Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Det462 08 08_2011

474 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Det462 08 08_2011

  1. 1. _______________________________ Regione Puglia AREA POLITICHE PER LA MOBILITÀ E QUALITÀ URBANA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO N. 462 del 08.08.2011 Codifica adempimentr L 6. 15/08 (trasparenza) X Servizio Assetto del Territorio Servizio! tJfficio istruttore O Utticio Attuazione Pianificazione Paesaggistica O lJtficio Pianificazione regionale e Osservatorio sulla qualità del Paesaggio O P0 2000-2006 Tipo Materia X P0 Fesr 2007-2013 O Altro 0 71.1 ‘ 712 Misura/Azione 721 0 722N. 462 deI registro delle determinazioni O Non applicabile Privacy O Si X No Pubblicazione integrale X SiCOD. CIFRA: 1451DIR12011100462 O NoOGGETTO: P,O. FESR 2007-2013 Asse VII. Avviso pubblico per la presentazione delle candidature per -l’attuazione dell’Azione 7.2.1 “Piani integrati di sviluppo territoriale”. Approvazione dell’ elenco dellecandidature relative all’Azione 7.2.1 ai fini dell’ammissione alla successiva fase negoziale.L’anno 20111) giorno 08 del mese di agosto, in Modugno, nella sede del Servizio Assetto del Territorio Il Dirigente del Servizio Assetto del Territorio, Responsabile della Linea di Intervento 7.2 e il Responsabile della Azione 7.2.1 riferiscono quanto segue:VIS11: —gli articoli 4 e 5 della L. R. n. 7/97; — la Deliberazione G. R. n. 28/7/98; gli artt, 4 e 16 del D.Lgs. 165/01; art 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, che prevede l’obbligo di sostituire la pubblicazione tradizionale all’albo ufficiale con la pubblicazione di documenti digitali sui siti informatici; rarI 18 del D.Lgs. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali’ in merito ai principi applicabili ai trattamenti effettuati dai soggetti pubblici; PREMESSO CHE:- il Comitato di Sorveglianza nella seduta del 22 febbraio 2008 ha approvato per le Linee di Intervento del P0 FESR 2007-2013 i criteri di selezione, previsti dall’art. 65 del Regolamento (CE) n.1083/2006;- con Deliberazione n. 165 del 17 febbraio 2009 la Giunta Regionale ha preso atto dei Criteri di selezione delle operazioni definite in sede di Comitato di Sorveglianza ed ha approvato le Direttive concernenti le procedure di gestione del P0 FESR 2007-13;- con Deliberazione della Giunta Regionale 4 agosto 2009, n. 1445 è stato approvato il Programma Pluriennale 2007/2010 per l’Asse VII P0 FESR 2007-201 3;- con Deliberazione n. 328 del 10 febbraio 2010 la Giunta Regionale ha conferito la nomina di Responsabile delle Linee di Intervento 7.1 e 7.2 del P.O. FESR 2007—2013 all’attuale Dirigente del Servizio Assetto del Territorio;- con la Deliberazione dì Giunta Regionale n. 2631 del 30 novembre 2010 è stato rifinanziato l’ASSE VII del P0 FESR 2007-2013, con le quote UE più quote Stato, per un ammontare di € 73.717.313,24 per ciascuna delle due Linee di intervento 7.1 e 7.2 con Deliberazione n. 165 del 17 febbraio 2009 la Giunta Regionale ha preso atto dei Criteri di selezione delle operazioni definite in sede di Comitato di Sorveglianza ed ha approvato le Direttive concernenti le procedure di gestione del P0 FESR 2007-13, stabilendo quale obiettivo operativo della Linea 7.2 denominata “Piani integrati di sviluppo territoriale” la rigenerazione territoriale attraverso piani integrati volti al rafforzamento, riqualificazione, razionalizzazione e, dove necessario, disegno delle reti funzionali e delle trame di relazione che connettono i sistemi di centri urbani minori con particolare riguardo a quelli fortemente connessi (o con elevato potenziale di connessione) dal punto di vista naturalistico e storico-culturale;
