Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
L’IMPORTANZA DELLA
COMUNICAZIONE VISIVA
1
“
“Un prodotto e la sua comunicazione visiva diventano
inscindibili e la loro fusione è la componente che
raggiunge il pub...
L ’ I MPORTA N ZA D E L LA
C O MUN ICAZI ONE V I S I VA
o L’aspetto visuale è una componente fondamentale del web (il cana...
L ’ H OMEP AG E
D E L “ C O RR IERE.I T”
C O MUNICAZI ONE V I S I VA:
A L C UN I N U MERI
◉ Fonte: “How to Use Visual Content to Drive Massive Social Media Engagem...
I L V I S UAL M A R K ETIN G
◉ I brand sui social devono veicolare emozioni, basate sul permission marketing e
che possano...
I N S TAG R AM: U N S O C IA L
I N D ISPENDAB ILE
◉ Questo sistema si tradurrebbe nell’espressione più tangibile (e attiva...
C H E C O S’E’ I N S T AG RA M?
E’ un’applicazione fotografica gratuita per mobile, che
permette di scattare foto (e video...
I N S TAG R AM: S T O R IA
D I U N I M M ED IATO S UC C ESSO
Le tappe fondamentali:
o 6 Ottobre 2010 = Nasce Instagram
o 2...
I N S TAGR AM O G G I
Fonte : “Wearesocial.it”
Il profilo:
◉ Nickname (con cui gli amici
ti possono menzionare)
◉ Foto profilo/ logo
◉ N^ Followers/ Following
◉ Bio e si...
Gli Hashtag:
◉ Sotto ogni foto, si possono inserire massimo 30 Hashtag
◉ Bisogna essere specifici: utilizzare # con parole...
I N S TAG R AM:
C O ME F U N ZION A
L’integrazione con gli altri social:
◉ Si può scegliere di collegare a Instagram gli
a...
◉ Per il lancio della sua nuova gamma di SUV
compatti, nel 2014 Mercedes-Benz ha ideato un sistema
che permetteva di perso...
Il successo delle campagne di digital marketing sviluppate da Mercedes deriva
anche dalla capacità creativa dimostrata nel...
I N S TAG R AM:TH E
C O MMU N ITY S T R U C TURE
◉ E’ qui rappresentato, con un algoritmo circolare e
gerarchico, il RIN (...
I N S TAG R AM:
C A R ATTE RI STICH E
Statistiche della rete relazionale di Instagram
Distribuzione a «coda lunga» dei con...
I N S TAG R AM:
L E P R OP RIETA’
◉ Homophily :
E’ la proprietà per cui persone con interessi comuni hanno più possibilità...
I N S TAG R AM:
L E P R OP RIETA’
Clustering Coefficient
Misura l’entità per cui gli amici di un utente sono anche loro am...
FOSSIL: ANALISI DEL BRAND2
“
STORIA DELL’AZIENDA
◉ 1984 fondata come Overseas Products International da Tom Kartsotis
◉ 1987 Rinominata in Fossil
◉ 198...
OVERVIEW
Fossil è conosciuta internazionalmente per orologi, gioielli, borse,
abbigliamento e occhiali.
È tra i leader mon...
MODERN VINTAGE
«il meglio del passato con il meglio del presente»
MARCHIO DI STILE
o Prezzi accessibili a tutti
o Vasta gamma di prodotti per uomo e per donna
o Gioielli per qualsiasi occasione
o Produce e...
o “Cool” accessibile
o Autentico stile vintage
o Stile Americano
o Artistico/Brillante
o Design classico
o Presentazione i...
Mercato Nord America
Mercato Europa
Mercato Asia Pacifico
Vendita diretta al consumatore
120 Paesi
22 sussidiarie di vendi...
PRESENZA SOCIAL
PRESENZA SOCIAL
SWOT ANALISYS:
PUNTI DI FORZA
Fossil modifica costantemente i propri prodotti secondo la moda
Fossil ha una presenza inter...
Non vi è alcun contratto a lungo termine con i produttori di terze
parti, il che può portare alla fluttuazione dei prezzi
...
L'espansione di Fossil sui mercati internazionali può portare più ricavi
Estendere le categorie di prodotti di marchi esis...
Altri attori internazionali con più consapevolezza del marchio
Il cambiamento costante in tendenze della moda dei consumat...
OGGETTO DELLA CAMPAGNA
La natura dello scenario prevede il riscontro di vendite particolarmente basse
per due distinte col...
PIANIFICAZIONE
DELLA CAMPAGNA
3
#You@reFOSSIL
Mock up della campagna.
