Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Didattica Multimediale 1

1,881 views

Published on

Published in: Technology
  • Be the first to comment

Didattica Multimediale 1

  1. 1. WEB 2.0 CORSO DI DIDATTICA MULTIMEDIALE
  2. 2. Il Corso BILANCIO Unità I: Che cosa è il web 2.0? Unità II: Differenze tra Web 1.0 e Web 2.0 Unità III: Strumenti del Web 2.0 Approfondimenti Valutazione in Uscita IL CORSO Valutazione in Ingresso Introduzione
  3. 3. Valutazione in Ingresso <ul><li>Che cosa è il Web? </li></ul><ul><ul><li>È un software per fare presentazione? </li></ul></ul><ul><ul><li>Area della rete Internet navigabile mediante </li></ul></ul><ul><li>browser per la visualizzazione dei siti che </li></ul><ul><li>forniscono informazione o servizi </li></ul>F V
  4. 4. <ul><li>Qual è uno strumento di comunicazione del web? </li></ul><ul><ul><li>Poste italiane </li></ul></ul><ul><ul><li>La posta elettronica </li></ul></ul>Valutazione in Ingresso F V
  5. 5. I nuovi strumenti BRAVISSIMO!!! CONTINUA COSÌ.
  6. 6. I nuovi strumenti PECCATO! RIPROVA ANCORA
  7. 7. I nuovi strumenti BRAVISSIMO!!! CONTINUA COSÌ.
  8. 8. I nuovi strumenti PECCATO! RIPROVA ANCORA
  9. 9. Introduzione <ul><li>In questo percorso si propone la possibilità di conoscere il web 2.0, come un modo alternativo di intendere il web. </li></ul><ul><li>L’uso delle nuove tecnologie nella didattica è un tema che si retiene un cambiamento innovativo nel processo di apprendimento anche con i diversi strumenti che ci offre l’approccio del lavoro cooperativo. </li></ul><ul><li>Sfruttando la multimedialità e l’interattività proprie della tecnologie informatiche, ci sono più strumenti che possono suscitare l’attitudine alla collaborazione, alla responsabilità all’interdependenza positiva e all’autovalutazione, che sono gli aspetti fondamentali del cooperative e-learnig . Si cerca per tanto di pensare e realizzare nuove forme di didattica. </li></ul>
  10. 10. Introduzione <ul><li>Riteniamo che le metodologie di formazione accompagnate da conoscenze più intensa delle strutture tecnologiche e multimediale, ove necessario, e da una forte collaborazione e cooperazione dei docenti interessati all’aggiornamento, posano contribuire alla qualificazione e aggiornamento delle conoscenze. </li></ul><ul><li>Pertanto questa presentazione sarà articolata con test di ingresso per valutare a grosso modo le conoscenze iniziale sul tema, ci presentarà semplicemente che cosa è il Web 2.0 , un confronto del Web 2.0 e il Web 1.0 , una presentazione generale degli strumenti della Web 2.0 è una speciale atenzione su due strumenti del google: l’account gmail e googledocs . </li></ul><ul><li>Alla fine c’è un bilancio anche una valutazione di uscita per riassumere le conoscenze acquisite. </li></ul>
  11. 11. WEB 2.0 <ul><li>è una nuova visione di Internet </li></ul><ul><li>un insieme di approcci verso la rete nuovi e innovativi. </li></ul><ul><li>si riferisce alle tecnologie che permettono ai dati di diventare indipendenti dalla persona che li produce </li></ul><ul><li>Web 2.0 non ha confini rigidi </li></ul><ul><li>Web 2.0 lascia ai dati una loro identità propria, che può essere cambiata, modificata o remixata da chiunque per uno scopo preciso </li></ul><ul><li>Web “2.0 e un insieme economico, sociale e tecnologico che colletivamente forma le base per la prossima generazione di Internet, caratterizzata per la partecipazione dal utente, e apertura. </li></ul>
  12. 12. WEB 2.0 <ul><ul><li>Potete visualizzare il Web 2.0 come un insieme di principi e di procedure che collegano un autentico sistema solare di siti che dimostrano in tutto o in parte di questi principi, a una distanza variabile dal centro stesso. </li></ul></ul><ul><ul><li>Le Nuove Tecnologie Educative possono definirsi come “metodi, criteri, tecniche e tecnologie rivolte a ricercare e utilizzare le forme e gli strumenti più adatti alla strutturazione e al trasferimento di informazioni e conoscenze con l’ausilio dell’informatica, delle telecomunicazioni e della multimedialità” (Didaforum, 1995). </li></ul></ul>
