Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Iscrivere la sicurezza alimentare nella Costituzione

119 views

Published on

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Iscrivere la sicurezza alimentare nella Costituzione

  1. 1. 1 Die Arbeit geht weiter!
  2. 2. 2 Assicurare l'alimentazione: una sfida globale! Aumento della popolazione + 1% all'anno Erosione Risorsa del suolo Cambiamenti climatici Risorsa idrica Cambiamenti nel consumo di cibo
  3. 3. 3 Alimentazione: una sfida nazionale! Aumento della popolazione + 1.18% all'anno Perdita di terreni coltivabili Risorsa del suolo Pressione delle importazioni Bassi redditi in agricoltura
  4. 4. -100,000 -80,000 -60,000 -40,000 -20,000 0 20,000 40,000 60,000 80,000 Siedlungsflächen Kulturland Wald 4 Grossa perdita di terreno agricolo in Svizzera Fonte: Ufficio federale di statistica – statistica sulla superficie Cambiamento delle superfici in ettari 1979 / 1985 – 2004 / 2009 Aree di insediamento BoscoTerreno agricolo
  5. 5. Adeguamento strutturale: sempre meno aziende 2012: 56’575 aziende con una media di 18.6 ettari Fonte: Ufficio federale di statistica (UST) 5 Numerodiaziende Superficiemediautilizzabileperaziendainha Anno Attività accessoria Attività principale Superficie media utilizzabile
  6. 6. Modifiche della percentuale di auto-approvvigionamento 48 50 52 54 56 58 60 62 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 Prozent Nettoselbstversorgungsgrad Trend 6 Significato della percentuale di auto-approvvigionamento: - La Svizzera dovrà comunque dipendere dalle importazioni come prima. Ma il tasso di auto-approvvigionamento non deve diminuire ulteriormente. Con una produzione efficiente delle risorse, l'approvvigionamento di generi alimentari deve essere mantenuto! Tasso netto di auto-approvvigionamento Trend Percento
  7. 7. 7 Perciò: iniziativa per la sicurezza alimentare
  8. 8. Di conseguenza:  Dicembre 2016  Il Comitato direttivo dell'USC decide di essere a favore del controprogetto  13 gennaio 2017  La camera dell'agricoltura dell'USC raccomanda al comitato dell'iniziativa di ritirarla  14 marzo 2017  Il Consiglio nazionale e il Consiglio agli Stati votano con una chiara maggioranza di 175 contro 5 rispettivamente 36 contro 4 a favore del controprogetto  Il Comitato dell'iniziativa la ritira 8 Dopo 2 anni di discussioni in Consiglio Federale e in Parlamento il Consiglio agli Stati ha proposto un controprogetto …
  9. 9. Art. 104a Sicurezza alimentare Per la garanzia di approvvigionamento della popolazione con derrate alimentari la Confederazione crea le condizioni per: a) la preservazione delle basi della produzione agricola, in particolare dei terreni agricoli; b) una produzione di derrate alimentari adatta alle condizioni locali e che utilizzi le risorse naturali in modo efficiente; c) un'agricoltura e un settore agroalimentare che corrispondano alle esigenze del mercato; d) relazioni commerciali transfrontaliere che contribuiscano ad un settore agroalimentare e agricolo duraturo; e) un utilizzo delle derrate alimentari che preservi le risorse naturali. Articolo costituzionale 104a (controprogetto) 9
  10. 10. 10 Il controprogetto é un ampliamento dell'iniziativa L'iniziativa «Per una sicurezza alimentare» si concentra sulla produzione indigena Importazioni per ampliare la sicurezza alimentare Ampliamento della sicurezza alimentare su tutti i livelli della catena del valore aggiunto
  11. 11. Aziende agricole a conduzione familiare, conoscenze e competenze agronomiche 11 Lettera a: base per la produzione Protezione del suolo agricolo comprese le superfici di estivazione
  12. 12. Ottenere un guadagno ottimale tramite un utilizzo efficiente delle risorse naturali. 12 Lettera b: adattamento alle condizioni locali e efficienza delle risorse naturali Adattamento alle condizioni climatiche e topografiche
  13. 13. Prendere in considerazione i desideri delle consumatrici e dei consumatori e convertire le strategie di qualità 13 Lettera c: orientamento al mercato Collaborazione leale in tutta la filiera del valore aggiunto
  14. 14. Importazione di derrate alimentari, che in Svizzera non vengono prodotte o non vengono prodotte in quantità sufficiente. 14 Lettera d: commercio sostenibile Importazione di derrate alimentari prodotte in modo sostenibile  commercio equo invece di commercio libero
  15. 15. Riduzione dello spreco alimentare = valorizzazione delle derrate alimentari 15 Lettera e: salvaguardia delle risorse Derrate alimentari stagionali e regionali
