Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Secondo comunicato

460 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Secondo comunicato

  1. 1. “COMPAGNIA DELLE ARTI” ASSOCIAZIONE DI PROFESSIONISTI E IMPRENDITORI SINTONICI PER PRODURRE E DIFFONDERE L’ECONOMIA DELLA CULTURA AD ACQUAVIVA DELLE FONTI E NELLA PUGLIA Via C. Goldoni, 2 – 70021 Acquaviva delle Fonti (Ba) e-mail certificata: compagniadellearti@pcert.postecert.it e-mail: compagnia.arti@virgilio.it Michelangelo, Giudizio Universale, Cappella Sistina, Città del Vaticano PRG SUB IUDICE 2° COMUNICATO PER L’OCCUPAZIONE, LA CRESCITA E LO SVILUPPO (nell’attesa della pronuncia del Consiglio Comunale sull’ammissibilità del referendum propositivo sostenuto da 314 acquavivesi)
  2. 2. “COMPAGNIA DELLE ARTI” ASSOCIAZIONE DI PROFESSIONISTI E IMPRENDITORI SINTONICI PER PRODURRE E DIFFONDERE L’ECONOMIA DELLA CULTURA AD ACQUAVIVA DELLE FONTI E NELLA PUGLIA Via C. Goldoni, 2 – 70021 Acquaviva delle Fonti (Ba) e-mail certificata: compagniadellearti@pcert.postecert.it e-mail: compagnia.arti@virgilio.it Il PRG / Piano Regolatore Generale del Comune di Acquaviva delle Fonti è stato approvato in via definitiva con deliberazione di Giunta Regionale del 3 maggio 2011 n° 805 (BURP 79 del 20 maggio 2011): con il contestuale rilascio del parere paesaggistico (?), ai sensi dell’art. 5.03 delle norme di attuazione del PUTT / Piano Urbanistico Territoriale Tematico, veniva imposto anche l’adeguamento – in 180 giorni – per “ aspetti paesaggistici” e “aspetti urbanistici” finalizzato ad una maggiore tutela del territorio. A tutt’oggi il PRG è privo dell’atto d’indirizzo, non risulta adeguato nonostante l’imposizione mentre pesante si è rivelato l’esito dell’importante indagine e approfondimento tecnico commissionati in tal senso dal Comune di Acquaviva delle Fonti. Il PRG, inoltre, è ancora sub iudice, all’attenzione del Consiglio di Stato, mentre l’Amministrazione Comunale – al pari della precedente – non si attiva per chiedere ai giudici il “pronunciamento rapido” non inoltrando l’istanza di prelievo pur ordinata all’unanimità dal Consiglio Comunale dell’1 agosto 2012 con deliberazione n° 42. L’Assessore al ramo, in una sua dichiarazione ai media del 17/2/2014, conferma: “colgo l’occasione per precisare che il PRG non è bloccato. Il PRG è strumento pienamente vigente, anche se su di esso pende un giudizio del Consiglio di Stato”. - In caso di annullamento del PRG per sentenza del Consiglio di Stato che ne sarà dei titoli abilitativi (piani attuativi compresi) nel frattempo concessi dal Comune di Acquaviva delle Fonti? - I potenziali danni a carico dei cittadini, e in generale a spese di chi intraprende, genereranno anche rivalse contro l’Ente Comune con nuovi pesanti oneri a carico della collettività in caso di soccombenza? - Perché l’Amministrazione Comunale non intende formulare l’istanza di prelievo al Consiglio di Stato contrapponendosi alla unanime volontà consiliare dell’1 agosto 2012 con deliberazione n° 42? Acquaviva delle Fonti, 24/02/2014 Compagnia delle Arti

×