Agenda Digitale Italia: le priorità italiane

672 views

Published on

23 OTTOBRE 2012 - dalle 9.00 alle12.00
AUDITORIUM APPIANI piazza delle istituzioni, Treviso
Proposte, discussioni e casi di successo sugli asset
digitali introdotti per lo sviluppo dell’economia italiana.
Presentazione di modelli di business all’avanguardia
per creare nuovo valore d’impresa ed accrescere
la competitività delle aziende del Nordest.
Unindustria Treviso e CCIAA Treviso
insieme per lo sviluppo del territorio

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
672
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Agenda Digitale Italia: le priorità italiane

  1. 1. 23 OTTOBRE 2012 - dalle 9.00 alle12.00AUDITORIUM APPIANI piazza delle istituzioni, Treviso Roberto Scano Agenda Digitale: le priorità italiane
  2. 2. Chi sono?• Consulente/docente Web su accessibilità e qualità dei servizi (privati e pubblici)• Componente Cabina di Regia per «Agenda Digitale»• Consulente Dir. Gen. «Agenzia per l’Italia Digitale»• Presidente IWA – sezione italiana• Coordinatore IWA – sezione EMEA• Coordinatore attività IWA nel W3C• Componente gruppi di lavoro ergonomia (ISO)• Componente gruppo di lavoro profili ICT (CEN) – http://robertoscano.info/about
  3. 3. Commissario europeo per lagenda digitale nella Commissione Barroso II dal 2010
  4. 4. Agenda Digitale 19 maggio 2010: La Commissione Europea traccia un piano dazione per accrescere la prosperità e il benessere in Europa «Dobbiamo porre gli interessi dei cittadini e delle aziende europee al centro della rivoluzione digitale, in modo da sfruttare appieno il potenziale delle tecnologie dellinformazione e della comunicazione (TIC) per la creazione di nuovi posti di lavoro, la sostenibilità e linclusione sociale» Neelies Kroes
  5. 5. Sette obiettivi1. Un nuovo mercato unico per sfruttare i benefici apportati dallera digitale2. Migliorare la definizione e linteroperabilità delle norme TIC3. Migliorare il tasso di fiducia e la sicurezza4. Aumentare laccesso a internet veloce e superveloce per i cittadini europei5. Incrementare la ricerca di punta e linnovazione nelle TIC6. Fornire a tutti i cittadini europei competenze digitali e servizi online accessibili7. Sfruttare il potenziale delle TIC a vantaggio della società8. Realizzare una strategia europea per il digitaleFonte: http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=IP/10/581&format=HTML&aged=1&language=IT&guiLanguage=it
  6. 6. Iniziativa del Governo1 marzo 2012:• attivazione cabina di regia per l’agenda digitale italiana (decreto-legge del 9 febbraio 2012, n. 5 art. 47)• Sei gruppi di lavoro: – infrastrutture e sicurezza – e-commerce – e-gov /open data – informatizzazione digitale & competenze digitali – ricerca e innovazione – smart communities• Consultazione pubblica
  7. 7. Iniziativa del Governo11 aprile 2012:• Passera costituisce task force per startup innovative22 giugno 2012:• «Nasce» l’Agenzia per l’Italia Digitale (DECRETO-LEGGE 22 giugno 2012, n. 83 "Misure urgenti per la crescita del Paese" convertito con modificazioni dalla L. 7 agosto 2012, n. 134)13 settembre 2012:• Presentato report Restart Italia http://www.governo.it/governoinforma/dossier/restart_italia/4 ottobre 2012:• Approvazione in Consiglio dei Ministri del Decreto «Crescita 2.0»19 ottobre 2012:• Pubblicazione in G.U. del Decreto Legge n. 179 del 18/10/2012
  8. 8. D.L. 18 ottobre 2012, n. 179
  9. 9. D.L. 18 ottobre 2012, n. 179
  10. 10. D.L. 18 ottobre 2012, n. 179
  11. 11. D.L. 18 ottobre 2012, n. 179
  12. 12. D.L. 18 ottobre 2012, n. 179
  13. 13. D.L. 18 ottobre 2012, n. 179
  14. 14. D.L. 18 ottobre 2012, n. 179
  15. 15. Iniziativa del Parlamento Atto Camera: 4891 (19 gennaio 2012) Proposta di legge: GENTILONI SILVERI ed altri: «Disposizioni per lo sviluppo dei servizi elettronici e digitali» E-mail: gentiloni_p@camera.it Atto Camera: 5093 (28 marzo 2012) Proposta di legge: PALMIERI ed altri: «Disposizioni per la realizzazione dellagenda digitale nazionale» E-mail: palmieri_a@camera.it
  16. 16. Grazie per l’attenzione Roberto Scano

×