Successfully reported this slideshow.
Your SlideShare is downloading. ×

Il feto nella Preeclampsia - Nicola Chianchiano

Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad

Check these out next

1 of 52 Ad

Il feto nella Preeclampsia - Nicola Chianchiano

A cura di Nicola Chianchiano.

La gravidanza è un periodo molto bello della vita di una donna, ma non sempre le cose procedono senza problemi. Alcuni di questi sono particolarmente importanti e possono mettere a rischio la salute della mamma e del bambino. La Preeclampsia, che si manifesta con un aumento della pressione arteriosa e con la perdita di proteine nelle urine, ha un decorso rapidamente ingravescente, talora fulminante, e può danneggiare molti organi materni tra cui cervello, fegato, rene, cuore e sistema circolatorio. Spesso si accompagna a una grave alterazione del sistema della coagulazione, con seri rischi sia emorragici che trombotici. In più compromette quasi inevitabilmente la funzione della placenta e quindi la crescita ed il benessere del feto. Soprattutto nei casi ad esordio in epoche precoci della gravidanza, i danni feto-neonatali comportano disabilità permanenti a causa della prematurità.

È importante pertanto la diagnosi precoce unitamente alla sorveglianza clinica mirata a cogliere precocemente i segni di eventuali complicazioni, al fine di programmare il parto nel momento più opportuno sia per la madre che per il bambino.

Su queste basi questo corso, a più voci di Specialisti scelti in base al loro specifico expertise, si pone l'obiettivo di un aggiornamento del trattamento dell'Ipertensione in gravidanza sulle più recenti linee guida della International Society for the Study of Hypertension in Pregnancy ISSHP per il miglioramento dei sistemi di valutazione e di misurazione dell'efficienza e appropriatezza delle prestazioni nei livelli di assistenza.

A cura di Nicola Chianchiano.

La gravidanza è un periodo molto bello della vita di una donna, ma non sempre le cose procedono senza problemi. Alcuni di questi sono particolarmente importanti e possono mettere a rischio la salute della mamma e del bambino. La Preeclampsia, che si manifesta con un aumento della pressione arteriosa e con la perdita di proteine nelle urine, ha un decorso rapidamente ingravescente, talora fulminante, e può danneggiare molti organi materni tra cui cervello, fegato, rene, cuore e sistema circolatorio. Spesso si accompagna a una grave alterazione del sistema della coagulazione, con seri rischi sia emorragici che trombotici. In più compromette quasi inevitabilmente la funzione della placenta e quindi la crescita ed il benessere del feto. Soprattutto nei casi ad esordio in epoche precoci della gravidanza, i danni feto-neonatali comportano disabilità permanenti a causa della prematurità.

È importante pertanto la diagnosi precoce unitamente alla sorveglianza clinica mirata a cogliere precocemente i segni di eventuali complicazioni, al fine di programmare il parto nel momento più opportuno sia per la madre che per il bambino.

Su queste basi questo corso, a più voci di Specialisti scelti in base al loro specifico expertise, si pone l'obiettivo di un aggiornamento del trattamento dell'Ipertensione in gravidanza sulle più recenti linee guida della International Society for the Study of Hypertension in Pregnancy ISSHP per il miglioramento dei sistemi di valutazione e di misurazione dell'efficienza e appropriatezza delle prestazioni nei livelli di assistenza.

Advertisement
Advertisement

More Related Content

Recently uploaded (20)

