Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Bando gara

1,483 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Bando gara

  1. 1. COMUNE DI ACQUAVIVA DELLE FONTI 70021 Provincia di Bari Atrio Palazzo di Città (P.IVA 00869560722) – Tel. 0803065246 – E-Mail giovanni.didonna@pec.comune.acquaviva.ba.it SETTORE TECNICO – SERVIZIO LL.PP.Prot. n. 1387 Addì 20/01/2012________________________________________________________________________________ “FINANZA DI PROGETTO”“Finanza di progetto”, ex art. 153, commi 3 e 10, D. Lgs. n. 163/2006, finalizzata allaffida -mento in Concessione, mediante procedura aperta, della ristrutturazione, ampliamento e ge-stione dellimpianto sportivo comunale “Tommaso Valeriano”, previa redazione di progetta-zione definitiva-esecutiva. BANDO DI GARACUP: C43E11000240007.CIG: 367116987D.1) Amministrazione Aggiudicatrice Denominazione ufficiale: Comune di Acquaviva delle Fonti (Ba) Indirizzo postale: Atrio Palazzo Città Città: Acquaviva delle Fonti (Ba) CAP: 70021 Paese: Italia Punti di contatto: Settore Tecnico – Servizio LL.PP. Telefono: 080-3065244/248 All’attenzione di: Ing. Giovanni Didonna Telefono: 080-3065246 Posta elettronica: giovanni.didonna@pec.comune.acquaviva.ba.it Fax: 080-3065300 Indirizzi internet: Amministrazione aggiudicatrice: http://www.comune.acquaviva.ba.it/ Ulteriori informazioni sono disponibili presso: X i punti di contatto sopra indicati Il capitolato speciale d’appalto e la documentazione complementare X i punti di contatto sopra indicati sono disponibili presso: Le offerte vanno inviate a: Comune di Acquaviva delle Fonti (Ba) Atrio Palazzo Città 70021 Acquaviva delle Fonti (Ba)2) Luogo di esecuzione:Centro Sportivo “Tommaso Valeriano”, sito in Via Saragat, di proprietà del Comune di Acquaviva delleFonti.3) Oggetto della concessione; natura ed entità delle prestazioni:Progettazione definitiva ed esecutiva, esecuzione dei lavori di seguito indicati di manutenzione straordinaria,completamento e ampliamento e gestione del centro sportivo “Tommaso Valeriano”:a. manutenzione straordinaria alle seguenti strutture:  due spogliatoi  Palestra con annessi servizi  4 campi da tennis di cui uno coperto con struttura in legno lamellare;  alloggio custode;  recinzione dell’intero impianto sportivo;  viali interni e verde esistente.b. completamento strutture sportive:
  2. 2.  manto da gioco degli esistente due campi di calcetto in erba sintetica di ultima generazione e adeguamento della recinzione.  tribunetta per i due campi di calcetto.c. realizzazione opere non sportive:  fabbricato polifunzionale da adibire ad attività didattiche congressuali, cinema teatro sala ballo ecc. con capacità di 300 posti con annesso piccolo ristorante - pizzeria –bar.  impianto fotovoltaico sulle nuove strutture.  parco giochi attrezzato con strutture ludiche polifunzionali per i piccoli con spazi a verde.La gestione dovrà comprendere a carico del concessionario l’esecuzione delle seguenti attività: apertura e chiusura del centro sportivo; custodia; manutenzione delle aree verdi; pulizia; gestione degli impianti e manutenzione ordinaria; gestione pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e bevande ed attività collegate.La realizzazione dellintervento avverrà con risorse totalmente a carico del concessionario aggiudicatario edunque lopera sarà realizzata interamente mediante apporto di capitali privati (100%) in “Finanza di pro-getto”, in quanto suscettibile di gestione economica.Ai sensi e per gli effetti di Legge, la controprestazione in favore del Concessionario consisterà nel di -ritto di gestire funzionalmente e di sfruttare economicamente sia gli impianti esistenti che quelli a farsiper tutta la durata della Concessione. Lappalto comprende lelaborazione della progettazione, costru -zione e gestione (per 20 anni) dellimpianto.4) Termine ricezione offerte, indirizzo di spedizione e data apertura busta” A – Documentazioneamministrativa”:Le offerte devono essere