Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
La comunicazione non verbale
– tra il 75 e l’80% delle informazioni che
raggiungono la nostra corteccia
cerebrale passa at...
Classificazione generale
• Aspetto esteriore
– Conformazione fisica
– Abbigliamento
• Comportamento prossemico
– Distanza ...
Aspetto esteriore
• Conformazione fisica
– lineamenti del volto e altre caratteristiche anatomiche
– altezza, peso, dimens...
Spazio
– Distanza interpersonale
– Contatto corporeo
– Orientazione
– Postura
• Variabili culturali e situazionali
Distanza interpersonale
• Spazio personale (“Bolla invisibile”)
– Distanza intima (0-45 cm) tatto, odore, calore
– Distanz...
Contatto corporeo
• Contatti reciproci
– Strette di mano, baci sulla guancia, ecc.
• Contatto individuale
– Pacca sulla sp...
Orientazione
• Frontale (faccia a faccia)
• Laterale (fianco a fianco)
• Distanza angolare: L’orientamento spaziale, misur...
Postura
• 1. Portamento, posa,
o posizione del corpo
e della sue parti: ad
es., una postura
rannicchiata.
• 2. Una posizio...
Postura (2)
• Postura, ruolo e atteggiamento personale
– Dominanza – sottomissione
– Rilassamento – tensione
• Interpretaz...
Orientamento e
disposizione spaziale
• “segmento transazionale” indica lo spazio che una
persona occupa in relazione al ti...
Comportamento cinesico
– Movimenti di busto e gambe
– Movimenti di mani e braccia
– Movimenti del capo
Movimenti del capo
• Orientazione del volto per capire dove è
diretto lo sguardo
• Cenni del capo
• SI/NO
Mano dietro la nuca
• Gesto 1. Toccare, grattare, o reggere
il dorso del collo o della testa con il
palmo aperto. 2. Varia...
Volto
• Sguardo e contatto visivo
• Espressione del volto
Sguardo e contatto visivo
• Sguardi reciproci durante l’interazione
– Regolazione
– Percezione di sé e degli altri
– Richi...
CLEM
• Direzione dello sguardo. 1. CLEM: Acronimo per
"conjugate lateral eye movement." 2. Reazione non
verbale, spesso a ...
Espressioni del volto
• Segnale. L’atto di comunicare un sentimento,
opinione, emozione, atteggiamento o altro
messaggio c...
Sopracciglia
• L’abbassamento delle
sopracciglia è un
sensibile indicatore di
disaccordo, dubbio, o
incertezza.
1. Innalza...
Reazioni inconscie
• Scuotere le spalle
• Schiarirsi la voce
• Fare il broncio
• Sollevare le sopracciglia
Sorriso
• Espressione facciale
1. Un vero sorriso di felicità o
gioia.
2. Un’espressione in cui gli angoli
delle bocca cur...
Sorriso (2)
• Promotore e facilitatore delle relazioni
• Segnale di conferma
• Segnalatore di potere/status
• Differenze d...
Segnali vocali
• Paralinguistica (Treger 1958)
– Qualità della voce
• Tono
• Risonanza
• Qualità dell’articolazione
– Voca...
Segnali vocali (2)
• Segnali vocali verbali (connessi al discorso)
– Tono
– Intensità
– velocità
• Segnali vocali non verb...
Comportamento non verbale
• Espressione di emozioni e sentimenti
• Presentazione sociale di sé
• Sostegno all’attività dis...
Interazione focalizzata
• Definizione della situazione sulla quale gli
interattanti concordano
• Regole di (ir)rilevanza (...
Interazione focalizzata (2)
• “attentional track”, linea principale del racconto,
comportamenti sui quali viene focalizzat...
Riferimenti bibliografici
• Bonaiuto & Maricchiolo(2003) La comunicazione non verbale. Roma:
Carocci.
• Givens, David B. (...
La comunicazione non verbale
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La comunicazione non verbale

1,951 views

Published on

La comunicazione non verbale è quella parte della comunicazione che comprende tutti gli aspetti di uno scambio comunicativo che non riguardano il livello puramente semantico del messaggio, ossia il significato letterale delle parole che compongono il messaggio stesso, ma che riguardano il linguaggio del corpo, ossia la comunicazione non parlata tra persone. Inoltre importantissimi sono i tanti codici della cultura comune i quali ci aiutano a capire i vari messaggi che le parole, i toni e i movimenti del corpo, esprimono solo parzialmente.

