Rete e dispositivi

343 views

Published on

RInnova a Smart City Exhibition - workshop “Smart Park: un caso di studio di sistemi di gestione intelligente dell’energia per aree territoriali limitate” - intervento di Andrea Cappelli e Davide Fortunato, CCLG spa

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
343
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
15
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Rete e dispositivi

  1. 1. RETE E DISPOSITIVI Andrea Cappelli Davide Fortunato CCLG spa
  2. 2. L’AZIENDA 35 anni di storia negli impianti 6 stabilimenti 30 MW installati di fotovoltaico in Italia 4 settori dell’energia • Impianti elettrici e illuminazione • Nautica • Domotica • Energia Rinnovabili
  3. 3. IMPIANTI CIVILI ED INDUSTRIALI Abitazione Privata Progettazione e realizzazione di complessi sistemi d’impianti fortemente caratterizzati a livello tecnologico Teatro Bonci - Comune di Cesena Industria
  4. 4. DOMOTICA - EFFICIENZA ENERGETICA - PUBBLICA ILLUMINAZIONE Sistemi di controllo, gestione e monitoraggio degli impianti elettrici ed elettronici progettati per l’efficienza energetica garantendo significativi risparmi nei consumi e nella manutenzione Piazza Saffi – Comune di Forlì Monitoraggio da Touch screen Gestione illuminazione scenari
  5. 5. ENERGIE RINNOVABILI BIOGAS - Impianti cogenerazione biogas e compost Progettazione, ricerca e sviluppo di nuove tecnologie e opportunità dalle materie prime, dal vento e dal sole EOLICO – Microturbina eolica ad Asse Verticale FOTOVOLTAICO - Impianto FV Fiera di Forlì
  6. 6. PENSILINA FOTOVOLTAICA Sviluppata per fare ombra e sfruttare l’energia solare. • Potenza 4kW • Per sistemi in isola e connessi alla rete elettrica • Integrazione con sistemi di ricarica auto e bici • Installazione in serie per grandi aree
  7. 7. STANDARD Obiettivo Europeo “20-20-20” entro il 2020 • riduzione del 20% delle emissioni di gas serra • l’aumento dell’efficienza energetica del 20%, • e il 20% di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili •Ottimizzazione dinamica di consumi e risorse –Tecniche di efficienza energetica –Controllo della domanda e bilanciamento con l’ offerta –Partecipazione attiva degli utenti •Integrazione fonti rinnovabili e microgenerazione distribuita –Infrastruttura in grado di gestire flussi energetici bidirezionali e locali –Sistemi di controllo per gestire rete con sorgenti distribuite •Comunicazione dati su reti bidirezionali –Lettura remota dei contatori –Trasmissione agli utenti di informazioni sulle variazioni delle tariffe in tempo reale
  8. 8. QUADRO NORMATIVO LINEE GUIDA D.Lgs. 3 marzo 2011, n.28 – Attuazione della direttiva 2009/28/CE promozione dell’uso dell’energia rinnovabile da fonti rinnovabili. D.Lgs. 1 giugno 2011, n.93 –norme comuni per il mercato dell’energia elettrica e gas Delib AEEG ARG/elt 199/11 Disposizioni per i servizi di trasmissione, distribuzione e misura dell’energia elettrica per il periodo di regolazione 2012- 2015 MECCANISMI INCENTIVANTI Delib. AEEG ARG/elt 199/11 Delib. AEEG ARG/elt 39/10 Delib. AEEG 288/2012/R/eel Delib. AEEG 43/2013/R/eel Delib. AEEG 66/2013/R/eel ALTRI PROVVEDIMENTI Regole Tecniche di Connessione AT, MT e BT A.17: Sistemi di controllo e protezione delle centrali eoliche [Prescrizioni tecniche per la connessione]) A.68 Impianti di produzione fotovoltaica – Requisiti minimi per la connessione e l’esercizio in parallelo con la rete AT Delib. ARG/elt 160/11 Delib. AEEG ARG/elt 198/11 (TIQE) Delib. 84/2012/R/eel e s.m.i. D.min. 5 Luglio 2012 Delib. AEEG 281/2012/R/efr e s.m.i. CEI 0-16: Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle imprese distributrici di energia elettrica CEI 0-21: Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica
  9. 9. CASO DI STUDIO MICRO SMART GRID MODELLO ATTUALE PARCO; AREA PUBBLICA; GIARDINO PUBBLICO; PIAZZETTA; ETC. SMART GRID QUARTIERE; ZONA; RIONE; ETC. MACRO SMART GRID PAESE; CITTA’; METROPOLI
  10. 10. SMART PARK Pannelli FV Turbine eoliche AV ILLUMINAZIONE VIALETTI PEDONALI (Neri Light Hydra) ZONA RISTORANTE ZONA VEICOLI 1 (Illuminazione Neri Light Matar) STAZIONE RICARICA VEICOLI ELETTRICI Sistemi di accumulo PANCHINA TECNOLOGICA ASTER ZONA RISTORO ZONA GIOCHI ZONA VEICOLI 2 (Illuminazione Neri Light Matar) (Illuminazione Neri Light 34 con ottica B ZONE Smart Park Suddivisione del parco in zone interconnesse caratterizzate dalla tipologia di utenza garantendo un maggior dettaglio nel calcolo dei consumi
  11. 11. DISPOSITIVO DI CAMPO Flussi di informazioni Hardware NODO intelligente Flussi energetici Collettore in grado di gestire i flussi energetici dotato di intelligenza propria scegliendo in base alla disponibilità la sorgente energetica più conveniente
  12. 12. DISPOSITIVO DI CAMPO RETE BT Contatore elettronicoi Gestione dei flussi energetici Gestione ricarica dello storage Gestione scarica dello storage By-pass automatico rete-storage Centro di controllo dei sensori installati Monitoraggio completo dell’hardware Gestione da remoto SMART INVERTER • bassa autoscarica • rendimenti elevati (rapporto tra energia fornita e energia accumulata) • capacità di sopportare molti cicli di carica e scarica (lunga vita utile) • elevata densità energetica • resistenza alle temperature estreme • poche necessità di manutenzione • costo accessibile
  13. 13. PROFILO DI CONSUMO GLOBALE consumo totale parco fascia oraria consumo kWh 00-01 72,2 01-02 34,2 02-03 41,2 03-04 26,2 04-05 32,8 05-06 16,8 06-07 19 07-08 12 08-09 19 09-10 16,5 10-11 26,3 11-12 19,3 12-13 19,3 13-14 14,8 14-15 12 15-16 23,5 16-17 20,1 17-18 68,6 18-19 68,6 19-20 73,1 20-21 93,1 21-22 92,7 22-23 88,2 23-24 90,7 CONSUMI PARCO REALI Consumo globale delle zone del parco basandosi su dati reali di possibili consumi di utenze presenti e da inserire in una futura realizzazione
  14. 14. FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI Obiettivo Europeo “20-20-20” Per l’Italia è richiesto il 17% di produzione da fonte rinnovabile entro il 2020 Produzione AC Produzione DC SMART PARK 20% PRODUZIONE RINNOVABILE fotovoltaico kWp 60 n° turbine mq 500 microeolico 13 (1.3kW)
  15. 15. PROFILO PRODUZIONE GLOBALE – IPOTESI Profilo produttivo delle sorgenti rinnovabili PRODUZIONE kWh gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic - Previsione produzione energia fotovoltaica: irraggiamento medio della zona della Romagna - Previsione produzione energia eolica: calcolata sulla base della campagna di acquisizione di un sito con ventosità sufficiente per l’utilizzo di turbine eoliche 128 207 279 258 292 378 356 353 213 185 89 71
  16. 16. DISPOSITIVO DI CAMPO STORAGE La caratteristica PROSUMER dello Smart Park garantisce nelle ore centrali del giorno di accumulare energia prodotta dai sistemi installati
  17. 17. Perché SMART ? RISPARMIO ENERGETICO DI CIRCA IL 40% • SI CONSUMA MENO E QUANTO SERVE • RIDUZIONE IMPATTO AMBIENTALE MONITORAGGIO DEI SINGOLI ELEMENTI IN TEMPO REALE • COMUNICAZIONE TRA I SISTEMI • MANUTENZIONE PUNTUALE • GESTIONE DA REMOTO DA UNO O PIU’ PUNTI MAGGIORI SERVIZI • WIFI • TELESORVEGLIANZA • SERVIZI HI TECH

×