OBBIETTIVI E LINEE GUIDA DELLA CAMPAGNA
PIANIFICAZIONE CAMPAGNA
OFFERTA E CANALI
TARGETING
DEFINIZIONE DEI TARGET
DESIGN D...
DAL LATO DEL CLIENTE
DEFINIRE GLI OBIETTIVI
STRATEGICI
DAL LATO DELL’AZIENDA
Accrescere il coinvolgimento
Fidelizzazione
A...
DEFINIRE L’OFFERTA
La strategia di marketing adottata incentiva la partecipazione dell’utenza
attraverso un concorso a pre...
DEFINIRE IL CANALE
Il canale social di riferimento è la piattaforma Instagram.
La campagna viene tuttavia integrata sfrutt...
CLUSTERING E TARGETS
Attraverso la Social Media Cluster Analysis si estrapolano dai dati social le
caratteristiche delle p...
BUDGET E TEMPISTICHE
La durata della campagna si estende per un totale di 3 mesi a coprire il
periodo estivo. Le settimane...
CONTENUTO E DESIGN GRAFICO
Hashtag
Premiazione
Regolamento
CONTENUTO E DESIGN GRAFICO
FLYERS in PUNTO VENDITA
BANNERS MIRATI
MOCK-UP WEBSITE | UFFICIALE
MOCK-UP WEBSITE | CAMPAGNA
ALTRI DEVICE
COMUNICAZIONE SOCIAL
ESECUZIONE CAMPAGNA
1
2
3
4
L’utente viene a conoscenza dell’iniziativa attraverso i canal social, in store o Web
L’utente...
ESECUZIONE CAMPAGNA
5
6
7
Al termine della campagna, FOSSIL seleziona tra le foto più condivise una rosa di
5 soggetti pre...
MONITORAGGIO CAMPAGNA
Durante l’intera durata della campagna la risposta degli utenti viene costantemente
monitorata anali...
Grazie!
Fossil e il potenziale auto espressivo di Instagram. Una campagna di digital marketing
Fossil e il potenziale auto espressivo di Instagram. Una campagna di digital marketing
Fossil e il potenziale auto espressivo di Instagram. Una campagna di digital marketing
Fossil e il potenziale auto espressivo di Instagram. Una campagna di digital marketing
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Fossil e il potenziale auto espressivo di Instagram. Una campagna di digital marketing

Mock up di una campagna di digital marketing per il corso di comunicazione digitale

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Login to see the comments

Fossil e il potenziale auto espressivo di Instagram. Una campagna di digital marketing

  1. 1. L’IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE VISIVA 1
  2. 2. “ “Un prodotto e la sua comunicazione visiva diventano inscindibili e la loro fusione è la componente che raggiunge il pubblico, influenzandone il gusto e determinandone le scelte” FATHALI M.MOGHADDAM
  3. 3. L ’ I MPORTA N ZA D E L LA C O MUN ICAZI ONE V I S I VA o L’aspetto visuale è una componente fondamentale del web (il canale pubblicitario del terzo millennio). o Nel visualizzare un sito la nostra attenzione si pone prima sulle immagini, poi sui titoli e infine sul testo. Un esempio in tal senso può essere la home page di “Corriere.it” somiglia molto ad una board di Pinterest, con tante immagini e brevi didascalie.
  4. 4. L ’ H OMEP AG E D E L “ C O RR IERE.I T”
  5. 5. C O MUNICAZI ONE V I S I VA: A L C UN I N U MERI ◉ Fonte: “How to Use Visual Content to Drive Massive Social Media Engagement”, Kim Garst
  6. 6. I L V I S UAL M A R K ETIN G ◉ I brand sui social devono veicolare emozioni, basate sul permission marketing e che possano entrare in sintonia con gli interessi degli utenti. ◉ Alla base di tutto questo, c’è oggi la teoria del visual marketing, una strategia che porti i brand a sfruttare i canali più adatti per comunicare al cliente attraverso le immagini.
  7. 7. I N S TAG R AM: U N S O C IA L I N D ISPENDAB ILE ◉ Questo sistema si tradurrebbe nell’espressione più tangibile (e attiva) dell’apprezzamento del brand. ◉ E’ proprio per questo che essere presenti oggi su Instagram, è diventato quasi indispensabile. ◉ Più il tuo prodotto o servizio è immagine, più dovrà apparire e farsi condividere perché “bello da vedere” (e, conseguentemente, da avere).
