SCENARI FINANZIARIJOHN MAULDINSTHOUGHTS FROM THE FRONTLINENewsletter settimanale - Versione Italiana a cura di Horo Capita...
lestensione del sussidio di disoccupazione sta cominciando ad arrivare alla fine delperiodo di due anni in modo sempre più...
Casa Bianca presso il Council of Economic Advisors. Anche se, ad essere onesti, lavisione della Fed sulla disoccupazione è...
al tasso più elevato degli ultimi 14 anni.E mentre io non voglio rubare troppo spazio a Outside the Box, vi rimando a ques...
E del tutto comprensibile che i tassi dinteresse spagnoli e italiani siano in aumento, inparticolare quelli della Spagna e...
ha vendute a un tasso di interesse leggermente negativo? Perché qualcuno dovrebbecomprare qualcosa che non gli garantisce ...
I numeri sulloccupazione di oggi non solo hanno fatto crollare le azioni e spinto loro allestelle, ma hanno anche avuto un...
Per un lungo periodo di tempo, uno dei maggiori campioni sul prevedere la deflazione èstato il mio amico David Rosenberg (...
per quasi un decennio. (Desidero evidenziare che lui sarà tra il pubblico Giovedì, insiemea Van Hoisington. Penso che mi a...
linflazione ritornerà.Chiunque dice che conosce la tempistica è molto più sicuro nella sua sfera di cristallorispetto a qu...
Sopravvivrò.Una breve nota sui miei viaggi. Sembra che io sia sempre in giro. Questa è una follepianificazione – che ne vi...
John@FrontLineThoughts.comCopyright 2010-2012 John Mauldin. All Rights ReservedCopyright 2010-2012 Horo Capital. Tutti i D...
Per iscriversi alla newsletter GRATUITA settimanale SCENARI FINANZIARI cliccare qui:www.scenarifinanziari.it/Registrazione...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Prima la deflazione, poi l\'inflazione.

310 views

Published on

Una delle più frequenti domande che mi viene posta durante degli incontri o dopo un intervento è se penso che avremo inflazione o deflazione. La mia risposta è: "Sì." A quel punto mi fermo e devo ammettere che è piuttosto divertente, in quanto la persona che ho di fronte cerca di digerire la risposta. E mentre la mia risposta è irriverente, ma corrisponde anche alla verità in quanto io mi aspetto entrambe le cose.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
310
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Prima la deflazione, poi l\'inflazione.

  1. 1. SCENARI FINANZIARIJOHN MAULDINSTHOUGHTS FROM THE FRONTLINENewsletter settimanale - Versione Italiana a cura di Horo CapitalPrima la deflazione, poi linflazione. Ma con quale tempistica ....?di John Mauldin | 2 giugno 2012 - Anno 3 - Numero 22In questo numero:Ricomincia a salire la disoccupazione negli USAUn rallentamento globale e sincronizzatoPerché dovreste comprare un obbligazione con un rendimento negativo?Prima la deflazione, poi linflazioneNew York, Madrid, la Toscana e SingaporeUna nuova avventuraUna delle più frequenti domande che mi viene posta durante degli incontri o dopo unintervento è se penso che avremo inflazione o deflazione. La mia risposta è: "Sì." A quelpunto mi fermo e devo ammettere che è piuttosto divertente, in quanto la persona che hodi fronte cerca di digerire la risposta. E mentre la mia risposta è irriverente, macorrisponde anche alla verità in quanto io mi aspetto entrambe le cose. Così segueunaltra domanda (dopo una risata dobbligo dal resto del gruppo) un po più specifica. Larisposta è, che mi aspetto per prima cosa di vedere la deflazione e poi linflazione, ma ilpunto chiave è la tempistica. Oggi esamineremo la questione più in dettaglio, ecercheremo di comprendere come i tassi di interesse potrebbero in realtà essere negativi(!!!), come è successo questa settimana per le obbligazioni tedesche e svizzere, mentrequelle statunitensi a dieci anni sono scese sotto 1,5%. Anche il pessimo dato di maggiosulla disoccupazione necessita di alcune analisi, quindi noi proveremo a verificare leprospettive di un rallentamento globale sincronizzato. Raramente sono arrivato al Venerdìcon così tanti dati, che richiedono semplicemente un analisi più approfondita, macercheremo prendere in considerazione almeno i temi più importanti.Ricomincia a salire la disoccupazione negli USAI dati sulla disoccupazione degli Stati Uniti del mese di maggio sono stati rilasciati questamattina, ed erano piuttosto negativi. Gli economisti si aspettavamo qualcosa nellordine di150.000 nuovi posti di lavoro, ma ne sono stati