“ Ancient Aliens“   Da una serie di documentari realizzati da History Channel.  Il programma tratta la  Teoria degli antic...
Ø Cliccare sulla foto per andare direttamente alla pagina, oppure cliccare altrove per proseguire in sequenza. In qualsias...
Grande Galassia di Andromeda (M31)
Sacsayhuaman  (Perù)   ( in lingua quechua:  Saksaq Waman ),  è un sito archeologico Inca nella regione di  Cusco .  Si er...
Al di sopra di  Cuzco , a oltre 3.600 m. svetta questa antica fortezza le cui immense mura di pietra nasconderebbero segre...
Una civiltà con la tecnologia per estrarre  blocchi di pietra giganteschi, portarli al sito destinato per la costruzione e...
significa anche: “  la testa del falcone”. Forse si tratta di falchi o di qualche uccello che la gente del luogo collegava...
Nebulosa Pipa, nella costellazione dell'Ofiuco.
Ollantaytambo  (Perù)   A 2.800 m. di altitudine, ed a 75 km da Cusco, non lontano da Sacsayhuaman, sulla strada che porta...
Ollantaytambo  Percorrendo le scale che si inerpicano sui  terrazzamenti  risalenti  all'epoca incaica, si arriva al cuore...
Stonehenge  Nel sud dell’Inghilterra, sorge, in uno dei luoghi  più  misteriosi  al mondo, la straordinaria  struttura di ...
La sua pietra più grande si erge  per 6,7 metri fuori dal terreno e altri 2,4 sottoterra. Il più vicino luogo di approvvig...
Mappa del sito: 1. La pietra dell'altare 2. Tumulo senza sepoltura 3. Tumulo senza sepoltura 4. La pietra del Sacrificio, ...
Il 21 giugno 2005  una folla di 19.000 persone ha atteso  l'alba per tutta la notte. La maggior parte degli archeologi rit...
Quando  si sente parlare di circoli di  pietre si pensa subito  a Stonehenge.  Ma esistono  centinaia  di questi  henge , ...
 
 
 
 
Nebulosa di Orione .
Carahunge (Zorats Karer) Armenia A 225 km a SE della capitale Yerevan sorge la città di  Sisian . Vicino a  Sisian  si tro...
Cara hunge  e Stone henge hanno la stessa radice: hunge o henge. Centinaia di circoli di pietre sparsi in tutto il mondo. ...
Ciò che rende unico questo eccezionale monumento megalitico sono i piccoli fori  scavati nella pietra da angolazioni diver...
Nell’area di  Carahunge  si trovano anche diversi  interessanti  bassorilievi  che mostrano esseri dall’aspetto umanoide. ...
Göbekli Tepe Turchia Ad oltre 800 km da Istanbul  ed a circa 560 km dal monte Ararat c’è Sanliurfa ,  nel sud est della Tu...
Gli archeologi hanno impiegato  13 anni per scoprire solo il 5 %  di  una civiltà  enorme,  sanno cosa  c’è  sotto terra, ...
Finora sono state riportate alla luce circa  40 pietre a forma di T, che raggiungono i 3 metri. Per la maggior parte sono ...
A circa 4 m di profondità, sono state rinvenute tracce di strumenti in pietra (raschiatoi e punte per frecce),  ossa di  a...
La teoria della griglia terrestre Hartmann, un medico dell'Università di Heidenberg, negli anni settanta, elaborò una  teo...
I menhir punteggiano la terra dall'estremo oriente fino all’Europa, sull'isola di Pasqua come in Africa o in Australia, in...
Lugnacco (Torino): un monolite di gneiss  di 3,85 metri  per  1,8 tonnellate) Questo menhir ha due gemelli, a Mazzè e a Ch...
Goni (Cagliari) in località Pranu Muttedu, si trovano menhir allineati in lunghe file. Un'area ricca di megaliti del Neoli...
Mores, (SS) dolmen  “Sa Coveccada”   significa, in sardo, la “ pietra messa per ricoprire”. “ C asa di pietra' formata da ...
Dedichiamo, infine, l’ultima pagina ad un monte ricco di misteri e leggende: Alto 1.150 m,  è il monte più vicino  a Torin...
