Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
ISTAT | MILeS2015 | Milano - Impresa, Lavoro e Società 2015
Milano | 2 ottobre 2015 | Camera di Commercio di Milano - Sala...
3. Crisi economica e resilienza
4. La resilienza del territorio lombardo
5. Il ruolo dei fondi strutturali
6. La rilevanza...
Crisi economica e resilienza
• La crisi ha determinato rilevanti ripercussioni sui livelli produttivi e
sull’occupazione t...
La resilienza del territorio lombardo
differenziale di crescita dell’occupazione nelle imprese dei comuni nel
periodo 2008...
Il ruolo dei fondi strutturali
• Il periodo di programmazione 2007-2013 coincide con una delle più gravi
crisi economiche ...
La rilevanza quantitativa dei fondi per la competitività
nella programmazione
La competitività è uno degli assi fondamenta...
La distribuzione spaziale della spesa in politiche di
sviluppo: il livello comunale
La distribuzione dell’intervento dei f...
Spesa pro-capite per interventi con Fondi Strutturali:
andamento nel tempo e nello spazio
2007-2009 2007-2010 2007-2011
20...
L’analisi quantitativa
• Obiettivo: condurre un’analisi sui possibili effetti che i fondi di sviluppo
possono avere avuto ...
Pagamenti per la competitività, reddito medio dei
contribuenti e competitività territoriale a livello SSL
La resilienza de...
Il ruolo della specializzazione dei territori
• L’impatto della crisi può essere dovuto alla specializzazione produttiva
d...
Metodologia
Identificazione degli interventi legati alla competitività
Derivazione dei tassi di crescita dell’occupazione ...
Effetti di specializzazione (Mix) e di competitività (Dif)
nella crescita dell’occupazione dei SSL (2008-2012)
Legenda
Mix...
Relazione tra l’effetto Dif e i pagamenti per addetto in
politiche finanziate con fondi strutturali e legate alla
competit...
La relazione tra resilienza e fondi strutturali: risultati a
livello di SSL
Relazione positiva tra componente della cresci...
Conclusioni
La scala territoriale è molto importante,
l’economia, gli interventi e gli effetti sono molto
differenziati a ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La resilienza dei territori lombardi alla crisi economica e fondi strutturali !Antonio Dal Bianco e Ugo Fratesi

44,044 views

Published on

lo studio prende in esame il rapporto tra resilienza dei territori lombardi e spesa dei fondi strutturali. L’obiettivo è capire se le risorse comunitarie hanno contribuito a rafforzare la resilienza dei sistemi produttivi. Alcuni territori hanno saputo resistere al meglio alla crisi mostrando discrete capacità di recupero. Un nucleo di 373 comuni pari al 22,2% della popolazione residente, collocati in aree periurbane hanno in parte recuperato i livello occupazionali pre crisi. Lo studio mette in evidenza come la maggioranza dei fondi per la competitività è andata a territori resilienti, che si sono dimostrati in grado di recuperare gli effetti della crisi economica.Le aree urbane, soprattutto i capoluoghi di provincia, hanno attirato la maggior parte dei pagamenti per progetti legati alla competitività. Parte di questo effetto risente del meccanismo amministrativo di gestione dei fondi. aree destinatarie di fondi per la competitività hanno mostrano una crescita del reddito medio pro capite superiore alle media regionale.Ciò indica che i progetti per la competitività hanno contribuito soprattutto alla crescita del reddito del territorio. Non si riscontrano invece effetti positivi sull’occupazione. Il recupero di posti di lavoro sconta anche tempi di aggiustamento più lunghi. L’analisi conferma la vocazione delle aree urbane ad essere centri di innovazione e quindi ad attirare fondi destinati a questi scopi, che in parte ne spiega anche la maggior capacità di recupero rispetto alle altre aree della regione.I territori che hanno dimostrato nel tempo di difendere meglio la loro competitività, indipendentemente dal grado di specializzazione settoriale, hanno saputo attivare progetti e risorse in misura comparativamente superiore al resto della regione. La relazione positiva tra differenziale competitività dei territori e capacità di attirare risorse non è sufficiente a ammettere una relazione causale. Tuttavia tale risultato rafforza l’ipotesi della coerenza interna delle scelte effettuata dalla politica regionale.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