  2. 2. la Legge Regionale 29 luglio 2008, n. 21 Norme per la rigenerazione urbana’ promuove la rigenerazione di parti di città e sistemi urbani in coerenza con strategie comunali e intercomunali finalizzate al miglioramento delle condizioni urbanistiche, abitative, socio-economiche, ambientali e culturali degli insediamenti umani e mediante strumenti di intervento elaborati con il coinvolgimento degli abitanti e di soggetti pubblici e privati interessati; all’art. 2 della sopraccitata L.R. n. 21/2008 prevede programmi integrati di rigenerazione urbana quali strumenti volti a promuovere la riqualificazione di parti significative di città e sistemi urbani mediante interventi organici di interesse pubblico, I programmi si fondano su un’idea-guida di rigenerazione legata ai caratteri ambientali e storico-culturali dell’ambito territoriale interessato, alla sua identità e ai bisogni e alle istanze degli abitanti; ancora all’art. 3 “Documento Programmatico per la rigenerazione urbana” della stessa LR. n. 21/2008 prevede che “i Comuni definiscono gli ambiti territoriali che, per le loro caratteristiche di contesti urbani periferici e marginali interessati, rendono necessari interventi di rigenerazione urbana; gli obiettivi e le finalità individuate nel Programma Pluriennale dell’Asse VII del PC FESR 2007-2013 e nei Criteri di cui sopra coincidono con quanto previsto dalla Legge Regionale n. 21/2008; il Programma Pluriennale per l’Asse VII ha previsto tra le modalità di attuazione e finanziamento degli interventi le procedure negozialì con gli Enti Locali;CONSIDERATO CHE: con la Deliberazione della Giunta Regionale n. 743 del 19.04.2011 (pubblicata sul BURP n. 61 del 22/04/2001) è stato approvato l’Avviso pubblico per la presentazione della candidature per l’attuazione dell’Azione 7.1.1 Piani integrati di sviluppo urbano di città medio/grandi’ e dell’Azione 7.2.1 “Piani integrati di sviluppo territoriale” del PC FESR 2007-2013; con la Deliberazione della Giunta Regionale n. 793 deI 28.04.2011 (pubblicata sul BURP n. 79 del 20/05/2011) ad integrazione della DGR n. 743/2011 è stato stabilito che la fase negoziale deve concludersi entro il termine di 30 gg a partire dal primo tavolo tecnico di detta fase convocato dal Servizio Assetto del Territorio; con la Deliberazione della Giunta Regionale n. 1175 del 24.05.2011 (pubblicata sul BURP n. 86 del 01/06/2011) “Modifica alla Deliberazione di G. R. n. 743 del 19-04-2011 concernente “P. O. FESR 2007-2013 Asse VII. - Avviso pubblico per la presentazione delle candidature per Pattuazione dell’Azione 7.1.1 ‘Piani integrati di sviluppo urbano di città medio/grandi” e dell’Azione 7.2.1 ‘Piani integrati di sviluppo territoriale e proroga dei termini”, è stato stabìlito: a) di prorogare di 30 giorni il termine perentorio di presentazione delle candidature di cui al punto 8) dell’AVVISO della DGR 743/2011, alle ore 12 del giorno 6 luglio 2011 a pena di non ammissione; b) di fissare al 31 agosto 2011 il termine massimo per la pubblicazione degli Elenchi di ammissione delle candidature alla successiva fase negoziale da parte del Servizio Assetto del Territorio; c) di chiarire che le Associazioni tra Comuni (in qualunque forma, tra cui le Unioni di Comuni di cui all’art. 32 D.Lgs. n. 267/2000) candidate alla Azione 7.2.1 “Piani integrati di sviluppo territoriale” non possono interessare territori comunali appartenenti ad Aree Vaste diverse; d) di integrare l’Awiso di cui alla DGR n. 743/2011 nella premessa, negli artt. 4 e 6 e negli allegati A e B;CONSIDERATO inoltre CHE: risultano pervenute, nei termini fissati, presso il Servizio Assetto del Territorio n. 41 proposte di candidatura; il Servizio Assetto del Territorio, sulla base dei criteri stabiliti nella DGR n. 743 del 19.04.2011 e