Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Mind mapping: una scrittura radiale come il pensiero

6,982 views

Published on

Speech a C-Come 2016 convegno nazionale su copywriting, creatività
e content marketing. "La tecnologia ha velocizzato il nostro modo di scrivere: con un semplice clic tagliamo, copiamo, incolliamo testi che salgono e scendono lungo il foglio di vetro. Ma per scrivere in modo chiaro e semplice è importante una buona progettazione. In questa fase il mind mapping può esserci utile: la sua architettura radiale permette di individuare le priorità comunicative ed evidenziare le correlazioni che nella scrittura alfabetocentrica (lineare, sequenziale, chiusa tra un inizio e una fine) restano inevitabilmente più nascoste. Presentazione di un caso di applicazione del metodo nei processi formativi INPS."

Published in: Education
  • Be the first to comment

Mind mapping: una scrittura radiale come il pensiero

  1. 1. 3ª EDIZIONE DEL CONVEGNO NAZIONALE SU COPYWRITING, CREATIVITÀ E CONTENT MARKETING Mind Mapping una scrittura radiale come il pensiero Roberta Buzzacchino INPS Formazione Twitta con #ccome16
  2. 2. Mind Mapping una scrittura radiale come il pensiero @rbuzzacchino
  3. 3. @rbuzzacchino
  4. 4. Cos’è il mind mapping ? @rbuzzacchino
  5. 5. con Tony Buzan, Milano 2005 @rbuzzacchino
  6. 6. Come elaboriamo le informazioni ? @rbuzzacchino
  7. 7. @rbuzzacchino
  8. 8. @rbuzzacchino
  9. 9. @rbuzzacchino
  10. 10. Come rappresentiamo il pensiero ? @rbuzzacchino
  11. 11. Scrittura lineare testo @rbuzzacchino
  12. 12. @rbuzzacchino
  13. 13. @rbuzzacchino
  14. 14. 2 3 4 1 @rbuzzacchino
  15. 15. @rbuzzacchino Scrittura radiale mappa mentale
  16. 16. @rbuzzacchino
  17. 17. @rbuzzacchino
  18. 18. @rbuzzacchino Scrittura radiale Sintesi dell’ar-colo “Mappe mentali per apprendere e comunicare” h7p://bit.ly/XkXSBw
  19. 19. @rbuzzacchino Scrittura radiale oltre la parentesi Gutemberg
  20. 20. “ ” Un affascinante viaggio nelle potenzialità della scrittura: dagli ideogrammi cinesi alle scritture asiatiche, dalla calligrafia araba alle scritture mesa americane, dalla nascita dell’alfabeto alle scritture inventate. @rbuzzacchino Giovanni Lussu, Antonio Perri, Daniele Turchi
  21. 21. “ ” La scrittura non è un sistema statico definito con l'invenzione dell'alfabeto, ma uno strumento flessibile e adattabile a contesti mutevoli, che si trasforma con il mondo con cui interagisce. @rbuzzacchino
  22. 22. “ ” La dicotomia testo-immagine non è una questione metafisica, ma un confine storico, frutto di precise concezioni filosofiche e tecnologiche. @rbuzzacchino Dove finisce una figura e inizia una scrittura?
  23. 23. “ ” La scrittura non è fatta di sole lettere, parole, numeri, ma anche di spazi, font, stili e colori. @rbuzzacchino Lo spazio non è un fondo passivo, da riempire a ogni costo, ma una componente attiva della scrittura.
  24. 24. @rbuzzacchino
  25. 25. Infografica China Export / Chinatown, a cura di Francesco Franchi e Alessandro Giber-, illustrazione per IL - "Intelligence in lifestyle", il maschile de Il Sole 24 Ore. Pag. 76-77, numero 13 - o7obre 2009
  26. 26. Dalla teoria alla pratica @rbuzzacchino
  27. 27. @rbuzzacchino Scarica il quaderno h7ps://goo.gl/27QQmy
  28. 28. @rbuzzacchino
  29. 29. Processo di scrittura @rbuzzacchino
  30. 30. @rbuzzacchino
  31. 31. @rbuzzacchino
  32. 32. @rbuzzacchino
  33. 33. 1 2 3 4 @rbuzzacchino
