Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
RICERCA DI:
LA VALLE E IL DELTA DEL NILO FORMAVANO UN
LUOGO PIANEGGIANTE DI 34.000 (KM)
CHILOMETRI, GRANDE PARTE UTILIZZATO PER
L’AGRI...
SENZA IL FIUME NILO LA CIVILTÀ EGIZIA NON
AVREBBE POTUTO FIORIRE E SVILUPPARSI.
IL NILO ERA IL FIUME PRINCIPALE, ESSO
INONDAVA I CAMPI, DURANTE IL PERIODO
DELLE PIENE (TRA LUGLIO E SETTEMBRE) …..
LASCIANDO UN FANGO FERTILIZZANTE DI COLOR
NERO (PER QUESTO LA VALLE DEL NILO VENIVA
CHIAMATA TERRA NERA), CHIAMATO LIMO, C...
IN EGITTO VI ERANO TRE STAGIONI A CUI ERA
LEGATA L’ATTIVITÀ AGRICOLA:
LA STAGIONE DI AKHET,
LA STAGIONE DI PERET
LA STAGIO...
LA STAGIONE DI AKHET COMINCIAVA IL 19
LUGLIO E TERMINAVA A METÀ NOVEMBRE. IN
QUEL PERIODO IL NILO FACEVA TUTTO DA SÉ, IN
A...
LA STAGIONE DI PERET DURAVA DA METÀ
NOVEMBRE A METÀ MARZO. IL LIVELLO DEL
NILO SI ABBASSAVA E QUINDI IN QUEL PERIODO
I CON...
LA STAGIONE DI SHEMU (O SHOMU), ULTIMA
STAGIONE DELL’ANNO, DURAVA DALLA METÀ
MARZO A METÀ LUGLIO, IN QUEL PERIODO
C’ERA SI...
GLI ANTICHI EGIZI IMPARARONO A
CONTROLLARE LA DISTRIBUZIONE DELL’ACQUA
COSTRUENDO DEI CANALI CHE TRASPORTAVANO
L’ACQUA NEI...
GLI EGIZI COLTIVAVANO I CEREALI COME ORZO,
FRUMENTO, FARRO E PIANTE DI FICHI, DATTERI,
NOCI E UVA DA CUI RICAVAVANO IL VIN...
L'ALIMENTAZIONE ERA INTEGRATA DA CIPOLLE,
PORRI, MELONI, CETRIOLI, FAGIOLI, SEDANO,
FAVE, CECI E LENTICCHIE PRODOTTI IMMAN...
SOLO I PIÙ RICCHI POTEVANO PERMETTERSI IL
PESCE, LA CARNE, LE NOCI, IL MIELE E IL VINO,
CIBI MOLTO PREGIATI NELL’ ANTICHIT...
GLI EGIZI DALL’ ORZO RICAVAVANO ANCHE LA
BIRRA, BEVANDA MOLTO UTILIZZATA DAGLI
EGIZI.
CON IL GRANO MACINATO FACEVANO IL PANE
SENZA LIEVITO, IN CUI MOLTO SPESSO SI
POTEVANO TROVARE INSETTI, SASSI O SABBIA.
LA RAZIONE QUOTIDIANA DEI SOLDATI REALI
COMPRENDEVA CIRCA DUE CHILI DI PANE A
PERSONA MA ERANO LE CLASSI PIÙ UMILI CHE
CON...
L'agricoltura nell'antico Egitto
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