ss. mm, ii. ha compiuto una istruttoria, in atti d’ufficio, verificando i requisiti di ammissibilità delle candidature di cui all’art.4 della stessa DGR; ancora sulla base dei criteri e indicatori riportati negli allegati alla stessa DGR ha provveduto ad ordinare le candidature pervenute in un apposito Elenco contenente le candidature ammissibili e non ammissibili, nonché l’ordine di ammissione alla successiva fase negoziale; tale Elenco è riportato nell’allegato 1, parte integrante del presente provvedimento; sono risultate non ammissibili le candidature di: • Comune di Torremaggiore, in quanto Comune con popolazione inferiore a 20.000 abitanti non dotato di alcun Documento di Rigenerazione Territoriale (DPRT) come previsto dall’art.4 dell’Avviso; • Comuni di Pulsano (Capofila), Fragagnano, Leporano perché Comuni con popolazione inferiore a 20.000 abitanti che hanno presentato singoli DPRU, piuttosto che un unico DPRT, come previsto dall’art 4 “Requisiti di ammissibilità” dell’Avviso pubblico; Il Comune di Margherita di Savoia non viene ammesso alla fase negoziale in quanto carente del requisito di ammissibilità per la candidatura alla procedura negoziata per l’Azione 7,2.1 (punto I dell’art 4 “Requisiti di ammissibilità del Avviso pubblico) ovvero in quanto non in possesso del Documento Programmatico di Rigenerazione Territoriale (DPRT). Peraltro, il Piano Integrato di Sviluppo Territoriale (PIST) presentato dal raggruppamento è stato solo adottato e non approvato secondo le procedure di cui all’art. 5 della Legge Regìonale n. 21/2008, come richiesto dallo stesso punto 1 dell’art 4 ‘Requisiti di ammissibilità” dell’Avviso pubblico.RITENUTO di poter approvare l’Elenco riportato nell’allegato 1, parte integrante del presente provvedimento,contenente le candidature ammissibili e non ammissibili nonché l’ordine di ammissione alla successiva fasenegoziale per un numero corrispondente alla disponibilità delle risorse finanziarie indicate nella DGR n. 743 del19.04.2011 art.7, pari a 52 milioni di euro; 2
  3. 3. ADEMPIMENTI CONTABILIDI CUI ALLA LR. 28/2001 E S.M. E I.: li presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo o quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per cui debiti i creditori potrebbero rivalersi sulla Regione (e che è escluso ogni ulteriore onere aggiuntivo rispetto a quelli già autorizzati a valere sullo stanziamento previsto dal bilancio regionale).Tutto ciò premesso e considerato, da ritenere parte integrante e sostanziale del presente provvedimento IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO Responsabile della Linea di Intervento 7.2VISTI gli artt. 4, 5 e 6 della L.R. 4 febbraio 1997 n.7;VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale n. 3261 adottata nella seduta del 28luglio 1998 e le direttive di cuialla nota prot. N. 02/10628/SEGR del 07/08/1 998 del Presidente e del Vice Presidente della Giunta Regionale; Ritenuto di condividere le risultanze istruttorie di cui sopra e quindi di dover procedere all’adozione del presente atto; DETERMINA - di approvare e confermare tutto quanto riportato nelle premesse; - di approvare ‘Elenco riportato nell’allegato 1, parte integrante del presente provvedimento, contenente le candidature ammissibili e non ammissibili nonché l’ordine di ammissione alla successiva fase negoziale per un numero corrispondente alla disponibilità delle risorse finanziarie indicate nella DGR n. 743 del 19.04.2011 art.7, pari a 52 milioni di euro; - di trasmettere copia del presente provvedimento all’Autorità di gestione del PC FESR 2007-2013 per gli adempimenti di competenza; - di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia nonché sul sito web della Regione Puglia (www.re.g tiqflaJt), ai