La resilienza dei territori lombardi alla crisi economica e fondi strutturali !Antonio Dal Bianco e Ugo Fratesi

  1. 1. ISTAT | MILeS2015 | Milano - Impresa, Lavoro e Società 2015 Milano | 2 ottobre 2015 | Camera di Commercio di Milano - Sala Consiglio La resilienza dei territori lombardi alla crisi economica e fondi strutturali Antonio Dal Bianco*, Ugo Fratesi** *Éupolis Lombardia, **Politecnico di Milano In collaborazione con:
  2. 2. 3. Crisi economica e resilienza 4. La resilienza del territorio lombardo 5. Il ruolo dei fondi strutturali 6. La rilevanza quantitativa dei fondi per la competitività nella programmazione 7. La distribuzione spaziale della spesa in politiche di sviluppo: il livello comunale 8. Spesa pro-capite per interventi con Fondi Strutturali: andamento nel tempo e nello spazio 9. L’analisi quantitativa 10. Pagamenti per la competitività, reddito medio dei contribuenti e competitività territoriale a livello SSL 11. Il ruolo della specializzazione dei territori 12. Metodologia 13. Effetti di specializzazione (Mix) e di competitività (Dif) nella crescita dell’occupazione dei SSL (2008-2012) 14. La relazione tra resilienza e fondi strutturali: risultati a livello di SSL 15. Relazione tra l’effetto Dif e i pagamenti per addetto in politiche finanziate con fondi strutturali e legate alla competitività 16. Conclusioni Indice La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  3. 3. Crisi economica e resilienza • La crisi ha determinato rilevanti ripercussioni sui livelli produttivi e sull’occupazione tanto che a distanza di sette anni non sono stati ancora recuperati nel nostro Paese i livelli di reddito e occupazione sperimentati nel periodo pre crisi. • Gli shock esogeni che investono un territorio o un sistema produttivo possono produrre dei cambiamenti durevoli nei percorsi di sviluppo, determinando a volte anche una trasformazione delle specializzazioni produttive • In generale le risposte dei territori alla crisi sono eterogenee. La capacità di resistere alla crisi è fortemente legata agli elementi di struttura dei territori (capitale territoriale) e alla capacità competitiva delle imprese che operano a partire da quei territori e da quei territori traggono competitività. • Il concetto di resilienza è diffusamente applicato per misurare le risposte dei sistemi produttivi a scala regionale agli effetti della crisi La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  4. 4. La resilienza del territorio lombardo differenziale di crescita dell’occupazione nelle imprese dei comuni nel periodo 2008-2012 La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  5. 5. Il ruolo dei fondi strutturali • Il periodo di programmazione 2007-2013 coincide con una delle più gravi crisi economiche che hanno investito i Paesi sviluppati. • Il contesto in cui le politiche regionali sono state applicate è stato dunque molto diverso quello del momento in cui i POR sono stati originariamente definiti • I fondi strutturali si sono adattati nel corso del periodo di programmazione per cercare di assecondare la reazione delle imprese e dei territori alla crisi economica con l’obiettivo di ripristinare quanto prima i livelli produttivi e il ritorno a una situazione di normalità • L’obiettivo dell’analisi ha lo scopo di capire se le risorse della programmazione comunitaria destinati agli obiettivo della competitività abbiano favorito o meno la resilienza dei territori lombardi alla crisi economica • O in alternativa se ai territori con maggior capacità di assorbimento delle crisi economica siano state destinate maggiori risorse La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  6. 