  16. 16. Perché occorre un nuovo articolo costituzionale? Il Consiglio Federale e il Parlamento hanno riconosciuto che l'attuale testo costituzionale non basta per affrontare a lungo termine le sfide poste dalla sicurezza alimentare. Il nuovo articolo costituzionale è un concetto globale – dal campo al piatto. Per la prima volta le importazioni sono incluse secondo il principio: commercio equo invece di commercio libero. Il nuovo articolo costituzionale renderà l'agricoltura più intensiva? No, l'obbiettivo non è rendere la produzione più intensiva. Tuttavia, a fronte della disponibilità di risorse naturali mondiali sempre più limitate, il potenziale agronomico della Svizzera deve essere sfruttato. Abbiamo a disposizione un suolo fertile e sufficiente acqua. In questo modo possiamo produrre derrate alimentari con minori input e un uso efficiente delle risorse naturali. 16 Domande e risposte
  17. 17. Il nuovo articolo costituzionale significherà meno ecologia? No, le misure ecologiche non vengono messe in discussione. Lo scopo è un'agricoltura sostenibile e multifunzionale. Una gestione accurata delle risorse naturali è anche un punto centrale per le contadine e i contadini, che desiderano lasciare ai loro discendenti terreni fertili. Il nuovo articolo costituzionale conduce al protezionismo? No, non comporterà un aumento del protezionismo, le misure di protezione doganali non verranno estese. Senza protezione doganale in Svizzera non ci sarebbe nessuna produzione sostenibile. Per finire l'articolo costituzionale non promuove il commercio libero, bensì il commercio equo. 17 Domande e risposte
  18. 18.  Anticipa gli sviluppi futuri: aumento della popolazione, cambiamenti climatici, limitazione delle risorse naturali  È un concetto globale: dal campo al piatto  Assicura l'approvvigionamento a lungo termine della popolazione con prodotti locali  Protegge meglio il terreno agricolo  Promuove una produzione di derrate alimentari adatta alle condizioni locali e che utilizzi le risorse naturali in modo efficiente  Mantiene alto il livello qualitativo delle derrate alimentari 18 Motivi per iscrivere la sicurezza alimentare nella Costituzione
  19. 19.  Sposta la discussione sull'importanza del cibo al centro dell'interesse dell'opinione pubblica  Promuove derrate alimentari regionali e stagionali  Promuove il commercio equo invece di quello libero  Dà alle famiglie contadine svizzere e alle giovani contadine e contadini una prospettiva per il futuro L'articolo costituzionale sulla sicurezza alimentare permette di avere voce in capitolo a niente di meno che la produzione del nostro cibo. 19 Motivi per iscrivere la sicurezza alimentare nella Costituzione
  20. 20. 20 Campagna
  21. 21.  Azione di finanziamento  Creazione di comitati (nazionali e cantonali)  (Ri)Reclutamento di ambasciatori nazionali  Argomentario, flyers (80’000), newsletter  Bandiere, striscioni, adesivi  Social Media, Internet (piccoli video, "Scrollytelling", easyvote)  Lavoro dei media (incluso ev. spedizioni: Arena, Infrarouge), lettere dei lettori, appelli finali  Pianificazione mediatica  5’500 affissioni in spazi gratuiti (nelle aziende agricole)  Cartelloni in spazi a pagamento (città e agglomerati)  Inserzioni (annunci degli ambasciatori, appelli finali) 21 Azioni della campagna I
  22. 22.  Azioni al «fronte»  Manifestazioni di convincimento  Presenza a stand  Eventi sovra-regionali con il Consiglio Federale  Azioni sul territorio: balle di silo, spaventapasseri, ecc. 22 Azioni della campagna II JA zur Ernährungssicherheit
  23. 23. 23 Scaletta nazionale degli appuntamenti (Votazione del 24 settembre 2017) Wann Was Marzo/aprile/ maggio  Pubblicazioni con spiegazioni sul controprogetto nella stampa agricola Inizio aprile  Adattamenti Extranet / pagine internet ("Scrollytelling"): fatto Aprile  Perfezionamento dei concetti e delle informazioni alle associazioni cantonali dei contadini Maggio  Creazione di comitati nazionali e cantonali, reclutamento di ambasciatori Maggio/giugno  Azione di finanziamento / raccolta fondi Da giugno  Impiego degli ambasciatori nazionali (testimoni, eventi, lavoro dei media) Da metà luglio  Affissioni in luoghi gratuiti (nella aziende agricole) Da metà luglio  Conferenze nelle regioni con il Consiglio federale Da agosto  Cartelloni in luoghi a pagamento (città e agglomerati) Da agosto  Inserzioni cantonali e nazionali dei testimoni Metà agosto  Azioni sul territorio: balle di silo, soggetti in paglia, ecc. Sett. 34  Invio del materiale di voto alla popolazione Sett. 34 fino 37  Presenza a stand
  24. 24. 24 Per ulteriori informazioni: www.sicurezzaalimentare.ch

×