Ottimizzazione per i motori di ricerca

1,749 views

Published on

Published in: Education, Technology, Design
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,749
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
82
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ottimizzazione per i motori di ricerca

  1. 1. Esperto in promozione e commercializzazione del vino UM 08022E201 att. 2
  2. 2. SEO – Search Engine Optimization
  3. 3. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>SEO : Insieme di metodi che si ritiene possano migliorare il posizionamento di un sito nei motori di ricerca </li></ul><ul><li>Non esiste un modo sicuro per rientrare nella prima pagina dei motori generalisti. </li></ul><ul><li>Il vero trucco per i motori di ricerca è creare un sito che offra un servizio buono . </li></ul><ul><li>Un sito valido è un sito che sarà sicuramente in testa ai motori di ricerca. </li></ul>
  4. 4. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Metodi SEO accettabili: </li></ul><ul><li>SEO sul linguaggio  parlare il linguaggio degli utenti </li></ul><ul><li>SEO sull’ architettura  garantire che le proprie pagine vengano indicizzate  garantire un’adeguata struttura di link per guidare gli spider attraverso i contenuti </li></ul><ul><li>SEO sulla reputazione  fare in modo che altri siti puntino al nostro sito </li></ul>
  5. 5. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Motori di ricerca e directory </li></ul><ul><li>Per rendere più visibile un sito, lo si può suggerire a una directory o a un motore di ricerca </li></ul><ul><li>Directory : una persona valuterà se il nostro sito è valido o meno </li></ul><ul><li>- Nella directory si può inserire una sola pagina </li></ul><ul><li>Motore di ricerca : uno spider visiterà il sito e lo inserirà nel database </li></ul><ul><li>- Lo spider, con il tempo, visita l’intero sito per inserire nel database tutte le pagine che contengono un link nella Home Page </li></ul>
  6. 6. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Spider, o Crawler, o Bot </li></ul><ul><li>Software di un motore di ricerca che ha il compito di indicizzare il sito web inserendolo nel database del motore stesso </li></ul>
  7. 7. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>I motori di ricerca </li></ul><ul><li>Google </li></ul><ul><li>http://www.google.it/intl/it/add_url.html </li></ul><ul><li>Yahoo! </li></ul><ul><li>http://search.yahoo.com/info/submit.html </li></ul><ul><li>Msn (Bing) </li></ul><ul><li>http://www.bing.com/docs/submit.aspx </li></ul>
  8. 8. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Molti motori di ricerca si appoggiano a google o a yahoo! </li></ul><ul><li>Se abbiamo inserito un sito in questi motori di ricerca probabilmente compariremo anche nelle SERP (search engine result pages) degli altri in cui non abbiamo registrato il nostro sito </li></ul>
  9. 9. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Altri due metodi per inserire il sito nei motori </li></ul><ul><li>Usare software che inseriscono il tuo sito in molti motori </li></ul><ul><li>Avere un link in un sito web che è già presente nel motore  è uno dei migliori: fare trovare il sito spontaneamente al motore di ricerca, con un link da un sito presente nel database, cioè già indicizzato. </li></ul>
  10. 10. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>La scelta delle chiavi </li></ul><ul><li>Bisogna scegliere le parole o frasi per cui ottimizzare un sito, una sezione o una pagina. In poche parole bisogna decidere per quali chiavi si decide di farsi trovare dai propri utenti. </li></ul><ul><li>Meglio usare le coppie di chiavi </li></ul><ul><li>gli utenti che cercano nei motori di ricerca digitano almeno due chiavi </li></ul><ul><li>ci vuole molto piu' tempo per posizionare chiavi singole, invece le coppie di chiavi o meglio le keyphrases sono più facili da posizionare e portano utenti più utili, perché cercano esattamente quello che offriamo </li></ul>
  11. 11. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Come sapere quali chiavi cercano gli utenti? </li></ul><ul><li>Nel web ci sono molti tools utili per sapere quali sono le chiavi che gli utenti cercano di più. </li></ul><ul><li>Tool di Google Adwords . KeywordToolExterna l https://adwords.google.com/select/KeywordToolExternal </li></ul><ul><li>Mostra il volume di ricerca effettuate per la chiave e per le chiavi correlate. E' utile per migliorare il targeting del sito e fornire risultati più giusti agli utenti se si usa Adsense come mezzo pubblicitario. </li></ul>
