Corso di Interazione Uomo MacchinaAA 2012-2013Roberto PolilloCorso di laurea in InformaticaUniversità di Milano BicoccaDip...
Queste slides…… si basano sul libro “Facile da usare”, dell’autore, dove si trovanotutte le necessarie spiegazioni. Vedi w...
Questo corso Parte teoricaUsabilità – Progettazione per prototipisuccessivi – Test di usabilitàPrincipi per la progettazi...
Il senso generale del corsoSystem-centered designHuman-centered designUn cambio di paradigma nell’ingegneria4R.Polillo - M...
L’ingegneria dell’usabilitàMetodi e delle tecniche che permettano di specificare,raggiungere e verificare gli obiettivi di...
ConseguenzeL’approccio sembra ovvio, ma ha conseguenzedi grande portata: sui processi di progettazione e sviluppole prove...
Il progetto: a che punto siamoPrototipo amediafedeltàTestusabilità(video)3Rapportodi testEsameBreve documento(template sul...
Il test di usabilità Rivedete la lezione e il capitolo del librosullargomento Sul prototipo finale deve essere fatto un ...
Il rapporto di test: indice dimassimaObiettivi del testMetodologia usataUtentiCompiti/scenariStrumentazioneModalità di svo...
Lesame Scritto: 6 giugno ore 9 (poi: revisioni) Orale: 13 giugno ore 9 Scritto: 4 luglio ore 9 (poi: revisioni) Orale:...
Lesame scritto Sarà diverso da quello degli anni passati 16 domande a risposta chiusa, che copronotutti i capitoli del l...
Per tenersi informatiNumerose pubblicazioni e comunità. Le piùimportanti per gli informatici: Interactions: rivista mensi...
R.Polillo - Marzo 201313Buon lavoro!
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

17. Conclusione del corso

556 views

Published on

Slides delle lezioni del corso di Interazione Uomo Macchina per il corso di laurea in Informatica - Università di Milano Bicocca - Prof.R.Polillo - A.A.2012-13
Lezione del 22 maggio 2013 (ultima lezione)
Vedi anche www.rpolillo.it

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
556
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
40
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

17. Conclusione del corso

  1. 1. Corso di Interazione Uomo MacchinaAA 2012-2013Roberto PolilloCorso di laurea in InformaticaUniversità di Milano BicoccaDipartimento di Informatica, Sistemistica e ComunicazioneCONCLUSIONE DELCORSO1R.Polillo - Marzo 2013Edizione2012-13
  2. 2. Queste slides…… si basano sul libro “Facile da usare”, dell’autore, dove si trovanotutte le necessarie spiegazioni. Vedi www.rpolillo.itQueste slide sono disponibili con licenza Creative Commons(attribuzione, non commerciale, condividi allo stesso modo) achiunque desiderasse utilizzarle, per esempio a scopo didattico,senza necessità di preventiva autorizzazione:http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/3.0/it/deed.itLa licenza non si estende alle immagini fotografiche e alle screenshots, i cui diritti restano in capo ai rispettivi proprietari, che sonostati indicati, ove possibile, nelle didascalie del libro. L’autore siscusa per eventuali omissioni, e resta a disposizione percorreggerle.R.Polillo - Marzo 20132
  3. 3. Questo corso Parte teoricaUsabilità – Progettazione per prototipisuccessivi – Test di usabilitàPrincipi per la progettazione di sistemi usabili Parte praticaProcesso "in miniatura" per la progettazione diun prototipo usabileR.Polillo - Marzo 20133
  4. 4. Il senso generale del corsoSystem-centered designHuman-centered designUn cambio di paradigma nell’ingegneria4R.Polillo - Marzo 2013Partire dai casi duso, nondalle funzionie…progettazione iterativa
  5. 5. L’ingegneria dell’usabilitàMetodi e delle tecniche che permettano di specificare,raggiungere e verificare gli obiettivi di usabilità nellaprogettazione e sviluppo dei sistemi interattiviVari approcci, ma aspetti chiave comuni: modello di sviluppo iterativo per prototipi successivi coinvolgimento dell’utente durante tutto il processo inserimento di figure multi-disciplinari nel team di sviluppo definizione di metriche e effettuazione di misure diusabilità5R.Polillo - Marzo 2013
  6. 6. ConseguenzeL’approccio sembra ovvio, ma ha conseguenzedi grande portata: sui processi di progettazione e sviluppole prove d’uso diventano una componente delle attività diprogettazione sui team di svilupponecessariamente multi-disciplinari sulla formazione dei progettistinon più ad orientamento esclusivamente tecnico6R.Polillo - Marzo 2013
  7. 7. Il progetto: a che punto siamoPrototipo amediafedeltàTestusabilità(video)3Rapportodi testEsameBreve documento(template sul sito)
  8. 8. Il test di usabilità Rivedete la lezione e il capitolo del librosullargomento Sul prototipo finale deve essere fatto un test diusabilità strutturato (3 utenti), e descritto in unrapporto di test (template Word sul sito)R.Polillo -Marzo 2013
  9. 9. Il rapporto di test: indice dimassimaObiettivi del testMetodologia usataUtentiCompiti/scenariStrumentazioneModalità di svolgimentoRisultati del testAnalitici, con le misureRaccomandazioni finaliAnalitiche, con livelli di prioritàAllegati:Eventuali questionari utilizzatiR.Polillo -Marzo 2013
  10. 10. Lesame Scritto: 6 giugno ore 9 (poi: revisioni) Orale: 13 giugno ore 9 Scritto: 4 luglio ore 9 (poi: revisioni) Orale: 11 luglio ore 9 Scritto: 19 settembre ore 9 (poi: revisioni) Orale: 26 settembre ore 9 Poi: gennaio 2014R.Polillo - Marzo 201310
  11. 11. Lesame scritto Sarà diverso da quello degli anni passati 16 domande a risposta chiusa, che copronotutti i capitoli del libro (tranne il 2 elappendice) +2 domande a risposta aperta Indicativamente, per la sufficienza, 75% delledomande a risposta chiusa devono esserecorrette R.Polillo - Marzo 201311
  12. 12. Per tenersi informatiNumerose pubblicazioni e comunità. Le piùimportanti per gli informatici: Interactions: rivista mensile pubblicata dalSIG CHI dell’ACM CHI International Conference: convegnoannuale organizzato dal SIG CHI dellACM12R.Polillo - Marzo 2013
  13. 13. R.Polillo - Marzo 201313Buon lavoro!

×