Published in: Leadership & Management
  • DOWNLOAD THAT BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book that can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer that is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story That Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money That the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths that Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • DOWNLOAD FULL BOOKS, INTO AVAILABLE FORMAT ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks ......................................................................................................................... Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult,
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

La comunicazione non verbale

  1. 1. La comunicazione non verbale – tra il 75 e l’80% delle informazioni che raggiungono la nostra corteccia cerebrale passa attraverso gli occhi (Birkenbihl 1991) – solo il 10-15% giunge dall’orecchio.
  2. 2. Classificazione generale • Aspetto esteriore – Conformazione fisica – Abbigliamento • Comportamento prossemico – Distanza interpersonale – Contatto corporeo – Orientazione – Postura • Comportamento cinesico – Movimenti di busto e gambe – Movimenti di mani e braccia – Movimenti del capo • Volto – Sguardo e contatto visivo – Espressione del volto • Segnali vocali – Segnali vocali verbali – Segnali vocali non verbali – Silenzio
  3. 3. Aspetto esteriore • Conformazione fisica – lineamenti del volto e altre caratteristiche anatomiche – altezza, peso, dimensioni – non modificabili nel corso dell’interazione – Modificabile tramite abitudini alimentari, attività fisica, make-up, chirurgia estetica, lifting, ecc. • Abbigliamento – Vestiti, acconciatura, trucco, accessori – Uniformi (definizione categoria sociale di appatenenza) – Potere e status sociale, ecc. – Moda – Maggiormente modificabile rispetto alla conformazione fisica
  4. 4. Spazio – Distanza interpersonale – Contatto corporeo – Orientazione – Postura • Variabili culturali e situazionali
  5. 5. Distanza interpersonale • Spazio personale (“Bolla invisibile”) – Distanza intima (0-45 cm) tatto, odore, calore – Distanza personale (45-120 cm) distanza amicale (ci si può toccare) – Distanza sociale (120-360 cm) relazioni formali, contatto visivo e uditivo – Distanza pubblica (oltre 360 cm) situazioni pubbliche, principalmente contatto visivo
  6. 6. Contatto corporeo • Contatti reciproci – Strette di mano, baci sulla guancia, ecc. • Contatto individuale – Pacca sulla spalla ecc. – Può denotare rapporto asimmetrico • Zone del corpo “consentite”
  7. 7. Orientazione • Frontale (faccia a faccia) • Laterale (fianco a fianco) • Distanza angolare: L’orientamento spaziale, misurato in gradi, delle spalle di un individuo rispetto a quelle di un altro individuo. 2. La posizione della porzione superiore del corpo di un parlante in relazione a quella di un ascoltatore. 3. Il grado di allineamento del corpo tra parlante e ascoltatore, misurato sul piano coronale (che divide il corpo in una parte frontale e in una dorsale). USO La distanza angolare rivela come ci rapportiamo a persone sedute, in piedi, o che sono in attesa vicino a noi. La parte superiore del nostro corpo involontariamente si adatta, si rivolge e “punta” coloro che ci piacciono, che stimiamo e con i quali andiamo d’accordo, ma si dispone ad angolo nei confronti delle persone che non ci piacciono e con le quali non andiamo d’accordo. La distanza angolare può variare dagli 0° (faccia a faccia) ai 180° (quando si “voltano le spalle” a qualcuno). (Givens 2002)