  12. 12. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>La scelta del nome di dominio </li></ul><ul><li>Il nome di dominio è funzionale a conoscere, trovare e visitare l'attività. </li></ul><ul><li>Bisogna considerare: </li></ul><ul><li>Tipo di sito da sviluppare (personale, sito aziendale, portale, directory) </li></ul><ul><li>Dominio per attività già presenti </li></ul><ul><li>Dominio facile da ricordare </li></ul><ul><li>Dominio che influisce sul posizionamento </li></ul>
  13. 13. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Il nome del dominio influenza il posizionamento. Se è possibile meglio sceglierne uno che contiene la chiave principale con cui si ha intenzione di promuovere il sito. </li></ul><ul><li>Una pagina web che abbia nell'URL una o più keyword riconducibili ai suoi contenuti ha maggiori probabilità di posizionarsi bene, a parità di tutti le altre possibili ottimizzazioni. </li></ul>
  14. 14. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>I Tag Fondamentali </li></ul><ul><li>Ogni motore di ricerca ha il suo algoritmo che calcola la classificazione dei siti web. </li></ul><ul><li>L'algoritmo è l'insieme dei criteri che un motore di ricerca utilizza per ordinare i dati del proprio indice. Alcuni motori usano più algoritmi per ordinare i dati. </li></ul><ul><li>Google utilizza questi algoritmi per calcolare diversi fattori di un sito, tra cui: </li></ul><ul><li>Link </li></ul><ul><li>Struttura (coerenza) </li></ul><ul><li>Pagina (coerenza) </li></ul>
  15. 15. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Come Google dà importanza alla singola pagina e ai suoi tag </li></ul><ul><li><title></title> </li></ul><ul><li>E’ sicuramente il più importante tag per il posizionamento . Non deve essere troppo lungo perchè più lungo è meno rilevanza avranno le chiavi. Inoltre più la chiave è vicina all'inizio di questo tag più prende rilevanza. </li></ul><ul><li>I motori si fidano di cosa scrive un webmaster nel titolo perchè è la presentazione della pagina. Ecco perchè gli attribuiscono tutta questa importanza. Questo tag non è fondamentale solo per il posizionamento, ma molto importante per il messaggio che gli utenti leggeranno nei risultati dei motori. Cerca un titolo accattivante e breve, che colpisca chi legge. E' una cosa importantissima! </li></ul>
  16. 16. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>I meta tag </li></ul><ul><li><meta name=&quot;description&quot; content=&quot;&quot;> </li></ul><ul><li><meta name=&quot;keywords&quot; content=&quot;&quot;> </li></ul><ul><li><meta name=&quot;robots&quot; content=&quot;index (o noindex), follow (o nofollow)&quot;> </li></ul><ul><li>Questi tag non sono fondamentali per il posizionamento. </li></ul><ul><li>Puoi benissimo essere primo nei motori di ricerca senza avere i meta tag. </li></ul><ul><li>Questi meta tag possono dare un piccolo aiuto al posizionamento, ma il loro peso è oramai diminuito e addirittura alcuni motori ignorano il meta tag keywords. </li></ul>
  17. 17. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Trucchi per i motori </li></ul><ul><li>Trucchi per i motori di ricerca non esistono . </li></ul><ul><li>Il vero trucco per i motori di ricerca è creare un sito che offra un servizio buono. </li></ul><ul><li>Ci sono però alcuni &quot;strumenti&quot; che aiutano la navigazione dell'utente e sono graditi ai motori di ricerca (sopratutto google). </li></ul><ul><li>Alcuni di questi strumenti sono: Faq , Site Map , Glossario </li></ul>
  18. 18. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>LE FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS) </li></ul><ul><li>Si possono sfruttare per i motori di ricerca in due modi: </li></ul><ul><li>Faq nella stessa pagina - Si mettono tutte le domande di fila in alto e poi tramite le ancore si manda l'utente alla risposta nella stessa pagina. Si creano dei link ad altri articoli che migliorano la qualità delle faq stesse e il posizionamento di quelle sezioni </li></ul><ul><li>http://www.chianticlassico.com/faq.asp </li></ul><ul><li>http://www.consorziobrunellodimontalcino.it/it/i-vini-e-le-annate/faq.html </li></ul><ul><li>Faq in più pagine - Questo metodo permette un miglior posizionamento della singola faq e una migliore tematizzazione dei link all'interno della faq. </li></ul>
  19. 19. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>SITE MAP </li></ul><ul><li>Molto utile per l' utente , che può trovare una pagina facilmente e molto utile per i motori di ricerca . </li></ul><ul><li>Lo spider dei motori (Google ed Msn sicuramente) tiene conto della site map per indicizzare le pagine . </li></ul><ul><li>Inoltre ogni link ad una pagina nella site map può essere accompagnato da una descrizione. </li></ul><ul><li>Esempio http://www.chianticlassico.com/mappa.asp </li></ul><ul><li>Tool di Google: Site Map Generator </li></ul><ul><li>http://code.google.com/p/googlesitemapgenerator/ </li></ul>
