Trip2venice @ Venezia Camp 2012

353 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
353
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Trip2venice @ Venezia Camp 2012

  1. 1. Trip2Venice.com Turismo 2.0, possibile.! Samuele Schiavon (founder, Lead Web Design, thecreativeway)
  2. 2. Chi sono Nome: Samuele Schiavon Professione: Fondatore, Lead Web Design a thecreativeway Età: 33 (…) Da dove arrivo: Studi classici, Laurea umanistica, Wed DesignerFreelance dal 2004 (H-Art, Zooppa.com, Eurecna Spa, 4mmg). Attualmente Lead WebDesigner a thecreativewaythecreativeway.itfacebook.com/thecreativewayweb twitter.com/The_CreativeWay
  3. 3. Di che si parla in questa mezz’ora Questa breve presentazione ha lo scopo diportare gli augusti presenti qui in sala aconoscenza di Trip2Venice.com, unastartup alla quale lavoriamo internamenteda qualche mese. L’ambito è quello turistico(originale…ok…a Venezia certo!) e culturale.
  4. 4. Senta, sa mica dove posso trovare un ristorante tipico? (o “locale”, “bar”, “bacaro” per i più edotti…ecc.) Partiamo. E lo facciamo dal presupposto che siate veneziani come lo sono io: ciò significa che praticamente dalla nascita almeno una volta a settimana vi avranno posto una domanda del genere. Ovviamente l’insieme di parole “vero-ristorante-tipico” è sostituibile con altre a vostro piacimento. Ma il concetto non cambia. Ti chiedono la raccomandazione VERA e AUTENTICA, che solo il VERO VENEZIANO (o presunto tale) sa dare.
  5. 5. Il potere della RecommendationNon siamo certo noi a scoprirlo.Pensiamo per esempio a LinkedIn. Quanto secondo voipuò pesare un profilo nel quale leggiamo una o piùrecommendation di qualità, oltre ovviamente ad un CVvalido? Tanto, ovviamente.Altro esempio: ho un cliente soddisfatto al quale ho fattoun buon lavoro. Egli parlerà di me nella sua cerchiaprofessionale contento di quanto ha acquistato realmentecontento di averlo fatto. Questa raccomandazione è oro.Vale molto di più di intere campagne di Web Marketing.
  6. 6. Viaggiare 1.0 Le Agenzie di Viaggio. Siamo entrati tutti almeno qualche volta in vita nostra inun’Agenzia. Premetto che non voglio assolutamenteparlare male di chi onestamente e professionalmentesvolge il suo lavoro di tour operator (e che tutto sommato- crisi permettendo- sta continuando ad avere il suomercato). Parlo del fatto di vedersi organizzata la vacanza dalviaggio aereo d’andata a quello di ritorno.
  7. 7. Viaggiare 1.0Le Agenzie di Viaggio vendono pacchetti spesso acquistati a loro voltada altri operatori. E noi compriamo molto spesso l’idea di una vacanzatante volte sognata e sospirata. Facciamo l’esempio su Venezia: Viaggiare 1.0 è arrivare al “MarcoPolo” e prendere i battelli turistici che arrivano al Tronchetto;pernottare in un hotel di media categoria affiliato ad una rete di venditae mangiare nei posti consigliati dal portiere dell’albergo. Vedere la cittànel suo itinerario oramai banalizzato Canal Grande – Rialto – SanMarco – Murano (se va bene). E ripartire.
  8. 8. Viaggiare 1.0…Nulla di male!Ma siamo nella media dei milioni di turisti presenti ognianno a Venezia (se avete voglia di sorridere un po’ ariguardo, consigliato il sempre bel libretto “Venezia è unpesce” di Tiziano Scarpa, Feltrinelli). Questo è viaggiare a Venezia pagando tanto e avendo…nulla di nuovo o di differenziante.
  9. 9. Viaggiare 1.5Il Fai da Te.Proprio di coloro che si sentono in qualche modo “padroni” del loroviaggio. Ben prima della Rete, il Fai da Te significava viaggiare inmacchina e trovare un Hotel lungo la strada, andando PURAMENTE ACASO, o nel migliore dei casi, grazie ad un consiglio di unosconosciuto incontrato per strada. Con l’avvento della Rete poi, la cosa ha preso una piega tuttosommato circostanziata, ed i vari Booking.com, Expedia, Venere.comecc. hanno coperto alla grande questa larghissima fetta di utenza ingrado di accedere all’organizzazione del viaggio tramite il Web.
  10. 10. Viaggiare 1.5I limiti del Fai da Te.Moltissime volte Fai da Te significa cercare di risparmiare sui costid’Agenzia e provare a trovare autonomamente un bell’Hotel dovealloggiare, che se siamo giovani, ci costi anche poco  Ma, non so voi, cercare di evitare la fregatura a tutti i costi secondoquesto metodoMetodo Veloce:Cerco hotel su Booking.com > verifico i commenti degli utenti suTrip2Advisor e vedo le VERE foto delle stanze d’albergo
