V. Atella, G. Costa, R. Crialesi, V. Egidi - Integrazione di fonti dati per analisi empiriche nel settore della sanità

38,646 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
38,646
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Nell’archivio, che si chiama WHIP, sono state ricostruite e disponibili le storie lavorative individuali
  • V. Atella, G. Costa, R. Crialesi, V. Egidi - Integrazione di fonti dati per analisi empiriche nel settore della sanità

    1. 1. Integrazione di fonti dati per analisiempiriche nel settore della sanità Vincenzo Atella, | Università di Roma “Tor Vergata Giuseppe Costa| Università di Torino Roberta Crialesi| Istat Viviana Egidi| Sapienza Università di Roma
    2. 2. Sommario• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage individuale – Ricostruzione di percorsi preventivi e di cura • Linkage deterministico – Programma nazionale esiti – Valutazione dei costi • Linkage statistico – Incidenti stradali e mortalità – Sistemi di indagine longitudinale • Studi longitudinali metropolitani (fonte Censimento) • Studio longitudinale italiano (fonte Indagine Salute) • Work History Panel (WHIP Salute) (fonte Inps)• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage statistico – Integrazione Indagine ISTAT sulle condizioni di salute con il database Health Search dei medici di medicina generale
    3. 3. Sommario• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage individuale – Ricostruzione di percorsi preventivi e di cura • Linkage deterministico – Programma nazionale esiti – Valutazione dei costi • Linkage statistico – Incidenti stradali e mortalità – Sistemi di indagine longitudinale • Studi longitudinali metropolitani (fonte Censimento) • Studio longitudinale italiano (fonte Indagine Salute) • Work History Panel (WHIP Salute) (fonte Inps)• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage statistico – Integrazione Indagine ISTAT sulle condizioni di salute con il database Health Search dei medici di medicina generale
    4. 4. Valutare la performance degli erogatori Necessità informativa mortalità a 30 giorni dal ricovero per infarto Fonti archivi SDO e mortalità Necessità di integrazione riconduzione anagrafica dell’assistito fra più fonti informative
    5. 5. Valutazione dei costi per percorso assistenziale Costo medio annuo per paziente vivente al termine del follow-up per evento indice Necessità informativa follow up di ricoverati per SCA Fonti archivi SDO farmaci e specialistica Necessità di integrazione riconduzione anagrafica dell’assistito fra più fonti informative
    6. 6. Sommario• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage individuale – Ricostruzione di percorsi preventivi e di cura • Linkage deterministico – Programma nazionale esiti – Valutazione dei costi • Linkage statistico – Incidenti stradali e mortalità – Sistemi di indagine longitudinale • Studi longitudinali metropolitani (fonte Censimento) • Studio longitudinale italiano (fonte Indagine Salute) • Work History Panel (WHIP Salute) (fonte Inps)• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage statistico – Integrazione Indagine ISTAT sulle condizioni di salute con il database Health Search dei medici di medicina generale
    7. 7. cause di morte e incidenti stradaliObiettivi: Integrazione tra le informazioni sanitarie e demografiche dell’individuo e quelle riferite alle caratteristiche dell’incidente stradale. Miglioramento della qualità delle informazioni in termini di copertura, di validazione e di coerenzaMetodi: Approccio classico di record linkage probabilistico (Fellegi e Sunter - 1969) Il software utilizzato è RELAIS (Record Linkage At Istat). Il metodo probabilistico consente di misurare la qualità dei risultati ottenuti,con una stima degli errori di linkage di cui si possa tenere conto nelle analisisuccessive.Vantaggi: Arricchimento delle informazioni sugli individui, provenienti dalla rilevazione degli Incidenti Stradali, con informazioni anagrafiche più corrette e dettagliate e con notizie sul trauma riportato da fonte sanitaria. Contribuire all’aggiornamento di sistemi di indicatori su salute pubblica e sicurezza stradale.
    8. 8. cause di morte e incidenti stradali: risultati 2009 Anno 2009Cause di morte 4.642 individuiIncidenti stradali 4.237 individuiMetodo di record linkage Individui coinvoltiprobabilistico applicato in fasi feriti in incidentisuccessive, basato su approccioclassico Fellegi -Sunter stradali 3.598 Cause di morte coppie di record abbinati 85% totale decedutiCause diverse da (fonte incidenti stradali)coinvolgimento inincidente stradale Decessi per incidente stradale
    9. 9. Sommario• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage individuale – Ricostruzione di percorsi preventivi e di cura • Linkage deterministico – Programma nazionale esiti – Valutazione dei costi • Linkage statistico – Incidenti stradali e mortalità – Sistemi di indagine longitudinale • Studi longitudinali metropolitani (fonte Censimento) • Studio longitudinale italiano (fonte Indagine Salute) • Work History Panel (WHIP Salute) (fonte Inps)• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage statistico – Integrazione Indagine ISTAT sulle condizioni di salute con il database Health Search dei medici di medicina generale
    10. 10. Studi Longitudinali Metropolitani: TorinoCensimento Schede di 1971 morte Istat 1971-2009 Sesso, data e Sez, foglio, data e comune comune nascita,Censimento data e comune 1981 Anagrafe morte comunale Archivi NSIS: SDO,Censimento 1971-2011 nascita, sesso specialistica, 1991 farmaceutica, Codice fiscale Pronto Soccorso Registri patologia…Censimento 2001 Storico dei movimenti anagrafici e migratori 1971…..