FINE FINE http://it.wikipedia.org/wiki/Enigmi_alieni
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Basi Ufo sulla Terra ? - 2° puntata

1,165 views

Published on

La seconda puntata tratta dai documentari "Enigmi Alieni" (Ancient Aliens), di History Channel

Published in: Education
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,165
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Basi Ufo sulla Terra ? - 2° puntata

  1. 1. “ Ancient Aliens“ Da una serie di documentari realizzati da History Channel. Il programma tratta la Teoria degli antichi astronauti . Questa Teoria ipotizza il contatto di civiltà extraterrestri con antiche civiltà umane, come Sumeri, Egizi, Precolombiani, ecc. Secondo questa teoria, testi storici, religiosi, archeologici, antichi monumenti e leggende delle varie civiltà della Terra, contengono prove di contatti avvenuti nel passato fra l'umanità e civiltà aliene. Siti millenari, come le Piramidi, Stonehenge, Carnac, l’Isola di Pasqua, ecc., caratterizzati da enormi monoliti e imponenti strutture, sarebbero stati costruiti con tale perizia da suggerire l'uso di tecnologie aliene. 10-02-2012 [email_address] Sal - iØsjc 2° Puntata Ø Enigmi Alieni http://it.wikipedia.org/wiki/Enigmi_alieni http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_degli_antichi_astronauti
  2. 2. Ø Cliccare sulla foto per andare direttamente alla pagina, oppure cliccare altrove per proseguire in sequenza. In qualsiasi momento puoi tornare qui cliccando su: Avanzamento manuale In questa seconda puntata parliamo di: Sacsayhuaman Ollantaytambo Stonehenge Carahunge Göbekli Tepe -La Griglia terrestre -Menhir e Dolmen in Italia
  3. 3. Grande Galassia di Andromeda (M31)
  4. 4. Sacsayhuaman (Perù) ( in lingua quechua: Saksaq Waman ), è un sito archeologico Inca nella regione di Cusco . Si erge in posizione dominante sulla collina di Carmenca , che svetta a nord della città di Cusco , antica capitale dell'impero incaico. Al solstizio d’estate si festeggia l ’ Inti Raimi la festa di Inti , il dio del Sole. In tale circostanza vengono ancora svolti rituali risalenti all'epoca incaica. La maggior parte delle info su Sacsayhuaman e gli altri siti descritti sono tratti dal documentario “Strutture inspiegabili” della serie “Enigmi Alieni” di History Channel.
  5. 5. Al di sopra di Cuzco , a oltre 3.600 m. svetta questa antica fortezza le cui immense mura di pietra nasconderebbero segreti precedenti al periodo Inca . Si pensa che sia stata costruita in due fasi, come per molti monumenti in pietra degli Inca. Le strutture Inca poggiano su altre strutture in pietra molto più antiche, strutture megalitiche di cui non conosciamo l’origine. . La zampa del puma Sacsayhuaman (Perù)
  6. 6. Una civiltà con la tecnologia per estrarre blocchi di pietra giganteschi, portarli al sito destinato per la costruzione e poi tagliarli e disporli in strutture, per lo più indistruttibili. Roccia di granito, composta di felspato, mica e quarzo che si può tagliare o incidere solo con il diamante. Il peso delle pietre è semplicemente straordinario: fino a 100 tonnellate . Molte pietre mostrano segni di essere state sottoposte ad altissime temperature in modo da combaciare perfettamente fra di loro. Quale civiltà ha potuto fare tutto questo ? Sacsayhuaman
  7. 7. significa anche: “ la testa del falcone”. Forse si tratta di falchi o di qualche uccello che la gente del luogo collegava a quel posto. Ma è possibile, come suggeriscono i teorici degli antichi astronauti , che il mitico uccello sia in realtà una nave spaziale pilotata da visitatori alieni noti alla gente del luogo come i fratelli dello spazio ? Calendario solare Sacsayhuaman-Fine Sacsayhuaman
  8. 8. Nebulosa Pipa, nella costellazione dell'Ofiuco.
  9. 9. Ollantaytambo (Perù) A 2.800 m. di altitudine, ed a 75 km da Cusco, non lontano da Sacsayhuaman, sulla strada che porta a Machu Picchu, si trova un’altra fortezza Inca. Qui, nel gennaio del 1537, si scontrarono le forze dell'imperatore Inca Manco II ed una spedizione spagnola guidata da Hernando Pizarro. Le rovine degli imponenti granai Inca, sulla collina che sovrasta Ollantaytambo.