6. La rilevanza quantitativa dei fondi per la competitività nella programmazione La competitività è uno degli assi fondamentali della programmazione 2007-13 con una quota rilevante di risorse (ma non maggioritaria) Rappresenta uno degli obiettivi prioritari sui quali si è posta maggiore attenzione nell’ambito dell’elaborazione dei POR (26% di risorse) FS % FSC % FS + FSC % Competitività 352.664.033 38,2 13.288.451 2,8 365.952.483 26,1 Altro 570.490.867 61,8 466.572.117 97,2 1.037.062.984 73,9 Totale 923.154.900 100,0 479.860.567 100,0 1.403.015.467 100,0 Asse1 403.349.357 43,7 0 0,0 403.349.357 28,7 Altri assi 519.805.542 56,3 479.860.567 100,0 999.666.109 71,3 Totale 923.154.900 100,0 479.860.567 100,0 1.403.015.467 100,0 La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  7. 7. La distribuzione spaziale della spesa in politiche di sviluppo: il livello comunale La distribuzione dell’intervento dei fondi per la competitività risente di diversi fattori: •I primi progetti ad essere implementati sono localizzati nei capoluoghi di provincia •La spesa per Fondi Strutturali si è concentrata nei capoluoghi di provincia, in una serie di comuni, principalmente di medie dimensioni, appartenenti alle aree dell’alta pianura lombarda e in alcuni comuni montani con livello di spesa pro-capite particolarmente elevato; •Le aree urbane presentano livelli di capacità di assorbimento dei fondi superiore al resto delle altre aree del territorio regionale (effetto amministrativo, competenze localizzate etc.) •In che misura questo intervento è stato guidato anche dalla capacità di rispondere alla crisi dei territori? La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  8. 8. Spesa pro-capite per interventi con Fondi Strutturali: andamento nel tempo e nello spazio 2007-2009 2007-2010 2007-2011 2007-2012 2007-2013
  9. 9. L’analisi quantitativa • Obiettivo: condurre un’analisi sui possibili effetti che i fondi di sviluppo possono avere avuto sulla crescita economica e sulla resilienza a livello territoriale (misurata come variazione dell’occupazione) • Unità di analisi: Sistemi locali del lavoro – I comuni sono molto piccoli, e la maggior parte dei processi economici non possono essere autocontenuti – La variabilità dei dati a livello settoriale e comunale è eccessiva e normalmente non legata agli effettivi processi economici • Fonti dei dati: • Opencoesione (dati pagamenti) • Asia (imprese e occupati nelle imprese) • Dichiarazioni dei redditi Irpef (livello di ricchezza del territorio) •Intervallo temporale: 2008-2012 (dati disponibili) La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  10. 10. Pagamenti per la competitività, reddito medio dei contribuenti e competitività territoriale a livello SSL La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015 MILANO (29'720, 0.43) CREMONA MANERBIO ORZINUOVI CREMA LUMEZZANE CASTELLEONE LECCO BUSTO ARSIZIO SUZZARA COMO MORBEGNO LODI SALO' BRESCIA PAVIA BERGAMO STRADELLA DARFO BOARIO TERME VIADANA SEREGNO CODOGNO CHIARI STORO CALVISANO SONDRIO CASTIGLIONE DELLE STIVIERE CLUSONE PREMANA VIGEVANO SESTO CALENDE MANTOVA PIAZZA BREMBANA VARESE DONGO TOSCOLANO-MADERNO VESTONE CASTEL GOFFREDO SONDALO POGGIO RUSCO EDOLO TIRANO ZOGNO COSTA VOLPINO ALBINO CHIAVENNA SANNAZZARO DE' BURGONDI VOGHERA LUINO BELLAGIO MENAGGIO (19'022, 3.77) SAN FEDELE INTELVI BORMIO CHIESA IN VALMALENCO VILMINORE DI SCALVE LIMONE SUL GARDA (16'446, 1.99) ROBBIO VARZI ASOLA -0.5 0 0.5 1 1.5 2 18000 20000 22000 24000 26000 CrescitaannuaimponibileIrpef2008-2012 Imponibile per contribuente 2008 Pagamenti per addetto competitività fino al 31-12- 2012
