Fund raising_Progetto HubOut_dicembre_2012

327 views

Published on

Metodologia di lavoro per la definizione di un Piano di Fund raising per HubOut.
HubOut è un laboratorio creativo formato da giovani professionisti attivi nella progettazione, gestione e comunicazione di progetti culturali rivolti al coinvolgimento di comunità, città e territori.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
327
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Fund raising_Progetto HubOut_dicembre_2012

  1. 1. Piano di Fund Raising Metodologia di lavoro
  2. 2. Piano di Fund Raising – Metodologia di lavoro  Attività strategica, per il reperimento di risorse finanziare (denaro), materiali (beni e servizi) e umane (tempo, collaborazioni, know-how), volta a garantire la sostenibilità di HubOut e il suo sviluppo costante nel tempo.  Gestione efficace ed efficiente dei legami tra HubOut e i soggetti presenti negli ambienti in cui opera.  Creazione e consolidamento di network e collaborazioni. RICERCA / ANALISI PROGRAMMAZIONE PROGETTAZIONE SENSIBILIZZAZIONE COINVOLGIMENTO SOSTENIBILITÀ NEL MEDIO/LUNGO PERIODO PIANIFICAZIONE
  3. 3. Per l’elaborazione del Piano di Fund Raising sarà necessario, per prima cosa, definire: 1) Identità, mission, obiettivi, ambiti di intervento, attività e pubblico a cui intende rivolgersi HubOut. 2) Le idee progettuali da realizzare durante il 2013 (obiettivi, attività, budget, target reale e potenziale, ecc.). Infatti solo avendo ben chiaro chi siamo e cosa vogliamo realizzare (nell’immediato e in futuro) sarà possibile: a) Quantificare esattamente cosa ci serve e cosa ci manca (risorse economiche, materiali e umane). b) Delineare strategie di fund raising e comunicazione mirate. c) Individuare bandi, concorsi e premi a cui partecipare. d) Rintracciare partner con cui ideare e sviluppare progetti e iniziative. c) Contattare sponsor a cui sottoporre richieste chiare e precise. d) Attivare network e collaborazioni.
  4. 4. Una volta chiariti chi siamo e cosa vogliamo realizzare il Piano sarà articolato in obiettivi, strategie e azioni da svilupparsi nel breve periodo e nel medio/lungo periodo. BREVE PERIODO Farci conoscere da cittadini e addetti ai lavori. Crearci un’immagine, una reputazione, un know-how come team. Realizzare le idee progettuali previste per maggio/giugno 2013. Avviare network e collaborazioni. MEDIO/LUNGO PERIODO Garantire la sostenibilità di HubOut e delle idee progettuali dopo maggio/giugno 2013. Consolidare la nostra immagine, reputazione e know-how. Consolidare network e collaborazioni.
  5. 5. FASI OPPORTUNITÀ STAKEHOLDERS ALTRO ANALITICA (mappatura) Bandi, concorsi, premi e iniziative legati a: cultura, creatività, arte pubblica, riqualificazione urbana, coesione sociale, giovani, ecc. Bandi UE (Programma Cultura, Programma LLP – Grundtvig, ecc.) Bandi Ministeriali (MiBAC, MIUR, Dip. della gioventù e del servizio civile nazionale, ecc.) Bandi Regione Lombardia Bandi Provincia di Milano Bandi di Fondazioni di origine bancaria (Fondazione Cariplo, Fondazione Comunitaria Nord Milano) Bandi di Fondazioni private (Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Vodafone, ecc.) ESTERNI Patrocini Banche e aziende che investono in: cultura, creatività, arte pubblica, riqualificazione urbana, coesione sociale, giovani, ecc. Ad es. UniCredit Media partner Network internazionali Ad es. CreArt, Trans Europe Halles, ecc. INTERNI Patrocini Banche e aziende locali Radio e stampa locali Associazioni locali Crowdfunding (Fund for Culture, Produzioni Dal Basso, ecc.) Vendita gadget Eventi a pagamento … STRATEGICA Definizione di ipotesi progettuali Attivazione di partenariati Attivazione dei contatti Richiesta patrocini Stesura di proposte progettuali per avviare partnership o progetti di sponsorizzazione Avvio di network e collaborazioni Nel caso del crowdfunding: quantificazione di cosa serve e perché; cosa offrire ai donatori, ecc. OPERATIVA Scrittura e candidatura dei progetti Realizzazione e rendicontazione Scrittura dei progetti Realizzazione Avvio del crowdfunding