  8. 8. Postura • 1. Portamento, posa, o posizione del corpo e della sue parti: ad es., una postura rannicchiata. • 2. Una posizione del corpo fissa e stazionaria, contrapposta a un movimento fluido del corpo. Uso: Se sostenuto (tenuto per più di due secondi) un movimento del corpo come il reclinamento della testa può essere considerato una postura. Anche se la durata varia, la postura solitamente esprime atteggiamenti, emozioni e stati d’animo più di brevi gesti e fugaci movimenti del corpo.
  9. 9. Postura (2) • Postura, ruolo e atteggiamento personale – Dominanza – sottomissione – Rilassamento – tensione • Interpretazione della postura dipendente dal contesto interattivo • Fenomeni di “accomodamento” posturale • Postura poco sottoposta al controllo volontario • Postura come cesura discorsiva
  10. 10. Orientamento e disposizione spaziale • “segmento transazionale” indica lo spazio che una persona occupa in relazione al tipo di attività che sta perseguendo • Due o più persone che interagiscono hanno un segmento transazionale comune • Per Formazione si intende il caso in cui due o più persone mantengono per un certo tempo una disposizione spaziale di qualche tipo • per Formazione F si intende il caso in cui due o più persone mantengono per un certo tempo un segmento transazionale comune
  11. 11. Comportamento cinesico – Movimenti di busto e gambe – Movimenti di mani e braccia – Movimenti del capo
  12. 12. Movimenti del capo • Orientazione del volto per capire dove è diretto lo sguardo • Cenni del capo • SI/NO
  13. 13. Mano dietro la nuca • Gesto 1. Toccare, grattare, o reggere il dorso del collo o della testa con il palmo aperto. 2. Varianti a. sollevare una mano per grattarsi un orecchio, afferrare un lobo auricolare, o stimolare un canale auricolare: e b. toccare, grattare o strofinare la guancia o il lato del collo. • Uso: durante una conversazione, la mano dietro la nuca può essere letta come potenziale segno di incertezza conflitto, disaccordo, frustrazione, rabbia, o antipatia (avversione sociale). Solitamente riflette pensieri, sentimenti, o stati d’animo negativi. Nel counseling, nei colloqui (lavoro, ecc.) e negli esami questo gesto è spesso un indizio di una questione non risolta che deve essere verbalizzata ed esplorata.
  14. 14. Volto • Sguardo e contatto visivo • Espressione del volto
  15. 15. Sguardo e contatto visivo • Sguardi reciproci durante l’interazione – Regolazione – Percezione di sé e degli altri – Richiesta di consenso – Potere/status • Intensità delle emozioni – Sguardi frequenti = emozioni positive – Distoglimento/evitamento = emozioni negative • Frequenza e durata dello sguardo
  16. 16. CLEM • Direzione dello sguardo. 1. CLEM: Acronimo per "conjugate lateral eye movement." 2. Reazione non verbale, spesso a una domanda verbale, in cui gli occhi si muovono insieme lateralmente (verso destra o verso sinistra). Uso: Movimenti involontari degli occhi (CLEM) segnalano elaborazione delle informazioni, riflessione e pensiero. Poiché spesso riflettono anche un dubbio non verbalizzato, i CLEM possono essere usati come indizi significativi per l’analisi.
  17. 17. Espressioni del volto • Segnale. L’atto di comunicare un sentimento, opinione, emozione, atteggiamento o altro messaggio contraendo i muscoli del volto • Uso: La forza espressiva combinata dei muscoli del mento, delle labbra, degli occhi, delle sopracciglia è senza pari nel regno animale. Più di ogni altra parte del corpo la nostra faccia rivela emozioni, opinioni e stati d’animo. Mentre possiamo imparare a manipolare alcune espressioni (ad es. il sorriso), alcune espressioni facciali inconsapevoli (ad es. sporgere le labbra, tendere la bocca, mostrare la lingua) riflettono i nostri veri sentimenti. Molte espressioni facciali sono universali, altre dipendono da regole e usanze culturali.