  34. 34. Nel nostro viaggio sulla ges4one del tempo par4amo da un dato certo: il tempo è una risorsa preziosa e limitata. Il primo passo è prendere coscienza di come ges4amo il nostro tempo, individuare le abitudini e le convinzioni che ci spingono ad agire sempre nello stesso modo, le cause della ca8va ges:one delle nostre a<vità, le risorse che abbiamo a disposizione e che non sfru<amo abbastanza. In poche parole è fondamentale cambiare la mentalità: dalla quan4ta’ alla qualita’. Quindi….come ci poniamo rispeDo al tempo? Siamo re-a8vi, cioè ci facciamo trascinare dal flusso degli even4, oppure siamo pro-a8vi nel senso che decidiamo noi quando cosa e come fare. Alla base di tuDo ci deve essere una forte mo:vazione: cerchiamo di immaginare come ci sen4remo quando avremo raggiunto il nostro obie<vo. Sarà questa la vera benzina per muoverci sulla strada verso la meta. @rbuzzacchino
  35. 35. Nel nostro viaggio sulla Ges4one del Tempo par4amo da un dato certo: il tempo è una risorsa preziosa e limitata. Il primo passo è prendere coscienza di come ges4amo il nostro tempo, individuare le abitudini e le convinzioni che ci spingono ad agire sempre nello stesso modo, le cause della ca8va ges:one delle nostre a<vità, le risorse che abbiamo a disposizione e che non sfru<amo abbastanza. In poche parole è fondamentale cambiare la mentalità: dalla quan4ta’ alla qualita’. Quindi….come ci poniamo rispeDo al tempo? Siamo re-a8vi, cioè ci facciamo trascinare dal flusso degli even4, oppure siamo pro-a8vi nel senso che decidiamo noi quando cosa e come fare. Alla base di tuDo ci deve essere una forte mo:vazione: cerchiamo di immaginare come ci sen4remo quando avremo raggiunto il nostro obie<vo. Sarà questa la vera benzina per muoverci sulla strada verso la meta. 1 @rbuzzacchino
  36. 36. Nel nostro viaggio sulla Ges4one del Tempo par4amo da un dato certo: il tempo è una risorsa preziosa e limitata. Il primo passo è prendere coscienza di come ges4amo il nostro tempo, individuare le abitudini e le convinzioni che ci spingono ad agire sempre nello stesso modo, le cause della ca8va ges:one delle nostre a<vità, le risorse che abbiamo a disposizione e che non sfru<amo abbastanza. In poche parole è fondamentale cambiare la mentalità: dalla quan4ta’ alla qualita’. Quindi….come ci poniamo rispeDo al tempo? Siamo re-a8vi, cioè ci facciamo trascinare dal flusso degli even4, oppure siamo pro-a8vi nel senso che decidiamo noi quando cosa e come fare. Alla base di tuDo ci deve essere una forte mo:vazione: cerchiamo di immaginare come ci sen4remo quando avremo raggiunto il nostro obie<vo. Sarà questa la vera benzina per muoverci sulla strada verso la meta. 1 @rbuzzacchino
  37. 37. . Per una buona ges4one del tempo dobbiamo par4re dalla definizione dei nostri obie8vi, cioè gli scopi da realizzare entro una data stabilita per oDenere un certo risultato. In par4colare ogni obie<vo deve essere §  Specifico, ovvero concreto, determinato o determinabile §  Misurabile, cioè verificabile §  Acce@ato, quindi percepito come s4molante §  Raggiungibile ossia pianificabile §  Temporalmente definito Il passo successivo è quello di organizzare le nostre a<vità in base alle priorità, seguendo la logica dell’importante e urgente. Ciò che è importante viene definito in modo sogge<vo in base a valori e principi personali e comporta delle conseguenze. Invece quello che è urgente è ogge<vo perché dipende dal tempo e ha una scadenza. In poche parole….l’importante è programmare. 2 @rbuzzacchino
  38. 38. Processo di scrittura @rbuzzacchino
  39. 39. @rbuzzacchino
  40. 40. @rbuzzacchino
  41. 41. Dal libro «Il Signore degli Anelli» Barbalbero salva Merry e Pipino Mi piace pensare alla mappa mentale come qualcosa di vitale che con i suoi rami*braccia meDe in salvo le nostre idee e le meDe a disposizione degli altri. @rbuzzacchino
  42. 42. Grazie per l’attenzione Direzione centrale Formazione Roberta Buzzacchino @rbuzzacchino Scarica il quaderno h7ps://goo.gl/27QQmy
  43. 43. 3ª EDIZIONE DEL CONVEGNO NAZIONALE SU COPYWRITING, CREATIVITÀ E CONTENT MARKETING INPS Formazione Roberta Buzzacchino @rbuzzacchino

×