Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazione del volume "ICT. Insegnare Con le Tecnologie. Idee per la scuola secondaria"

1,628 views

Published on

Slide di presentazione del volume "ICT. Insegnare Con le Tecnologie. Idee per la scuola secondaria" (Junior-Spaggiari, 2015) a cura di Livia Petti e Serena Triacca nell'ambito del seminario tenutoso il 4 marzo 2016 in Università Cattolica http://goo.gl/4Q5XCb

Published in: Education
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Presentazione del volume "ICT. Insegnare Con le Tecnologie. Idee per la scuola secondaria"

  1. 1. ICT. Insegnare Con le Tecnologie Idee per la scuola secondaria Livia Petti, Università degli Studi di Milano-Bicocca Serena Triacca, Università Cattolica Presentazione del volume
  2. 2. 2
  3. 3. Il titolo del volume 3 Information & Communication Technology Insegnare Con le Tecnologie comunicare, progettare, valutare Università Cattolica, 4 marzo 2016
  4. 4. Perché questo volume? 4 Insegnante ricercatore Documentazione Replicabilità Università Cattolica, 4 marzo 2016
  5. 5. Il progetto  Bando Generazione Web (2013)  Capofila Liceo Statale «Galileo Galilei» di Caravaggio, DS R. Romana Marchetti 5Università Cattolica, 4 marzo 2016
  6. 6. 6 BYOD Università Cattolica, 4 marzo 2016
  7. 7. Le scuole in rete 7 Liceo statale "Galileo Galilei“ (capofila) Caravaggio I.S. "Guglielmo Oberdan" Treviglio I.S. "Simone Weil" Treviglio Istituto Paritario "Facchetti" Treviglio I.S. "Zenale e Butinone" Treviglio I.S. Centro Salesiano "Don Bosco" Treviglio I.S. "Gaetano Cantoni" Treviglio I.S. "Don Milani" Romano di Lombardia IPSSAR San Pellegrino Terme ENGIM Lombardia Valbrembo I.S. "Serafino Riva" Sarnico Fondazione Ikaros Calcio Università Cattolica, 4 marzo 2016
  8. 8. L’articolazione della formazione Moduli 1 e 2  Information Literacy: approccio critico e consapevole alla navigazione nel Web per lo sviluppo di competenze trasversali (Ethics Education) Moduli 3 e 4  Cooperative Learning: collaborazione e co-costruzione di conoscenza in nuovi ambienti digitali Modulo 5  Linguaggi multimediali nei nuovi ambienti di apprendimento Modulo 6  Sostegno a distanza nell’apprendimento per competenze 8Università Cattolica, 4 marzo 2016
  9. 9. Competenze e output 9 Moduli 1 e 2 ✯ Saper ricercare e fruire con approccio critico e consapevole fonti Web ✁ Output: progettazione di un’UdA multidisciplinare sull’uso consapevole del Web Moduli 3 e 4 ✯ Saper gestire gruppi di studenti in ambienti di lavoro digitale; saper usare dispositivi metodologici per valutare il processo ed il prodotto del lavoro di gruppo ✁ Output: costruzione di piccoli artefatti per sperimentare applicativi 2.0 Modulo 6 ✯ Saper svolgere azioni di tutoraggio a distanza, sia in ambienti formali (piattaforme LMS) sia in ambienti informali (social network); saper gestire videoconferenze con strumenti free (Google Hangouts) ✁ Output: analisi di script comunicativi; discussione su simulazione video-conferenza Università Cattolica, 4 marzo 2016
  10. 10. La formazione degli insegnanti Crisi dei classici corsi di aggiornamento, frontali e standardizzati (Cattaneo&Rivoltella, 2010) 10 disponibilità di risorse e informazioni negli spazi on line necessità di disporre di strumenti operativi Università Cattolica, 4 marzo 2016
  11. 11. Coordinate metodologiche 11 • Blended LearningBL • E-tivityE • CoachingC Università Cattolica, 4 marzo 2016
  12. 12. Blended Learning  Formazione tra presenza e distanza, con baricentro sull’aula fisica  Lezioni dialogate, attività di simulazione, lavori di progettazione in sottogruppo, navigazioni guidate, momenti di sperimentazione di applicativi multipiattaforma, show down di artefatti e momenti di debriefing 12Università Cattolica, 4 marzo 2016