  11. 11. Il ruolo della specializzazione dei territori • L’impatto della crisi può essere dovuto alla specializzazione produttiva dei territori: un mix settoriale fortemente specializzato in settori più esposti alla crisi potrebbe determinare una minor resilienza dei territori; • I sistemi locali del lavoro dovrebbero cogliere le caratteristiche produttive dei territori • Dimensione maggiore rispetto ai comuni: stime più robuste e accurate • Riduzione degli effetti di spillover della crisi economica La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  12. 12. Metodologia Identificazione degli interventi legati alla competitività Derivazione dei tassi di crescita dell’occupazione a livello di SSL Sui 59 SSL, un’analisi shift-share del tipo tradizionale (78 settori) per separare: • Una componente della crescita dell’occupazione dovuta alla specializzazione settoriale del territorio (nota in letteratura come effetto mix) • una componente dovuta alla maggiore competitività di un territorio a parità di settori di specializzazione (nota in letteratura come effetto dif) Regressione multivariata per stimare la correlazione statistica tra occupazione (variabile dipendente depurata dall’effetto specializzazione produttiva), intervento regionale, reddito iniziale e altre variabili
  13. 13. Effetti di specializzazione (Mix) e di competitività (Dif) nella crescita dell’occupazione dei SSL (2008-2012) Legenda Mix -0.045277 - -0.028615 -0.028614 - -0.012321 -0.012320 - -0.000885 -0.000884 - 0.009001 0.009002 - 0.017195 0.017196 - 0.037364 0.037365 - 0.056442 Legenda Dif -0.234663 - -0.076010 -0.076009 - -0.038759 -0.038758 - -0.012369 -0.012368 - 0.008935 0.008936 - 0.036676 0.036677 - 0.104209 0.104210 - 0.215775 Effetto di competitivitàEffetto della specializzazione La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  14. 14. Relazione tra l’effetto Dif e i pagamenti per addetto in politiche finanziate con fondi strutturali e legate alla competitività La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015 (1) (2) (3) (4) (5) (6) VARIABLES dif dif dif dif dif dif <100000 abitanti Non capoluogo Pagamenti > 0 Pagamenti > 0 e <100000 abitanti Pagamenti > 0 e non capoluogo Pagamenti per addetto FS competitività 0.001 0.002** 0.001** 0.001 0.002* 0.001* (0.001) (0.001) (0.001) (0.001) (0.001) (0.001) Dummy capoluogo 0.047 0.128** 0.022 0.107 (0.035) (0.049) (0.033) (0.075) redditomedio08 -0.000 -0.000* -0.000* 0.000 -0.000 -0.000 (0.000) (0.000) (0.000) (0.000) (0.000) (0.000) quotadiplomati 0.093 0.155 0.175 -0.397 -0.361 -0.378 (0.396) (0.418) (0.411) (0.349) (0.399) (0.362) Constant 0.251 0.518* 0.344* 0.055 0.111 0.085 (0.179) (0.294) (0.193) (0.161) (0.467) (0.184) Observations 59 42 48 48 31 37 R-squared 0.086 0.208 0.154 0.071 0.164 0.119
  15. 15. La relazione tra resilienza e fondi strutturali: risultati a livello di SSL Relazione positiva tra componente della crescita dell’occupazione legata alla competitività territoriale e fondi per la competitività per sistemi locali del lavoro di piccola dimensione Ordine di grandezza: 1 Euro in fondi per la competitività per addetto (nei piccoli SSL) equivale a 0.17% di maggiore crescita di occupazione complessiva nel quadriennio 2008-12. Capacità di cattura dei fondi per progetti legati alla competitività e capacità di indirizzo dei fondi verso i territori competitivi? Nessuna relazione significativa per SSL grandi che racchiudono le città. La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015
  16. 16. Conclusioni La scala territoriale è molto importante, l’economia, gli interventi e gli effetti sono molto differenziati a livello sub-regionale Le aree urbane sono state più resilienti e, al tempo stesso, più in grado di attrarre progetti Vi è esserci una correlazione positiva, soprattutto per i piccoli SSL La territorializzazione delle politiche rimane una questione aperta La resilienza dei territori lombardi alla crisi e fondi strutturali Antonio Dal Bianco Ugo Fratesi Milano, 2 ottobre 2015

×