Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Sicilia

Classe 5^A della Scuola Primaria di Airasca (TO). Anno scolastico 2008/2009.

http://www.icairasca.it/

  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Sicilia

  1. 1. Sicilia
  2. 2. I confini <ul><li>A nord con il mar Tirreno </li></ul><ul><li>A ovest con il mar di Sicilia </li></ul><ul><li>A est con il mar Ionio </li></ul><ul><li>A sud con il mar Mediterraneo </li></ul>
  3. 3. Territorio <ul><li>La maggior parte del territorio è montuoso. </li></ul><ul><li>L‘Etna è uno dei vulcani ancora attivi più grandi del mondo ed è alto 3269 m. </li></ul><ul><li>Alcune zone pianeggianti si trovano nei pressi di Trapani, Marsala e Palermo. </li></ul><ul><li>Le coste sono alte e frastagliate nel litorale tirrenico, sono basse e sabbiose e in qualche punto acquitrinose. </li></ul>
  4. 4. Origine del nome <ul><li>Gli antichi abitanti, i Sicani, chiamarono questa Regione Sicania. </li></ul><ul><li>Quando fu colonizzata dai greci fu denominata Trinacria, per la forma triangolare che le apparteneva. </li></ul><ul><li>Il nome “ Sicilia “ lo prese dal popolo dei Siculi. </li></ul>
  5. 5. Dialetti parlati <ul><li>Il dialetto siciliano si pronuncia in vari modi: il Sicano, Trapanese, Palermitano, Messinese, </li></ul><ul><li>Catanese e il Siculo. </li></ul><ul><li>Il dialetto siciliano si pronuncia in un modo ma si scrive in un altro. </li></ul><ul><li>Ecco una filastrocca in siciliano: Haio care quantu na nucidda, vaio circonnu mugghieri bedda, non mi ni curu su ie picciridda, ci fazzo lu montuzzu e la gunnella, li scarpuzzi cu la papuzzedda, o ma date o ma picchio ma fuio dac cutighio. </li></ul>
  6. 6. Proverbi e modi di dire <ul><li>Ama a cui t’ama,a cui nunt’ama,lassalu. </li></ul><ul><li>Ama chi ti ama,chi non t’ama lascialo. </li></ul><ul><li>È megghiu n’amucu chi un tintu parenti. </li></ul><ul><li>È migliore un amico, che un parente cattivo. </li></ul><ul><li>Fai bene e scordalu, fai male e pensaci. </li></ul><ul><li>Se fai bene dimenticatene fai male pensaci . </li></ul><ul><li>Morsi 'u fighozzu, finiu ' u cunparato. </li></ul><ul><li>Morto il figliaccio, finito il comparatico. </li></ul>
  7. 7. Prodotti tipici <ul><li>Tra i prodotti tipici ricordiamo le arance, i mandarini, i limoni, i fichi d’India, i pistacchi, i carciofi, gli alberi d’olivo, viti, nocciole, inoltre cereali come l’orzo e il frumento. </li></ul>
  8. 8. Piatti tipici <ul><li>Arancini con carne e piselli </li></ul><ul><li>Panella </li></ul><ul><li>Pasta con le sarde, pasta alla norma, i cannelloni alla siciliana </li></ul><ul><li>Sarde a beccafico </li></ul><ul><li>La caponata, insalata di arance </li></ul><ul><li>Cassata alla siciliana </li></ul>
  9. 9. Classe 5° A Alunni: Aurora Irene Matteo

×