Twist And Shout?

341 views

Published on

Che cosa ci può attendere dalla folle politica monetaria che la Fed sta mettendo in atto, dando essenzialmente fondi illimitati alle banche europee? Che cosa stanno vedendo che noi non conosciamo? E\' tutto questo un precursore dell\'ulteriore allentamento monetario della riunione straordinaria del FOMC della prossima settimana, che è stata esteso da Bernanke ad una sessione di due giorni? Possiamo chiamarla "Operation Twist?" O forse "Twist and Shout?"

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
341
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Twist And Shout?

  1. 1. SCENARI FINANZIARIJOHN MAULDINSTHOUGHTS FROM THE FRONTLINENewsletter settimanale - Versione Italiana a cura di Horo CapitalTwist and Shout?di John Mauldin | 17 settembre 2011 - Anno 2 - Numero 37In questo numero:Il salvataggio delle banche europeeWWGD?Che cosa sta davvero rischiando la Fed?Cosa farà la Fed la prossima settimana?Twist and Shout?Europa, Huston, New York e South AfricaChe cosa ci può attendere dalla folle politica monetaria che la Fed sta mettendo in atto,dando essenzialmente fondi illimitati alle banche europee? Che cosa stanno vedendo chenoi non conosciamo? E tutto questo un precursore dellulteriore allentamento monetariodella riunione straordinaria del FOMC della prossima settimana, che è stata esteso daBernanke ad una sessione di due giorni? Possiamo chiamarla "Operation Twist?" O forse"Twist and Shout?" Non ci sono molti grafici questa settimana, ma alcune cose su cuiriflettere.Ma prima, ho avuto dei lettori che mi hanno chiesto un mio parere su Lifeline Skin Care(per la cura della pelle) ed in particolare se ero ancora soddisfatto dellutilizzo.Rapidamente, lasciatemi dire che io sono più che soddisfatto. Non ho parlatorecentemente di questa cosa, in quanto la società ha dovuto affrontare problemi difornitura (in parte, a causa del numero eccessivo di ordini, che è una buona cosa), maquelli ora sono stati gestiti. Ho letto un sacco di lettere positive da parte di persone cheusano la crema con ottimi risultati. Posso notare chiaramente la differenza sulla mia pelle.Se la usate correttamente otterrete dei risultati.Ma un parere molto interessante è arrivato dalla mia cinica figlia Tiffani, che è statarecentemente in Europa per 6 settimane. Lei non ha portato il suo Lifeline con se, ma hautilizzato un altro prodotto (molto) di fascia alta. E tornata e si lamentata di come eradiventata la sua pelle. Dopo essere tornata nuovamente ad usare Lifeline per duesettimane, ha potuto già vedere la differenza, e il "percepito" sta migliorando. Molti dei ri-ordini vengono da uomini (il che non sorprende, in quanto la maggior parte degli ordiniiniziali è arrivata dai miei lettori), quasi il contrario dello standard del settore.Fondamentalmente, Lifeline utilizza una tecnologia brevettata di cellule staminali nella suacrema, e promuove un visibile ringiovanimento della pelle in circa 3-6 settimane (aseconda della pelle del soggetto, e in funzione di quanto spesso la si utilizza, ecc.)Incoraggio i lettori che hanno (ahem) una certa età, o semplicemente vogliono mantenerela loro pelle più giovane, a cliccare sul link per vedere un nuovo breve video, e se vi piace,potete ordinarla direttamente sul sito. Io ed alcuni amici siamo degli utilizzatori entusiasti.Se siete interessati al vostro aspetto, potreste prendere in considerazione di diventare uncliente di Lifeline. Ed è possibile utilizzare il codice WAVE1 per ottenere uno sconto di$40! www.lifelineskincare.com/page/46/Video.html. Ora, alla lettera!Il salvataggio delle banche europee
  2. 2. Ieri la Fed ha annunciato che insieme alle banche centrali di Gran Bretagna, Giappone eSvizzera avrebbe fornito dollari alle banche europee che hanno perso la loro capacità diaccedere ai mercati finanziari in dollari (in pratica gli altri e i fondi del mercato monetariobasati in USA stanno lentamente lasciando che le loro partecipazioni sui commercialpaper delle banche europee diminuiscano, come sta già avvenendo. E se fanno dei "roll-over," lo fanno comprando carta solo a brevissimo termine, secondo i funzionari dellagrande banca francese BNP Paribas.I contribuenti americani sono stati agganciati? Ci occuperemo di loro tra un minuto. Ladomanda però più interessante è, ma perché farlo a tutti e perché adesso? Cè stata unacrisi che ci siamo persi? Perché questa urgenza improvvisa?Una delle poche ironie di tutta questa Grande Recessione è che le banche centrali