  11. 11. Viaggiare 1.5 I limiti del Fai da Te. Non penso di dire nulla di nuovo ma questo è un metodo“quasi Web 2”di darsi da fare. Logicamente, una volta arrivati nella meta di destinazione,non possiamo far altro che affidarci al caso o a qualchepassante se abbiamo voglia di disturbarlo.
  12. 12. Viaggiare 2.0E se fossero proprio questi passanti, iscritti come te ad un sitoWeb ad interagire con te, proponendoti itinerari, cose da vedere,posti dove mangiare, a darti una camera per dormire?!Chiaramente chi ha sempre viaggiato “1.0” continuerà a farlo,probabilmente anche a causa dell’età maturache gli consente pocaavventura. Ma non è avventura. E’ basarsi sull’ospitalità locale, sullavoglia di mettersi in gioco da parte dei locali…che a loro garantisca unguadagno . Ma non è lo scopo primario e più nobile al qualeaspiriamo…
  13. 13. Viaggiare 2.0 Un esempio famoso Airbnb.com. Molti di voi lo conosceranno. Leader mondialiin questo tipo di mercato (io stesso ne sono convintoutente). Con un payoff a dir poco geniale:FIND A PLACE TO BE / TROVA UN POSTO DOVE STARE> TROVA UN ALLOGGIO
  14. 14. Viaggiare 2.0
  15. 15. Viaggiare 2.0Tramite un motore di ricerca è possibile trovare alloggiRIGOROSAMENTE privati dati in affitto per periodi più o meno lunghi atariffa fissa per notte.In tutto il mondo.Airbnb nasce da quella tendenza diffusa tra i giovani americanichiamata COUCHSURFING, “l’andare per divani” dormendo suldivano di un tizio che ci avrebbe ospitato a casa sua a pagamento ocon uno scambio alla pari. Un eccellente esempio di questo modo diviaggiare, più una filosofia di vita secondo me, è dato da
  16. 16. Viaggiare 2.0
  17. 17. Viaggiare 2.0Idee fighe. Senza dubbio. Ma se vogliamo, GENERALISTE. Perché puntano ad un’audience mondiale con un rapporto diMOLTI (gli utenti) : MOLTI (i luoghi raggiungibili).Una nicchia quindi, ma “mondiale” in entrambi i sensi.
  18. 18. Viaggiare 2.0VENEZIA…la luna (il Web) e tu…!What if …se invece l’unico luogo “disponibile” sul sito è lanostra città? Il sito avrà un motore di ricerca che terrà conto di tutti gliaspetti propri dellorganizzazione del viaggio. Tutti gli utentia tutti i livelli si iscriveranno al sito, per poter aggiungerePosti, Eventi, Giri, Esperienze.Di cosa parliamo?
  19. 19. Viaggiare 2.0RICERCA E PRENOTAZIONE VOLI …con un motore di ricerca voli esclusivamente pensato da e per Venezia e Treviso
  20. 20. Viaggiare 2.0ACCOMODATION …case e affitti di privati proprio sulla falsariga di quanto fa già Airbnb. Con una differenza sostanziale: anche i cari (è proprio il caso di dirlo!  scherzo…) e vecchi alberghi ci saranno, con una formula pensata esclusivamente per la loro presenza sul portale
  21. 21. Viaggiare 2.0DISCOVER!Nel sito verrà prevista una consistente e ricca parte di contenutieditoriali. Contenuti di storia, cultura, storia dellarte, ma ancheenogastronomia, divertimenti, locali, eventi ecc."Lutente qui potrà scoprire contenuti e risorse compiendo percorsiautonomi di lettura e costruendo già in questa prima fase la suaesperienza successiva di viaggio e soggiorno.
  22. 22. Viaggiare 2.0EAT&DRINK!Consigli dati dai VENEZIANI –ma anche da altri turisti cheavranno già fatto l’esperienza- su posti dove mangiare ebere. Rigorosamente per buongustai! 
  23. 23. Viaggiare 2.0…IL VENEZIANO: il tuo miglior amico di tavola! Consigli dati dai VENEZIANI –ma anche da altri turisti cheavranno già fatto l’esperienza- su posti dove mangiare ebere. Rigorosamente per buongustai! 
  24. 24. Viaggiare 2.0IL VENEZIANO: la tua migliore guida!Pensiamo a:Guide professioniste del luogo che potranno così aumentare il loro girodi lavoro; Cultori di Storia di tutte le età pronti a prendervi per mano e amostrarvi i segreti della Città degli innamorati; Gente comune che magari beve un caffè al bar aspettando solo voi.…o magari la stessa persona che vi ha affittato la camera! 
  25. 25. Viaggiare 2.0TOUR ORGANIZZATI O GIRI A ZONZO?! Cosa cè di più anonimo di una guida che recita uncopione sempre uguale a memoria e che conoscesolamente i posti in cui deve portare il turista (ricordate…Rialto-San Marco-Murano…)"Ci sarà la possibilità di attivare percorsi veri da svolgere incittà, accompagnati da residenti che hanno voglia dimettersi in gioco in questo, o da guide selezionate da noi.
  26. 26. Viaggiare 2.0RENDIAMO L’IDEA!ovvero “solamente una preview del sito”
  27. 27. Viaggiare 2.0www.trip2venice.com
  28. 28. Viaggiare 2.0GRAZIE! www.trip2venice.com
  29. 29. …e non finisce qui…

×