TRATTAMENTO
ANTIBIOTICO SISTEMICO
DELL’ULCERA INFETTA
IL RUOLO DELL'INFETTIVOLOGO
Dr. Dino Sgarabotto
Malattie Infettive e...
Horror Vacui
• Cioè la natura aborre il vuoto
• Concetto fondamentale della fisica
aristotelica che, asseriva l'inesistenz...
Il tampone microbiologico
dell'Ulcera Infetta
• Horror Vacui: il tampone non è MAI negativo
• La cute normale è colonizzat...
Eziologia dell'ulcera cutanea
• Non è detto che la causa dell'ulcera sia
un'infezione cutanea; puà essere da
insufficienza...
Ulcera complicata da cellulite
• Rubor, dolor, tumor!
• E' l'arrossamento, il dolore e l'edema della
cute circostante ad i...
Erisipela/cellulite
• Nell'erisipela l'infezione batterica si limita agli
strati più superficiali del derma e non al
sotto...
La fascite
• Può assomigliare alla cellulite, ma l'infezione
va oltre la fascia muscolare e ci può essere
necrosi muscolar...
La terapia della cellulite
• È utile distinguere le forme iniziali/lievi dalle
forme ad esordio acuto e di entità moderata...
Lo Staphilococcus aureus
• MSSA, CA-MRSA, MRSA: va stabilito
inizialmente empiricamente quale sia più
probabile
• Se ci so...
Le forme più gravi
• È necessaria almeno inizialmente
l’ospedalizzazione e l’uso di farmaci ev:
– Vancomicina/teicoplanina...
Conclusioni
• La terapia antibiotica sistemica orale o ev va
riservata alle ulcere complicate da cellulite
• Così si evita...
Bibliografia
• Sanford antibiotic guide 2013
• IDSA guidelines:
– Stevens DL et al: Practice Guidelines for the
Diagnosis ...
THANK YOU!
free download from www.slideshare.net
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Trattamento antibiotico sistemico dell’ulcera infetta

1,558 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Trattamento antibiotico sistemico dell’ulcera infetta

  1. 1. TRATTAMENTO ANTIBIOTICO SISTEMICO DELL’ULCERA INFETTA IL RUOLO DELL'INFETTIVOLOGO Dr. Dino Sgarabotto Malattie Infettive e Tropicali Azienda Ospedaliera di Padova
  2. 2. Horror Vacui • Cioè la natura aborre il vuoto • Concetto fondamentale della fisica aristotelica che, asseriva l'inesistenza di spazi vuoti (la natura aborre dal vuoto). Fu legge dal 600 a.C. al 1600 d.C.
  3. 3. Il tampone microbiologico dell'Ulcera Infetta • Horror Vacui: il tampone non è MAI negativo • La cute normale è colonizzata da Staphilococcus epidermidis • L'ulcera cutanea presenta sempre un tampone microbiologico positivo, almeno se la piastra microbiologica viene allestita immediatamente dopo il tampone cutaneo indipendentemente dall'eziologia dell'ulcera
  4. 4. Eziologia dell'ulcera cutanea • Non è detto che la causa dell'ulcera sia un'infezione cutanea; puà essere da insufficienza arteriosa, da stasi venosa cronica, da vasculite,etc. • Qualunque sia l'eziologia, il tampone microbiologico è sempre positivo • Ma allora qual è l'ulcera infetta da trattare con antibiotici per via sistemica??
  5. 5. Ulcera complicata da cellulite • Rubor, dolor, tumor! • E' l'arrossamento, il dolore e l'edema della cute circostante ad indicare che l'ulcera è complicata da cellulite infettiva ed è necessario un trattamento antibiotico! • L'arrossamento cutaneo associato a prurito ma senza dolore di solito è caratteristico di eczema e non di cellulite
  6. 6. Erisipela/cellulite • Nell'erisipela l'infezione batterica si limita agli strati più superficiali del derma e non al sottocute e per tale motivo si forma il segno dello scalino ai margini della zona arrossata; inoltre la cute di solito non presenta alcuna ulcera o altra lesione cutanea. Di solito monomicrobica • La cellulite di solito è associata ad una lesione cutanea e l'eziologia più frequentemente è polimicrobica; c'è interessamento del tessuto sottocutaneo e non oltre
  7. 7. La fascite • Può assomigliare alla cellulite, ma l'infezione va oltre la fascia muscolare e ci può essere necrosi muscolare e necessità di intervento chirurgico urgente oltre alla terapia antibiotica • Attenzione a dolore molto intenso che non lascia dormire, presenza di bolle cutanee a contenuto sieroematico scuro, aree necrotiche • Ruolo della PCR/procalcitonina e TAC parti molli anche senza mezzo di contrasto
  8. 8. La terapia della cellulite • È utile distinguere le forme iniziali/lievi dalle forme ad esordio acuto e di entità moderatasevera • La presenza di fattori di rischio: diabete mellito, immunosoppressione o immunodeficienza, pazienti oncologici • Bisogna decidere se possibile un trattamento domiciliare per via orale o se è necessario un trattamento parenterale con ospedalizzazione
  9. 9. Lo Staphilococcus aureus • MSSA, CA-MRSA, MRSA: va stabilito inizialmente empiricamente quale sia più probabile • Se ci sono fattori di rischio, è più probabile la presenza anche di bacilli Gram negativi • Terapia ambulatoriale con: – Amoxi/clavulanato o cefalexina o cefaclor – L'associazione con ciprofloxacina o cefalosporina di 3 come ceftriaxone – Cotrimoxazolo, doxiciclina, clindamicina, levofloxacina
  10. 10. Le forme più gravi • È necessaria almeno inizialmente l’ospedalizzazione e l’uso di farmaci ev: – Vancomicina/teicoplanina e Pip/tazo – Daptomicina/Meropenem – Linezolid/carbapenemici – Tigeciclina
  11. 11. Conclusioni • La terapia antibiotica sistemica orale o ev va riservata alle ulcere complicate da cellulite • Così si evitano danni all'ecosistema e cioè emergenza di patogeni MDR non solo nell'ulcera del nostro paziente ma anche diffusione nell'ambiente • Difficile trovare una terapia veramente efficace per Acineto MDR, Pseudomonas PR o KPC • In questi casi  ruolo per la chirurgia che torna ad essere demolitiva
  12. 12. Bibliografia • Sanford antibiotic guide 2013 • IDSA guidelines: – Stevens DL et al: Practice Guidelines for the Diagnosis and Management of Skin and Soft-Tissue Infections. CID 2005; 41: 1373-1406 – Liu C et al: Clinical Practice Guidelines by the Infectious Diseases Society of America for the Treatment of Methicillin-Resistant Staphylococcus Aureus Infections in Adults and Children. CID 2011; 52: 1-38 – Lipsky BA: 2012 Infectious Diseases Society of America Clinical Practice Guideline for the Diagnosisand Treatment of Diabetic Foot Infections CID 2012; 54: e132-e173
  13. 13. THANK YOU! free download from www.slideshare.net

×