rilevati un numero nettamente inferiore paria 69.000. Le stime di marzo e di aprile sono state riviste al ribasso di 50.000 unità. Comeda lungo tempo i lettori sanno, faccio molta più attenzione alle revisioni rispetto ai datimensili, in quanto la direzione delle revisioni sono un chiaro indicatore guida. E ciò chestanno indicando è quello di cui stavo scrivendo quattro mesi fa: ci aspetta unaltra estatecon una scarsa crescita in termini di posti di lavoro.Le revisioni, hanno portato a 100.000 unità la creazione di nuovi posti di lavoro dallascorsa estate, con una crescita media degli ultimi tre mesi di un misero 96.000.Il tasso di disoccupazione è salito al 8,2%, in quanto la forza lavoro è fortementeaumentata arrivando a 642.000 unità. È per questo che ho scritto, allinizio di questarecessione circa quattro anni fa, che loccupazione in questo ciclo avrebbe impiegatomolto tempo prima di ritornare ai valori pre-recessione. Questo è dovuto al modo in cui sicontano i lavoratori. Se uno non ha cercato lavoro nelle ultime quattro settimane, nonviene conteggiato come disoccupato. Laumento della forza lavoro è in gran parte dovutoal crescente numero di persone che ora sono alla ricerca di un posto di lavoro, in quanto
  2. 2. lestensione del sussidio di disoccupazione sta cominciando ad arrivare alla fine delperiodo di due anni in modo sempre più significativo, man mano che passano i mesi, perun gran numero di persone.Mentre sempre più persone cercano un lavoro, la realtà statistica è che ci vogliono nuoviposti di lavoro per far calare il dato sulla disoccupazione. E con numeri come quelli diquesto mese, significa che il tasso di disoccupazione inizierà a marciare di nuovo versolalto. Questo è un qualcosa che nessuno vuole, almeno tutti i politici, che amanoprendersi il merito quando il numero dei posti di lavoro aumentano, ma che cercano dicambiare argomento quando la disoccupazione sale.La maniera per avere un dato più realistico sulla disoccupazione sarebbe quella di contarele persone che sono disoccupate e quelle che se potessero avere un posto di lavoro loaccetterebbero. Mentre gli economisti discutono il modo per arrivare a quel numero,nessuno (senza un pregiudizio politico serio) direbbe che è inferiore al 10%, e alcunisosterrebbero che è ben oltre il 12%. E la durata media del periodo di disoccupazione èora, di nuovo, ad un valore pari ad oltre 9 mesi ed è in continua crescita. Il problema è checi vuole solo più tempo per trovare un lavoro, se non ne avete uno.Il mese scorso CNN Money ha fatto un servizio, dove discutevano del fatto che"... ci sonomolte più persone disoccupate negli Stati Uniti di quanto si possa pensare. Lo scorsoanno, 86 milioni di americani non sono stati conteggiati nella forza lavoro perché nonhanno effettuato una normale ricerca di lavoro. Mentre è vero che il tasso didisoccupazione è in calo, il che non include i milioni di adulti che non stanno nemmeno piùcercando un lavoro. E le assunzioni non sono sufficienti per tenere il passo con la crescitademografica. Questo ha portato al risultato che la forza lavoro è giunta al livello più bassodal 1980, rispetto ad una popolazione attiva di età ben più ampia."Lindagine sulle famiglie ha mostrato la creazione di 422.000 posti di lavoro. Da quiotteniamo la percentuale di disoccupazione (del 8,2%). Non si può tenere inconsiderazione i dati provenienti dalle famiglie, perché fluttuano terribilmente. "La modificadei dati provenienti dalle famiglie negli ultimi cinque mesi ha dato: +491,000, +879,000, -418,000, -495,000 e +400,000. Il tutto porta ad un + 857,000 leggermente diverso dal datodel sondaggio che è pari a 823.000. Questa è un ulteriore prova che nel lungo termine sidovrebbe guardare ai dati sulle famiglie e sostanzialmente ignorare i cambiamentimensili." (The Liscio Report)La cosa per me interessante nel rapporto sulla famiglia è che il numero dei part-time èaumentato ad un livello pari a 757.000, e rappresenta una crescita maggiore rispetto alnumero sugli occupati. Il lavoro a tempo pieno in realtà è diminuito di 266.000 unità. Ilnumero di persone che sono disoccupate o sottoccupate (cioè part-time, ma che voglionoun lavoro a tempo pieno) si attesta al 14,8%. Il sondaggio di Gallup, utilizza una basediversa per la sua indagine e mostra un tasso pari al 18% per i sottoccupati.Ma perché dovremmo preoccuparci? "Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti potrebbescendere ad un livello più basso pari al 6 per cento entro la prima metà del 2013, unadiminuzione ancora maggiore rispetto alla previsione della maggior parte degli economisti,secondo una ricerca della Federal Reserve Bank di New York. Il rapporto tra il numero dinuovi disoccupati americani e quello dei lavoratori che ricercano un posto di lavoro indica,secondo leconomista Aysegul Sahin, che la disoccupazione continuerà a diminuire."(BusinessWeek). Questa analisi dovrebbe aiutare il signor Sahin a trovare un lavoro alla