delmondo hanno implementato questa politica nel 3° anniversario del crollo di Lehman. LaFed ha agito DOPO la crisi nel fornire liquidità. E noi sappiamo che dopo di quella èarrivata la recessione e un mercato orso.Lunica motivazione per questa mossa deve essere certamente che stanno agendo perprevenire quello che temono possa essere un altra crisi tipo Lehman. Altrimenti nonavrebbe senso. Ci possono dire tutte le belle parole che vogliono, ma questo non è unqualcosa di architettato tale da rendere felice lelettore americano. Per fare questo,bisogna essere convinti che "qualcosa di negativo potrebbe arrivare." E riconoscere i costidel non fare nulla, e cercare di stare concentrati sul problema.La mia ipotesi è che (un Venerdì notte) la Banca centrale europea abbia fatto unapresentazione agli altri banchieri centrali della realtà presente in Europa, e la realtà siastata presa molto male. Non dovrebbe essere una sorpresa per i lettori di questa letterache le banche europee hanno molte volte acquistato con il loro capitali di base del debitosovrano. LEndgame si sta avvicinando (torneremo su questo tra un minuto).Diamo unocchiata ad un solo paese. Le banche francesi hanno un leveraged 4 volte iltotale del PIL francese. Non il loro capitale privato, sia chiaro, ma la produzioneeconomica dellintero paese! Le banche francesi hanno un totale di quasi $70 miliardi diesposizione al debito greco tra pubblico e privato, su cui dovranno attuare almeno untaglio del 50%, e il gruppo Sean Egan che emette rating sulle obbligazioni, pensa che allafine questo dato sarà molto più vicino al 90%. E questo solo per il debito greco, tenete amente. Essenzialmente, le banche francesi sono pericolosamente vicine ad essere troppograndi per la Francia, per essere salvate solo con un modesto taglio del loro debitosovrano. Se fossero costrette ad effettuare un mark-to-market dei numeri, sarebberoinsolventi.E non pensiate che sia semplicemente un problema francese o greco o delle banchespagnole. Pensate che le banche tedesche siano molto diverse? Scegliete un qualsiasipaese dellEuropa continentale. Si sono (quasi) tutte attaccate al Kool-Aid di Basilea III,che ha detto che non cera alcun rischio per il debito sovrano, così si poteva spingere laleva verso lalto per aumentare i profitti. E lo hanno fatto, fino a 30-40 volte. (Gli avidibanchieri non conoscono limiti - si tratta di una particolare razza.) Rispetto a tutti i nostriproblemi di regolamentazione delle banche qui negli Stati Uniti (e cè ne una quantitàincredibile), sorrido quando sento gli europei che dicono che le banche statunitensi sidevono sottomettere a Basilea III. Metterle sotto controllo in circa due anni, quando moltedelle vostre banche europee sono state nazionalizzate sotto Basilea III, con un costo
  3. 3. enorme per i contribuenti locali.Quindi, diamo uno sguardo alla posizione della BCE. Stanno chiaramente vedendo undisastro del credito in quasi tutte le principali banche europee. Mentre continuiamo ascrivere, tutto questo potrebbe per lEuropa, e probabilmente lo sarà, molto peggiore del2008. Così loro tentano di arginare ora la marea. Ma per quanto tempo e quanto costerà?Poche centinaia di miliardi per il debito greco? Poi mi vengono in mente il Portogallo elIrlanda. Se i mercati obbligazionari resteranno liberi, lItalia e la Spagna sarannochiaramente le prossime, data la recente pressione sui titoli obbligazionari italiani espagnoli prima che la BCE decidesse di fare qualcosa.Potrebbe costare un mezzo trilione di euro? Probabilmente, se devono intervenire "sututti". E questo è prima che la BCE inizi comprare il debito italiano e spagnolo (del Belgio,qualcuno sa qualcosa?), questo significa che nessuno in Europa, anche pensando ai varimeccanismi di salvataggio (EFSF, ecc ) è in grado di gestire la situazione, e questo lasciala BCE da sola nel rafforzare il piatto. Il numero finale è piuttosto grosso.WWGD (What will Germany Do)?Che cosa farà la Germania? Questa deve essere la domanda che è nella testa del nuovopresidente della BCE, Mario Draghi, che subentrerà a novembre, giusto in tempo per laprossima crisi. Credo che il cancelliere tedesco Angela Merkel e il suo gruppo Eurofilo,vuole fare tutto il possibile per tenere insieme lesperimento delleuro. Ma al di là di tuttoquesto, lei è un politico, e sa che perdere le elezioni non è una cosa molto positiva. E ilritmo del tamburo della Bundesbank tedesca e degli elettori tedeschi sta rombandosempre più forte in opposizione alla stampa di euro