PowerPoint nuova politica regionale

746 views

Published on

Published in: Education, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
746
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

PowerPoint nuova politica regionale

  1. 1. La Nuova politica regionale svizzera (NPR) 2008  2015 <ul><li>Per l‘innovazione e la creazione di valore aggiunto nelle regioni </li></ul>regiosuisse, dicembre 2009
  2. 2. La Nuova politica regionale (NPR) <ul><li>Molte aree rurali in Svizzera sono confrontate con la mancanza di crescita economica a livello regionale e con un‘offerta insufficiente di posti di lavoro competitivi. </li></ul><ul><li>Con la NPR la Confederazione e i Cantoni sostengono queste aree nell‘adeguamento all‘economia globalizzata. </li></ul><ul><li>Compito principale della NPR: rafforzamento delle regioni come spazio economico </li></ul>
  3. 3. Obiettivi della NPR <ul><li>Promuovere un modo di pensare e di agire imprenditoriale nelle regioni </li></ul><ul><li>Rafforzare capacità di innovazione e competitività nelle regioni (ubicazioni competitive) </li></ul><ul><li>Aumentare la creazione di valore aggiunto nelle regioni </li></ul><ul><li>In questo modo la NPR vuole contribuire a: </li></ul><ul><li>creare e mantenere posti di lavoro, </li></ul><ul><li>mantenere uno sviluppo decentrato degli insediamenti, </li></ul><ul><li>ridurre le disparità regionali. </li></ul>
  4. 4. Misure nell‘ambito della NPR (Componenti) <ul><li>Promozione di programmi, iniziative e progetti per il rafforzamento della competitività delle regioni e delle imprese (sotto la responsabilità dei Cantoni) </li></ul><ul><li>Coordinamento della politica regionale con altre politiche settoriali (sotto la responsabilità della Confederazione) </li></ul><ul><li>Creazione e gestione di un sistema delle conoscenze sullo sviluppo regionale e qualificazione del management regionale (svolto da , sotto la responsabilità della Confederazione) </li></ul><ul><li>La presentazione successiva si concentra sulla prima misura. </li></ul>
  5. 5. Sostegni finanziari nell‘ambito della NPR <ul><li>Contributi a fondo perso per la preparazione, lo svolgimento e la valutazione di progetti che contribuiscono ad aumentare la competitività e la creazione di valore aggiunto nelle regioni </li></ul><ul><li>Mutui senza interesse o a interesse favorevole per infrastrutture risultanti parte integrante di un sistema di creazione di valore aggiunto competitivo </li></ul><ul><li>Sgravi fiscali per imprese (come incentivo per l‘insediamento di industrie o aziende prestatrici di servizio vicine alla produzione, quale integrazione agli sforzi profusi dai Cantoni per la promozione economica) </li></ul>Misure di conguaglio e assistenza interregionali vengono assunti dalla perequazione finanziaria e dalla politica del servizio pubblico della Confederazione. Attraverso diverse politiche settoriali (agricoltura, turismo, formazione, ecc.) la Confedera-zione e i Cantoni sostengono lo sviluppo regionale con ulteriori programmi e mezzi.
  6. 6. Orientamento dei sostegni finanziari <ul><li>I sostegni finanziari concessi nell‘ambito della NPR vengono assunti in comune dalla Confederazione e dai Cantoni. </li></ul><ul><li>L‘ammontare complessivo degli aiuti finanziari e dei mutui dipendono dagli effetti generali generati dal progetto. </li></ul><ul><li>È richiesta una partecipazione adeguata dei titolari del progetto / autofinanziamento </li></ul>
  7. 7. Quali aree approfittano della NPR? <ul><li>Regioni di montagna </li></ul><ul><li>Altre aree rurali </li></ul><ul><li>Regioni di confine </li></ul><ul><li>Tutta la Svizzera senza: </li></ul><ul><li>le grandi agglomerazioni di Zurigo, Basilea, Berna, Losanna e Ginevra </li></ul><ul><li>i Cantoni urbani di ZG, SO, BS, BL, GE, nonché gran parte dei Cantoni di ZH e AG </li></ul><ul><li>Eccezioni: </li></ul><ul><li>Progetti nell‘ambito della cooperazione transfrontaliera, transnazionale e interregionale (INTERREG, ecc.) </li></ul><ul><li>Sgravi fiscali  ordinanza separata </li></ul>
  8. 8. Cooperazione territoriale europea (CTE) <ul><li>Possono essere promossi in tutta la Svizzera progetti nell‘ambito della cooperazione territoriale con l‘Europa: </li></ul><ul><ul><li>INTERREG IV: cooperazione transfrontaliera (INTERREG IV A), transnazionale (INTERREG IV B) e interregionale (INTERREG IV C) </li></ul></ul><ul><ul><li>ESPON 2013: rete di ricerca per l‘osservazione dello sviluppo territoriale in Europa </li></ul></ul><ul><ul><li>URBACT II: sviluppo sostenibile delle città attraverso lo scambio di esperienze tra città europee </li></ul></ul><ul><li>Ottengono un sostegno finanziario dalla Confederazione i progetti che perseguono l‘obiettivo primario della NPR – la promozione di innovazione, imprenditorialità e creazione di valore aggiunto. </li></ul><ul><li>Cantoni e privati possono promuovere, con fondi propri, ulteriori progetti. </li></ul>