L'agricoltura nell'antico Egitto

6,761 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

L'agricoltura nell'antico Egitto

  1. 1. RICERCA DI:
  2. 2. LA VALLE E IL DELTA DEL NILO FORMAVANO UN LUOGO PIANEGGIANTE DI 34.000 (KM) CHILOMETRI, GRANDE PARTE UTILIZZATO PER L’AGRICOLTURA, ATTIVITÀ MOLTO PRATICATA IN EGITTO E CHE NE FAVORÌ L’ECONOMIA
  3. 3. SENZA IL FIUME NILO LA CIVILTÀ EGIZIA NON AVREBBE POTUTO FIORIRE E SVILUPPARSI.
  4. 4. IL NILO ERA IL FIUME PRINCIPALE, ESSO INONDAVA I CAMPI, DURANTE IL PERIODO DELLE PIENE (TRA LUGLIO E SETTEMBRE) …..
  5. 5. LASCIANDO UN FANGO FERTILIZZANTE DI COLOR NERO (PER QUESTO LA VALLE DEL NILO VENIVA CHIAMATA TERRA NERA), CHIAMATO LIMO, CHE AGIVA COME UN CONCIME NATURALE COSÌ DA OTTENERE MOLTI RACCOLTI.
  6. 6. IN EGITTO VI ERANO TRE STAGIONI A CUI ERA LEGATA L’ATTIVITÀ AGRICOLA: LA STAGIONE DI AKHET, LA STAGIONE DI PERET LA STAGIONE DI SHEMU (O SHOMU).
  7. 7. LA STAGIONE DI AKHET COMINCIAVA IL 19 LUGLIO E TERMINAVA A METÀ NOVEMBRE. IN QUEL PERIODO IL NILO FACEVA TUTTO DA SÉ, IN ALTRE PAROLE, ATTRAVERSO I CANALI COSTRUITI DALL’UOMO, INONDAVA I CAMPI PER FAR CRESCERE IL RACCOLTO. IN QUEL PERIODO, PER FESTEGGIARE, SI TENEVANO GRANDI FESTE.
  8. 8. LA STAGIONE DI PERET DURAVA DA METÀ NOVEMBRE A METÀ MARZO. IL LIVELLO DEL NILO SI ABBASSAVA E QUINDI IN QUEL PERIODO I CONTADINI DOVEVANO SEMINARE.
  9. 9. LA STAGIONE DI SHEMU (O SHOMU), ULTIMA STAGIONE DELL’ANNO, DURAVA DALLA METÀ MARZO A METÀ LUGLIO, IN QUEL PERIODO C’ERA SICCITÀ. ERA LA STAGIONE IN CUI I CONTADINI, NON AVENDO NULLA DA FARE, ANDAVANO A LAVORARE ALLA COSTRUZIONE DELLE PIRAMIDI.
  10. 10. GLI ANTICHI EGIZI IMPARARONO A CONTROLLARE LA DISTRIBUZIONE DELL’ACQUA COSTRUENDO DEI CANALI CHE TRASPORTAVANO L’ACQUA NEI CAMPI LONTANI DAL CORSO DEL FIUME E UN SISTEMA DI DIGHE, IN GRADO DI CONTROLLARNE LA FORZA.
  11. 11. GLI EGIZI COLTIVAVANO I CEREALI COME ORZO, FRUMENTO, FARRO E PIANTE DI FICHI, DATTERI, NOCI E UVA DA CUI RICAVAVANO IL VINO.
  12. 12. L'ALIMENTAZIONE ERA INTEGRATA DA CIPOLLE, PORRI, MELONI, CETRIOLI, FAGIOLI, SEDANO, FAVE, CECI E LENTICCHIE PRODOTTI IMMANCABILI NELLA DIETA QUOTIDIANA DEGLI EGIZIANI OLTRE CHE DALLA LATTUGA CONSIDERATA L'ORTAGGIO SACRO AL DIO MIN.
  13. 13. SOLO I PIÙ RICCHI POTEVANO PERMETTERSI IL PESCE, LA CARNE, LE NOCI, IL MIELE E IL VINO, CIBI MOLTO PREGIATI NELL’ ANTICHITÀ.
  14. 14. GLI EGIZI DALL’ ORZO RICAVAVANO ANCHE LA BIRRA, BEVANDA MOLTO UTILIZZATA DAGLI EGIZI.
  15. 15. CON IL GRANO MACINATO FACEVANO IL PANE SENZA LIEVITO, IN CUI MOLTO SPESSO SI POTEVANO TROVARE INSETTI, SASSI O SABBIA.
  16. 16. LA RAZIONE QUOTIDIANA DEI SOLDATI REALI COMPRENDEVA CIRCA DUE CHILI DI PANE A PERSONA MA ERANO LE CLASSI PIÙ UMILI CHE CONSUMAVANO MAGGIORMENTE QUESTO ALIMENTO TANTO DA SPINGERE I GRECI A SOPRANNOMINARLI “ARTOPHAGOI” OVVERO MANGIATORI DI PANE.

×