inviate a “Comune di Acquaviva delle Fonti, Ufficio Protocollo – Atrio Pa -lazzo di Città - 70021 Acquaviva delle Fonti (Ba)” entro il termine perentorio del 20/03/2012, ore12.00.Il giorno 22/03/2012 alle ore 10:00 si procederà, in seduta pubblica, allapertura della busta” A – Do-cumentazione amministrativa”.5) Lingua:Le offerte, compresa la documentazione e i certificati prodotti a corredo, devono essere redatte a penadi esclusione in lingua italiana o corredati di traduzione giurata in lingua italiana, a pena di esclusione.6) Importo complessivo stimato dellappalto:Limporto complessivo stimato dellintervento (progettazione e costruzione), risultante dallo studio difattibilità approvato con Deliberazione di Giunta comunale n. 119 del 17.6.2011 , ammonta a €1.500.000,00 (euro unmilionecinquecentomila/00) comprensivo degli oneri specificati nello studio difattibilità. Detto importo è indicativo e suscettibile di modifiche in funzione dei progetti proposti.7) Responsabile del procedimento:Il Responsabile del procedimento inerente la presente procedura l’ing. Giovanni Didonna, Dirigente del Set -tore Tecnico del Comune di Acquaviva delle Fonti, tel. 080-3065246,e-mail: giovanni.didonna@pec.comune.acquaviva.ba.it8) Requisiti minimi personali, tecnici e finanziari che i candidati devono possedere per parteci-pare alla gara:come riportati nel disciplinare di gara.9) Modalità di presentazione delle offerte:come definito nel disciplinare di gara.10) Sopralluogo:il sopralluogo sulle aree e sugli immobili interessati ai lavori oggetto di gara, previsto nel disciplinaredi gara, è obbligatorio e potrà essere effettuato, previa richiesta telefonica ai numeri 0803065246 –0803065247 - 0803065268, esclusivamente nelle seguenti date ed orari:Lunedì - Mercoledì dalle ore 9:30 alle ore 13:00 e Giovedì dalle ore 15:30 alle ore 18:00.La data ultima entro il quale effettuare il sopralluogo è fissata per il giorno 09/03/2012 (dieci giorniprima del termine di presentazione delle candidature). La dichiarazione di avvenuto sopralluogo, rila -
  3. 3. sciata dal Responsabile del procedimento, dovrà essere allegata, a pena di esclusione dalla proceduradi gara, allofferta.11) Procedura di affidamento:Procedura aperta a gara unica, ai sensi dellart. 153 commi da 1 a 14 del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i.La stazione appaltante redige una graduatoria e nomina promotore il soggetto che ha presentato la mi -gliore offerta sulla base del progetto preliminare presentato; la nomina del promotore può aver luogoanche in presenza di una sola offerta purché congrua e valida.LAmministrazione aggiudicatrice:a) Ha facoltà di richiedere al promotore prescelto, di cui al comma 10, lettera b) dellart. 153 del D.Lgs. 163/2006 s.m.i., di apportare al progetto preliminare, da esso presentato, le modifiche even - tualmente intervenute in fase di approvazione del progetto; in tal caso la concessione è aggiudicata al promotore solo successivamente allaccettazione, da parte di questultimo, delle modifiche proget - tuali nonché del conseguente eventuale adeguamento del piano economico- finanziario;b) Ha facoltà, in caso di mancata accettazione da parte del promotore di apportare modifiche al proget- to preliminare, di chiedere progressivamente ai concorrenti successivi in graduatoria laccettazione delle modifiche da apportare al progetto preliminare presentato dal promotore alle stesse condizioni proposte al promotore e non accettate dallo stesso.La stipulazione del contratto di concessione può avvenire solamente a seguito della conclusione, conesito positivo, della procedura di approvazione del progetto preliminare e della accettazione delle mo -difiche progettuali da parte del promotore, ovvero del diverso concorrente aggiudicatario. Nel caso incui risulti aggiudicatario della concessione un soggetto diverso dal promotore, questultimo ha dirittoal pagamento, a carico dellaggiudicatario, dellimporto delle spese di cui al comma 9, terzo periodo,dellart. 