  3. 3. Casa Bianca presso il Council of Economic Advisors. Anche se, ad essere onesti, lavisione della Fed sulla disoccupazione è ancora tra il 7,4% e 8,1% nel 4° trimestre del2013.Forse il fattore chiave delleconomia degli Stati Uniti è la spesa dei consumatori. E laspesa dei consumatori richiede che i consumatori abbiano un reddito. Ma lindagine diquesto mese e le recenti modifiche mostrano che le ore lavorate sono calate leggermentee i salari non tengono il passo con linflazione. Nel mese di maggio gli stipendi sonodiminuiti dello 0,3%, e tutto ciò è un killer nei confronti della spesa dei consumatori. Il PILnel primo trimestre è stato rivisto al ribasso al 1,9%, e sembra che in questo trimestre nonsia migliore se non addirittura peggiore, nonostante le aspettative degli economisti fosseroper un miglioramento.Ma io penso che non ci sarà un calo di consenso nelle previsioni. Ci sono alcuni analistiche io ritengo che sbagliano quasi sempre. E riescono comunque a supportare il loropunto di vista con un gran numero di grafici, tabelle e parole. Ma pur perseverando nellosbagliare, si può apprezzare il loro sforzo. Tuttavia sbagliano e inducono altri negli errori. Ilconsenso sulle Blue Chip non prevede una recessione. Anche se in gran parte, nonriconoscono mai i momenti di ripresa. In sostanza si prevede una continuazione del trendattuale. Sono in gran parte inutili. E non sono nemmeno un buon indicatore contrarian.Il mio amico James Montier (di GMO) si è divertito con il track record sul consenso delleprevisioni economiche. Questo grafico praticamente dice tutto.Un rallentamento globale e sincronizzatoMentre il nuoto sincronizzato può essere un evento alle Olimpiadi di Londra questa estate,un rallentamento globale sincronizzato non è un evento nel quale si desidererebbeottenere una medaglia. Abbiamo analizzato una gran quantità di dati la scorsa settimana,e ancora di più questa settimana. Ci siamo persi i dati cattivi sulloccupazione di questamattina in Asia. La produzione australiana è chiaramente in una fase di recessione. LIndiaha raggiunto il suo più basso livello di crescita in nove anni. La Cina è sullorlo di una crisinel settore manifatturiero. La disoccupazione è in aumento in tutta Europa e stapeggiorando anche negli Stati Uniti. I Credit default swap della Germania (!!!) sono inaumento e sono più alti rispetto al 2008! I depositi bancari in Europa si stanno contraendo
  4. 4. al tasso più elevato degli ultimi 14 anni.E mentre io non voglio rubare troppo spazio a Outside the Box, vi rimando a questografico di Greg Weldon (www.weldononline.com) nel quale si mostrano i numeri delle PMIin Europa, i quali sono incredibilmente brutti. Si noti che la media a due anni si stapreparando ad entrare in territorio negativo.Il numero di posti di lavoro suggerisce che gli Stati Uniti, sono a una velocità di stallo. Hoscritto allinizio dellanno che ci vorrebbe qualcuno che potesse garantire il 2% di crescitaallanno. Questa sembra ancora una buona scommessa, in quanto non credo che cistiamo avvicinando a quel numero. Uno shock economico dallEuropa, che è abbastanzaprobabile, potrebbe spingere gli Stati Uniti e la maggior parte del resto del mondo inrecessione. La debolezza della Cina e nel resto dellAsia desta ancora piùpreoccupazione.Le recessioni sono quasi sempre per definizione deflattive. E con questo pensiero inmente, torniamo alle mosse piuttosto sconcertanti di questa settimana, relative ai tassi diinteresse europei. Absolute Return Partners di Niels C. Jensen - www.arpllp.com - è la società partner di John Mauldin per il mercato Europeo. Horo Capital - www.horocapital.it - è il partner di Absolute Return Partners per il mercato Italiano. Tel. 02 89096674 - rcarraro@horocapital.itPerché dovreste comprare un obbligazione con un rendimento negativo?