  13. 13. <ul><li>Fino a non molto tempo fa, la comunicazione (in particolar modo quella di business) sul web era affidata essenzialmente ai siti istituzionali. </li></ul><ul><li>L’informazione, quindi, era ancora caratterizzata da una monodirezionalità di comunicazione: Azienda >> consumatore. </li></ul><ul><li>Le famigerate “FAQ” spesso stilate interamente dalle aziende, e la possibilità di poter contattare un’azienda via email, rappresentavano l’unico modo che il consumatore aveva di interagire con i fornitori. </li></ul><ul><li>La comunicazione non avveniva, a parte pochi forum di successo, mai orizzontalmente tra più utenti, ma verticalmente tra azienda e consumatore. </li></ul>WEB 1.0: La preistoria
  14. 14. DUE ALTERNATIVE PER L’USO DELLE TECNOLOGIA DELL’INFORMAZIONE . <ul><li>Piattaforme di gestione di </li></ul><ul><li>contenuti. Modello Web 1.0 </li></ul><ul><ul><li>Integrazione degli strumenti. </li></ul></ul><ul><ul><li>Codice chiuso. Potente e rigido. </li></ul></ul><ul><ul><li>Difficile il processo di apprendimento. </li></ul></ul><ul><ul><li>Bassa usabilità. </li></ul></ul><ul><ul><li>Necessitá di personale tecnico specializzato. </li></ul></ul><ul><ul><li>Costo elevato (tempo e soldi) </li></ul></ul><ul><li>WEB 2.0. </li></ul><ul><li>Strumenti per la creazione, la gestione, la collaborazione e la pubblicazione di contenuti. </li></ul><ul><li>Codice aperto. Integrazione degli strumenti. </li></ul><ul><li>Costo molti bassi o gratis. </li></ul><ul><li>Facile apprendimento. </li></ul><ul><li>Flessibilità. </li></ul><ul><li>Bisogno di poche conoscenze tecniche. </li></ul>FONTE originale: JFreire UNEX_DIC06 Traduzione: Sandra.OrtegaNavas
  15. 15. EVOLUZIONE DEI MODELLI DI APPRENDIMENTO UNIDIREZIONALE INSEGNANTE RETE ALLIEVI <ul><li>LAVORO IN GRUPPO </li></ul><ul><li>INSEGNANTE COME FACILITATORE </li></ul>FONTE originale: JFreire_UNEX_DIC06 Traduzione: Sandra.OrtegaNavas
  16. 16. LA WEB 2.0 E L’INTERAZIONE: LA MAPPA MEMO
  17. 17. GLI STRUMENTI DEL WEB 2.0 Il Blog : è un spazio libero su internet per raccontare, condividere, comunicare diversi tipi di materiale. Wiki : è un strumento per collaborare alla creazione o alla modifica di contenuti. Podcasting : è un sistema che permete di scaricare in modo automatico file, audio, o video ALCUNI STRUMENTI COLLABORATIVI:
  18. 18. GLI STRUMENTI DEL WEB 2.0 <ul><li>GOOGLE : il motore di ricerca più diffuso per internet e che offre una serie di servizi gratuiti e collaborativi. </li></ul><ul><li>I principale strumenti di Google : </li></ul><ul><ul><ul><ul><ul><li>Account Gmail </li></ul></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><ul><li>Googledocs & Spreadsheets </li></ul></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><ul><li>Page creator, ecc </li></ul></ul></ul></ul></ul>
  19. 19. VALUTAZIONE IN USCITA <ul><li>Un insieme di approcci verso la rete nuovi e innovativi. </li></ul><ul><li>Gli strumenti del Web 1.0 sono altamente collaborativi. </li></ul><ul><li>Gli strumenti di Google sono a pagamento. </li></ul><ul><li>Il Blog è: un Diario online. </li></ul><ul><ul><ul><ul><li>Un strumento per creare contenuti. </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>Un strumento per creare file video o audio . </li></ul></ul></ul></ul>F V
  20. 20. BILANCIO <ul><li>In questo modulo è stato possibile conoscere: </li></ul><ul><ul><li>Le caratteristiche del Web 2.0. </li></ul></ul><ul><ul><li>Le caratteristiche del Web1.0. </li></ul></ul><ul><ul><li>Le differenze tra Web 1.0 e 2.0. </li></ul></ul><ul><ul><li>Alcuni strumenti del Web 2.0. </li></ul></ul>
  21. 21. <ul><li>http://www.xyz.reply.it/web20 </li></ul><ul><li>http://www.wikipedia.it </li></ul><ul><li>http://www.slideshare.net </li></ul><ul><li>http://www.formare.erickson.it </li></ul><ul><li>http://www.osservatoriotecnologico.net </li></ul><ul><li>http://www.tecnicadellascuola.it </li></ul><ul><li>http://www.youtube.com/watch?v=6gmP4nk0EOE </li></ul>APPROFONDIMENTI
  22. 22. GRAZIE PER L’ATTENZIONE!!!

×