  10. 10. Ollantaytambo Percorrendo le scale che si inerpicano sui terrazzamenti risalenti all'epoca incaica, si arriva al cuore del tempio, di cui restano poche pietre perimetrali. Ma il mistero di Ollantaytambo è nel “ Muro dei 6 monoliti ”. Un colosso di centinaia di tonnellate che aggiunge il mistero della sua costruzione al mistero di tante altre strutture monolitiche nel mondo. Per quale motivo sono state costruite e, in particolare, come e con quali mezzi? Ollantaytambo-Fine
  11. 11. Stonehenge Nel sud dell’Inghilterra, sorge, in uno dei luoghi più misteriosi al mondo, la straordinaria struttura di Stonehenge, di forma circolare, composta da giganteschi monoliti. Stonehenge ( pietra sospesa , da stone , pietra, ed henge , da hang , sospendere). E’un sito neolitico che si trova vicino ad Amesbury nello Wiltshire, Inghilterra, circa 13 chilometri a nord-ovest di Salisbury, sulla piana omonima.
  12. 12. La sua pietra più grande si erge per 6,7 metri fuori dal terreno e altri 2,4 sottoterra. Il più vicino luogo di approvvigionamento di pietre di queste dimensioni è la cava di sarsen di Marlborough Downs, circa 30 km a nord-est. E’ possibile che queste pietre (la più pesante delle quali raggiunge le 45 tonnellate ) siano state trasportate con qualche tipo di slitta ? La struttura interna, conosciuta come "Bluestone Horseshoe" è costituita di pietre molto più piccole, che pesano in media 4 tonnellate. Queste pietre sono state estratte dalle Montagne Preseli, nel Galles sud-occidentale. L'asse di Stonehenge è diretto verso la posizione del sole nel solstizio d'estate. Per tale motivo si pensa anche che si tratti di un osservatorio astronomico. Stonehenge
  13. 13. Mappa del sito: 1. La pietra dell'altare 2. Tumulo senza sepoltura 3. Tumulo senza sepoltura 4. La pietra del Sacrificio, lunga 4,9 m 5. La pietra del tallone (vedi sotto) 6. Due delle quattro originarie Pietre della Stazione 7. Sponda interna 8. Fossato 9. Sponda esterna 10. Il viale, una coppia di fossati e sponde paralleli che portano al fiume Avon a 3 km 11. Anello di 30 fosse chiamato i buchi Y 12. Anello di 30 fosse chiamato i buchi Z 13. Cerchio di 56 fosse, conosciuto come i buchi di Aubrey 14. Piccola entrata meridionale http:// it.wikipedia.org/wiki/Stonehenge Stonehenge
  14. 14. Il 21 giugno 2005 una folla di 19.000 persone ha atteso l'alba per tutta la notte. La maggior parte degli archeologi ritiene sia stato costruito tra il 2.500 a.C. e il 2.000 a.C. Il terrapieno circolare e il fossato sono stati datati al 3.100 a.C. Dall'inizio dell'Ottocento molte pietre caddero e furono messe nella loro posizione attuale dagli ingegneri vittoriani. I lavori di ristrutturazione si protrassero fino agli anni '70 del Novecento, introducendo modifiche sostanziali nella disposizione originaria: “ Pochissime pietre sono ancora esattamente nel posto dove furono erette millenni fa ”. Stonehenge Stonehenge all'alba del solstizio d'estate
  15. 15. Quando si sente parlare di circoli di pietre si pensa subito a Stonehenge. Ma esistono centinaia di questi henge , o circoli di pietra sparsi nel mondo. Come ad esempio: Carahunge o Göbekli Tepe di cui parliamo più avanti. Hanno in comune la stessa domanda: chi, come e perché li ha costruiti ? Cliccare sulla foto che si vuole ingrandire Stonehenge Stonehenge
  16. 20. Nebulosa di Orione .
  17. 21. Carahunge (Zorats Karer) Armenia A 225 km a SE della capitale Yerevan sorge la città di Sisian . Vicino a Sisian si trova un altopiano dove per circa 500 m. si stendono centinaia di pietre , alcune del peso di 50 tonnellate . Karahunge , noto anche come lo Stonehenge armeno , si stima risalga a circa 7.500 anni fa , precedendo quindi lo Stonehenge inglese di oltre 4.500 anni . Il sito è composto da 203 lastre di basalto e al centro della struttura c’è il circolo di pietre: l’henge.