    11. 11. Disuguaglianze di mortalità tra più e meno istruiti in Europa EuroGBD-SE 2012
    12. 12. Studi Longitudinali Metropolitani New entry: Palermo e Catania Studi Longitudinali Metropolitani nelProgramma StatisticoNazionale 2011-2013.Aggiornamento 2012- 2013
    13. 13. Studio Longitudinale Italiano (SLI) Archivio nazionale schede di morteIndagine Istat Condizioni 1999-2007 di salute e ricorso ai servizi 1999-2000 Archivio Nazionale SDO 2001-2008
    14. 14. Studio Longitudinale Italiano (SLI) nel Programma Statistico Nazionale 2011-2013. Aggiornamento 2012-2013 Archivio nazionale schede di morteIndagine Istat Indagine Istat Indagine Istat 1999-2000 xxxx-yyyy 2004-2005 Archivi Nazionali prestazioni SSN
    15. 15. Follow-up Indagine Istat Condizioni di salute: esiti del recordlinkage Il numero di record completo di tutte le informazioni • Il numero di record completo di tutte le informazioni necessarie per il record il record pari a circaè129,000a(92% del necessarie per linkage è linkage pari circa numero totale dei rispondenti dell’indagine saluterispondenti 129,000 (92% del numero totale dei 1999-2000). dell’indagine salute 1999-2000). Mediante il record linkage con i dati di mortalità sono stati • Mediante il record linkage con i dati di mortalità linkati 8,875 individui deceduti (90% delle morti(90% delle sono stati linkati 8,875 individui deceduti attese sulla base morti attesemortalità in Italiatasso stesso periodo -Italia del tasso di sulla base del nello di mortalità in 1999- 2007). nello stesso periodo - 1999-2007). Per Per quanto riguarda iricoveri ospedalieri , sono state • quanto riguarda i ricoveri ospedalieri, sono state ospedalieri linkate circa 62,000 persone , per un totale di circa accoppiate circa 62,000 persone, per84%totale ricoveri 173,000 173,000 eventi di persone , ( un dei di circa attesi ricovero eventi di ricovero, (84% dei ricoveri attesi negli stessi anni di negliricoveroanni di riferimento - 2001-2008). stessi riferimento - 2001-2008).
    16. 16. Determinanti dei ricoveri fuori regione in SLI OR IC 95% >64 1 ETA 18-44 1.37 1.26 1.50 45-64 1.63 1.52 1.76 2001-2004 1 PERIODO 2005-2008 1.05 1.00 1.11 nessuna, bassa 1 CRONICITA media, alta 1.05 0.98 1.12 Isole 1 Nord-Ovest 1.52 1.35 1.72RIPARTIZIONE Nord_Est 1.08 0.96 1.22GEOGRAFICA Centro 1.53 1.36 1.73 Sud 2.36 2.12 2.63 bassa 1 A parità di età e morbosità i pazienti del 1.21 che utilizzano ISTRUZIONE media 1.30 Sud 1.41 procedure cardiochirurgiche in ospedali 1.55 1.82 superiori alta 1.68 a distanze scarse/insuff 1 a RISORSE 3 ore hanno esiti (una mortalità a 30 giorni) più favorevoliECONOMICHE ottime/adeguate 1.21 1.13 1.29 - circa il 45% in meno per by pass 1 non adeguata aortocoronarico isolato ABITAZIONE - circa il 40% in meno per valvuloplastica1.18 1.39 adeguata 1.28 isolata
    17. 17. Work Histories Italian Panel WHIP Salute 7% della forza lavoro assicurata in INPS mortalità infortuni ricoveri dipendente In proprio dipendente pensionato 1985 Bena A, Leombruni R, GiraudoM, Costa G. A new Italian 2010 surveillance system for occupational injuries: characteristics and initial results. Am J Ind Med 2012;55(7):584-92. doi: 10.1002/ajim.22025.
