Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Tfr 2016

521 views

Published on

Fondo Pensione

Published in: Economy & Finance
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Tfr 2016

  1. 1. AZIMUT PREVIDENZA Fondo Pensione Aperto Aldighieri Ester Senior Partner Azimut
  2. 2. • Alle forme pensionistiche complementari si può contribuire attraverso: • Il TFR maturando
 I contributi a carico del lavoratore
 I contributi a carico del datore di lavoro I contributi volontari La misura del contributo a carico del datore di lavoro e/o del lavoratore è stabilita direttamente dalle parti o dai contratti collettivi di lavoro I contributi versati periodicamente, vengono investiti dal gestore secondo il comparto scelto dall’aderente LA CONTRIBUZIONE • Alle forme pensionistiche complementari si può contribuire attraverso:
  3. 3. ASSEGNO PENSIONISTICO E/O CAPITALE: • Si ha diritto alla pensione complementare quando si matura il il diritto alla pensione pubblica, con almeno 5 anni di partecipazione al fondo pensione. • E’ possibile proseguire la contribuzione anche oltre il raggiungimento dell’età pensionabile prevista dal regime obbligatorio, a proprio piacimento. • La parte in capitale al momento del pensionamento non può essere superiore al 50% della posizione maturata. • E’ possibile percepire l’intero montante in capitale qualora convertendo almeno il 70% del montante finale l’importo della rendita sia inferiore del 50% dell’assegno sociale (nel 2011 il 50% dell’assegno sociale è di € 2.712,4 – annuo € 5.424,9) LE PRESTAZIONI
  4. 4. ANTICIPAZIONI in determinati casi è possibile usufruire di anticipazioni come avviene per il TFR lasciato in azienda: – In qualsiasi momento della partecipazione alla forma pensionistica ottenere il 75% della posizione maturata per sostenere spese sanitarie conseguenti a gravissime condizioni per sé, per il coniuge, per i figli – Dopo 8 anni di iscrizione al fondo: • fino al 75% della posizione maturata per l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa per sé e per i figli: • Fino al 30% della posizione maturata per ulteriori esigenze dell’iscritto • Per la maturazione degli 8 anni sono tenuti in considerazione tutti i periodi maturati presso forme pensionistiche complementari LE PRESTAZIONI
  5. 5. Deducibilità dal reddito fino ad un massimo di € 5.164,57
 - per i lavoratori dipendenti la quota deducibile è riferita ai soli contributi da lui versati e quelli eventualmente versati dal datore di lavoro, il TFR non è deducibile Imposta dell’11% sul rendimento annuo dell’investimento, prelevata direttamente dal patrimonio investito Imposta del 15% riducibile al 9% (riduzione di 0,3% per ogni anno di partecipazione al fondo oltre il 15° e fino al 35°) applicata solo alla parte di contributi dedotti nella fase di accumulo La Contribuzione Rendimenti nella fase di accumulo Prestazione finale :capitale o rendita
  6. 6. DA NON DIMENTICARE – La parte dei contributi versati alla previdenza complementare (anche per i famigliari a carico) per i quali il contribuente non ha potuto fruire della deduzione, non saranno tassati al momento dell’erogazione della prestazione – Il contribuente ha però l’obbligo di comunicare al Fondo l’importo non dedotto nella dichiarazione dei redditi – Detta comunicazione va fatta entro il 31 Dicembre dell’anno successivo a quello in cui è stato effettuato il versamento REGIME FISCALE
  7. 7. VANTAGGI FISCALI PER IL LAVORATORE TFR LASCIATO IN AZIENDA CONTRIBUZIONI AL FONDO PENSIONE Il TFR (maturato dopo il 1/1/2001) al momento della liquidazione è sottoposto a tassazione separata. La prima aliquota IRPEF è del 23% Eventuali bonus/aumenti salariali sono soggetti ad aliquota marginale IRPEF. La prima aliquota IRPEF è del 23% Qualsiasi tipo di anticipazione del TFR è soggetta a tassazione separata. La prima aliquota IRPEF è del 23% La prestazione pensionistica pubblica (pensione) è tassata ad aliquota marginale IRPEF. La prima aliquota IRPEF è del 23% La prestazione finale (= capitale maturato composto da TFR + contributi datore/lavoratore + rivalutazioni) è soggetta ad aliquota definitiva del 15% che scende fino al 9% dopo il 15esimo anno I contributi del datore/lavoratore sono interamente deducibili dal reddito fino ad un importo pari ad euro 5.164,67. La deduzione spetta anche per i contributi versati a favore di persone fiscalmente a carico Le anticipazioni nel fondo pensione sono tassate ad aliquota definitiva del 15% che scende fino al 9% dopo il 15esimo anno, fatta eccezione per gli importi liquidati entro il 30% La prestazione pensionistica finale (rendita/capitale) è tassata ad aliquota definitiva del 15% che scende fino al 9% dopo il 15esimo anno