sensi e per gli effetti del combinato disposto dell’art. 7, comma 2 e dell’ ari. 5 delle “Direttive concernenti le Procedure di Gestione del PC FESR 2007-2013” (pubblicate sul BURP n. 54 del 23/03/2010>.Il presente provvedimento, redatto in forma integrale ai sensi del D.lgs 196/03 ed in unico esemplare, composto dan. 3 faccìate e un allegato composto rispettivamente da n. 1 facciata: — sarà reso pubblico, ai sensi dell’ari. 6 comma quinto della L.R. n.7/97, mediante pubblicazione nell’Albo del Servizio Assetto del Territorio, ove resterà affisso per n. 10 giorni consecutivi, nelle more dell’attivazione dell’ Albo telematico nelle pagine del sito www.regione.puglia.it; — sarà trasmesso in copia conforme all’originale alla Segreteria della Giunta Regionale, ai sensi dell’ari. 6 comma quinto della L.R. n. 7/97. e del Decreto del Presidente della GR. n, 161 del 22 febbraio 2008, ari. 16, comma 3 — è immediatamente esecutivo. IL DNN Servizio Assetto del rritorio lng. Fran ?E4_..Si attesta che il procedimento istruttorio è stato espletato nel rispetto della vigente normativa regionale, nazionale ecomunitaria e che il presente schema dì provvedimento, predisposto dal sottoscritto Funzionario, è conforme allerisultanze istruttorie. Il Funzionario Doti Alfredo Semeraro 1Il presente provvedimento nelle more dell attivazione dell Albo elematico nelle jagine del sito vienepubblicato all’Albo del Servizio Assetto del Territorio dal O’/ 1 /2011 al U/ 1. /201 5Il Responsabile Attestazione di avvenuta pubblicazione Regione Puglia Si attesta che la presente determinazione e stata affissa m sensi Servizio Assetto del Territorio dell’art 16, comma 3, del D P G R n 161/2008 nelle more , dell’attivazione dell Albo telematico nelle pagine del sito 2 Il presente atto originale, composto da n” .2” facciate, è vLregi2nsgugiiait, all Albo del Servizio Assetto del Territorio Area depositato presso il Servizio Servizio Assetto del Territorio, viale delle Politiche la mobilita e la qualta urbana via delle Magnolie, n 6/8 — — Magnolie 68 Z I Modugno (Ba) Modugno (BA) oer dieci giorni lavorativi consecutivi dal « 2011 al / /2011 Modugno ‘- / f I L incaricato alla pubblicazione (Dott ssa Maria Lopinto) Il Responsabile 3
  4. 4. ALLEGATO I Nr Comune Capofila Num. Importo FESR Comuni Raggruppamento I Unione Provincia Arnvo Raggruppamento I Unione Comuni massimo ammissibile Punteggio San Cassiano (Capofila), Botrugno, Giuggianello, Nocigha, San Cassiano, Sanarica, Surano, Supersano 1 2 Comune di San Cassiano 10 LE €600000000 34,82 (Già Unione di Comuni), Scorrano, Maglie, Muro Leccese Unione dei Comuni “Terra di 2 16 Miggiano. Montesano Salentino Ruffano Specchia 4 LE €2 400 000.00 Leuca bs” 34,50 Comune di Bovino Bovino (Capofila) 3 8 Celle di san Vito Faeto. Monteleone di Puglia Orsara 7 FG €4 20000000 33,00 di Puglia,_Panni,_Troia 4 22 Comune di Poggiardo Poggiardo (capofila) Minervino_di_Lecce,_Castro,_Santa_Cesarea_terme 4 LE € 2.40000000 31,00“W 35 Comune di Palagianello Palagianello (Capofila), Mottola 2 TA € 1 200 000 00 30,00 Accadia (capofila) Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, , 6 13 Comune du Accadia Candela, Delicato. Rochetta Sant’Antonio, Sant’Agata di 7 FG €4 200 000.00 29,86 Puglia Comune di San Pietro in 7 5 San Pietro in Lama (Capofila). Arnesano 2 LE 1 200 000.00 29,33 Lama € Apricena (Capofila), Poggio Imperiale, Lesina, San 8 34 Comune di Apricena 4 FG €2 400.000,00 29,10 Paolo di Civitate Comune di Turi Turi (Capofila) Casamassima Sammichele di Bari 3 BA € 1 800 000,00 28,50 Sannicola (Capofila) 10 23 Comune di Sannicola Gallipoli, Alezio, Melissano, Taviano, Matino, Racale, 10 LE €6 00000000 27,48 Alliste,_Sedi,_Parabita Unione de Comuni Terra di Alessano, Corsano. Gagliano