  6. 6. Opportunità in corso CreArt - European Day of Artistic Creativity Il progetto CreArt ha lanciato la celebrazione annuale della “Giornata europea per la creatività artistica” che si terrà il 21 marzo 2013 in tutte le città del “Network delle Città per la creazione artistica” e nelle città e istituzioni di tutta Europa che vorranno aderire all’iniziativa. La Giornata europea per la creatività artistica diventerà un trampolino di lancio per far scoprire idee nuove a collettività, professionisti e istituzioni. Attraverso un apposito form sarà possibile inviare la propria proposta che in questo modo entrerà a far parte del programma generale dell’iniziativa. Fonte: http://www.europeandayofartisticcreativity.eu/ Vantaggi: enorme visibilità e comunicazione a costo zero. LLP – Grundtvig Cos’è Grundtvig? È un programma settoriale che risponde a esigenze didattiche e di apprendimento e che prevede attività quali: visite, assistentati e scambi per chi si occupa dell’educazione degli adulti (formale e non formale); formazione e sviluppo professionale dello staff impegnato nell’educazione degli adulti; mobilità individuale dei discenti adulti; esperienze di insegnamento per i futuri o neo insegnanti nel campo dell’educazione per adulti. Fonte: http://www.programmallp.it/index.php?id_cnt=903 Vantaggi: possibilità di accedere al “Catalogo workshop 2012 – 2013” e: accrescere e migliorare il proprio bagaglio culturale e professionale; conoscere nuovi professionisti; dare avvio a network e collaborazioni.
  7. 7. Fondo Roberto Cimetta Viene offerto sostegno ad artisti e operatori culturali che desiderano viaggiare per sviluppare progetti di cooperazione artistica nell’area Euro-mediterranea e nel mondo arabo. Sostegno alla mobilità e cooperazione sia attraverso un fondo generale sia attraverso linee di finanziamento speciali. Fonte: http://www.cimettafund.org/index/index/lang/en Vantaggi: crescita culturale e professionale; possibilità di attivare network e collaborazioni. EXPO Milano, Telecom Italia, Make a Cube³ - CHANGEMAKERS FOR EXPO MILANO 2015 Programma di accelerazione di impresa volto a individuare giovani talenti under 30 che vogliono cambiare il mondo. Saranno selezionate 10 idee innovative che attraverso l’utilizzo della tecnologia digitale riusciranno a generare un impatto positivo su milioni di persone. I temi chiave sono: alimentazione sana, sicura e sufficiente; mobilità delle persone e delle cose; conservazione e produttività delle risorse naturali; lotta all’inquinamento; domotica ed efficienza energetica degli edifici; benessere, prevenzione e cura; educazione e formazione; accoglienza e gestione flussi turistici; conservazione, valorizzazione e fruizione dei beni culturali; export e la promozione delle economie locali; sicurezza dei cittadini e del territorio. Scadenza: 31 dicembre 2012 Fonte: http://changemakers.expo2015.org/
  8. 8. Fondazione Italiana Accenture – “ARS. Arte che realizza occupazione sociale” 1 milione di € per la migliore idea in grado di creare occupazione sociale valorizzando il patrimonio artistico. Concorso di idee progettuali volto a raccogliere proposte per l’ideazione, la realizzazione e la gestione di servizi e prodotti che creino ricavi tali da generare occupazione sociale utilizzando: il patrimonio architettonico (monumenti e reti di monumenti, palazzi, borghi, ecc.), le collezioni (di quadri o sculture), le singole opere di proprietà pubblica o privata. I progetti potrebbero essere finalizzati a:  Aumentare i visitatori del patrimonio artistico scelto.  Rendere accessibili e visitabili parti del patrimonio artistico che oggi non lo sono.  Aumentare i servizi culturali rivolti ai visitatori (visite guidate, laboratori didattici, ecc.).  Rendere disponibili servizi sul web.  Rafforzare l’integrazione del patrimonio artistico con il marketing territoriale (recettività, trasporti, eventi, ecc.). Destinatari del concorso, con una o più idee progettuali, sono:  i cittadini italiani e stranieri, in forma singola o associata (team), residenti o domiciliati in Italia, che abbiano compiuto i 18 anni di età;  imprese no profit, low profit, profit (imprese sociali, associazioni, comitati, fondazioni, organizzazioni di volontariato, società di persone, società di capitali, società cooperative, società consortili, organizzazioni non governative, associazioni di promozione sociale, Onlus). Scadenza: 25 marzo 2013. Fonte: http://www.ideatre60.it/partecipa-ai-concorsi/concorso/ars
  9. 9. Ambiti coinvolti nelle attività di Fund Raising BANDI, PREMI e CONCORSI - PATROCINI SPONSOR - MEDIA PARTNER SOCIETÀ CIVILE - CITTADINI - ASSOCIAZIONI LOCALI ORGANIZZAZIONEORGANIZZAZIONE COMUNICAZIONE FUND RAISING MEDIAZIONE
  10. 10. Attività nell’immediato (gennaio-febbraio 2013) 1) Definizione degli ambiti che ci interessano (ad es. cultura, creatività, ecc.). 2) Ricognizione di bandi, premi, concorsi e iniziative a cui partecipare. 3) Mappatura degli stakeholders esterni e interni. 4) Condivisione e capitalizzazione di idee, informazioni, contatti e know-how. 5) Definizione delle prime strategie di comunicazione.

×