  8. 8. Comparto Garantito peculiarità di questo comparto è che a prescindere dai risultati ,vi è una rivalutazione annua lorda del 2%.La garanzia è prestata da Cattolica Assicurazioni Comparto Equilibrato Comparto Crescita Comparto obbligazionario – Spese amministrative annue € 30,00 
 - Anticipazioni/ Riscatto nessuna - Cambio comparto/switch euro 50,00 - Trasferimento ad altra forma euro 50,00 investono solo in obbligazioni
 in linea di massima investono in azioni e in obbligazioni fino al 50% investono principalmente in azioni.
  9. 9. Risparmio Fiscale con un versamento pari a 5.164 Reddito Imponibile Aliquota marginale Versamento 5.164 euro Risparmio fiscale Esborso effettivo 15.000 23% 1.187 euro 3.977 euro 28.000 27% 1.394 euro 3.770 euro 55.000 38% 1.962 euro 3.202 euro 75.000 41% 2117 euro 3.047 euro Oltre 75.000 43% 2.220 euro 2.944 euro
  10. 10. Fondo Pensione: Riscatto Riscatto Totale stato di invalidità permanente che comporti inidoneità assoluta all’attività lavorativa cessazione dell’attività lavorativa con conseguente in occupazione superiore a 48 mesi Misura del riscatto:intera posizione maturata Riscatto Parziale Quando è esercitabile: cessazione dell’attività di lavoro con conseguente in occupazione per un periodo di tempo compreso fra i 12 e 48 mesi Misura del riscatto 50% della posizione individuale maturata
  11. 11. RISCATTO PER PREMORIENZA morte dell’iscritto prima che maturi il diritto alla prestazione pensionistica Misura del riscatto :intera posizione individuale maturata I Beneficiari :Eredi o diversi beneficiari designati dall’aderente; in mancanza, la posizione resta acquisita alla forma pensionistica. Nel caso di forme individuali, la posizione è devoluta a finalità sociali .
  12. 12. Le prestazione Pensionistiche Il diritto alla pensione complementare matura : Dopo aver partecipato a forme di previdenza complementare da almeno cinque anni
 e
 sono maturati i requisiti per l’accesso alle prestazioni di Previdenza Obbligatoria. La fase delle prestazioni La prestazione è erogata:
 in forma rendita (assegno pensionistico periodico) in forma di capitale (si riceve in tutto o in parte il capitale accumulato lungo tutto il periodo di partecipazione al Fondo pensione).
  13. 13. L’aderente, in ogni caso, ha diritto al capitale fino al 50% del montante maturato e la restante parte è convertita in rendita. Ma......
 L’aderente ha diritto a richiedere il 100% in capitale se convertendo il 70% del montante finale in rendita si ottiene una rendita annua inferiore al 50% dell’assegno sociale (per il 2014 pari a € 5.818,93 l’anno, il 50%= 2.909,47 € ) . Quest’ultima possibilità nella stragrande parte dei casi non è un’opzione ma la regola poiché è necessario versare complessivamente importi significativi affinché si verifichi la condizione di non riprendere interamente il capitale maturato. Prestazioni in forma di capitale
  14. 14. DIPENDENTE Deduzione di tutti gli importi versati come contributo volontario sia dal datore di lavoro che i propri .Il datore di lavoro è sostituto d’imposta e accrediterà sullo stipendio il rimborso fiscale ,dopo la dichiarazione dei redditi (730) LIBERO PROFESSIONISTA Il professionista che versa sul proprio Fondo Pensione ,abbatte il proprio reddito imponibile sino ad un massimo di 5164,57 euro. Questo comporta minori tasse pari allo scaglione di reddito di appartenenza COME AVVIENE IL RECUPERO FISCALE
  15. 15. Tutto quello che ci siamo detti......trasformato in numeri.... R.A.P. – REPORT ANALISI PREVIDENZIALE
  16. 16. Rivolgiti a professionisti la Previdenza non è solo : risparmio fiscale accantonamento forzoso agevolazioni detassazione dei rendimenti fidelizzazione delle risorse umane welfare LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E’ IL TUO FUTURO
  17. 17. Ester Aldighieri Senior Partner Azimut mail:ester.aldighieri@azimut.it Mobile:335/5730028 www.esteraldighieri.it Facebook http://www.facebook.com/528674457298580/

×