da parte della BCE. Lei è in grado dispiegare ai suoi elettori la necessità di fare questa cosa?Come il mio amico George Friedman ha scritto oggi, lEuropa è complessa. Parlandorispetto a Geithner che andrà questo fine settimana alla riunione dei ministri finanziari dellazona euro in Polonia, egli dice:"La presenza di Geithner è particolarmente utile per due motivi. In primo luogo, nonostanteuna politica al vetriolo che è una caratteristica della politica interna americana, la politicamonetaria americana è molto collegiale. Gli accordi tra i segretari del Tesoro sonosorprendentemente semplici. Geithner ha anche lavorato per la Federal Reserve prima diassumere in suo attuale incarico, e i partners di Geithner nella gestione del sistemaamericano - i presidenti della Federal Reserve e la Federal Deposit Insurance Corporation- sono tipicamente apolitici. Geithner detiene la conoscenza istituzionale degli Stati Unitisulla gestione della crisi economica."In secondo luogo, ciò che Geithner non sa, lo può facilmente e velocemente verificarechiamando uno dei presidenti di cui sopra. Questo è un concetto un po alieno in Europa,che conta 27 autorità bancarie tra loro separate, 11 differenti autorità monetarie, ed infineoltre circa 30 persone con il potere di attuare le procedure di salvataggio."Mettere tutti sullo stesso documento richiede settimane di programmazione, una salaconferenze di significative dimensioni e un piccolo esercito di assistenti e traduttori,seguito poi da settimane di follow-up sui negoziati in cui i parlamentari e forse in generaleanche la popolazione partecipano alle procedure di ratifica. Lultimo aggiornamento sulprogramma di salvataggio dellUnione Europea è stata concordato il 22 luglio, ma
  4. 4. potrebbe non essere pronto per essere reso operativo prima di dicembre. Al contrario, ipolitici chiave nel sistema americano possono di fatto riunirsi attorno ad un tavolo a dueper una riunione di emergenza e attuare una nuova politica in unora."Geithner senza dubbio farà notare che il sistema europeo non è in grado di sopravviverealla intensificazione della crisi senza drastici cambiamenti. Tali cambiamenti includono, manon sono affatto limitati a, una federalizzazione della regolamentazione bancaria, unaradicale modifica dello statuto della Banca centrale europea al fine di potere avere adisposizione gli strumenti necessari per mitigare la crisi, costruendo una barriera di ferroattorno alle economie europee in via di estinzione in modo tale che non si allarghi a tutti glialtri e, soprattutto, possa ricapitalizzare il settore bancario europeo per un valore dicentinaia di miliardi (se non migliaia di miliardi) di euro - in modo tale che quando iproblemi si intensificheranno ulteriormente, lintero sistema europeo non possacollassare."Questa è la linea standard dei leaders eurofili. Ho parlato questa settimana con un leaderdi quella fazione, e questo potrebbe essere il suo discorso. Ma ancora una volta, questonon è quello che la Germania ha firmato. Loro pensavano che fossero sempre aperti aimercati e che una BCE si sarebbe comportata come la Deutsche Bundesbank. E lo hafatto per dieci anni. Ma ora, nel mezzo della crisi, nel resto dellEuropa si parla del bisognodi una politica monetaria meno restrittiva. Questo significa una potenziale inflazione, chefa tremare di paura i cuori di una corretta borghesia tedesca.Se George ha ragione, Geithner parlerà ad un pubblico (quasi) ricettivo. Ma sarà unparlare da banchiere centrale, non da politico. E il suo messaggio non sarà ben accolto inBaviera, o in qualsiasi paese che pensa ancora a se stesso come ad un paese, e questova detto a tutti loro. Ricordatevi questo, al fine di ottenere un trattato europeo approvatosia in Francia che nei Paesi Bassi, si sono dovute rimuovere le parti relative alle bandieree agli altri simboli di unità. E sono ancora 27 paesi in una zona di libero scambio e conlingue diverse.Che cosa sta davvero rischiando la Fed?Con questo risposta io perderò alcuni lettori. La risposta reale alla domanda qui sopraindicata è: "Non molto." La Fed non sta facendo prestiti alle banche europee o anche allevarie banche centrali nazionali. Il suo cliente è la BCE, che depositerà euro presso la Fedper ottenere laccesso ai dollari. Facendo lipotesi che certamente la Fed sa come coprire ilrischio di valuta (abbastanza facilmente), lunico rischio è se la BCE e leuro in qualchemodo cessano di esistere. E queste sono le linee di swap. Questo non è nulla di nuovo,ma è stato