Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

C. Malaspina, La violenza contro le donne: i dati e gli strumenti per la valutazione della violenza di genere

46,597 views

Published on

Convegno Scientifico Istat Aula Magna - Roma, 28 marzo 2017
La violenza sulle donne: i dati e gli strumenti per la conoscenza statistica

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

C. Malaspina, La violenza contro le donne: i dati e gli strumenti per la valutazione della violenza di genere

  1. 1. LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE: I DATI E GLI STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE DELLA VIOLENZA DI GENERE Tavola rotonda La risposta delle Istituzioni alle esigenze informative sulla violenza di genere CONCETTA MALASPINA COORDINAMENTO TECNICO INTERREGIONALE COMMISSIONE POLITICHE SOCIALI MARIA ELENA TARTARI CISIS – COORDINATRICE GRUPPO LAVORO POLITICHE SOCIALI Istat - ROMA 28 marzo 2017
  2. 2. COSA OCCORRE AZIONI E INTERVENTI DI SISTEMA INTERREGIONALI E INTERISTITUZIONALI DISPONIBILITÀ DI DATI E INDICATORI SUL FENOMENO E SUL SISTEMA DEGLI INTERVENTI E DEI SERVIZI CONFRONTABILITÀ DEI DATI CRITICITA’ LE REGIONI SONO DIFFERENTEMENTE DOTATE DI FLUSSI INFORMATIVI E/O OSSERVATORI SUPERAMENTO CRITICITÀ SVILUPPO DI STRUMENTI E PROGETTUALITÀ PER L’ARMONIZZAZIONE E IL RACCORDO DEI FLUSSI INFORMATIVI E DEGLI OSSERVATORI REGIONALI
  3. 3. AZIONI REGIONI E CISIS HANNO IMPOSTATO ATTIVITÀ DI ANALISI E VALUTAZIONI CHE SONO CONFLUITE NELLO “STUDIO PROGETTUALE SUI FLUSSI INFORMATIVI REGIONALI RELATIVI AI CENTRI ANTIVIOLENZA E AI SERVIZI DI OSPITALITÀ DELLE VITTIME DI VIOLENZA DI GENERE”. IL CISIS, IN QUALITA’ DI ORGANO TECNICO DELLA CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME CON FUNZIONI DI COORDINAMENTO TECNICO INTERREGIONALE IN MATERIA DI SISTEMI INFORMATICI, GEOGRAFICI E STATISTICI, HA PRESENTATO LO STUDIO CHE E’ STATO INSERITO NEL PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE 2017-2019 – AGGIORNAMENTO 2018- 2019 PROGETTUALITÀ E ANALISI SI SVOLGONO NELL’AMBITO DI UN FOCUS GROUP APPOSITAMENTE COSTITUITO PRESSO IL COORDINAMENTO TECNICO INTERREGIONALE DELLA COMMISSIONE POLITICHE SOCIALI DELLA CONFERENZA DELLE REGIONI, COMPOSTO DA UN GRUPPO DI REGIONI PILOTA E DAL CISIS
  4. 4. SCHEMI E STRUMENTI DEFINITORI E CLASSIFICATORI DEL SISTEMA DI SERVIZI E INTERVENTI CONTENUTO INFORMATIVO di un MODULO PER LA MAPPATURA DELLE UNITÀ DI OFFERTA DEI SERVIZI di un MODULO RELATIVO ALLE CARATTERISTICHE DEL SISTEMA DI OFFERTA DI SERVIZI-INTERVENTI- PRESTAZIONI di un MODULO SULL’UTENZA DEI SERVIZI SET DI INDICATORI PER LA RAPPRESENTAZIONE DEL SISTEMA DI SERVIZI E IL MONITORAGGIO DELLE ATTIVITA’ OBIETTIVI SPECIFICI DELLO STUDIO PROGETTUALE SI PREVEDE DI SVILUPPARE: ATTRAVERSO UN SET INFORMATIVO DI BASE CHE UTILIZZI DEFINIZIONI E CLASSIFICAZIONI CONDIVISE E STANDARDIZZATE ATTRAVERSO UN SET INFORMATIVO DI BASE SUGLI UTENTI, CHE CONTEMPLI OPPORTUNITÀ/POSSIBILITÀ DI RIFERIMENTI E INTEGRAZIONI CON SISTEMI INFORMATIVI/REGISTRI UTENZA/CARTELLE GIÀ VIGENTI IN ALTRI AMBITI/CONTESTI: SOCIALE, SOCIO-SANITARIO, SANITARIO;
  5. 5. a sviluppare strumenti conoscitivi e metodologici utili ad armonizzare le attività di raccolta dati e i patrimoni informativi degli osservatori e dei flussi regionali ad individuare un contenuto informativo condiviso a livello interregionale da valorizzare a fini statistici ad operare sui contenuti informativi, lasciando piena autonomia alle forme organizzative dei processi di produzione e dei sistemi informativi già in essere presso le regioni ad armonizzare e migliorare archivi e sistemi regionali già attivi come pure a costituire un supporto utile alle regioni che devono perfezionare i flussi informativi ad essere, oltre che soluzioni anticipatorie del sistema informativo integrato, anche misure utili allo sviluppo dello stesso a generare proposte di correlazione/armonizzazione/integrazione delle rilevazioni e sistemi informativi già vigenti a livello regionale con il previsto sistema informativo a livello nazionale ad essere di supporto per la programmazione di interventi e di azioni inter-stituzionali per il contrasto della violenza di genere LE AZIONI TENDONO
  6. 6. INOLTRE Le Regioni producono una serie di dati attinenti le attività di programmazione e monitoraggio delle politiche e misure messe in atto Sono dati che fotografano le peculiarità, le caratteristiche e le potenzialità dei diversi contesti regionali consentono di valutare le azioni di attuazione delle politiche programmate permettono di “rendicontare” l’azione delle istituzioni sull’impiego delle risorse Queste informazioni sono strutturate e raccolte sistematicamente su tutte le Regioni, anche in accordo con il Dipartimento per le Pari Opportunità (schede di monitoraggio,….)

×