  9. 9. Ambito di promozione NPR Cantone X / Regione X Risulta importante che l‘utilità di un progetto sostenuto con fondi NPR sia indirizzata soprattutto all‘area di promozione del progetto. Rappresentazione del perimetro d‘applicazione NPR Cantone / Regione X
  10. 10. Cooperazione con l‘Europa <ul><li>Possibilità nel Cantone / nella Regione </li></ul><ul><li>Partecipazione a programmi  Priorità, svolgimento </li></ul>
  11. 11. Come viene attuata la NPR nella pratica? (Componente 1) <ul><li>Il programma pluriennale della Confederazione (2008  2015) definisce le priorità generali e i criteri di promozione. </li></ul><ul><li>Su questa base, i Cantoni, in collaborazione con le loro regioni, definiscono in forma dettagliata i programmi di attuazione cantonali o sovra-cantonali (2008  2011, 2012  2015) .  strategie cantonali, priorità promozionali e campi d‘azione </li></ul><ul><li>I Cantoni amministrano i fondi di Confederazione e Cantone e decidono quali progetti/proposte ottengono dei sostegni finanziari. </li></ul>
  12. 12. Processo di attuazione della NPR Cooperazione di Confederazione e Cantone nella concezione, attuazione e valutazione
  13. 13. Cosa viene promosso? <ul><li>La Confederazione stabilisce nel suo programma pluriennale 2008  2015 i criteri, i contenuti e i possibili ambiti di promozione. </li></ul><ul><li>Cosa viene promosso concretamente e in quale luogo dipende dagli obiettivi di sviluppo e dalle priorità previste dal Cantone assieme alle regioni per i loro territori.  programmi cantonali o sovra-cantonali di attuazione 2008  2011 </li></ul>
  14. 14. Quando, un‘idea di progetto, può essere promossa? <ul><li>Un sostegno NPR può essere richiesto da progetti che </li></ul><ul><ul><li>rafforzano il modo di pensare e di agire nella regione e aumentano la capacità di innovazione e la competitività. </li></ul></ul><ul><ul><li>contribuiscono alla creazione di valore aggiunto a livello regionale e creano posti di lavoro. </li></ul></ul><ul><ul><li>sfruttano i potenziali presenti a livello regionale (rafforzare i punti di forza; ma anche osare qualcosa di nuovo). </li></ul></ul><ul><ul><li>creano o rafforzano sistemi regionali di creazione di valore aggiunto (reti regionali o sovra-regionali per la suddivisione del lavoro ; cooperazione orizzontale e verticale; creazione di cluster). </li></ul></ul><ul><ul><li>promuovono la collaborazione e superano le frontiere – fra regioni e cantoni, fra istituzioni pubbliche e private, ma anche fra settori economici e mestieri. </li></ul></ul>
  15. 15. Ulteriori criteri di promozione (1/2) <ul><li>Il progetto viene sorretto pure dall‘economia regionale, risp. da singole imprese (coinvolgimento dell‘economia in progetti NPR). </li></ul><ul><li>Non vengono promossi progetti che generano dei risultati utili solo per singole aziende. Obiettivo della NPR è lo sviluppo economico della regione e non la promozione di una singola impresa. Sono richieste forme di cooperazione verticale o orizzontale, con effetti economici nella regione. </li></ul><ul><li>Il progetto promuove l‘esportazione di beni e prestazioni di servizio fuori dalla regione, dal Cantone o dalla Svizzera. </li></ul><ul><li>Centri regionali come motori dello sviluppo (promozione, soprattutto, in centri piccoli e medi / cooperazioni e partenariati fra i centri è l‘ulteriore area rurale </li></ul>
  16. 16. Ulteriori criteri di promozione (2/2) <ul><li>Il progetto è innovativo. Questo richiede: spirito imprenditoriale, capacità di sviluppare, accogliere e attuare, una certa disponibilità al rischio. </li></ul><ul><li>Il progetto dispone di una dimensione critica sufficiente per generare effetti economico-regionali importanti e sostenibili. Concentrazione su progetti chiave  il miglior effetto possibile con i mezzi disponibili </li></ul><ul><li>I progetti devono, dopo la fase di sostegno, funzionare in modo autonomo (finanziamento iniziale della NPR). </li></ul><ul><li>Il progetto rispetta i criteri di sostenibilità (oltre a vantaggi economici il progetto deve pure generare valore aggiunto da un punto di vista ecologico e sociale). </li></ul>La valutazione dei criteri è possibile attraverso uno specifico schema. Esso non sostituisce comunque i colloqui di valutazione e consulenza con i responsabili dei progetti.