  5. 5. E del tutto comprensibile che i tassi dinteresse spagnoli e italiani siano in aumento, inparticolare quelli della Spagna e tutto ciò è piuttosto negativo. Ma finora, ci sono pocheprove che vi sia un cortocircuito del debito spagnolo, in quanto quasi tutti credono che laBanca Centrale Europea correrà in soccorso della Spagna, come ha fatto nel recentepassato. Questo è un ambiente difficile per i venditori allo scoperto. Una mattina ti svegli enon cè nessun movimento contro la tua posizione corta. Ma più aumentano i tassi diinteresse senza lintervento della BCE e più è probabile che il tutto cresca ancora piùvelocemente costringendo la BCE ad intervenire. Pensando agli ultimi eventi che sonostati così disastrosi, non è irragionevole pensare che ad un certo punto la BCE agirà.I rendimenti sulle obbligazioni decennali spagnole sono ora pari al 6,62%, in crescita di 50punti base negli ultimi 45 giorni. Questo è un record e lo spread si attesta a 548 punti basein più rispetto al debito tedesco. Grecia, Portogallo e Irlanda hanno dovuto chiedere aiutoquando i tassi sono aumentati e sono arrivati ad oltre il 7%. "Il ministro dellEconomia, Luisde Guindos ha detto ieri in tarda serata che il futuro delleuro è in gioco, poiché i datihanno mostrato nel mese di marzo un calo netto pari a 66 miliardi di euro ($81 miliardi didollari) per la Spagna. Non sò se siamo sullorlo del precipizio, ma siamo in una situazionemolto, molto, molto difficile, ha detto in una conferenza a Sitges, Spagna."Questanno gli investitori hanno perso molto di più sul debito spagnolo, rispetto aqualsiasi altro titolo di Stato senza tener conto di quelli della Grecia. La Spagna, la quartapiù grande economia della zona euro, ha obbligazionisti per 731 miliardi di euro, più dei trepaesi che hanno già salvato. (Il Primo ministro) Rajoy ha suggerito che il suo paese rischiadi essere costretto ad uscire dal mercato dei capitali, il che rafforza la preoccupazione chepotrebbe non essere in grado di gestire i propri debiti …" (Bloomberg)Ma in alcuni recenti discorsi, il presidente della Bce Mario Draghi, ha detto che i leadereuropei devono chiarire la propria visione su ciò che lEuropa dovrebbe essere. Si fagiustamente notare che non dovrebbe essere la BCE, a riempire un vuoto politico creatoda un Europa inappropriata."Può la BCE riempire il vuoto creato da parte dei governi nazionali in materia di crescitafiscale? La risposta che Draghi ha detto al Parlamento europeo è no. Può la BCEriempire il vuoto creato da parte dei governi nazionali sul problema strutturale? La rispostaè no."Nella sua acuta critica ancora in corso sui motivi della crisi della zona euro, Draghi haesortato a creare precisi piani per la cooperazione fiscale in Europa, qualcosa che credepossa obbligare i governi a cedere parte della loro sovranità per il successo delliniziativa."Come sta andando oggi leuro dopo un certo numero di anni? Qual è la visione di unioneche si ha oggi dopo un certo numero di anni? Prima questo viene specificato e meglio è,ha detto Draghi." (Reuters)Non mi sembra che ci siano persone che vogliano comprare obbligazioni spagnole. Ed èper questo, che più che tenere a bada i leader europei questi dovrebbero invece agire.Tutto ciò potrebbe richiedere del tempo, ma finora tutti sembrano voler procrastinare ladecisione.Ma anche il pessimismo dilaga in Europa, infatti la Germania è stata in grado di vendere lascorsa settimana, € 5 miliardi di obbligazioni a due anni a tasso zero e questa settimana le
  6. 6. ha vendute a un tasso di interesse leggermente negativo? Perché qualcuno dovrebbecomprare qualcosa che non gli garantisce nemmeno di riavere indietro i suoi soldi? È unsegno di una potenziale grave deflazione?La risposta è certamente no. Lacquisto di obbligazioni tedesche, anche ad un tassoleggermente negativo, è in realtà una opzione call a basso costo su una rottura della zonaeuro. Una scommessa sul fatto che le obbligazioni verranno denominate in un nuovomarco, aumentando di valore di almeno un 40-50% da un giorno allaltro. Se si è un fondopensione, per esempio, con un sacco di debito sovrano di una grande varietà di paesiperiferici europei e si pensa che sia possibile una rottura della zona euro, questo è unmodo per assicurare i propri investimenti.La svizzera ha effettivamente venduto questa settimana obbligazioni che hanno unrendimento negativo. Anche in questo caso non sia ha un segno di deflazione ma unaltraopzione, si