153 del D.Lgs. 163/2006 s.m.i..Nel caso che, per cause impreviste, non si possa procedere alla stipula del contratto di concessione conalcun offerente, lAmministrazione Aggiudicatrice è esonerata da qualsiasi responsabilità e dal paga -mento di qualsiasi onere o rimborso spese.Laggiudicazione definitiva resta, comunque, subordinata allapprovazione, da parte del Consiglio Co -munale, dei contenuti della concessione.12) Criterio di aggiudicazione:Offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dellart. 83, del D.Lgs. 163/2006. I criteri e su b crite-ri di aggiudicazione secondo lordine decrescente di importanza, i relativi punteggi e la metodologia divalutazione sono indicati nel disciplinare di gara.13) Termine per lesecuzione dei lavori e per lavvio della gestione:Il termine massimo per lesecuzione dei lavori forma parte dellofferta.L’avvio della gestione è prevista contestualmente alla stipula della Concessione.14) Corrispettivo in favore del concessionario:Il corrispettivo in favore del concessionario è costituito dagli introiti derivanti dalla gestione economi -ca dell’intero impianto sportivo comprendente sia le strutture sportive esistenti che le opere a realizzar -si.15) Durata massima della concessione:Come definito nel disciplinare di gara.16) Benefici economici per lAmministrazione Committente:Il beneficio economico per lAmministrazione Committente sarà costituito dallutilizzo gratuito del -l’impianto sportivo oltre alla realizzazione dellampliamento con ristrutturazione e gestione del centrosportivo.17) Modalità con le quali i partecipanti alla gara dimostrano la disponibilità delle risorse finan-ziarie necessarie a coprire il costo dellinvestimento:come riportati nel disciplinare di gara.18) Termine di validità dellofferta:180 giorni naturali e consecutivi dalla data di scadenza del termine di presentazione dellofferta.19) Limite minimo dei lavori da appaltare obbligatoriamente a terzi:lAmministrazione aggiudicatrice non pone alcun limite minimo dei lavori da appaltare a terzi.
  4. 4. 20) Garanzie a corredo dellofferta:a corredo dellofferta dovrà essere presentata:• garanzia provvisoria pari al 2% dellimporto a base di gara, da costituirsi secondo le modalità indi - cate nel disciplinare di gara, ridotta al 50% nel caso di concorrente in possesso della certificazione di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000;• cauzione di cui allarticolo 153, comma 13, primo periodo, del D.Lgs. n. 163/2006, in misura pari al 2,5 per cento del valore dellinvestimento come desumibile dallo studio di fattibilità posto a base di gara.21) Facoltà per il concessionario di costituire la società di progetto:Laggiudicatario ha facoltà, dopo laggiudicazione, di costituire una società di progetto, ai sensi dellart.156 del D.Lgs. 163/06, in forma di società per azioni o a responsabilità limitata anche di tipoconsortile.22) Cauzioni, garanzie e polizze assicurative a carico del concessionario aggiudicatario :Come previste dal disciplinare di gara.23) Documentazione:I documenti di gara e lo studio di fattibilità sono visionabili e scaricabili dal sito internet del Comunedi Acquaviva delle Fonti: http://www. comune.acquaviva.ba.it e consultabili presso lUfficio TecnicoComunale del Comune di Acquaviva delle Fonti, nei giorni feriali di Lunedì - Mercoledì dalle ore 9:30alle ore 13:00 e Giovedì dalle ore 15:30 alle ore 18:00. Le spese sono a carico del richiedente.24) Data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana:G.U.R.I. - V Serie Speciale - Contratti pubblici, n. 8 del 20/01/2012.25) Nome ed indirizzo dellorgano competente per le procedure di ricorso:Eventuale ricorso potrà essere presentato al Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia - Sez.staccata di Bari, Piazza Massari – 70100 Bari.Termine di presentazione del ricorso al T.A.R.: art. 245 D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. Il Responsabile del Servizio (Ing. Giovanni Didonna)

×