  8. 8. C H E C O S’E’ I N S T AG RA M? E’ un’applicazione fotografica gratuita per mobile, che permette di scattare foto (e video) o di caricarli dalla propria libreria, applicarvi dei filtri e condividerli con la community. Si configura, quindi, anche come un social- network. Attraverso Instagram, le persone esprimono la propria personalità, ritraendo e condividendo momenti di vita o soggetti che toccano le proprie emozioni. Con un po’ di fantasia e creatività, Instagram permette agli utenti di trasformare uno scatto convenzionale, o addirittura mal riuscito, in una splendida foto. Un momento di vita quotidiano può diventare una piccola espressione d’arte instantanea.
  9. 9. I N S TAG R AM: S T O R IA D I U N I M M ED IATO S UC C ESSO Le tappe fondamentali: o 6 Ottobre 2010 = Nasce Instagram o 21 Marzo 2011 = Primo InstaMeet mondiale o 26 Settembre 2011 = Instagram raggiunge 10 mln di utenti o 9 Aprile 2012 = Facebook compra Instagram o 26 Febbraio 2013 = Instagram raggiunge 100 Milioni di utenti o 20 Giugno 2013 = Arrivano i video su Instagram o 12 Settembre 2013 = Nasce Instagram Direct o 24 Ottobre 2013 = Arrivano le foto e i video sponsorizzati
  10. 10. I N S TAGR AM O G G I Fonte : “Wearesocial.it”
  11. 11. Il profilo: ◉ Nickname (con cui gli amici ti possono menzionare) ◉ Foto profilo/ logo ◉ N^ Followers/ Following ◉ Bio e sito web I N S TAG R AM: C O ME F U N ZION A
  12. 12. Gli Hashtag: ◉ Sotto ogni foto, si possono inserire massimo 30 Hashtag ◉ Bisogna essere specifici: utilizzare # con parole chiave uniche ◉ rilevanti: non usare hashtag banali altrimenti sarà difficile essere trovati da nuovi follower ◉ e bisogna osservare : soprattutto gli hashtag dei follower che si seguono e che seguono noi e di coloro che utilizzano gli stessi nostri tag I N S TAG R AM: C O ME F U N ZION A
  13. 13. I N S TAG R AM: C O ME F U N ZION A L’integrazione con gli altri social: ◉ Si può scegliere di collegare a Instagram gli account di: Facebook, Flickr, FourSquare,Tumblr e Flickr. ◉ Ogni volta che si carica una foto su Instagram, avrai la possibilità di condividere a ciascuno di questi social network, o a nessuno.
  14. 14. ◉ Per il lancio della sua nuova gamma di SUV compatti, nel 2014 Mercedes-Benz ha ideato un sistema che permetteva di personalizzare l’automobile direttamente su Instagram. ◉Un vero e proprio configuratore, chiamato “Build Your Own”, attraverso il quale, sfruttando i vari tag, si procede di canale in canale fino al risultato finale: la foto del SUV scelta in fase di configurazione. I N S TAG R AM: C A SE H I S TORY
  15. 15. Il successo delle campagne di digital marketing sviluppate da Mercedes deriva anche dalla capacità creativa dimostrata nell’integrare molteplici canali social. I N S TAG R AM: C A SE H I S TORY Integrazione di Facebook e Instagram nella campagna #thingsorganizedneatly: l’uso di ads per generare azione su Instagram Integrazione di Twitter e del «geotagging» nella campagna «The Tweet Fleet» per promuovere una funzione di park assistant
  16. 16. I N S TAG R AM:TH E C O MMU N ITY S T R U C TURE ◉ E’ qui rappresentato, con un algoritmo circolare e gerarchico, il RIN (Relational Instagram Network). I nodi di diverso colore rappresentano comunità di utenti raggruppate per interessi comuni. ◉ Instagram non esibisce una struttura nucleo / “periferia”, ma le comunità più grandi sono posizionate nelle aree periferiche della rete e sono connesse con le altre comunità che hanno una grandezza pari o simile. Fonte: “Online Popularity and Topical Interests through the Lens of Instagram” di Emilio Ferrara, Roberto Interdonato e Andrea Tagarelli
  17. 17. I N S TAG R AM: C A R ATTE RI STICH E Statistiche della rete relazionale di Instagram Distribuzione a «coda lunga» dei contenuti postati dagli utenti
  18. 18. I N S TAG R AM: L E P R OP RIETA’ ◉ Homophily : E’ la proprietà per cui persone con interessi comuni hanno più possibilità di connettersi rispetto a persone con interessi diversi. L’analisi degli hashtags costituisce una delle metriche per valutare questa proprietà. ◉ Reciprocity : Indica la disponibilità di un utente a ricambiare il collegamento con un altro utente a lui connesso. Lo score della reciprocità su Instagram è del 14,09%, relativamente basso rispetto a piattaforme come Twitter o Flickr.