scommette sul fatto che la Banca centrale Svizzera dovrà rinunciare alla suapolitica nei confronti delleuro. Lobiettivo di un cambio fisso, nella storia delle banchecentrali, ha dimostrato di essere sempre una strategia perdente e gli svizzeri sembranodeterminati a perdere ancora più soldi. Se leuro scende a $1.15 o ancora più sotto, lastrategia sarà sempre più perdente. A che punto del prossimo anno la Banca centralesvizzera deciderà che ha sopportato a sufficienza la lotta contro la caduta delleuro? Seviene abbandonato lobiettivo del cambio fisso, il movimento nel Swissie (che gli operatorichiamano franco svizzero) sarà molto ampio e quasi istantaneo. E la ricompensa per gliinvestitori al di fuori della Svizzera che hanno acquistato obbligazioni svizzere con unrendimento negativo, sarà molto significativa.Prima la deflazione, poi linflazioneCome ho segnalato in precedenza, le recessioni sono per definizione deflazionistiche.Anche gli eventi legati alla riduzione della leva finanziaria sono deflazionistici. Unarecessione unita ad una fase di riduzione della leva finanziaria, è particolarmentedeflazionistica. Ecco perché le banche centrali di tutto il mondo sono state in grado distampare moneta in quantità elevata, cosa che in periodi diversi avrebbe spinto linflazioneverso lalto con un effetto a spirale. Questo è quello che guida i fan delloro quando vedonoche si inizia a stampare dei soldi, ma loro non considerano la velocità della moneta. Se lavelocità della moneta fosse inesistente, linflazione sarebbe molto significativa in questomomento. Ma la velocità è stata fortemente in calo, ed ora il calo è ancora più marcato. LaFed e la BCE stanno per iniziare a stampare ancora più moneta, molta di più di quantoognuno di noi possa immaginare, senza alimentare linflazione ... almeno per un periodosufficientemente lungo.Ma i tassi di interesse sono in calo in molti paesi. Guardate questa tabella dei rendimentidei titoli a dieci anni (per gentile concessione di Barry Ritholtz di The Big Picture):
  7. 7. I numeri sulloccupazione di oggi non solo hanno fatto crollare le azioni e spinto loro allestelle, ma hanno anche avuto un significativo effetto sui rendimenti obbligazionari chesono scesi su tutte le scadenze. Guardate i numeri di oggi da Bloomberg.com. Potetenotare che il titolo a 30 anni del Tesoro statunitense è al 2,52%!
  8. 8. Per un lungo periodo di tempo, uno dei maggiori campioni sul prevedere la deflazione èstato il mio amico David Rosenberg (già capo economista di Merrill e ora parte di GluskinSheff a Toronto). Ha parlato per anni di un obiettivo del 1,5% per il decennaleobbligazionario americano. Oggi siamo scesi al 1,5% senza mai fermarsi, ed ha terminatola giornata al 1,47%. In una conversazione telefonica che ho avuto con Rich Yamarone, ilcapo economista di Bloomberg, lui mi ha detto che crede che vedremo i 50 punti baseprima di ricominciare a salire. Al che Rosie ha risposto dicendo che "Sono noccioline." Noiparteciperemo, il prossimo giovedì, ad una serata speciale per la University of TexasMcCombs School of Business. Io mi offrirò di tenere le loro giacche, mentre loro avrannouna vivace discussione.Dal momento che stavo pensando a dei rendimenti obbligazionari, ho chiamato il Dott.Lacy Hunt (uno degli economisti più brillanti del paese, e questo non è solo il mio punto divista). Ha fatto previsioni sui tassi di interesse per un lungo periodo di tempo ed è stato laluce guida per Hoisington Asset Management, società che ha raggiunto forse il migliortrack record che io conosca nei rendimenti obbligazionari, anche se con un po di volatilità.Sono stati lunghi nel mercato obbligazionario per un lungo periodo di tempo è questa statala posizione corretta, anche se è stato difficile ed erano i soli. La maggior parte dei gestoriobbligazionari pensa che i tassi siano destinati ad aumentare.Ma non Lacy. Egli pensa che il rendimento a 30 anni si avvicinerà al 2% e ha detto questo