Advertisement

Il feto nella Preeclampsia - Nicola Chianchiano

  1. 1. Il feto nella Preeclampsia Nicola Chianchiano Centro di Riferimento Regionale di Medicina e Chirurgia Fetale Laser della Gravidanza Gemellare Complicata Unità di Medicina Fetale UOC di Ostetricia e Ginecologia (Dir.: Dr. M.R. D’anna) Ospedale Buccheri La Ferla-Fatebenefratelli, Palermo Nessun conflitto di interessi
  2. 2. Fetal Programming L’insulto intrauterino porta a cambiamenti funzionali di organi chiave che permangono nella vita postnatale e determinano un aumento del rischio di varie patologie della vita adulta
  3. 3. Am J Obstet Gynecol 2011;204:510.e1-9.
  4. 4. Am J Obstet Gynecol 2009;201:269.e1-10.
  5. 5. Sistema cardiovascolare
  6. 6. 200 bambini di 3-6 anni indice di sfericità spessore della parete anular peak velocity • Cuore globoso • Riduzione dello “stroke volume” • Incremento della HR • Disfunzione sistolica subclinica • Incremento della pressione sanguigna Am J Obstet Gynecol 2012; 207-121
  7. 7. J Hypertens. 2009;27,2051-2054 Aumento della pressione arteriosa sistolica
  8. 8. Difference in the outcome variables at age 16 between the offspring of mother with gestational hypertension and reference group. Eur J Epidemiol 2013; 28:87-98
  9. 9. Stroke 2009;40:1176-1180
  10. 10. Hypertension 2010;56,159-165 Aortic Stiffness
  11. 11. Hypertension 2010;56,159-165 Vasodilatazione mediata
  12. 12. Hypertension 2010;56,159-165 Spessore dell’intima art. carotide
  13. 13. • Alterata espressione genica: – ipometilazione della regione promoter dell’enzima 11-β-hydroxysteroid-dehydrogenase-2 – ipometilazione o ipermetilazione in differenti subsets di geni coinvolti nella regolazione lipidica ed infiammazione. • Alterata funzione renale: – Riduzione del numero dei nefroni – Aumentata innervazione del Sistema Nervoso Simpatico renale – Aumentata sensibilità all’angiotensina II • Alterata sensibilità e struttura vascolare • Aumentato livello di testosterone (femmine): – Aumento dell’attività del sistema Vasopressina-angiotensina • Alterazione del sistema Ipotalamo-Ipofisi-Surrene: – Aumento di ACTH e Cortisolo (femmine)
  14. 14. Sistema immunitario
  15. 15. Variable Atopic sensitization >5 allergens n (%) Adjusted RR No Pre-eclampsia o Abruptio 33/326 (10.1) 1 Pre-eclampsia o Abruptio 11/52 (21.2) 4.28 (1.54-11.92) P < 0.005 Skin Prick Test (SPT) result among 15-17 years old offspring Am J Reprod Immunol 2009;62:293–300
  16. 16. N (%) No preeclampsia 31/371 (19.1)*§ Mild/moderate preeclampsia 36/161 (22.4)§ Severe preeclampsia 19/54 (35.2)* Atopy in late childhood § Severe vs no preeclampsia: P = 0.018 * Mild/moderate vs no preeclampsia: P = 0.822
  17. 17. Sviluppo neurocomportamentale
  18. 18. Am J Neuroradiol 2016;37:939-45
  19. 19. Brain Region Control (n=10) PE (n=10) P Value Cerebellum 8.72 9.58 .010 Temporal lobe 8.98 9.65 .007 Left amygdala 0.009 0.10 .023 Right amygdala 0.11 0.12 .012 Brain Stem 1.27 1.40 .015 Occipital lobe 0.50 0.45 .004 Parietal lobe 0.55 0.52 .025 Cerebral cortex 0.57 0.55 .085 Am J Neuroradiol 2016;37:939-45
  20. 20. Paediatric and Perinatal Epidemiology, 2012, 26, 101–108 ?
