STUDIO TECNICO
Ing. NICOLA LENOCI
Via Annunziata 56
70021 Acquaviva delle Fonti (BA)
Tel. 339 7745010
@-mail: nicola.lenoc...
L’art. 5 “Criteri per la selezione delle proposte” dell’Avviso pubblico contenuto nella delibera
in oggetto, così recita: ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Studio tecnico ing. lenoci

633 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
633
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
191
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Studio tecnico ing. lenoci

  1. 1. STUDIO TECNICO Ing. NICOLA LENOCI Via Annunziata 56 70021 Acquaviva delle Fonti (BA) Tel. 339 7745010 @-mail: nicola.lenoci1@tiscali.it Egregio signor Sindaco del Comune di Acquaviva delle Fonti Oggetto: Delibera di Giunta Comunale n. 59 del 21.11.2013: “Attuazione programma di rigenerazione urbana” contenente “Avviso pubblico per manifestazione di interesse per predisposizione P.I.R.U.” Richiesta di annullamento. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ La legge regionale n. 21 del 29 luglio 2008 “Norme per la rigenerazione urbana” (vedi art. 1) “promuove la rigenerazione di parti di città e sistemi urbani in coerenza con strategie comunali e intercomunali finalizzate al miglioramento delle condizioni urbanistiche, abitative, socio – economiche, ambientali e culturali degli insediamenti umani e mediante strumenti di intervento elaborati con il coinvolgimento degli abitanti e di soggetti pubblici e privati interessati.” Il Consiglio Comunale di Acquaviva delle Fonti, con deliberazione n. 46 del 7.11.2011, ha approvato il Documento Programmatico di Rigenerazione Urbana (DPRU) previsto dall’art. 3 della citata legge regionale. Il medesimo Consiglio, con delibera n. 42 dell’1.8.2012, ha dato mandato alla Giunta Comunale di presentare, presso il Consiglio di Stato, istanza di prelievo finalizzata alla definizione della nota vicenda giudiziaria riguardante il PRG del nostro Comune. L’attuale Giunta Comunale ha ritenuto di dover dare seguito alla delibera consiliare 46/2011 e, con l’Avviso pubblico contenuto nella delibera in oggetto, ha invitato i soggetti interessati a voler manifestare, mediante la presentazione di proposte d’intervento coerenti con la legge regionale 21/2008 e con l’anzidetto DPRU, il proprio interesse alla partecipazione all’azione di Rigenerazione Urbana. Non ha ritenuto, invece, di dover presentare l’istanza di prelievo presso il Consiglio di Stato di cui alla delibera consiliare n. 42/2012. Le questioni relative alla Rigenerazione Urbana ed al PRG sono, come è facilmente intuibile, connesse fra loro in quanto gli operatori economici, potenzialmente interessati all’azione di Rigenerazione Urbana, potrebbero esserne distolti a motivo dell’incertezza che grava sulla legittimità del PRG. In base a quanto innanzi rappresentato, lo scrivente chiede alla SV di voler annullare, in autotutela, la delibera in oggetto e di riproporre l’Avviso pubblico per manifestazione di interesse per predisposizione P.I.R.U. all’esito (favorevole) del giudizio pendente presso il Consiglio di Stato sul PRG. Chiede, altresì, di conoscere, come cittadino e come tecnico operante sul territorio comunale, se e quando l’Amministrazione Comunale intenda presentare la ripetuta istanza di prelievo.
  2. 2. L’art. 5 “Criteri per la selezione delle proposte” dell’Avviso pubblico contenuto nella delibera in oggetto, così recita: “La valutazione dell’ammissibilità delle proposte e la selezione degli interventi, ai fini della formazione di specifici Programmi integrati di Rigenerazione Urbana (art. 2 della L.R. n. 21/2008), sarà effettuata dalle strutture tecniche del Comune di Acquaviva delle Fonti a mezzo di apposita commissione di valutazione.” Lo scrivente fa rispettosamente osservare alla SV come il testo dell’art. 5, titolato “Criteri per la selezione delle proposte” non contenga, in realtà, nessun criterio per la selezione delle stesse. La selezione sarà effettuata, quindi, non già sulla base di criteri oggettivi e trasparenti, bensì a discrezione dei componenti di una apposita commissione di valutazione. Anche per questo motivo, il sottoscritto chiede alla SV di voler annullare in autotutela l’Avviso pubblico in parola. Confidando in un cenno di riscontro da parte della SV, porge distinti saluti. Acquaviva delle Fonti 7.1.2014 Ing. Nicola Lenoci .

×