  9. 9. per quasi un decennio. (Desidero evidenziare che lui sarà tra il pubblico Giovedì, insiemea Van Hoisington. Penso che mi asterrò nel dire qualcosa sulle obbligazioni e cercherò diparlare di qualcosa di più prevedibile, come la politica o lEuropa).Il Dr. Gary Shilling ha scritto nel 1998 il suo primo libro, chiamato semplicementeDeflation, al quale recentemente ha fatto seguito un altra grande opera, dal titolo The Ageof Deleveraging. Ha comperato per la prima volta obbligazioni a lungo termine nel 1982, equello è stato uno dei migliori investimenti degli ultimi 30 anni. Egli elenca tutta una seriedi motivazioni, per le quali avremo un periodo di deflazione nel corso dei prossimi anni.Gli argomenti che sostengono la deflazione sono piuttosto semplici. Il boom negli StatiUniti e in gran parte del mondo dal 1982 al 2008 è stato in parte dovuto al il risultato diinnovazioni finanziarie e ad una massiccia dose di leva. Tale processo è giunto ora allasua fine, e il settore privato è in una fase di riduzione della leva finanziaria, e questacontinuerà a crescere man mano che leconomia si indebolirà fino a quando non sfocerànella prossima recessione. I governi stanno arrivando alla fine della loro capacità diindebitarsi a tassi ragionevoli in Europa, e molto presto questo avverrà anche in Giapponee poi negli Stati Uniti (e questo momento non è così lontano come noi vorremmo). Hodescritto lintero processo nel mio libro Endgame. Ipotizzando che il governo degli StatiUniti sia in grado di affrontare in modo realistico la crisi del deficit che è in arrivo, i risultatisaranno comunque deflazionistici. Mi soffermerò in seguito sulla risposta della Fed.La prossima grande forza deflazionistica sarà il rallentamento della velocità della moneta.Ho scritto numerose lettere ed ho dedicato un sacco di spazio nel libro sulla velocità dellamoneta e sul fatto che non si riprenderà così facilmente. E stata in calo negli ultimi cinqueanni, più o meno quanto ho scritto che sarebbe successo nel 2006. (Ho iniziato a scriveresulla velocità della moneta almeno fin dal 2001, e probabilmente anche prima. Si tratta diun concetto molto importante da comprendere.) Siamo ormai vicini alla velocità mediastorica della moneta, ma dal momento che questo è il dato medio, questo significa chequesta andrà ben al di sotto della media storica. Questo processo richiede anni, e non èqualcosa che terminerà molto presto.Una crescita lenta e un economia nel quale cavarsela alla meno peggio, è deflazionistica.Una persistente ed elevata disoccupazione, è un fattore deflazionistico.In assenza di qualche nuovo dato che per ora non riesco a vedere, qui negli Stati Unitisiamo in una situazione in cui i rendimenti obbligazionari resteranno bassi. I tassi diinteresse rimarranno bassi e resteranno tali per un periodo di tempo, molto più lungo diquanto chiunque di noi possa immaginare.Penso che la Fed supporterà il governo agendo in modo fiscalmente responsabile equesto purtroppo è intrinsecamente deflazionistico; con una lotta alla deflazione conlunico strumento che ha a disposizione, che è una vera e propria monetizzazione deldebito. Ovviamente la chiameranno in un altro modo, ma quello sarà il risultato effettivo.Ed essi saranno in grado di monetizzare molto più di quello che noi pensiamo possanofare, senza causare una ripetizione degli anni 1970. Comunque alla fine la situazionedovrà essere riequilibrata, in quanto non esistono pasti gratis, ma loro scommettono chesaranno in grado di ridurre un po dellattuale minaccia dinflazione tagliando lofferta dimoneta e i tassi. Ma questo non succederà questanno. Quindi, sì, ad un certo punto
  10. 10. linflazione ritornerà.Chiunque dice che conosce la tempistica è molto più sicuro nella sua sfera di cristallorispetto a quanto lo sono io. La mia è piuttosto nebulosa su questo argomento. Ma pensodi poter vedere un qualcosa di più tra un anno o giù di lì, per ora sembra che continuino ibassi tassi dinteresse e la deflazione. A proposito, data la mia visione deflazionistica egiusto per placare gli animi di coloro che sono dei fan delloro tra i miei lettori, devosottolineare che le azioni aurifere sono fortemente cresciute durante la GrandeDepressione deflazionistica degli anni 30. Anche con il dollaro agganciato al goldstandard. Tanto per dire.New York, Madrid, la Toscana e SingaporeE il momento di premere il pulsante di invio, in quanto questa mattina devo alzarmi moltopresto per andare a New York (ed è già molto tardi). Torno Martedì e poi andrò ad AustinGiovedì, come vi avevo segnalato in precedenza. Poi, la settimana successiva un altrobreve viaggio a New York con i miei partner di Altegris. Avrò alcuni incontri con media,come al solito.Il Venerdì di quella settimana, spero dopo aver terminato la mia lettera, salirò su un aereoper Roma e la Toscana, ma con un pernottamento a Madrid. Io di solito aspetto nelprenotare i biglietti al fine di accedere a dei prezzi ragionevoli (anche se tutto è