  17. 17. Ambiti di promozione a livello di contenuto (1/2) <ul><li>Progetti che si riferiscono ad attività svolte in un ambito preconcorrenziale, es.: </li></ul><ul><ul><li>Sostegno di attività di ricerca e sviluppo </li></ul></ul><ul><ul><li>Promozione del trasferimento di conoscenze </li></ul></ul><ul><ul><li>Elaborazione di basi concettuali </li></ul></ul><ul><ul><li>Influsso dei fattori di localizzazione </li></ul></ul><ul><li>Progetti che si riferiscono all‘ambito sovraziendale, p.es. a cooperazioni interaziendali, risp. a attività comuni per il superamento degli svantaggi delle piccole strutture aziendali (integrazione verticale e orizzontale), es.: </li></ul><ul><ul><li>Trasferimento di conoscenze riguardo a innovazioni di prodotto o di processo </li></ul></ul><ul><ul><li>Riforme istituzionali </li></ul></ul>
  18. 18. Ambiti di promozione a livello di contenuto (2/2) <ul><li>Iniziative di trasferimento delle conoscenze tra poli di formazione/ricerca e imprese </li></ul><ul><li>Infrastrutture orientate alla creazione di valore aggiunto, es.: </li></ul><ul><ul><li>Urbanizzazione di aree industriali </li></ul></ul><ul><ul><li>Centri di riabilitazione, istituti di ricerca, ecc. </li></ul></ul><ul><ul><li>Sviluppo/ottimizzazione di una località turistica </li></ul></ul><ul><ul><li>Sviluppo di centri di formazione </li></ul></ul><ul><li>Istituzioni e riforme istituzionali, es.: </li></ul><ul><ul><li>Progetti pilota di riforme a livello comunale </li></ul></ul><ul><ul><li>Riforme della ripartizione dei compiti nell‘ente pubblico </li></ul></ul><ul><ul><li>Sostegno del management regionale </li></ul></ul>
  19. 19. Cosa viene sostenuto? Ambiti tematici di promozione <ul><li>Per il sostegno ad un progetto è decisivo che questo </li></ul><ul><ul><li>corrisponda alle strategie e alle priorità del programma di attuazione cantonale </li></ul></ul><ul><ul><li>concordi con le strategie regionali di promozione </li></ul></ul><ul><li>Strategie di azione cantonali / regionali e priorità a tenore di programma di attuazione e strategia di sviluppo regionale ... </li></ul><ul><ul><li>Ambiti tematici: p.es. </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Trasformazione delle strutture nel turismo… </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Formazione e salute… </li></ul></ul></ul>
  20. 20. Chi può iniziare e inoltrare progetti? <ul><li>Progetti possono essere avviati in forma « top down » dai Cantoni </li></ul><ul><li>oppure </li></ul><ul><li>« bottom-up »  dalle regioni, dai comuni, da imprese o da privati, che sviluppano e formulano delle proprie idee ed inoltrano le richieste di sostegno ai Cantoni. </li></ul>
  21. 21. Svolgimento, presentazione del progetto e approvazione <ul><li>Processo di approvazione nel/nella Cantone/Regione </li></ul>
  22. 22. Punti di contatto e informazione (1/3) <ul><li>Cantone </li></ul><ul><ul><li>Ev. breve indicazione del ruolo e dei compiti </li></ul></ul><ul><ul><li>Punto di contatto per progetti NPR: </li></ul></ul><ul><ul><li>Punto di contatto per sgravi fiscali: </li></ul></ul><ul><li>Regione </li></ul><ul><ul><li>Ev. breve indicazione del ruolo e dei compiti </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Coordinamento e accompagnamento delle iniziative, dei programmi e dei progetti </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Sostenere, informare, motivare, sensibilizzare, mobilitare </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Contatto: </li></ul></ul>
  23. 23. Punti di contatto e informazione (2/3) <ul><li>INTERREG </li></ul><ul><ul><li>Interlocutore Cantone/ Regione: </li></ul></ul><ul><ul><li>Indirizzi dei contatti nazionali e cantonali su www.interreg.ch </li></ul></ul><ul><li>ESPON / URBACT </li></ul><ul><ul><li>Punti di contatto su www.interreg.ch </li></ul></ul><ul><li>Confederazione </li></ul><ul><ul><li>Dipartimento federale dell‘economia (DFE), Segreteria di Stato dell‘economia (SECO), Settore Politica regionale e d‘assetto del territorio (DSRE) </li></ul></ul><ul><ul><li>Contatto: [email_address] </li></ul></ul>
  24. 24. Punti di contatto e informazione (3/3) <ul><ul><li>Informazioni riguardanti la NPR e lo sviluppo regionale </li></ul></ul><ul><ul><li>Hotline: consulenza iniziale per domande riguardanti la NPR, trasmissione di indirizzi di contatto </li></ul></ul><ul><ul><li>www.regiosuisse.ch : piattaforma di lavoro e di informazione sulla NPR e sullo sviluppo regionale </li></ul></ul>

×