Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

paesi bassi

2,514 views

Published on

Paesi Bassi

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

paesi bassi

  1. 1. PAESI BASSI
  2. 2. • Superficie 41.526 • Popolazione 16.313.000 ab • Densità 393 ab/km2 • Capitale Amsterdam • Ordinamento dello Stato Monarchia costituzionale • Lingua Olandese • Religione Cattolica, protestante minoranze musulmane ed ebraiche • Moneta Euro • PIL/ab 38.333 $ USA • ISU 0,943 (12°) • Fa parte dell’UE
  3. 3. • MORFOLOGIA I Paesi Bassi sono quasi del tutto pianeggianti e molte zone sono depressioni. Solo nella parte orientale dell’Olanda ci sono i Vaalserberg, terre che arrivano ai 300 m slm. IDROGRAFIA La rete idrografica ha caratteristiche proprie, dovute a due particolari fattori: • la scarsissima altitudine media; • l ‘intervento umano. Il fiume più importante dei Paesi Bassi è il Reno, che proviene dalla Germania, taglia Rotterdam e confluisce, assieme alla Mosa e alla Schelda. Il ramo trminale del Reno prende origine l’Ijssel, che scorre e si getta nell’enorme bacino artificiale di Ijsselmeer, il maggior specchio lacustre del Paese.
  4. 4. I CONFINI L’ Olanda confina: • a nord e a ovest con il Mare del Nord; • a est con la Germania; • E a sud con il Belgio.
  5. 5. IL CLIMA, LA FLORA E LA FAUNA Le zone affacciate sul Mare del Nord hanno un clima influenzato dall’Oceano Atlantico. Le zone interne assumono un clima continentale. Le temperature invernali non sono particolarmente rigide e le estati sono fresche. L’intervento umano sta trasformando, continualmente e radicalmente, che ha portato oggi alla perdita quasi totale di aree. Per esempio son quasi totalmente scomparsi i boschi, perciò gli abitanti stanno molto curando e proteggendo il loro ambiente. Infatti sono stati creati 20 parchi nazionali per la tutela della flora e della fauna.
  6. 6. • La popolazione è di 16.313.000 e ha una densità di 393 abitanti per km2. La zona più concentrata è nel sitema urbano della Ranstad Holland. Cioè nella parte centro- occidentale del Paese. • La lingua ufficiale è quella olandese, un idioma germanico. • Le religioni principali sono quella cattolica (31%) e la protestante (21% fra calvinisti luterani). Esistono minoranze musulmane ed ebraiche e c’è un alto grado di tolleranza fra confessioni. • Il Seicento, il secolo d’oro dell’Olanda e delle altre province dei Paesi Bassi del Nord coincise con il fiorire dell’arte, delle lettere e delle scienze. Nel corso del secolo d’oro, i pittori Rembrandt van Rijn e Jan Vermeer crearono qui i loro capolavori. I Paesi Bassi sono stati anche dei grandi pensatori, come Erasmo da Rotterdam e Baruch Spinoza. La grande tradizione pittorica olandese è proseguita con Vincent Van Gogh e con Piet Mondrian.
  7. 7. Amsterdam è la capitale dei Paesi Bassi. È una delle più belle capitali d’Europa e ha circa 744.000 abitanti. È costruita su un’intricata rete di canali concentrici e vanta un prezioso storico ma anche anche un importantissimo porto commerciale Rotterdam, il più attivo e importante porto commerciale del mondo, è stata quasi interamente ricostruita in seguito ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale. LE CITTÀ
  8. 8. L’Aia (464.000 abitanti circa) si trova sulla costa del Mare del Nord ed è la sede della Corte del Governo. Leida è un’antica città universitaria, colta ed elegante. Utrecht è un’affascinante centro storico. Delft è la città delle porcellane, immortalata dal pittore Jan Veermer. Maastricht è centro vicino al confine con il Belgio
  9. 9. Settore primario Il settore primario occupa il 2% della popolazione attiva. Sono molto sviluppate le coltivazioni di cereali, patate, barbabietole da zucchero, ortaggi, oltere al lino e al settore della floricoltura. Gli allevamenti più importanti sono quelli dei bovini (che è particolarmente rilevante ed è alla base di una notevole produzione di latte, burro, formaggi), suini e pollame. È praticata la pesca, soprattutto quello delle aringhe e dei merluzzi, e l’ostricoltura. Il sottosuolo è di giacimenti di gas naturale, anche l’estrazione del petrolio è consistente. Settore secondario Il settore secondario occupa il 17% della popolazione attiva. Considerevole è lo sviluppo dell’industria chimico-farmaceutica, perolchimica, agroalimentare, siderurgica, metalmeccanica ed elettronica. Settore terziario Il settore terziario occupa l’81% della popolazione attiva. È presente il commercio di importazione ed esportazione. Le principali attività terziarie sono i settori bancario, finanziario e turistico. Il sistema delle telecomunicazioni è molto sviluppato ed efficiente sul piano stradale, autostradale, ferroviario, aereo, e nella navigazione marittima e interna. Grazie alla rete fluviale e dei canali ci sono oltre 5000 km di vie navigabili. L’ECONOMIA
  10. 10. Il tulipano è un fiore d’origine asiatica, già conosciuto e coltivato dai Turchi furono conosciuti anche dagli Olandesi. In Estremo Oriente gli olandesi lo conobbero. Fu così che i cittadini di Amsterdam ipararono a piantarne i bulbi ma soprattutto a selezinare le diverse varietà. La coltivazine e il commercio dei tulipani restano tuttora un fattore importante nell’economia agricola. Nella Zuid-Holland la coltivazione dei tulipani è più ricca e diffusa. I TULIPANI

×