autorizzato sin dal maggio 2010. La vera differenza è che in precedenza èstato utilizzato solo per prestiti con una scadenza di 7 giorni, invece ora è stata estesa a 3mesi. Questo dà alla BCE la possibilità di prestare dollari a 3 mesi, e pensano che questoprobabilmente attirerà di nuovo i fondi americani degli Stati Uniti, nei commercial paper abreve termine. (Basta stare un passo avanti alla BCE e alla Fed, e il vostro prestito è"sicuro". Vedremo come tutto questo sarà seducente.)Ora, tutto questo non è senza costi. E questo è effettivamente un altro giro di QE, anchese teoricamente di un periodo più breve rispetto al round precedente, siccome le linee diswap sono un numero definito e sono abbastanza a breve termine. E tutte quelle bancheche hanno bisogno del denaro per i business già presenti, non dovrebbero quindi inondareil mercato con nuovi dollari. Se ciò dovesse accadere, la Fed dovrebbe immediatamente
  5. 5. ritirare le linee o prelevare direttamente i dollari dal sistema. Permettendo al loro bilanciodi espandersi attraverso un meccanismo di uscita di sicurezza, questo che nonrappresenta un appropriata politica monetaria richiamerà giustamente delle critiche.Perché fare questo? Non è sicuramente per una solidarietà tra banche centrali. Il freddocalcolo è che una crisi bancaria europea provocherebbe delle perdite nel sistemastatunitense. Inoltre, spingerebbe lEuropa in una brutta recessione, quando lattualecrescita è già proiettata (in modo ottimistico) nellessere inferiore allo 0,5%. Ciò significache il mercato che compera il 20% delle esportazioni americane avrebbe sofferto eprobabilmente ci spingerebbe di nuovo in una recessione, (anche a causa della nostrabassa crescita), generando un problema di gran lunga peggiore per la nostra politicamonetaria in un futuro non troppo lontano.Infine (questa è cosa che non mi piace), se la BCE è stato costretta ad entrare nelmercato aperto per acquistare dollari, leuro potrebbe precipitare. Come una caduta dallascogliera. Schiantandosi e bruciandosi. Il che renderebbe ancora di più i prodotti degliStati Uniti meno competitivi in tutto il mondo nei confronti delleuro. Mentre penso cheabbiamo bisogno di un dollaro più forte, questo non è il pensiero che prevale ai livelli piùalti. Io e te non saremo consultati, quindi vale la pena di comprendere il modo di pensaredella leadership monetaria statunitense e regolarsi di conseguenza.Infine, penso che il risultato finale di fare dei prestiti alla BCE sarà quello di rimandare ilproblema. Il problema non è la liquidità, è la possibile insolvenza e leccessivo utilizzo dellaleva da parte delle banche e dei governi. Questa azione acquista solo tempo. E forse iltempo è quello di cui hanno bisogno per capire come fare un default ordinato, cercando dicapire quali banche e istituzioni salvare e quali invece abbandonare, quali investitorisubiranno delle perdite se alcuni paesi dovranno lasciare leuro, ecc. Francamente, ilmondo ha bisogno che lEuropa inizi ad operare tutta insieme.Che cosa farà la Fed la prossima settimana?Bernanke ha fatto una azione altamente inusuale, aggiungere un ulteriore giorno diriunione al FOMC della prossima settimana. Nel mentre ho sollevato le mie sopracciglia, eho pensato che le sue politiche monetarie continuano ad essere forzate. Ma dopolannuncio di ieri della politica coordinata con la BCE, non ne sono più tanto sicuro. Questecose non accadono durante la notte o sotto vuoto. Le linee telefoniche devono esserestate aperte in Europa.Lincontro di Jackson Hole sembrava abbastanza innocuo, ma scommetto che ci sonostate alcune conversazioni di alto livello molto private. E qualcosa che abbiamo vistoavvenire da qualche tempo. Non è come per il problema delleuro, è tutta una sorpresa.Ora, Bernanke sta portando i suoi colleghi membri del FOMC al prossimo round.Loperazione Twist sembra essere stata prezzata dal mercato. Loperazione Twist,originalmente era un programma eseguito congiuntamente dalla Federal Reserve edallamministrazione (appena eletta) Kennedy nei primi anni 1960, per tenere i tassiinvariati a breve termine e bassi i tassi a lungo termine (di fatto "torcendo" la curva deirendimenti). Gli Stati Uniti erano in una recessione, a quel tempo, ma non lEuropa e cosìavevano alzato i tassi di interesse. Lequivalente di fondi hedge di allora (nel sistema diBretton Woods) avrebbero convertito i dollari in oro e investito il ricavato in beni ad altorendimento allestero. Miliardi di dollari di oro fluivano in Europa ogni anno.