  20. 20. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>GLOSSARIO Il glossario è un elenco di termini tecnici che aiuta l'utente ad approfondire l'argomento. Dipende da quante parole vuoi mettere nel glossario. Se ne hai tante puoi dividere il glossario per lettera oppure elencare i termini in ordine alfabetico. Anche qui puoi linkare le tue pagine interne spingendo ancora di più il tuo sito. </li></ul><ul><li>http://www.terradeivini.net/Glossario/GlossarioA.html </li></ul><ul><li>http://www.vinostore.it/glossario.php </li></ul>
  21. 21. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Tutti e tre i metodi se usati bene possono aumentare l'importanza del sito e delle pagine. </li></ul><ul><li>Da questi tre &quot;strumenti&quot; possono partire molti link utili sia all'utente che per il sito. </li></ul>
  22. 22. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Semantica </li></ul><ul><li>Google ha sviluppato vari algoritm i che cercano di capire il significato di un sito, cioè con vari test cerca di interpretare se un sito parla effettivamente di quello che l'utente cerca. </li></ul><ul><li>Attualmente Google tiene conto di questo fattore e nei risultati si affida ad un suo algoritmo semantico per classificare i suoi risultati. </li></ul><ul><li>Creare una buona struttura , che parli fortemente di un tema permetterà di avere un posizionamento migliore per la chiave principale . </li></ul>
  23. 23. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>I link </li></ul><ul><li>Usare i link assoluti e non relativi. </li></ul><ul><li>In molti sostengono che per i motori di ricerca usare un link assoluto o relativo non fa differenza. </li></ul><ul><li>Usando link assoluti di possono fornire più informazioni al motore </li></ul><ul><li>Link assoluto: </li></ul><ul><li>http://www.santamargherita.it/it/vini_frizzanti </li></ul><ul><li>Linkando i vari articolo contenuti nella pagina posso usare un Link relativo: </li></ul><ul><li>articolo1.php </li></ul><ul><li>articolo2.php </li></ul><ul><li>articolo3.php </li></ul><ul><li>Usando link assoluti, in ogni link darò più informazioni al motore e gli dirò che la pagina si trova in una sezione dove parlo di /vini frizzanti/ </li></ul><ul><li>http://shop.poggioargentiera.com/scheda.asp?lingua=0&id=1 </li></ul>
  24. 24. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>LE PAGINE INTERNE </li></ul><ul><li>In ogni articolo darò un link al successivo e uno all'elenco di tutti gli articoli in modo da rafforzare ancora di più la sezione. </li></ul><ul><li>In ogni pagina metterò un <title> che spinga la mia sezione. </li></ul>
  25. 25. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Il PageRank </li></ul><ul><li>E’ un valore che Google assegna ad ogni sito presente nel suo database e indica il livello di pertinenza di una pagina </li></ul><ul><li>Il PageRank di un sito si può vedere attraverso la toolbar di Google </li></ul><ul><li>http://www.santamargherita.it/it/ </li></ul><ul><li>http://www.donnafugata.it/showPage.php?template=home&masterPage=home.html&id=101 </li></ul>
  26. 26. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Il PageRank mostrato dalla toolbar ha dei valori che vanno da 0 a 10. </li></ul><ul><li>Ma il valore che la toolbar mostra è solo un valore simbolico perchè il PageRank ha ben altri valori. </li></ul><ul><li>Si ipotizza ad esempio questa scala: </li></ul><ul><li>PageRank 1= 100 </li></ul><ul><li>PageRank 2= 1.000 </li></ul><ul><li>PageRank 3= 10.000 </li></ul><ul><li>PageRank 4= 100.000 </li></ul><ul><li>PageRank 5= 1.000.000 </li></ul><ul><li>Si spiega la difficoltà che esiste nel passare da 4 a 5 mentre da 0 a 4 è facile. </li></ul>
  27. 27. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Per avere un buon PR è importante ricevere link da pagine a PR alto con pochi link in uscita. </li></ul><ul><li>Ultimamente si sta ipotizzando anche un maggior peso se questi link che si ricevono sono a TEMA con il nostro e ancora meglio se non sono ricambiati. </li></ul><ul><li>Avere un PR alto non significa essere primi su Google. Il PR è un valore che aiuta, ma è importante anche il modo in cui si riceveranno i link. </li></ul>
  28. 28. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Aumentare la link popularity </li></ul><ul><li>Aumentare la link popularity è uno dei compiti più difficili. I modi sono tantissimi, le idee infinite e diventano sempre più ogni giorno che passa. </li></ul><ul><li>Più il sito compare nei link di altri siti web , maggiore sarà la sua popolarità e anche la sua classifica in termini di PageRank . </li></ul>