    18. 18. Valutazione di efficacia Direttiva Cantieri D.lgs 494/97 Tassi di infortunio grave Serie temporali 6 interrotte - differenza Intervento, anno 2000 nel trend tra prima e dopo l’intervento: 5,5 β = -0,208Tassi grezzi 5 (I.C: -0,41; -0,01) 4,5 I tassi di infortunio calano più rapidamente 4 dopo il 2000 rispetto al 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 periodo precedente Anni I piani di intervento attivati in alcune regioni intorno all’anno 2000, in seguito all’emanazione dei decreti legislativi 494 e 528, hanno avuto un effetto di riduzione dei tassi di infortunio degli operai dipendenti nelle costruzioni Farina E. et al. Submitted
    19. 19. Sommario• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage individuale – Ricostruzione di percorsi preventivi e di cura • Linkage deterministico – Programma nazionale esiti – Valutazione dei costi • Linkage statistico – Incidenti stradali e mortalità – Sistemi di indagine longitudinale • Studi longitudinali metropolitani (fonte Censimento) • Studio longitudinale italiano (fonte Indagine Salute) • Work History Panel (WHIP Salute) (fonte Inps)• Integrazione tra fonti statistiche e rilevazioni correnti via linkage statistico – Integrazione Indagine ISTAT sulle condizioni di salute con il database Health Search dei medici di medicina generale
    20. 20. Integrazione tra l’indagine sulle condizioni di salute dell’ISTATe il database dei medici di medicina generale Health Search L’Indagine Istat sulle condizioni di salute consente di stimare i volumi di prestazione sanitarie (consumate dagli intervistati su base trimestrale) ma non ha informazioni sui prezzi dei servizi sanitari Obiettivo Imputare i prezzi delle diverse prestazioni sanitarie (a) disponibili in Health-Search alle quantità di consumo sanitario disponibili nellIndagine sulle condizioni di salute per calcolare la spesa sanitaria pubblica per tipologia di prestazione. •(a) accertamenti diagnostici, analisi del sangue, analisi delle urine, visite specialistiche
    21. 21. Database Health-SearchDati generati dall’attività routinaria di circa 900 medici dimedicina generale.Il database comprende oltre 1,5 milioni di pazienti per anno(dai 15 anni in su)Estensione territoriale esaustiva (tutte le regioni tranneMolise e Valle dAosta)Rilevazione operata dal medico secondo un protocollopredefinito, e non riferita allintervistatoRilevazione dinamica e informazione aggiornata in temporeale (dal 2004)
    22. 22. Linkage statistico: Indagine Multiscopo Salute versus Health -SearchChiavi di link: definizione di «profili» di pazientiche possono essere costruiti in entrambe le basidati utilizzando variabili comuni ai due data set:  Trimestre  Sesso  Area geografica  Malattie croniche: diabete, enfisema, morbo di parkinson, cirrosi epatica, asma, ipertensione, infarto, angina pectoris, cuore, ictus, tumore, calcolosi, tiroide  Invalidità: cecità, sordomutismo, sordità  Malattie croniche e invalidità  Accertamenti: accertamenti diagnostici, esami del sangue, esami delle urine
    23. 23. Criteri di selezione dei pazienti in Health –Search:sperimentazione sulla spesa farmaceuticaLa selezione si basa su 2 variabili del questionario Istat:1. Se lintervistato nell’anno passato abbia utilizzato 3 o più farmaci a partire da dicembre, marzo, giugno o settembre 2005 e andando indietro di 1 anno (procedura backward)2. Se lintervistato abbia farmaci prescritti per i successivi 12 mesi a partire da dicembre, marzo, giugno o settembre 2005 e per i successivi 12 mesi (procedura forward) Per ricostruire queste variabili in Health-Search si sono presi a riferimento temporale gli stessi mesi di rilevazione utilizzati nellIndagine Istat (dicembre, marzo, giugno e settembre)
    24. 24. Valutazione della qualità del matching statistico :un’applicazione alla spesa farmaceuticaVariabile esterna di validazione:spesa farmaceutica OsMedFasi della validazione:i) Costruzione dei «profili» nelle due fonti di datiii) Calcolo della spesa farmaceutica media per profilo da Health Searchiii) Merge (per profilo) delle due basi datiiv) Stima della spesa farmaceutica annua nazionale usando i coefficientidi riporto alluniverso dell’indagine sulla salutev) Confronto tra la stima della spesa farmaceutica ed il dato ufficialeOsMed per verificare se il dato di spesa OsMed sia stato replicatoesaustivamenteRisultato della validazione:individuare i «profili ottimali» (combinazione migliore delle modalitàdelle variabili che concorrono a definire i profili, affinché siano rispettatii vincoli rispetto ai totali noti per le variabili esterne)
    25. 25. Conclusioni• Integrazione tra fonti statistiche e di fonti statistiche e L’uso integrato rilevazioni correnti sanitarie correnti permette grandi via linkage individuale – Ricostruzione di percorsi preventivi e dinella osservazione economie di scala cura • Linkage deterministico ancora in buona parte non valorizzate, soprattutto per lo studio delle – Programma nazionale esiti – Valutazione dei costi disuguaglianze di salute e la valutazione • Linkage statistico di impatto sanitario delle politiche – Incidenti stradali e mortalità – Sistemi di indagine longitudinale • Studi longitudinali metropolitani (fonte Censimento) • Studio longitudinale italiano (fonte Indagine Salute) • Work History Panel (WHIP Salute) (fonte Inps)• Integrazione tra fonti statistichestatistico è potenzialmente Il linkage e rilevazioni correnti via linkage statistico applicabile a tutte le Indagini – Integrazione Indagine Multiscopocondizioni di salute con il su ISTAT sulle dell’Istat, basato database Health Search dei medici di medicina generale individuazione di «profili» calibrati secondo specifici obiettivi di ricerca

    ×