  6. 6. (Incidentalmente, il presidente Kennedy annunciò lOperazione Twist il 2 febbraio 1961,che sostanzialmente corrispondeva al minimo del ciclo economico.)Lidea dietro alloperazione Twist era che il governo avrebbe incoraggiato gli investimentiin abitazioni e nei business, abbassando i tassi a lungo termine, al fine di non incoraggiarei deflussi di oro, stabilizzando i tassi a breve termine. Meccanicamente, la FederalReserve mantenne il tasso dei fondi federali costante, mentre acquistava i Treasuries alungo termine. Il Tesoro ridusse la sua emissione di debito a lungo termine emettendo perlo più debito a breve termine. (self-evident.org)Prima di commentare, diamo unocchiata a quello che Bill Gross ha detto sul FinancialTimes:"La parte anteriore della curva ha leffetto di diventare inerte e nel peggiore dei casi piatta,tutto lopposto di una risalita positiva. I rendimenti a due anni sono gli stessi dei tassiovernight non consentendo nessun guadagno aggiuntivo - un ritorno su cui le banche aleverage e gli istituti di credito fanno affidamento per le loro entrate e i loro budget dispesa. Una banca non può più prendere a prestito nel breve e prestare a due anni conprofitto ..."Con le scadenze a due anni molto vicine, forse come risultato delle politiche di prorogadelle scadenze ho immaginato una operazione Twist per la fine di questo mese, dove laFed potrebbe in effetti ridurre il costo del capitale, ma distruggerebbe la leva finanziariainiziando il processo della creazione del credito. Con più lontano la Fed si muovedallo zero legato ad un sistema con vita media di 7-8 anni più la distruzione delcredito si verifica, il che include per il sistema finanziario americano migliaia dimiliardi di dollari di pronti contro termine che costituiscono nel breve termine labase di prosperità delle istituzioni finanziarie."Bernanke ha dichiarato chiaramente nel suo infame discorso del novembre 2002 dall"elicottero", che spostare la curva dei rendimenti fu uno dei trucchi della Fed. Con questo,voglio dire che potrebbero fare quello che teme Gross. Hanno messo un tetto al prezzo a10 anni (diciamo) del 1,5%, nella speranza di portare i tassi bancari e i tassi sui mutuiverso il basso, quindi in teoria cercando stimolare leconomia e favorire il mercatoimmobiliare. E in un normale ciclo economico di recessione una tale politica avrebbepotuto funzionare. Ma in un normale ciclo economico, non è mai stato necessario.Twist and Shout?Il punto principale del discorso di Bernanke era che la Fed aveva molte politiche cheavrebbe potuto utilizzare, anche se i tassi di interesse erano a zero, se fosse statonecessario per combattere linflazione. E stato un bel discorso accademico fatto per glieconomisti professionisti. Ma ci offre una certa comprensione del suo pensiero.In primo luogo, così era allora e così è adesso, come mi ricorderanno i miei figli. Ora, ladeflazione è un problema nelle mente di molti. I dati del CPI di questa settimanasuggeriscono che, almeno per il prossimo futuro, la deflazione non è il problema. Lindicedei prezzi al consumo è salito del 3,8% per questo mese, rispetto a un anno prima. Tuttodipende dal 3,6% di luglio che è il massimo registrato dal settembre 2008. Mese su mese,i prezzi sono saliti dello 0,4% nel mese di agosto, il doppio del tasso di incremento previsto
  7. 7. dagli economisti intervistati da Briefing.com. (CNN.com)I rendimenti reali (al netto dellinflazione) sono già nettamente negativi. I bond a 10 annisono solo al 2,05%. I TIPS a cinque anni sono negativi per lo 0,83%! I tassi a tre mesisono 0%! Quanto più in basso possiamo andare? Sì, possiamo andare (brevemente) innegativo, ma questo non è un segnale di uneconomia sana. Vedi la tabella qui sotto diBloomberg.In secondo luogo, gli alti tassi non sono il problema del mercato immobiliare. I prezzi sonogià storicamente bassi. Il "problema" è che ora i banchieri vogliono il 20% in garanzia perconcedere un mutuo. Immaginate, i banchieri che vogliono riottenere indietro i loro