  29. 29. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>SCAMBIO LINK </li></ul><ul><li>Questo metodo permette di aumentare molto velocemente la link popularity e di conseguenza il Page Rank. </li></ul><ul><li>Index to index : Scambio tra le prime pagine dei due siti. Il link che si riceve da una pagina principale è il più forte </li></ul><ul><li>Creazione di pagine o directory apposite, il link che si riceve è meno forte del link nella pagina principale. </li></ul><ul><li>Link a tema : scambio di link tra sezioni e siti che parlano dello stesso argomento, questo è il metodo migliore per scambiare link! Tra l’altro, un link inserito in una frase è migliore di un link inserito in un'elenco di link. </li></ul>
  30. 30. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Scambio di link - Fattori da considerare </li></ul><ul><li>Scambio di link solo con PageRank uguali o superiori (+ link in uscita) </li></ul><ul><li>Validità del sito </li></ul><ul><li>Coerenza </li></ul>
  31. 31. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>LINK SPONTANEI </li></ul><ul><li>Sono i migliori link in assoluto . </li></ul><ul><li>Sono quelli valutati più importanti da Google </li></ul><ul><li>Ricevere link spontanei è molto difficile, il sito deve essere una risorsa valida. </li></ul><ul><li>Esempi di metodi per incentivare i link spontanei: </li></ul><ul><li>distribuire i contenuti del sito citandone la fonte </li></ul><ul><li>offrire servizi gratuiti forzando l'apertura del vostro sito </li></ul>
  32. 32. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>ALTRI METODI PER RICEVERE LINK </li></ul><ul><li>directory (Dmoz o Yahoo). </li></ul><ul><li>guestbook http://www.atenaeodelvino.ch/index.php?module=guestbook_mod&menuid=12 </li></ul><ul><li>firma dei forum </li></ul><ul><li>http://www.diwinetaste.com/italiano/EnoForum.php </li></ul>
  33. 33. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Le Directory </li></ul><ul><li>ODP (Open Directory Project) , meglio conosciuta come dmoz </li></ul><ul><li>Yahoo http://it.docs.yahoo.com/info/aggiungere.html </li></ul><ul><li>I tempi di attesa sono molto lunghi e possono arrivare anche a sei mesi. Per Dmoz.org è possibile richiedere lo status del proprio sito nel loro forum. Link al forum </li></ul>
  34. 34. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>DMOZ </li></ul><ul><li>L' Open Directory Project è la più grande e la più esauriente directory del Web curata da uomini. E' costruita e mantenuta da una vasta comunità globale di editori volontari. </li></ul><ul><li>http://www.dmoz.org/World/Italiano/about.html </li></ul>
  35. 35. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>L'importanza di DMOZ </li></ul><ul><li>http://www.dmoz.org </li></ul><ul><li>Perchè è importante essere in Dmoz? </li></ul><ul><li>Dmoz ha un PageRank alto </li></ul><ul><li>I dati Dmoz sono utilizzati dalla directory di Google </li></ul><ul><li>Moltissimi siti utilizzano i dati Dmoz nel loro sito </li></ul><ul><li>I dati Dmoz sono utilizzati da altri motori di ricerca </li></ul><ul><li>Un link dalla directory di Dmoz è un link a tema </li></ul>
  36. 36. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Per avere un page rank alto: </li></ul><ul><li>Avere un link in una categoria alta </li></ul><ul><li>Avere un link in una categoria alta con pochi link in uscita </li></ul><ul><li>Dmoz ha un PageRank 9 attualmente e tutte le categorie prendono PageRank a scalare. </li></ul><ul><li>Anche la directory di Google, che usa i dati Dmoz, ha un PageRank alto. Directory Google </li></ul><ul><li>In Italia moltissimi siti hanno all'interno una directory che contiene i dati Dmoz. E’ possibile ricevere tantissimi link da queste piccole directory. </li></ul><ul><li>Lista ufficiale dei siti che utilizzano i dati Odp </li></ul>
  37. 37. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>L'indicizzazione delle immagini </li></ul><ul><li>Lo spider che indicizza le immagini è molto lento e alcune volte si deve aspettare anche sei mesi per vedere un'immagine in Ricerca Google Immagini </li></ul>
  38. 38. SEO – Search Engine Optimization <ul><li>Google Images molte volte viene usato per prendere le immagini e non per visionarle. </li></ul><ul><li>E’ da valutare se un utente che arriva per catturare un’immagine può poi diventare un nostro utente fedele. </li></ul><ul><li>Se ad esempio mostri le immagini del ciclismo e hai un portale sul ciclismo allora potrebbe tornarti molto utile comparire in queste ricerche. </li></ul>

×