relativo),ed utilizzo il sistema di aggiornamento di American Airlines per volare in business o inprima. Questa volta il sistema non ha funzionato. Infine, Myra, che prenota i miei viaggi eche segue la cosa, ha capito che il problema erano le Olimpiadi di Londra. Il flusso deltraffico è particolarmente incasinato. Quindi il miglior modo era quello di passareattraverso Madrid. Trascorrere lì la notte e volare in un orario normale la mattinasuccessiva.Questo significa che a Madrid posso incontrare delle persone interessanti, piuttosto chesoggiornare in un hotel vicino allaeroporto. Ma non posso cenare alle dieci di sera (comeè usanza) e tornare in hotel alle 2 di notte. Perciò propongo un pranzo non troppo tardi, inun luogo piacevole.Dopo che sarò tornato dallItalia mi fermerò a casa per una settimana, poi andrò a NewYork per un giorno. Poi alla sera partirò dal JFK verso Singapore, attraverso Francoforte.Considerando che la fee come relatore è abbastanza equa, non volevo mettereparticolarmente sotto pressione il mio corpo, così laffare è stato di riuscire a viaggiare suSingapore Air in una delle loro poltrone di prima classe. Ho sentito dire che è la miglioreesperienza che uno può fare in un volo business. Non vedo lora di poterlo fare.Io non resterò a Singapore per molto tempo e così tornerò il Sabato a New York, doveresterò li per due notti prima di partire per una settimana per il Naval War College aNewport, Rhode Island, e quella potrà essere una delle più belle settimane che trascorreròquestanno. Vi fornirò maggiori dettagli su questo successivamente.E poi avremo il fine settimana di pesca con David Kotok nel Maine, il primo Venerdì diagosto. Poi a casa a partire dalla seconda settimana di agosto, per circa 30 giorni. Questaè una brillante pianificazione! Viaggio quasi 200.000 miglia in un anno, e il mio piano èquello di essere in agosto e ai primi di settembre in Texas? Il Texas, come nelle fornacidellinferno? Il Texas in agosto? Oh bene. Dio ha infatti ha creato laria condizionata.
  11. 11. Sopravvivrò.Una breve nota sui miei viaggi. Sembra che io sia sempre in giro. Questa è una follepianificazione – che ne viene fuori. Ma ogni viaggio in sé ha un senso. E senza mezzitermini vi dico che la maggior parte dei viaggio che faccio sono retribuiti. Le mie fee sonoabbastanza alte, e quindi mi fa sempre molto piacere salire su un aereo e andare daqualche parte. E se questo entusiasmo si affievolisce, allora aumento il prezzo fino aquando non mi ritorna il brivido.Una nuova avventuraIl problema di essere sempre in ritardo è che le opportunità sono sempre così tante chemai mi sento di dire di no, ma se continuo ad andare sempre a New York finirà che avròbisogno di acquistare un qualche tipo di multiproprietà. Mi aspetto questa corsa possafinire per qualsiasi motivo da un momento allaltro, e quindi ne voglio approfittare. Sonoonesto con Dio e gli chiedo di darmi a volte un pizzicotto, per assicurarmi che non stosognando. Alcune di queste situazioni sembrano così surreali, dal punto di vista di questoragazzo di campagna. Ora io lavoro duro come Ade, ma un sacco di gente lavora duro.Riconosco la mia fortuna e la voglia di godere finché questa dura.E grazie a te caro lettor, per averlo reso possibile. Senza il tuo attaccamento, le cose nonsarebbero andate così bene. Ti sono grato.E quanto prima ci saranno dei significativi cambiamenti nella mia attività editoriale.Abbiamo creato Mauldin Economics, con un team di analisti ed editori per offrire ai mieilettori i migliori advisor nella consulenza sugli investimenti, comprese delle specificheraccomandazioni di acquisto e vendita. Abbiamo lavorato molto tempo per capire comefarlo, in un modo tale che sia Tiffani che io e tutto il nostro team, ne possa esserefortemente orgoglioso.Il nostro nuovo primo prodotto per investire sarà disponibile entro due settimane, insiemecon dei grandi cambiamenti che ci saranno nel nostro sito. E nel prossimo futuro, cisaranno sempre più pubblicazioni presenti nel nostro sito.Ma con tutti i cambiamenti, una cosa non cambierà. Vorrei scrivere questa lettera ognisettimana per tutto il tempo che mi sarà possibile, e questa continuerà ad essere gratuita.Se ti piace quello che leggi in questa lettera, ogni volta che farai conoscere questa letteraa dei tuoi amici te ne sarò particolarmente grato.Infine godetevi la vostra settimana, e nel corso dei prossimi mesi vedremo alcuniinvestimenti che sono possibili anche in un periodo di deflazione.Il vostro analista che sta imparando a godersi i viaggi,John Mauldin
