Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Riforma forense: lettura critica di una occasione mancata

1,409 views

Published on

Le slide del mio intervento al convengo di Legnago (VR) del 1 febbraio 2013

Published in: Business
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Riforma forense: lettura critica di una occasione mancata

  1. 1. La nuova legge professionale: riforma o controriforma forense?Lettura critica di una riforma mancata Legnago (VR) – 1 febbraio 2013 www.renatosavoia.com
  2. 2. “Il nuovo ordinamento professionale richiede una maggiorequalificazione degli avvocati, con l’introduzione dellespecializzazioni, favorisce il tirocinio e l’ingresso deigiovani nella professione, introduce trasparenza neicompensi professionali liberamente concordati con il cliente,migliora il controllo disciplinare, prevede l’assicurazioneobbligatoria della responsabilità professionale, rafforza ilsegreto professionale e crea lo sportello del cittadino, delegail Governo ad emanare una disciplina articolata sulle societàdi capitali, con esclusione del mero socio di investimento,essendo l’autonomia e l’indipendenza coessenziali allanatura stessa della attività professionale forense.”(estratto dallintervento per linaugurazione dellannogiudiziario presso la Corte di Cassazione,25/01/2013)
  3. 3. Secondo il presidente del CNF la riforma comporta:- maggiore qualificazione degli avvocati (specializzazioni);- favorisce il tirocinio e l’ingresso dei giovani nella professione (“i giovani avranno maggiori opportunità di lavoro”);- offre migliori opportunità allavvocatura (cfr. comunicato stampa CNF 21/12/12)
  4. 4. 15 PROBLEMI1) legge con troppe deleghe in bianco e troppo diluite nel tempo (16 per il CNF, 5 per i COA, 15 al ministro, 3 al governo – da 6 a 24 mesi. Forse...)2) una norma inutile, ovvero la falsa esclusiva (art.2);
  5. 5. LA FALSA ESCLUSIVA – ART.25. Sono attività esclusive dell’avvocato, fatti salvi i casiespressamente previsti dalla legge, l’assistenza, larappresentanza e la difesa nei giudizi davanti a tutti gliorgani giurisdizionali e nelle procedure arbitrali rituali.
  6. 6. 6. Fuori dei casi in cui ricorrono competenze espressamente individuate relative a specifici settori del diritto e che sono previste dalla legge per gli esercenti altre professioni regolamentate, l’attività professionale di consulenza legale e di assistenza legale stragiudiziale, ove connessa all’attività giurisdizionale, se svolta in modo continuativo, sistematico e organizzato, è di competenza degli avvocati
  7. 7. 3) il no al socio di capitale (ma le banche vanno bene – art.5);4) non voler riconoscere la realtà, ovvero la mancata disciplina degli avvocati-dipendenti (esempio: Bonelli Erede Pappalardo);
  8. 8. 5) la specializzazione teorica o affidata al CNF (art.9);Per definirsi specialista occorre superarepositivamente un percorso formativo almeno biennale oppurecomprovata (dal CNF...) esperienza professionale (8anni di iscrizione + prova di assidua, prevalenza econtinuativa attività nel settore negli ultimi 5 anni)
  9. 9. 6) lossimoro della pubblicità solo informativa, in unanorma scritta male (art.10);- che differenza tra organizzazione e struttura?- se informazione deve essere veritiera per forza non èingannevole7) le ridicole esenzioni dallobbligo della formazionecontinua (art.11);- oggi no formazione oltre 40 anni attività, perchè 25?
  10. 10. 7) le ridicole esenzioni dallobbligo della formazionecontinua (art.11);- dopo 25 anni di attività si può smettere diaggiornarsi?- la vita professionale è sempre più lunga: perchèlobbligo smette a 60?- avvocati-politici- docenti/ricercatori8) lassicurazione contro gli infortuni: perchè solo noi?(art.12)
  11. 11. 9) il caos-compensi, e lanacronistica battaglia di retroguardia sul patto di quota lite (art.13, altra norma scritta malissimo)(a oggi il patto quota lite, per restare in Europa, è ammesso, seppur talvolta con limitazioni in Germania, Francia, Olanda, Grecia, Spagna, Regno Unito)
  12. 12. Il contrasto nellart. 133° comma: La pattuizione dei compensi è libera: è ammessa la pattuizione ... a percentuale sul valore dell’affare o suquanto si prevede possa giovarsene4° comma: Sono vietati i patti con i quali l’avvocato percepisca come compenso in tutto o in parte una quota del bene oggetto della prestazione o della ragione litigiosa.
  13. 13. 10) cassa e continuità professionale (art.21)Iscrizione albo avvocati => Contestuale iscrizione CassaPermanenza nellalbo subordinata (controlli triennali) a:- effettività - continuità - abitualità - prevalenza * esclusione di ogni riferimento al reddito *
  14. 14. 11) tornare a scuola per essere cassazionisti (art.22);8 anni + scuola superiore dellavvocatura (con verificafinale)Perchè non vale solo per i nuovi iscritti???Vecchia normativa per chi matura 12 anni entro 3 anni– norma irragionevole!
  15. 15. 12) C.O.A.: mandato quadriennale (perchè?) ma senza incarichi giudiziari (perchè?) (art.28);13) sportello gratuito (per il cittadino) = cioè pagano gli avvocati (art.40);4° comma: gli oneri derivanti dallespletamento delle attività di sportello di cui al presente articolo sono posti a carico degli iscritti...
  16. 16. 14) tirocinio incomprensibile (art.41+43);- 18 mesi- possibile per 6 mesi durante il corso di laurea- il diploma presso le scuole di specializzazioni per leprofessioni legali di cui allart. 16 d.lgs.398/97 vale unanno di tirocinio- minimo di 6 mesi (!) presso un avvocato o avvocaturadello Stato (segue)
  17. 17. - scompare il tirocinio provvisorio in proprio12° comma: ...decorsi 6 mesi dalliscrizione nel registro deipraticanti… può esercitare attività professionale insostituzione dellavvocato presso il quale svolge la pratica ecomunque sotto il controllo e la responsabilità dello stessoanche se si tratta di affari non trattati direttamente dalmedesimo- il tirocinio consiste ANCHE nella frequenzaobbligatoria e con profitto per non meno di 18 mesi dicorsi di formazione
  18. 18. 15) esame mostruosamente teorico (art.46);- no codici commentati- materie orali obbligatorie:1) civile + procedura civile2) penale + procedura penale3) ordinamento e deontologia forensi+ 2 a scelta (lavoro, commerciale, comunitario einternazionale privato, tributario, ecclesiastico,ordinamento giudiziario e penitenziario)
  19. 19. CONCLUSIONI- è una legge utile per lavvocatura? NO- è una legge moderna? NO- è una legge a favore dei giovani? NO- è una legge scritta bene? NO
  20. 20. GRAZIE PER LA PAZIENZA! Renato Savoia www.renatosavoia.com

×