Istituzioni non profit Totale 4.425.950 12.183 301.191 4.739.324 93,4 0,3 6,4 100,0 11.304.118 2.840.845 680.811 14.825.774 76,2 19,2 4,6 100,0 421.929 116.429 270.769 809.127 52,1 14,4 33,5 100,0 123.237 11.506 5.544 140.287 87,8 8,2 4,0 100,0 v.a. - 68.801 4.758.622 4.827.423 % - 1,4 98,6 2011/2001 100,0 v.a. % v.a. % v.a. % v.a. % 8,4 % 21,8 % 28 % BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  9. 9. Dati disponibili Istituzioni non profit 2011 – primi risultati Istituzioni non profit e risorse umane per:  Attività economica specifica di settore     (ICNPO) Classe di addetti Localizzazione territoriale (Provinciale) BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  10. 10. Potenzialità delle analisi: Istituzioni non profit 2011 – primi risultati Istituzioni non profit, dipendenti e volontari. Composizione percentuale per alcuni settori di attività prevalente – Censimento 2011 Cultura, sport e ricreazione Assistenza sociale e protezione civile Sanità Sviluppo economico e coesione sociale Istruzione e ricerca Cultura, sport e ricreazione la naturale vocazione del non profit: 195.841 istituzioni, 2.815.390 volontari e 45.450 dipendenti; 65,0 59,2 Il 75,2% dei dipendenti si  concentra nei settori  Assistenza sociale e  protezione civile, Sanità e Istruzione e Ricerca; 33,1 23,3 17,8 12,6 6,7 7,1 3,6 Dipendenti 8,3 10,8 1,2 2,5 Volontari Istituzioni 3,7 5,2 I dipendenti (73.635)  superano i volontari  (57.737) nel settore  Sviluppo economico e  coesione sociale.  BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  11. 11. Il non profit sul territorio Confronto  temporale tra  2001 e 2011 Analisi tipologia  di istituzioni non  profit per  localizzazione  territoriale  (Provinciale) BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  12. 12. Distribuzione INP per regione Nord Ovest 82.883 27,5 % Nord Est 74.314 24,7% Si conferma la concentrazione delle istituzioni non profit nell’Italia settentrionale dove è presente più della metà delle unità attive (52,2 per cento) la Lombardia e il Veneto si confermano le regioni con la presenza più consistente di istituzioni, con quote rispettivamente pari al 15,3 per cento e al 9,6 per cento. Centro 64.677 21,5% Sud 49.855 16,6 % Isole 29.462 9,8 % BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  13. 13. La diffusione continua… Luglio 2013 Unità  istituzionali  non profit Ottobre 2013 Novembre 2013 Dicembre 2013 Unità locali  Approfondimenti tematici istituzioni non profit non profit su Struttura organizzativa, Risorse umane ed economiche, Reti di relazione, Servizi erogati e utenti, Strumenti di comunicazione. BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013
  14. 14. Grazie per l’attenzione Chiara Orsini Servizio Censimenti Economici  Direzione Centrale delle rilevazioni censuarie e dei registri statistici BOLOGNA 18 OTTOBRE 2013

×