  21. 21. Normotension Hypertensive disorders P 20,1 Y 68,5 y 20,1 Y 68,5 y Verbal 29.48 32.03 28.87 30.68 0.04 Visuo-spatial 26.36 23.51 26.47 22.53 0.09 Arithmetic 29.30 28.20 27.97 25.14 0.009 Total 28.38 27.91 27.77 26.11 0.01 Tuovinen S. Neurology. 2012 Oct 9;79(15):1578-82
  22. 22. Behavioural Brain Research 302 (2016) 175–181 The development of PE may be seen as an early predictor of reduced cognitive function in children, specifically in working memory and oculomotor control.
  23. 23. Rev Bras Ginecol Obstet 2016;38:416–422 PlGF
  24. 24. Molecular Human Reproduction 2016; (22)2:130–142
  25. 25. Glia 2011;59(3):379–396
  26. 26. 1/100 bambini in età scolare Hypertensive Disorders of Pregnancy and Risk of ASD-ADHD
  27. 27. Preeclampsia: malattia della gravidanzamalattia della società
  28. 28. Preeclampsia: malattia della gravidanzamalattia della società Grazie
  29. 29. Verbal: DS (95% CI) Visuospatial: DS (95% CI) Arithmetic: DS (95% CI) Total score: DS (95% CI) All −0.13 (−0.25, −0.01 −0.09 (−0.21, 0.04) - 0.10 (−0.22, 0.03) - 0.12 (−0.24, −0.00) Preterm (30 + 0 to 36 + 6 weeks −0.66 (−1.20, −0.11) −0.44 (−0.89, 0.01) - 0.37 (−0.97, 0.22) - 0.51 (−1.05, 0.02) Term (37 + 0 to 42 + 0 weeks) −0.12 (−0.24, 0.01) −0.08 (−0.20, 0.05) - 0.09 (−0.22, 0.04) - 0.11 (−0.24, 0.01) LBW (< 2500 g) 0.04 (−0.72, 0.81) 0.29 (−0.57, 1.15) - 0.23 (−0.68, 1.15) 0.21 (−0.61, 1.02) NBW (> 2500 g) −0.11 (−0.23, 0.01) −0.08 (−0.20, 0.05) - 0.09 (−0.21, 0.04) −0.11 (−0.23, 0.01) Primiparous −0.24 (−0.41, −0.08) −0.11 (−0.29, 0.06) - 0.19 (−0.36, −0.01) −0.21 (−0.38, −0.04) Multiparous −0.01 (−0.17, 0.19) −0.05 (−0.22, 0.13) - 0.01 (−0.17, 0.18) −0.02 (−0.19, 0.16) Comparison of the intellectual ability scores of offspring born after pregnancies complicated by hypertensive disorders as compared with normotensive pregnancies
  30. 30. Grazie
  31. 31. Am J Obstet Gynecol 2014; 210 Tricuspid Annular Plane Systolic Excursion (TAPSE) Iso-Volumic Relaxion Time (IVRT) 20 40 60 80 1000 20 40 60 80 100 0 Fetal CV Score (AUC: 0.87, p<0.001) TAPSE (AUC: 0.64, p=0.030) Left EF (AUC 0.57, p=0.072) GA at delivery (AUC: 0.51, p=0.070) BW Centile (AUC: 0.60, p=0.066) Umbilical artery PI (AUC: 0.67, p=0.070) • 100 SGA vs 100 AGA • 6 mesi di vita • Pressione arteriosa • Spessore intima e media aortica Cerebroplacental Ratio (CPR) Sphericity Index Sensitivity 100-Specificity
  32. 32. Perché parlarne Regione cerebrale Δ volume (95% CI) P Frontale -3,61 (-6.67 ÷ 0.54) 0.02 Talamica 0.28 (0.03 0.54) 0.03 Intracranica - 4.59 (-14.78 5.60) 0.37 Cerebellare 0.23 (-0.32 0.77) 0.41
  33. 33. Risonaza Magnetica Spettroscopica (MRS) Imaging a Diffusione Pesata (DWI) • N-acetil aspartato (marker neuronale) • Creatina (metabolismo energetico) • Cholina (turn-over della mielina) • Inositolo (marker astrociti) MARCATORI DI LESIONI IPOSSICHE LIEVI • Diffusione dell’acqua • Maturazione della sostanza bianca
  34. 34. AGA (5) SGA (8) P Ino/Cho 0.25 0.57 0.04 AGA (5) SGA (8) P Tratto piramidale 105.11 119.87 0.04 Risonaza Magnetica Spettroscopica (MRS) Imaging a Diffusione Pesata (DWI)
  35. 35. Volume C (mL) Superficie Solchi (cm2) Spess. Corteccia/Spess. Solchi (mm) Volume sost. bianca (mL)
  36. 36. Solculation Index
  37. 37. Paralisi cerebrale
  38. 38. Effetti neurocomportamentali

×