del Capo, Morciano di 11 4 7 LE €420000000 27,28 ..euca Leuca, Patù, Salve, Tiggiano Unione dei Comuni12 15 Cursi, Bagnolo del Salento, Cannole Palmariggi 4 LE €2 400 000.00 27,22 “Entroterra_ldruntino” Carosino, Faggiano Monteparano. Montemesola, Unione dei Comuni di13 24 Sangiorgio Jonico, San Marzano di San Giuseppe, 9 TA €540000000 27,10 Montedoro e Sava Monte_iasi,_Rocca_Forzata,_Sava Roseto Valfortore (Capofila), Alberona Biccari,14 14 Comune d Roseto Valfortore Carlantino. Castelluccio dei Sauri, Castelluccio 7 FG €4 200 000,00 27,00 Vaimaggiore._Volturara Appula Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Comune di Castelnuovo della Castelnuovo della Daunia. Celenza Valfortore, Motta15 30 8 FG €480000000 26,58 Daunia Montecorvino, Pietra Montecorvino, San Marco La Catola,_Volturino Unione dei Comuni Nord Campi Salentina, Guagnano, Novoli, Squinzano, Surbo,16 31 6 LE € 3.600 000,00 26,33 Salento Trepuzzi Unione Talassa Mare di17 33 Tricase e Castrignano del Capo 2 LE € 1 20000000 26,00 Leuca Canosa di Puglia (Capofila), Minervino delle Murge,18 7 Comune di Canosa di Puglia Trinitapoli. Marghcnta di Savoia. San Ferdinando di 4 BAT €2 400 000 00 25,70 Puglia19 17 Comure di Capurso Capurso (Capofila) Cellammare Valenzano 3 BA € 1 800 000,00 25,7020 25 Comune di Ortelle Ortelle (Capofila) Spongano Diso e Andrano 4 LE € 2.400 000,00 25,11‘if 36 Comune di Leverano Monteroni di Lecce, Leverano 2 LE € 1 200 000 00 25,00 Comune di San Cesareo di San Cesareo di Lecce (Capofila), Lequile San Donato22 28 3 LE € 1.800 000,00 24,83 Lecce di Lecce Comune d San Pancrazio San Pancrazio Salentino (Capofila), Cellino San Marco23 19 Erchie. Latiano Oria. san Donaci. San Pietro Vernotico. 9 BR €5 400 000.00 24,25 Salentino Torchiarolo, Torre S Susanna24 1 Comune di Otranto Otranto (Capofila) Giurdignano, Uggiano La Chiesa 3 LE € 1.800.000 00 23,90 Unione dei Comuni Crisoiano25 18 Crispiano, Massafra, Statte 3 TA € 1 800 000,00 23,10 Massafra-Statte .W 12 Comune di Cavallino Cavallino (Capofila) Lizzanello 2 LE € 1 20000000 23,00 27 Comune di Torricella Torricella (Capofila), Maruggio 2 TA € 1 200 000 00 23,0028 9 Ugento (Capofila) Taurisano Presicce e Acquarica del Comune di Ugento 4 LE €240000000 21,50 Capo29 Carovigno (Capofila) Ceglie Messapica 5 Michele 38 Comune di Carovigno 5 BR €3000000,00 21,50 Salentino, S. Vito Normanni, Villa Castelli T’ Comune di Veglie Veglie (Capofila) Carmiano Salice Saletino 3 LE € 1 800 000 00 19,79 Unione de Comuni delle31 6 Aradeo, Collepasso, Neviano Tuglie 4 LE €2 400 000 00 19,40 Serre Salentina Unmne dei Comuni dei32 29 Orta Nova, Carapelle, Stornarella, Stornara, Ordona. 5 FG €3 000 000,00 18,40 ‘Cinque_Reali_Siti” Unione dei Comuni Terre di33 10 Vernole, Melendugno Acaya 3 LE € 1.800 000,00 18,01 Acaya_e_di_Roca E Comune di Vico del Gargano Vico del Gargano (Capofila). Peschici, Rodi Garganico 3 FG € 1 800 000.00 17,33 Calimera, Carpigno salentino, Castrigliano dei Greci, Unione Comuni Grecia35 3 Corigliano d’Otrantci Cutrufiano. Martano, Martigliano, 11 LE €7 000.000.00 17,00 Salentina Melpiglianc._Soleto,_Sternatìa,_Zollino 39 Comune oi Porto Cesareo Porto Cesareo (Capofila), Avetrana 2 LE-TA € 1 200 000,00 14,50 Alberobello (Capofila) Castellana Grotte, Locorotondo37 41 ComunediAlberobello 5 BA €3.000.000,00 13,40 Noci,_Cisternino‘i 40 Comune di Adelfia Adelfia(Capotila) Bitetto Bitntto 3 BA € 1.800 000,00 10,90 Toritto (Capofila), Grumo Appula, Sannicandro di Bari,39 20 Comune di Toritto 4 BA € 2 400.000,00 9,00 Binetto40 26 Comune di Pulsano Pulsano (Capfila) Fragagnano, Leporano I TA / non ammesso41 37 Comune ai Torremaggiore Torremaggiore / FG / non ammesso 183 €11O.2OOQOO,0O IL DIRIGWE Je Serv ztoAssettoIe1%jorjo

×