  19. 19. I N S TAG R AM: L E P R OP RIETA’ Clustering Coefficient Misura l’entità per cui gli amici di un utente sono anche loro amici a vicenda. Per tutti i vertici v nel grafo, si calcola prima il “local clustering coefficient” per raggiungere una media e per arrivare al “global clustering coefficient”. Il clustering coefficient di Instagram è 0.42, quello di Twitter è 0.106. Questo dimostra come su Instagram ci sia un maggior numero di gruppi più piccoli e coesi rispetto a quelli che si trovano su Twitter. Un dato contrastante con il livello di reciprocità che rivela un elevato numero di link uni-direzionali. Fonte: “Analyzing User Activities, Demographics, Social Network Structure and User-Generated Content on Instagram” di Manikonda,Hu, Kambhampati (Arizona State University)
  20. 20. FOSSIL: ANALISI DEL BRAND2
  21. 21.
  22. 22. STORIA DELL’AZIENDA ◉ 1984 fondata come Overseas Products International da Tom Kartsotis ◉ 1987 Rinominata in Fossil ◉ 1989 Packaging proprietario ◉ 1990 Stabilisce un’ ampia linea di prodotti ◉ 1993 Offerta pubblica iniziale
  23. 23. OVERVIEW Fossil è conosciuta internazionalmente per orologi, gioielli, borse, abbigliamento e occhiali. È tra i leader mondiali nella produzione di orologi e accessori iconici
  24. 24. MODERN VINTAGE «il meglio del passato con il meglio del presente» MARCHIO DI STILE
  25. 25. o Prezzi accessibili a tutti o Vasta gamma di prodotti per uomo e per donna o Gioielli per qualsiasi occasione o Produce e distribuisce orologi e gioielli anche per marchi come Adidas, Emporio Armani, Karl Lagerfeld, Michael Kors, Marc by Marc Jacobs, Burberry, DKNY, Diesel e Armani Exchange PECULIARITA’ FOSSIL
  26. 26. o “Cool” accessibile o Autentico stile vintage o Stile Americano o Artistico/Brillante o Design classico o Presentazione innovativa VALORI DEL BRAND
  27. 27. Mercato Nord America Mercato Europa Mercato Asia Pacifico Vendita diretta al consumatore 120 Paesi 22 sussidiarie di vendite 60 Distributori indipendenti
  28. 28. PRESENZA SOCIAL
  29. 29. PRESENZA SOCIAL
  30. 30. SWOT ANALISYS: PUNTI DI FORZA Fossil modifica costantemente i propri prodotti secondo la moda Fossil ha una presenza internazionale consolidata Fossil mantiene un forte rapporto con i suoi licenziatari contribuendo così a raggiungere la sua vasta gamma di clienti Fossil è riconosciuto a livello internazionale in licenza e marchi di proprietà Il team creativo del marchio in-house assicura continui cambiamenti nelle tendenze della moda Eccellente portata globale e portfolio di prodotti come orologi e borse
  31. 31. Non vi è alcun contratto a lungo termine con i produttori di terze parti, il che può portare alla fluttuazione dei prezzi Alte quantità di inventario possono causare perdita per la società SWOT ANALISYS: DEBOLEZZE
  32. 32. L'espansione di Fossil sui mercati internazionali può portare più ricavi Estendere le categorie di prodotti di marchi esistenti ampliando così la propria base di clienti Fossil è in grado di introdurre nuove categorie di prodotti all’interno dei suoi brand SWOT ANALISYS: OPPORTUNITA’
  33. 33. Altri attori internazionali con più consapevolezza del marchio Il cambiamento costante in tendenze della moda dei consumatori e tenere il passo con le tendenze della moda internazionale è difficile Vendita al dettaglio altamente competitivo SWOT ANALISYS: MINACCE
  34. 34. OGGETTO DELLA CAMPAGNA La natura dello scenario prevede il riscontro di vendite particolarmente basse per due distinte collezioni di orologi. La campagna si propone di stimolarne indirettamente le vendite attraverso la distribuzione di voucher di sconto a seguito della partecipazione all’evento promozionale.
  35. 35. PIANIFICAZIONE DELLA CAMPAGNA 3
  36. 36. #You@reFOSSIL Mock up della campagna.