soldi!Anche i rifinanziamenti molto solvibili di fatto non possono essere concessi, perché imutuatari devono portare del denaro sul tavolo, anche se i valori della loro casa sonocaduti.Lo stesso vale per i prestiti alle aziende. Lultima indagine NFIB mostra che la stragrandemaggioranza delle piccole imprese hanno accesso a tutti i prestiti che vogliono o di cuinecessitano. Lindagine evidenzia che il principale problema lo si trova nellaffrontare levendite.I consumatori necessitano di tassi più bassi? La spesa dei consumatori è ormai quasi adun record pari al 71% del PIL. I consumatori stanno risistemando i loro bilanci riducendo ildebito. (Un aneddoto personale: il mese prossimo comprerò una nuova auto, mio figlio piùgiovane rivendicherà il possesso della mia macchina attuale (che ha solo 100.000 migliaed è in ottima forma. Ad un primo controllo, ho trovato che i tassi sono compresi fra lo 0%e un massimo del 3% per lacquisto delle auto nuove. Mentre sono felice di questo, non miimporta quanto i tassi siano bassi, non la vorrei comprare. Stiamo chiaramente guidandole nostre auto più a lungo.)E i pensionati sono stati aggrediti dai tassi di interesse bassi sui loro risparmi. Vogliamodavvero che aumentino il loro rischio, cercando più rendimento? Così come stiamoandando (a mio parere) andremo verso la recessione? E proprio la politica sbagliata da
  8. 8. perseguire. So che i tassi sono naturalmente bassi, mentre leconomia rallenta, maspingendoli ulteriormente verso il basso e più a lungo non è utile in un mondo dovelinflazione core è superiore al 2%.La riunione della Fed della prossima settimana ci fornirà una dichiarazione moltointeressante alla sua conclusione. Se la Fed non fa nulla, tu non vorrai essere lungo. Sefanno un "tutto incluso" non vorrai stare corto. Indovinare cosa faranno è un affare moltoserio, per cui torniamo al discorso di Bernanke dellottobre del 2003, intitolato "La Politicamonetaria e il mercato azionario" (hat tip, David Rosenberg). Potete leggere linterodiscorso su: www.federalreserve.gov/boarddocs/speeches/2003/20031002/default.htm,ma lasciatemi sottolineare un passaggio che ci darà unanteprima della riunione del FOMCdi questa settimana:"Normalmente, il FOMC, è il braccio delle politiche monetarie della Federal Reserve, haannunciato le sue decisioni sui tassi di interesse verso le 02:15 dopo ognuno dei suoi ottoincontri programmati ogni anno. Unaria di attesa regna sui mercati finanziari nei pochiminuti prima dellannuncio. Se vi capita di avere accesso ad un monitor che tiene tracciadegli indici di mercato, alle ore 02:15 del giorno dellannuncio è possibile vedere gli indiciche cercano di digerire le informazioni contenute nella decisione sul tasso e ladichiarazione che accompagna il FOMC di spiegazione. Poi la linea nera che rappresentaogni indice di mercato si muove velocemente verso lalto o verso il basso, ed i mercatidanno un prezzo allazione del FOMC in valori aggregati sulle azioni statunitensi,obbligazioni e sugli altri beni."A volte, se le condizioni economiche lo richiedano, il FOMC potrebbe decidere di fare uncambiamento nella politica monetaria nel giorno di una riunione regolarmenteprogrammata, una mossa cosiddetta intermeeting. Si muove in modo Intermeeting,tipicamente concordandola nel corso di una conference call del comitato, quasi sempreprendendo di sorpresa i mercati finanziari, almeno nella loro tempistica, e tutto questo espesso seguiti da drammatiche oscillazioni nei prezzi delle attività."Anche un osservatore casuale può avere qualche dubbio, sul fatto che le decisioni delFOMC muovano i prezzi delle attività, compresi i prezzi azionari. Stimare la dimensione ela durata di questi effetti, tuttavia, non è così semplice. Perché i trader dei mercatiazionari, come nella maggior parte degli altri mercati finanziari, sono in generemolto informati su qualsiasi decisione politica che è largamente attesaincorporandola nei prezzi, e quindi queste possono solo suscitare qualche reazionequando vengono