  18. 18. Sopracciglia • L’abbassamento delle sopracciglia è un sensibile indicatore di disaccordo, dubbio, o incertezza. 1. Innalzare le sopracciglia aggiunge intensità a un’espressione facciale. Può servire a rafforzare uno sguardo dominante, un broncio di sottomissione o l’energia di un sorriso. I muscoli occipitali elevano le sopracciglia aggiungendo intensità a qualsiasi gesto. 2. Innalzare una o entrambe le sopracciglia Insieme a un movimento all’indietro della testa suggerisce un’aria di sdegnoso disprezzo, arroganza o superbia. E’ possibile che alziamo le sopracciglia mentre diamo ordini, argomentiamo passaggi importanti o facciamo delle richieste.
  19. 19. Reazioni inconscie • Scuotere le spalle • Schiarirsi la voce • Fare il broncio • Sollevare le sopracciglia
  20. 20. Sorriso • Espressione facciale 1. Un vero sorriso di felicità o gioia. 2. Un’espressione in cui gli angoli delle bocca curvano verso l’alto e si formano delle pieghe agli angoli degli occhi. • Uso: Anche se possiamo produrre sorrisi di cortesia e sorridere alla macchina fotografica, il sorriso zigomatico o sincero è difficile da produrre a richiesta. Mentre il primo può essere consapevolmente manipolato (ed è soggetto di manipolazione) il secondo è controllato dalle emozioni. Il sorriso zigomatico è un riflesso più accurato dello stato d’animo.
  21. 21. Sorriso (2) • Promotore e facilitatore delle relazioni • Segnale di conferma • Segnalatore di potere/status • Differenze di genere • Culturalmente codificato
  22. 22. Segnali vocali • Paralinguistica (Treger 1958) – Qualità della voce • Tono • Risonanza • Qualità dell’articolazione – Vocalizzazioni • Caratterizzatori vocali (pianto, sospiri, riso) • Qualificatori vocali (timbro, intensità, estensione) • Segregati vocali (intercalazioni sonore)
  23. 23. Segnali vocali (2) • Segnali vocali verbali (connessi al discorso) – Tono – Intensità – velocità • Segnali vocali non verbali (indipendenti dal discorso, “impronta vocalica”) – Fattori biologici – Fattori sociali – Fattori di personalità – Fattori emotivi • Silenzio • (Argyle 1992)
  24. 24. Comportamento non verbale • Espressione di emozioni e sentimenti • Presentazione sociale di sé • Sostegno all’attività discorsiva
  25. 25. Interazione focalizzata • Definizione della situazione sulla quale gli interattanti concordano • Regole di (ir)rilevanza (dipende dalla volontà dei partecipanti di considerare come “azioni” certi aspetti del comportamento) • Il comportamento verbale è solitamente ritenuto significativo, così come certi movimenti del corpo. Altri movimenti del corpo non sono vengono presi in considerazione come rilevanti all’attività in corso. È questo distinguere tra azioni “esplicite”, “ufficiali” e azioni “non ufficiali” che ci permette di esplorare le prospettive interpretative dell’altro.
  26. 26. Interazione focalizzata (2) • “attentional track”, linea principale del racconto, comportamenti sui quali viene focalizzata l’attenzione • “directional track”, azioni che servono a regolare, articolare e quantificare il contenuto dell’attività principale • “disattended track”, attività che non vengono contate come facenti parte dell’interazione (grattarsi, fumare, ecc.). Proprio perché queste attività non vengono considerate rilevanti è possibile un’interazione focalizzata.
  27. 27. Riferimenti bibliografici • Bonaiuto & Maricchiolo(2003) La comunicazione non verbale. Roma: Carocci. • Givens, David B. (2002) The NONVERBAL DICTIONARY of GESTURES, SIGNS & BODY LANGUAGE CUES. Spokane, Washington: Center for Nonverbal Studies Press) http://members.aol.com/nonverbal2/diction1.htm • Hall, Edward T. (1991) La dimensione nascosta, Milano: Bompiani • Hall, Edward T. (1972) Il linguaggio silenzioso, Milano: Garzanti • Ricci Bitti & Cortesi (1977) Comportamento non verbale e comunicazione. Bologna: Il mulino. • Kendon, Adam (1992) “The negotiation of context in face-to-face interaction” in Rethinking contexts, edited by Alessandro Duranti & Charles Goodwin, Cambridge: CUP.

×