  12. 12. John@FrontLineThoughts.comCopyright 2010-2012 John Mauldin. All Rights ReservedCopyright 2010-2012 Horo Capital. Tutti i Diritti RiservatiDisclaimer: La presente pubblicazione è distribuita da Horo Capital srl. Pur ponendo lamassima cura nella traduzione della presente pubblicazione e considerando affidabili isuoi contenuti, Horo Capital srl non si assume tuttavia alcuna responsabilità in meritoall’esattezza, completezza e attualità dei dati e delle informazioni nella stessa contenutiovvero presenti sulle pubblicazioni utilizzate ai fini della sua predisposizione. Diconseguenza Horo Capital srl declina ogni responsabilità per errori od omissioni. HoroCapital srl si riserva il diritto, senza assumersene lobbligo, di migliorare, modificare ocorreggere eventuali errori ed omissioni in qualsiasi momento e senza obbligo di avviso.La presente pubblicazione viene fornita per meri fini di informazione ed illustrazione, noncostituendo in nessun caso offerta al pubblico di prodotti finanziari ovvero promozione diservizi e/o attività di investimento né nei confronti di persone residenti in Italia né dipersone residenti in altre giurisdizioni, a maggior ragione quando tale offerta e/opromozione non sia autorizzata in tali giurisdizioni. Le informazioni fornite noncostituiscono unofferta o una raccomandazione per effettuare o liquidare un investimentoo porre in essere qualsiasi altra transazione. Esse non possono essere considerate comefondamento di una decisione dinvestimento o di altro tipo. Qualsiasi decisionedinvestimento deve essere basata su una consulenza pertinente, specifica eprofessionale. Tutte le informazioni pubblicate non devono essere considerate unasollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma dinvestimento néraccomandazioni personalizzate ai sensi del Testo Unico della Finanza trattandosiunicamente di informazione standardizzata rivolta al pubblico indistinto. Né Horo Capitalsrl né John Mauldin potranno essere ritenuti responsabili, in tutto o in parte, per i danni(inclusi, a titolo meramente esemplificativo, il danno per perdita o mancato guadagno,interruzione dell’attività, perdita di informazioni o altre perdite economiche di qualunquenatura) derivanti dall’uso, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, dei dati e delleinformazioni presenti nella presente pubblicazione. Ogni decisione di investimento edisinvestimento è pertanto di esclusiva competenza del Cliente che può decidere di darvi omeno esecuzione con qualsivoglia intermediario autorizzato; qualsiasi eventuale decisioneoperativa presa dal Cliente in base alle informazioni pubblicate è, infatti, da considerarsiassunta in piena autonomia decisionale e a proprio esclusivo rischio. Il Contenutopresente nella pubblicazione può essere riprodotto unicamente nella sua interezza edesclusivamente citando il nome di Horo Capital srl e di John Mauldin, restandone in ognicaso vietato ogni utilizzo commerciale. Si intende per Contenuto tutte le analisi, grafici,immagini, articoli i quali sono tutti protetti da copyright. Horo Capital srl ha la facoltà diagire in base a/ovvero di servirsi di qualsiasi elemento sopra esposto e/o di qualsiasiinformazione a cui tale materiale si ispira ovvero è tratto anche prima che lo stesso vengapubblicato e messo a disposizione della sua clientela. Horo Capital srl puòoccasionalmente, a proprio insindacabile giudizio, assumere posizioni lunghe o corte conriferimento ai prodotti finanziari eventualmente menzionati nella presente pubblicazione. Innessun caso e per nessuna ragione Horo Capital srl, sarà tenuta, ad agireconformemente, in tutto o in parte, alle opinioni riportate nella presente pubblicazione.Ogni violazione del copyright in qualsiasi modo si esprima ai danni di Horo Capital srl eJohn Mauldin, sarà perseguita legalmente.
  13. 13. Per iscriversi alla newsletter GRATUITA settimanale SCENARI FINANZIARI cliccare qui:www.scenarifinanziari.it/Registrazione.aspxPer modificare il proprio indirizzo email di invio della newsletter, effettuare il login suwww.scenarifinanziari.it e andare sulla pagina di registrazione.Per cancellare liscrizione alla newsletter scrivere una mail a:info@scenarifinanziari.itThoughts from the Frontline3204 Beverly DriveDallas, Texas 75205Horo CapitalIndependent Financial Advisory FirmVia Silvio Pellico, 1220121 MilanoTel. 02 89096674

×