Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Risorsa Magica Lanterna

10 views

Published on

Top Secret

Published in: Business
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Risorsa Magica Lanterna

  1. 1. Lo schema qui sotto è di un noto GURU americano del marketing… nonché mio insegnante. Lui qui spiega come utilizzare (intelligentemente) la potenza dirompente di un libro, al posto di venderlo con le classiche case editrici e quant’altro che ti ricattano. Poco importa se lo userai per trarre vantaggio da un tuo libro; la procedura si adatta in generale al marketing model della tua azienda tutta.
  2. 2. Quello di cui ti parlerò è un aspetto più generale da cui puoi trarre molti spunti utili. Come puoi vedere ci sono due termini che probabilmente hai già sentito: Front-End e Back-End. • Front-End e Back-End. • Il primo acquisto di un nuovo cliente. • L’obbiettivo è quello di generare nuovi clienti in quantità. • Non guadagnare nulla per ottenere la fiducia del cliente. Normalmente questo concetto manda nel panico i piccoli imprenditori, perché non guadagnare nulla su una vendita è vista solitamente come un’eresia in Italia. Nel nostro paese le vendite sono spesso “one-shot”, ovvero il cliente viene, compra e il negoziante è contento così. In realtà quello dovrebbe essere solo l’inizio di un lungo amore che non dovrebbe mai finire. Il front-end è la porta d’ingresso per il tuo mondo, quella che genera in continuazione nuovi clienti interessati ai tuoi servizi. Non ti preoccupare, questo non vuol dire zero guadagni, tutt’altro. Se mi conosci, sai bene che sono un amante delle “macchine-TRITA-clienti”. Tutto ciò, però, avviene nel Back-End ovvero dal secondo acquisto in poi:
  3. 3. • Vendite ricorrenti ai clienti esistenti. • Ecco dove stanno i “soldi veri”. L’obbiettivo è quello di creare un flusso di clienti ricorrenti, che tornano da te a spendere ricorrentemente. Forse per te non è niente di nuovo tutto ciò, ma ti assicuro che c’è ancora un sacco di gente che fa fatica ad approcciarsi a questa mentalità. Inoltre, anche chi crede di aver compreso il concetto, spesso cade in errori banali. Il più classico è quello di fare un’offerta errata nella fase di front-end o mostrarla alla gente sbagliata. Oppure viene fatta un’offerta insignificante a cui nessuno è interessato o una troppa grossa che porta i clienti a sfruttarla (o a non sfruttarla) per poi non tornare più. Un altro errore è quello di non fare up-sell e cross-sell una volta che i clienti si presentano per la prima volta nell’attività, lasciando sul tavolo una montagna di guadagni. Insieme a questi ci sono molte altre minuziosità vitali, che decretano a tutti gli effetti il successo delle campagne di acquisizione clienti. Insomma, che tu sia già cosciente di questo concetto oppure no, il rischio di sbagliare e di non rendersi conto degli errori compiuti è dietro l’angolo. Fattura (pure) tanto. Io sono contento, per te.

×