annunciate. Per misurare gli effetti dei cambiamenti della politicamonetaria sul mercato azionario, quindi, abbiamo bisogno di avere una misura dellaporzione di una data variazione della politica monetaria che il mercato non avevagià anticipato prima dellannuncio formale del FOMC."In quel discorso, Bernanke credeva chiaramente che i prezzi delle azioni sono unostrumento della politica monetaria. Egli si spinse fino nel dire che la Fed non dovrebbecercare di "pungere" quello che potrebbe essere percepito come una bolla, perché "... itentativi di far scendere i prezzi delle azioni, di un valore significativo, con la politicamonetaria può avere degli effetti altamente deleteri e indesiderati sulleconomia ingenerale."Ma in un mercato in crescita non è evidentemente un problema. Lui usa tutti i tipi di ricercastatistica che mostrano una correlazione apparentemente evidente tra i prezzi delle azioni
  9. 9. (attività di rischio) e la politica monetaria. Direi che la correlazione non è causalità. I datisono degli ultimi 60 anni e non includendo una recessione dovuta al bilancio/deleveragingcome in questo momento. Le sottostanti placche tettoniche delleconomica sono inmovimento. Chiedetelo al Giappone quanto una facile politica monetaria aiuta i prezzidelle azioni.Ci sono state alcune chiacchiere sulla mossa della Fed coordinata con la BCE sul fattoche provocherà critiche nel Tea Party, per non parlare del governatore Perry. Spero di no,questo sarebbe sciocco, e dimostrerebbe che chi prende quella posizione non è degno diessere preso sul serio o semplicemente non tiene conto del più ampio contesto macro.Pensare che la politica dovrebbe essere diversa sotto un repubblicano significa nonprestare attenzione. Ciò non dovrebbe essere oggetto di controversia.Ma se la Fed effettivamente persegue la via dell Operazione Twist o "si muove fuori dellacurva dei rendimenti", allora la critica è più che giustificata. Sarò io stesso a gridare!Europa, Huston, New York e South AfricaSono contento di essere a casa da quasi due mesi. Venerdì prossimo, la mia "vacanza"finisce e vado "on the road di nuovo." Ho un programma aggressivo di viaggi, dove andròin giro per circa 40 dei prossimi 50 giorni. Penso che aggiungerò circa 70.000 miglia allamie miglia aeree.Parto Venerdì, per un viaggio vorticoso in Europa (Londra, Malta, Dublino, e Ginevra) epoi a casa di nuovo. Un breve viaggio a Houston per una conferenza eccellente(www.webinstinct.com/streettalkadvisors), e poi in volo a New York per il fine settimana,dove parlerò al Singularity Summit il 15-16 ottobre. Per saperne di più andate suwww.singularitysummit.com/. E poi in volo per il South Africa per due notti.Stiamo già pianificando la prossima estate. Tiffani ancora una volta ha pensato per noi diaffittare una villetta nel villaggio di Trequanda, in Toscana, Italia. Sarà il nostro terzo anno,ed è una fetta di paradiso. Puoi scegliere tra verdure fresche e le erbe del giardino. Cisono favolosi ristoranti. Il tutto a prezzi molto ragionevoli. (Se siete interessati alla villa,potete andare su www.ifiordalisi.com/)E questa volta abbiamo lintenzione di andare al Palio a Siena, è qualcosa che avremmovoluto fare da molto tempo (http://en.wikipedia.org/wiki/Palio_di_Siena). E piuttostospettacolare. E molto più di una semplice corsa di cavalli.Questa è una notte per chi fa le ore piccole. Ho interrotto la scrittura della lettera perandare a casa di Tiffani per un Shabbat (è una lunga storia). E stata la prima volta, e leimi voleva lì. È stata anche la prima volta che ho interrotto una lettera al Venerdì sera.Saranno le 05:00 prima che io riesca a terminare, ma è un mio privilegio quello di entrarenelle vostre case ogni settimana. E stasera, ho continuato! Ma sono pronto ad alzarmidomani mattina presto e premere il pulsante di invio.Abbiate una grande settimana! Fate trading con molta attenzione là fuori! E io spero che tuabbia un meraviglioso autunno! Qualcosa dovrebbe andare per il verso giusto questasettimana!