  18. 22. Cara hunge e Stone henge hanno la stessa radice: hunge o henge. Centinaia di circoli di pietre sparsi in tutto il mondo. Carahunge L’archeologia non sa chi abbia costruito il sito o chi ci vivesse. Ma quello che sappiamo è che l’intera area fa sicuramente parte di una sorta di modello astronomico.
  19. 23. Ciò che rende unico questo eccezionale monumento megalitico sono i piccoli fori scavati nella pietra da angolazioni diverse. 85 pietre con i fori , come telescopi, puntati verso diversi allineamenti, punti dell’orizzonte o verso il cielo notturno . Cosa puntino è un mistero, ma possiamo dire con certezza dalle prove archeologiche che erano un sistema per collegare lo spazio con l’umanità e la vita sulla terra. Carahunge Carahunge
  20. 24. Nell’area di Carahunge si trovano anche diversi interessanti bassorilievi che mostrano esseri dall’aspetto umanoide. E’ stato ipotizzato che si tratti di extra-terrestri con teste a bulbo, occhi allungati, simili agli alieni grigi dell’era moderna. Quegli “extraterrestri” reggono una sorta di disco, una sfera che fluttua a mezz’aria. E’ possibile che volessero rappresentare dei dischi volanti ? Carahunge-Fine Carahunge
  21. 25. Göbekli Tepe Turchia Ad oltre 800 km da Istanbul ed a circa 560 km dal monte Ararat c’è Sanliurfa , nel sud est della Turchia . Nel 1994 un pastore nota la punta di una pietra che esce dalla terra, e dissotterra un pilastro di quasi 6 m. Un pastore curdo è incappato forse nella più sorprendente scoperta archeologica dell’epoca moderna. I risultati dei test sostengono l’ipotesi che risalga addirittura a 12.000 anni fa , diverse migliaia di anni prima di Stonehenge e della grande piramide. Secondo la tradizione biblica il mondo è iniziato nel 4.000 a.C. ma Gobekli Tepe è stata costruita 6.000 anni prima !
  22. 26. Gli archeologi hanno impiegato 13 anni per scoprire solo il 5 % di una civiltà enorme, sanno cosa c’è sotto terra, cerchi su cerchi, perfetti cerchi di pietra . Da quei cerchi di pietra si ergono enormi colonne scolpite alte quasi 6 metri e del peso di 15 tonnellate l’una . Una statua in calcare, è stata datata al carbonio 14 tra i 10.000 e 9.000 anni a.C. , il che ne fa la più antica scultura in pietra mai scoperta. Göbekli Tepe
  23. 27. Finora sono state riportate alla luce circa 40 pietre a forma di T, che raggiungono i 3 metri. Per la maggior parte sono scolpite e vi sono raffigurati diversi animali. Indagini geomagnetiche hanno indicato la presenza di altre 250 pietre ancora sepolte. Nessuna traccia di piante o animali domestici è stata tuttavia rinvenuta negli scavi, e mancano inoltre resti di abitazioni. Göbekli Tepe
  24. 28. A circa 4 m di profondità, sono state rinvenute tracce di strumenti in pietra (raschiatoi e punte per frecce), ossa di animali selvatici, semi di piante selvatiche e legno carbonizzato. Intorno al 8.000 a.C. il sito venne deliberatamente abbandonato e seppellito con terra portata dall'uomo. Göbekli Tepe-Fine Göbekli Tepe
  25. 29. La teoria della griglia terrestre Hartmann, un medico dell'Università di Heidenberg, negli anni settanta, elaborò una teoria secondo la quale la superficie terrestre sarebbe avvolta da una griglia di linee di forza, ritenute di origine magnetica. Queste linee di forza avrebbero un effetto patogeno e le zone a maggior rischio sarebbero i punti in cui queste linee di forza si incrociano (nodi di Hartmann). Le linee di forza e i nodi non possono essere individuati da strumenti di misura, ma solo da rabdomanti e sensitivi, che avvertirebbero particolari vibrazioni in prossimità di questi. I menhir agirebbero come una sorta di agopuntura, fungendo da trasmettitori che irradiano energia positiva, una funzione che anche oggi continuerebbero ad avere. http://www.edicolaweb.net/atlan12a.htm