  37. 37. OBBIETTIVI E LINEE GUIDA DELLA CAMPAGNA PIANIFICAZIONE CAMPAGNA OFFERTA E CANALI TARGETING DEFINIZIONE DEI TARGET DESIGN DELLA CAMPAGNA CONTENUTO COMUNICAZIONE CREATIVITÀ TEST DELLA CAMPAGNA ED ESECUZIONE MONITORAGGIO E REPORTING
  38. 38. DAL LATO DEL CLIENTE DEFINIRE GLI OBIETTIVI STRATEGICI DAL LATO DELL’AZIENDA Accrescere il coinvolgimento Fidelizzazione Aumento della brand awareness Aumento del R.O.I Potenziamento vendite collezioni «deboli» Migliorare la conoscenza dell’utenza Ridurre i costi operativi
  39. 39. DEFINIRE L’OFFERTA La strategia di marketing adottata incentiva la partecipazione dell’utenza attraverso un concorso a premi. La partecipazione è riservata a tutti i possessori di un orologio Fossil. Il premio offerto permette a una rosa di vincitori di essere selezionati come testimonial di una nuova collezione Fossil. A tutti i partecipanti verrà garantito un voucher di sconto su un determinato prodotto.
  40. 40. DEFINIRE IL CANALE Il canale social di riferimento è la piattaforma Instagram. La campagna viene tuttavia integrata sfruttando altri canali: Pagine social: Facebook e Twitter Sito web dedicato Banner mirati su blog d’interesse Flyers nei punti vendita
  41. 41. CLUSTERING E TARGETS Attraverso la Social Media Cluster Analysis si estrapolano dai dati social le caratteristiche delle principali categorie di target: MAIN INFLUENCERS CLIENTI ALTO SPENDENTI CLIENTI MEDIO SPENDENTI Fashion addicts 20-30 anni Disponibilità economica medio-alta Forte presenza online/followers Social/nightlife Working women 25-40 anni Disponibilità economica alta Discreta presenza online Viaggiano molto College students 18-25 anni Disponibilità economica medio-bassa Forte presenza online Stile di vita «on the go»
  42. 42. BUDGET E TEMPISTICHE La durata della campagna si estende per un totale di 3 mesi a coprire il periodo estivo. Le settimane precedenti il lancio sono dedicate a generare buzz sui social. Il budget allocato per l’esecuzione della campagna deve essere relativamente contenuto e stimato per coprire i costi di un evento promozionale da svolgersi quasi interamente online. Stima=€120k
  43. 43. CONTENUTO E DESIGN GRAFICO
  44. 44. Hashtag Premiazione Regolamento CONTENUTO E DESIGN GRAFICO
  45. 45. FLYERS in PUNTO VENDITA
  46. 46. BANNERS MIRATI
  47. 47. MOCK-UP WEBSITE | UFFICIALE
  48. 48. MOCK-UP WEBSITE | CAMPAGNA
  49. 49. ALTRI DEVICE
  50. 50. COMUNICAZIONE SOCIAL
  51. 51. ESECUZIONE CAMPAGNA 1 2 3 4 L’utente viene a conoscenza dell’iniziativa attraverso i canal social, in store o Web L’utente decide di partecipare. Scatta una foto di se stesso indossando un orologio Fossil e la posta su Instagram con l’hashtag #You@reFOSSIL L’utente conferma la propria partecipazione sul sito ufficiale del concorso tramite Facebook Connect. Le immagini postate vengono condivise e promosse al fine di raccogliere più likes possibili.
  52. 52. ESECUZIONE CAMPAGNA 5 6 7 Al termine della campagna, FOSSIL seleziona tra le foto più condivise una rosa di 5 soggetti premiandoli con la partecipazione come testimonial per una prossima campagna e con un premio fisico. Tutti i partecipanti vengono premiati con un voucher valido per ottenere il 10% di sconto su determinate collezioni di orologi. Terminata la campagna, viene tenuto attivo il coinvolgimento degli utenti postando a intervalli regolari nelle settimane successive dei collage fotografici ottenuti dalle immagini di tutti i partecipanti alla campagna.
  53. 53. MONITORAGGIO CAMPAGNA Durante l’intera durata della campagna la risposta degli utenti viene costantemente monitorata analizzando i picchi di engagement e di sentiment. Comunicando dialogicamente con l’utenza è possibile intervenire tempestivamente nel chiarire dubbi e problematiche, mantenendo elevato il livello di fiducia da parte del cliente. La raccolta di dati condotta attraverso Facebook Connect e l’osservazione «partecipante» permettono di affinare ulteriormente l’efficacia della campagna.
  54. 54. Grazie!

×