  10. 10. Il tuo analista impaziente di partire per lIrlanda,John Mauldin John@FrontLineThoughts.comCopyright 2011 John Mauldin. All Rights ReservedCopyright 2011 Horo Capital. Tutti i Diritti RiservatiDisclaimer: La presente pubblicazione è distribuita da Horo Capital srl. Pur ponendo lamassima cura nella traduzione della presente pubblicazione e considerando affidabili isuoi contenuti, Horo Capital srl non si assume tuttavia alcuna responsabilità in meritoall’esattezza, completezza e attualità dei dati e delle informazioni nella stessa contenutiovvero presenti sulle pubblicazioni utilizzate ai fini della sua predisposizione. Diconseguenza Horo Capital srl declina ogni responsabilità per errori od omissioni. HoroCapital srl si riserva il diritto, senza assumersene lobbligo, di migliorare, modificare ocorreggere eventuali errori ed omissioni in qualsiasi momento e senza obbligo di avviso.La presente pubblicazione viene fornita per meri fini di informazione ed illustrazione, noncostituendo in nessun caso offerta al pubblico di prodotti finanziari ovvero promozione diservizi e/o attività di investimento né nei confronti di persone residenti in Italia né dipersone residenti in altre giurisdizioni, a maggior ragione quando tale offerta e/opromozione non sia autorizzata in tali giurisdizioni. Le informazioni fornite noncostituiscono unofferta o una raccomandazione per effettuare o liquidare un investimentoo porre in essere qualsiasi altra transazione. Esse non possono essere considerate comefondamento di una decisione dinvestimento o di altro tipo. Qualsiasi decisionedinvestimento deve essere basata su una consulenza pertinente, specifica eprofessionale. Tutte le informazioni pubblicate non devono essere considerate unasollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma dinvestimento néraccomandazioni personalizzate ai sensi del Testo Unico della Finanza trattandosiunicamente di informazione standardizzata rivolta al pubblico indistinto. Né Horo Capitalsrl né John Mauldin potranno essere ritenuti responsabili, in tutto o in parte, per i danni(inclusi, a titolo meramente esemplificativo, il danno per perdita o mancato guadagno,interruzione dell’attività, perdita di informazioni o altre perdite economiche di qualunquenatura) derivanti dall’uso, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, dei dati e delleinformazioni presenti nella presente pubblicazione. Ogni decisione di investimento edisinvestimento è pertanto di esclusiva competenza del Cliente che può decidere di darvi omeno esecuzione con qualsivoglia intermediario autorizzato; qualsiasi eventuale decisioneoperativa presa dal Cliente in base alle informazioni pubblicate è, infatti, da considerarsiassunta in piena autonomia decisionale e a proprio esclusivo rischio. Il Contenutopresente nella pubblicazione può essere riprodotto unicamente nella sua interezza edesclusivamente citando il nome di Horo Capital srl e di John Mauldin, restandone in ognicaso vietato ogni utilizzo commerciale. Si intende per Contenuto tutte le analisi, grafici,immagini, articoli i quali sono tutti protetti da copyright. Horo Capital srl ha la facoltà diagire in base a/ovvero di servirsi di qualsiasi elemento sopra esposto e/o di qualsiasiinformazione a cui tale materiale si ispira ovvero è tratto anche prima che lo stesso vengapubblicato e messo a disposizione della sua clientela. Horo Capital srl puòoccasionalmente, a proprio insindacabile giudizio, assumere posizioni lunghe o corte conriferimento ai prodotti finanziari eventualmente menzionati nella presente pubblicazione. Innessun caso e per nessuna ragione Horo Capital srl, sarà tenuta, ad agireconformemente, in tutto o in parte, alle opinioni riportate nella presente pubblicazione.
  11. 11. Ogni violazione del copyright in qualsiasi modo si esprima ai danni di Horo Capital srl eJohn Mauldin, sarà perseguita legalmente.Per iscriversi alla newsletter GRATUITA settimanale SCENARI FINANZIARI cliccare qui:www.scenarifinanziari.it/Registrazione.aspxPer modificare il proprio indirizzo email di invio della newsletter, effettuare il login suwww.scenarifinanziari.it e andare sulla pagina di registrazione.Per cancellare liscrizione alla newsletter scrivere una mail a:info@scenarifinanziari.itThoughts from the Frontline3204 Beverly DriveDallas, Texas 75205Horo CapitalIndependent Financial Advisory FirmVia Silvio Pellico, 1220121 MilanoTel. 02 89096674

×