  26. 30. I menhir punteggiano la terra dall'estremo oriente fino all’Europa, sull'isola di Pasqua come in Africa o in Australia, in Sudamerica come negli attuali Stati Uniti. Per questo molti sono convinti che i numerosi siti caratterizzati da costruzioni gigantesche, megaliti ecc. erano utilizzati per agevolare il volo di macchine volanti, fenomeni di levitazione, ecc. da parte di entità aliene. http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7050 Menhir e Dolmen sono presenti anche in Italia. Puoi vederne alcuni alle pagine seguenti. http://www.astronavepegasus.it/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=1165:la-mappa-della-griglia-mondiale&catid=81:gnosi&Itemid=76 La teoria della griglia terrestre
  27. 31. Lugnacco (Torino): un monolite di gneiss di 3,85 metri per 1,8 tonnellate) Questo menhir ha due gemelli, a Mazzè e a Chivasso. A Cavaglià, in provincia di Biella sono presenti undici menhir disposti in maniera circolare a formare il cosiddetto "Cromlech". La Sovrintendenza di Torino li ha datati al 4.000/5.000 a.C. http://it.wikipedia.org/wiki/Menhir Menhir in Italia
  28. 32. Goni (Cagliari) in località Pranu Muttedu, si trovano menhir allineati in lunghe file. Un'area ricca di megaliti del Neolitico, tra cui molte Domus de Janas (casa delle fate). A Martano ( LC ), si trova il più alto menhir d'Italia, il "Menhir de Santu Totaru“; supera i 5 metri d'altezza. http://it.wikipedia.org/wiki/Menhir Menhir in Italia I Menhir, oltre che in Piemonte, Puglia, Sardegna, sono presenti anche in Liguria e Lombardia.
  29. 33. Mores, (SS) dolmen “Sa Coveccada” significa, in sardo, la “ pietra messa per ricoprire”. “ C asa di pietra' formata da cinque pareti, risalente ad oltre 4.500 anni fa. Alto 2,70 m., 3 lastre di circa 5 metri, ed una quarta, di copertura, di dimensioni ineguagliate in Sardegna: 6 m.di lunghezza, 3 di larghezza, 60 cm. di spessore, peso di circa 27 tonnellate . N.B.: In Italia i Dolmen sono presenti soprattutto: in Sardegna . Attualmente nell’isola sono documentati 78 dolmen tutti ubicati nel Nord Sardegna. In particolare a Luras, 4 strutture, e Buddusò, 7. In Puglia: Particolarmente diffusi nel Salento e nel barese, in particolare a Bisceglie, e nel tarantino a Statte . In Sicilia : Nell'area sud-orientale, a Monte Bubbonia (CL), a Butera, a Cava dei Servi (RG), Cava Lazzaro e Avola (SR). Area occidentale: a Mura Pregne (PA), Sciacca (AG) in località femmina morta. Giuggianello (LE), Dolmen Stabile . Si erge su di un banco di roccia calcareo ed è alto 105 cm. Copertura costituita da un lastrone rettangolare (180 × 260 cm) con spessore medio di circa 20 cm, che poggia su sette ortostati a pietre sovrapposte. Dolmen di Avola (SR). Composto da un’enorme “tavola calcarea”, poggiante su due “pilastri”. La tavola misura 8 x 5,5 metri . Sulla lastra si notano dieci piccole buche: si tratta di tombe di bambini utilizzate in epoca greca o paleocristiana. Sotto la piattaforma si apre un antro di 30 m² circa, alto poco più di 1,5 m. http://it.wikipedia.org/wiki/Dolmen Dolmen in Italia
  30. 34. Dedichiamo, infine, l’ultima pagina ad un monte ricco di misteri e leggende: Alto 1.150 m, è il monte più vicino a Torino, città magica per eccellenza. La vegetazione, molto ricca ai piedi del monte, si dirada velocemente con l’aumentare dell’altitudine. Inutile è stato qualsiasi tentativo di rimboschimento. Secondo gli esoteristi, il Musinè sarebbe un enorme catalizzatore di energie, in grado di ampliare le facoltà extrasensoriali, come una sorta di finestra aperta su un’altra dimensione. Il Musinè è noto anche per una serie di presunti avvistamenti UFO , di misteriosi bagliori azzurri, verdastri e fluorescenti, documentati sin dal 966 d.C. Il Monte Musinè Ai piedi del monte esiste una zona d’ombra che oscura qualsiasi trasmissione radio. Gli ufologi hanno ipotizzato che il Musinè sia una sorta di base per UFO che vi entrerebbero attraverso varchi temporanei. La letteratura sul Musinè è amplissima, provate a digitarne il nome su un motore di ricerca.
  31. 35. FINE FINE http://it.wikipedia.org/wiki/Enigmi_alieni

×