Sistemi di Luce - 12 consigli per l'illuminazione

5,008 views

Published on

Sistemi di Luce presenta 12 consigli utili per scegliere le lampade della tua casa.

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
5,008
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Sistemi di Luce - 12 consigli per l'illuminazione

  1. 1. Dall’esperto illuminotecnico 12 consigli utili perscegliere le lampade della tua casa.
  2. 2. Scelgo questa o quella? Un classico lampadario in vetro o una più modernacreazione in alluminio?Tipicamente sono questi i “dilemmi” che affliggono chi si sta accingendo acomperare una nuova lampada per il proprio salotto (o stanza da letto, cucina,bagno...). Col rischio di dimenticarsi di un aspetto fondamentale: la collocazione deipunti luce. E il risultato rischia di essere ben poco soddisfacente: allarrivodellelettricista si scopre che la lampada scelta non può essere messa dovecredevamo, o deve essere sacrificata in una posizione decisamente non ideale.Quindi, se siete alle prese con una casa nuova o state rifacendo limpianto elettricodi casa vostra, non dimenticatevi assolutamente di progettare accuratamente dovee come collocare i punti luce in ogni stanza. Sarebbe un grosso errore di cui vipentireste molto velocemente. Questo attento lavoro di progettazione deveriguardare tutti i punti luce della casa, nessuno escluso, e ogni tipo di lampada cheavete intenzione di integrare nellambiente: lampadari, lampade da terra, faretti, asospensione, applique da parete... Ogni lampada necessita di un correttoposizionamento ai fini pratici, prima che estetici; quindi riflettete bene su cosa ecome dovrà illuminare ogni lampada.Un classico e pertinente esempio è quello del tavolo da pranzo. Molte personescelgono prima la lampada – di solito a sospensione – che andrà collocata incorrispondenza del tavolo, affascinati da un design o da un colore particolari. Salvopoi scoprire, una volta scelto il tavolo e arrivato lelettricista,che il punto luce non ècentrato, o è insufficiente, o peggio ancora è in un posto diverso da quello dovesarà collocato il tavolo... Scegliete dunque prima il tavolo, pensate a dove collocarloe infine fate la scelta giusta per quel che riguarda lilluminazione, in modo da poteristruire con precisionelelettricista.Ma cè uno scenario forse ancora “peggiore”: trovarsi a dover spostare il mobilioper accordarlo ai punti luce... Potrebbe anche non essere un grande sforzo se sitrattasse di un tavolino, ma pensate allidea di dover ricollocare armadi, librerie etavoli solo per non sacrificare lampade posizionate in posti non funzionali. Come adesempio un angolo di parete: e se po la lampada scelta non fosse adattabile?Tutto quanto detto dovrebbe avervi ormai convinti che non si può lasciar fareallelettricista e sperare poi che le lampade dei nostri sogni trovino magicamente laloro collocazione. E’ quindi consigliabile interpellare un architetto o una personaspecializzata sull’argomento, che sappia fornire utili indicazioni sulle tipologie diilluminazione delle varie stanze, consigliando il tipo di lampada da preferire ed ilpunto esatto in cui collocarla.Il risultato, in questo caso, è presto detto: unilluminazione che soddisfa i vostrigusti – grazie alla possibilità di scegliere le lampade che preferite – e che garantisceuna funzionalità ottimale, grazie al collocamento ideale di ogni punto luce.Ecco alcuni utili consigli per tirare fuori il meglio dai vostri ambienti... grazie allaluce. La luce ha il potere di valorizzare e caratterizzare ambienti altrimenti anonimio nascosti; basta saperla utilizzare.Vediamo come personalizzare la casa, ma anche il negozio, lufficio, il bar...