  13. 13. E-tivity  Piccole attività on line, individuali o di gruppo  Prodotti digitali spendibili nel contesto-classe di riferimento, da sperimentare in situazione 13Università Cattolica, 4 marzo 2016
  14. 14. Il coach  Esperto: tra tutorship e consulenza  Accompagna il processo di formazione  Monitora la ricaduta professionale Con in coachee:  Relazione collaborativa ed “orizzontale”  Trovare insieme soluzioni  Valorizzazione delle competenze esistenti 14Università Cattolica, 4 marzo 2016
  15. 15. Didattica laboratoriale  La lezione dei Maestri: Freinet, Munari, Don Milani  Learning by doing sfruttando l’autorialità dei media digitali  Produzione di artefatti digitali in piccoli gruppi  Condivisione interna: l’archivio e la riflessione 15Università Cattolica, 4 marzo 2016
  16. 16. Altri elementi della formazione  Riproducibilità in classe  Modalità BYOD (Bring Your Own Device)  Focus sull’agire didattico: comunicazione, progettazione, valutazione  Scambio inter-sede: il valore della Rete 16Università Cattolica, 4 marzo 2016
  17. 17. Il processo di scrittura  Meta-riflessione rispetto alla professionalità docente, favorita dalla scrittura delle esperienze didattiche nel testo  Professionista riflessivo che riflette sulle pratiche (Schön, 1983)  Insegnante «designer» e «collaborativo» (Laurillard, 2012) 17Università Cattolica, 4 marzo 2016
  18. 18. Formazione come ricerca 18 Castoldi, M. (2001). Criteri di lettura della formazione insegnanti in AA.VV., Dall’aggiornamento allo sviluppo professionale. Linee essenziali per la lettura dei rapporti regionali (pp. 39/59). Firenze: Le Monnier. Si tratta di un percorso di rielaborazione e sviluppo della propria esperienza culturale e professionale da parte del soggetto, il quale "si mette in ricerca”, ovvero attiva un processo di costruzione-decostruzione del proprio patrimonio conoscitivo. Università Cattolica, 4 marzo 2016
  19. 19. Autori della parte prima: Sfondi Università, tecnologie, formazione degli insegnanti Pier Cesare Rivoltella Generazione Web in Lombardia e le politiche di innovazione scolastica del Paese Livia Petti Il progetto: struttura, sviluppi, risultati Serena Triacca Il lavoro di rete come risorsa per l’aggiornamento degli insegnanti Rosa Romana Marchetti 19Università Cattolica, 4 marzo 2016
  20. 20. Autori della parte seconda: Proposte #1 Un’attività di webquest in Storia dell’Europa del Cinquecento Mauro Bertola Lavoro di gruppo con le tecnologie digitali: un’esperienza didattica in Letteratura latina Mariachiara Lama Apprendimento collaborativo: un’attività di ricerca multidisciplinare Barbara Oggionni e Patrizia Severgnini La valutazione: un piacevole dovere. Proposte didattiche tra lavori di gruppo e tecnologie digitali Luca Mascaretti 20Università Cattolica, 4 marzo 2016
  21. 21. Autori della parte seconda: Proposte #2 La comunicazione verbale come variabile extra-tecnologica dell’ambiente di apprendimento 2.0 Maria Paola Gusmini Una sperimentazione di flipped classroom in Matematica Chiara Volonterio Creare un e-book per la didattica tramite un editor open source Sergio Rizza BES e tecnologie: racconto di un’esperienza didattica in Italiano Giovanna Lacatena 21Università Cattolica, 4 marzo 2016
  22. 22. Per concludere: quali focus? 22 1 La capacitazione tecnologica 2 La formazione degli insegnanti 3 Le politiche pubbliche a sostegno dello sviluppo professionale Università Cattolica, 4 marzo 2016

×