  3. 3. 1.Fai un progetto di illuminazione per il tuo ambiente Non aspettare di trovartivincolato da punti luce in posti inadeguati. Durante la ristrutturazione o lacostruzione del tuo ambiente, studia il progetto di illuminazione a tavolino, primache vengano predisposti tutti gli impianti.2.Pensa a come e quando verrà utilizzato ogni singolo ambiente Prima dipredisporre il progetto dell’impianto di illuminazione, pensa a tutte le attività e lefunzioni che si svolgeranno in ogni ambiente nei diversi momenti della giornata.Potrai così farti unidea precisa dellilluminazione più adatta.3.Valorizza elementi architettonici e/o d’arredo con la giusta illuminazione. Pensa acosa vuoi davvero illuminare e orienta la luce in quella direzione. Un dipinto, untavolo, una nicchia, un oggetto darte... Evita le serie lineari di luci simmetriche,poiché “appiattiscono” lo spazio.4.Sbizzarrisciti con tutte le fonti di illuminazione disponibili Luci verso l’alto,incassate nelle pareti o nel soffitto e singole luci su mensole o nellenicchie:posizionare le luci su livelli diversi è il trucco per ottenere una gamma dieffetti luminosi differenziati e sorprendenti. Combina e “mischia” le diverse fonti diluce senza timore.5.Classico e moderno assieme... perché no? Non aver paura di mescolare “sacro eprofano”: sistemi di illuminazione tradizionale (un classicissimo lampadario in vetro,ad esempio) si sposano benissimo con soluzioni più moderne, come faretti osorgenti a LED. Donerai più personalità al tuo ambiente.6.Usa la luce per definire i particolari di un ambiente. L’illuminazione, se bendirezionata, può contribuire a valorizzare i punti interessanti di un interno. Lasciache esalti i dettagli di un importante elemento architettonico o la modanatura di unsoffitto, o utilizzala per valorizzare una collezione di oggetti, una statua o un vasopregiato.7.Dirigi l’attenzione di chi guarda. L’occhio è attratto dalla luce. In una nuovastanza, la prima cosa verso cui si dirigerà lo sguardo sarà il punto più luminoso:sfrutta questa opportunità creando dei fulcri visivi, ovvero illuminando gli elementipiù caratterizzanti dellambiente. Lattenzione di chi guarda sarà così diretta eaccompagnata verso ciò che tu vuoi far vedere. Attenzione a non creare troppipunti focali: leffetto sarebbe lopposto.8.Non illuminare troppo “Poco ma buono”: non eccedere coi punti focali, cercainvece il giusto equilibrio, il contrasto perfetto tra la luce diretta e lilluminazionesoffusa. Se la luce diretta su un oggetto è più accentuata rispetto a quelladell’intorno, l’oggetto verrà messo in risalto. Se l’intorno è buio, l’oggettoilluminato risalterà ancora meglio. Cerca anche di capire come è compostal’illuminazione generale dellambiente: potrai così posizionare al meglio i puntifocali, integrandoli in un insieme bilanciato.9.Scegli sorgenti di luce regolabili in intensità e gioca coi chiaroscuri I sistemi diregolazione dell’intensità luminosa sono fondamentali per separare bene lucedambiente e punti focali. Agendo sullintensità luminosa puoi creare un maggiorecontrasto di chiari e scuri e far così risaltare gli elementi importanti. E quindifondamentale che l’illuminazione generale sia controllata separatamente rispetto a
  4. 4. quella dei punti focali, in modo che questi possano risaltare anche quando si regolala luce d’ambiente.10.Metti in risalto gli elementi architettonici illuminandoli dal basso.11.Fai attenzione alla luce diretta sulle superfici La luce diretta su una superficie(una parete, ad esempio) è unarma a doppio taglio: ne mette in risalto i particolarie allo stesso tempo, con le sue ombre, ne evidenzia la texture. Sfrutta questoeffetto se la parete non presenta imperfezioni o se vuoi esaltare una superficievolutamente grezza; stanne alla larga se invece non desideri che qualcheimperfezione sulla parete finisca “al centro della scena”.12.Dai nuova vita agli angoli più nascosti della casa Usa la luce per quello che è nataper fare: illuminare. Dai nuova vita ad angoli dimenticati, nascosti, “sfortunati” percollocazione o conformazione architettonica; metti in risalto complementi darredoche rischiano di passare inosservati. Basta illuminarli.Sistemi di Luce – risorse onlineSito principale: www.sistemidiluce.comMagazine: http://magazine.sistemidiluce.itOpinioni dei clienti: http://www.sistemidiluce.org/Blog: http://sistemidilucedesigner.wordpress.com http://sistemidiluce.blogspot.com/

×