Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Mappe di                                                           comunità                                               ...
Il contesto• Porzione Nord  Ovest della città  metropolitana  di Milano
Parabiago: un territorio…Un territorio caratterizzato dalla presenzadel Fiume Olona e dal canale Villoresi,posto lungo l’a...
… una popolazione           26.000 abitantiQuattro comunità anticamente riunite      nella Pieve di Parabiago   poi nel Co...
Edifici di pregio, paesaggio rurale,…un          biodiversità, patrimonio immateriale.patrimonio
Sindrome Culturale “Qui non c’è paesaggio!”significa che quinon c’è nulla che meriti di essere    guardato.
…quindi:  ci si sente liberi e         autorizzati acompiere qualunque     trasformazione
Agenda 21: da Rio a Parabiago              • Agenda 21 - È il Piano di                Azione dellONU per lo               ...
Agenda 21 ed Ecomuseo            Un obiettivo comune:…porre al centro dellattenzione tutto il territorio, overendere nuova...
Censire il patrimonio           Giuseppe Arcimboldo, Estate 1573, Louvre
Due mappe a confrontoluogo             Parabiago      Parco MuliniEnte promotore    Comune         5 Comuni del           ...
Due mappe a confronto                 Parabiago    Parco MuliniScopo            Censire il   Pianificare il               ...
La mappaMetodo:   Progettare “con” e non solo “per” le    persone   Spostare lattenzione dai risultati al    processoObi...
Obiettivi di queste mappe   Rendere il paesaggio chiaramente e   pienamente leggibile, in primo luogo   agli abitanti ed i...
Le tappe verso le mappe1. Educazione al paesaggio nelle scuole2. Questionari “Luoghi del cuore”3. Mappe dei ragazzi – dise...
Educazione al paesaggio nellescuole11 classi coinvolte in passeggiate partecipate                          Camminare…     ...
QuestionariParabiago: 400 questionariP. Mulini: 1400 questionariAbbiamo cercato di rispondere alledomande:Cosa caratterizz...
Ragazzi: facilitatori delprocesso di mappatura
Lavoro di gruppo dei mappatori1.   comitati tecnico e politico2.   gruppi di lavoro di cittadini
Lavoro di gruppo dei mappatori                       Studiare le mappe                       di comunità già              ...
Lavoro di gruppo dei mappatori                 Studiare la storia e                 le trasformazione                 del ...
Lavoro di gruppo dei mappatori•La lingua locale•Luoghi e modi diaggregazione•Passeggiate partecipate
Lavoro di gruppo dei mappatori                        Stabilire                        le priorità
Lavoro di gruppo dei mappatori                    Impaginare la mappa
Bozza della mappa
Revisionion line
Presentazione e revisione al Forum
“Retro” mappa (Parabiago)
“Retro” mappa (Mulini)
Redazione versione definitiva  Stampa e distribuzione              Parabiago: 14.000 copie              Parco mulini: 70.0...
Dopo le mappe… La mappa interattiva e la mappa sonora Laudioguida Parabiago 3.0 Geographic information system         ...
Mappa interattiva di Parabiago                    Sistema informativo geografico
Fotografie
Disegni
E-book
Filmati
Audioregistrazioni
Audioregistrazioni (radio aporee)
Collegamenti tra oggetti
Qualche dato500 pagine web3400 immagini250 PDF200 audio10 videoTotale 1,7 Gbytes
Sistema informativo geografico
Percorrere, fruire, condividere il patrimonio
DescrizioneAudioguidaGiocoCommenta e partecipaItinerari
Dalla mappa al progetto dellacomunità Il Piano di Governo del Territorio di Parabiago Il Piano pluriennale del Parco dei...
Piano di governo del territorio                   Rete ecologica,paesaggio,                   e valori storico ambientali
Piano del Parco dei Mulini                      Masterplan                      Schema di struttura
Distretto del commercio             Promozione del commercio,              artigianato e agricoltura             Ampia p...
La cassetta degli attrezzi
L’ingrediente più importante
Inspiring future brasil 2012
Inspiring future brasil 2012
Inspiring future brasil 2012
Inspiring future brasil 2012
Inspiring future brasil 2012
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×
Upcoming SlideShare
Inspiring future brasil 2012 esempi
Next
Download to read offline and view in fullscreen.

0

Share

Download to read offline

Inspiring future brasil 2012

Download to read offline

Intervento di Raul Dal Santo dell'Ecomuseo di Parabiago (MI - ITALY) al - IV Encontro Internacional de Ecomuseus e Museus Comunitários - EIEMC

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to like this

Inspiring future brasil 2012

  1. 1. Mappe di comunità per ispirare il futuro (Can parish maps inspire future?) Raul Dal Santo Coordinatore Ecomuseo del Paesaggio agenda21@comune.parabiago.mi.itAgenda 21 - Parabiago Belém, Parà, Brasil – 13.6.2012 – Tavola 1 - Inventario partecipativo e responsabilità socioambientale
  2. 2. Il contesto• Porzione Nord Ovest della città metropolitana di Milano
  3. 3. Parabiago: un territorio…Un territorio caratterizzato dalla presenzadel Fiume Olona e dal canale Villoresi,posto lungo l’asse del Sempione.50% aree urbanizzate (Importante presenzadi artigianato e industria)Due unità di paesaggio una urbana e unasuburbana
  4. 4. … una popolazione 26.000 abitantiQuattro comunità anticamente riunite nella Pieve di Parabiago poi nel Comune di Parabiago
  5. 5. Edifici di pregio, paesaggio rurale,…un biodiversità, patrimonio immateriale.patrimonio
  6. 6. Sindrome Culturale “Qui non c’è paesaggio!”significa che quinon c’è nulla che meriti di essere guardato.
  7. 7. …quindi: ci si sente liberi e autorizzati acompiere qualunque trasformazione
  8. 8. Agenda 21: da Rio a Parabiago • Agenda 21 - È il Piano di Azione dellONU per lo sviluppo sostenibile, definito dalla Conferenza ONU Sviluppo e Ambiente di Rio de Janeiro nel 1992.
  9. 9. Agenda 21 ed Ecomuseo Un obiettivo comune:…porre al centro dellattenzione tutto il territorio, overendere nuovamente leggibile e apprezzabile - in primoluogo alla sua popolazione -•l’identità e la diversità del proprio paesaggio,•la cultura materiale e immateriale qui radicata nei secoli,•Il patrimonio culturale che può orientare scelte di svilupposostenibile.
  10. 10. Censire il patrimonio Giuseppe Arcimboldo, Estate 1573, Louvre
  11. 11. Due mappe a confrontoluogo Parabiago Parco MuliniEnte promotore Comune 5 Comuni del Parcoabitanti 26.000 125.000Anno inizio Fine 2006 Inizio 2010Anno di termine 2007 2011Partners Istituzioni, Ecomuseo associazioni Parabiago
  12. 12. Due mappe a confronto Parabiago Parco MuliniScopo Censire il Pianificare il patrimonio ParcoPartecipazione Alta AltaComplessità Media AltaorganizzativaGrado di Basso MedioconflittualitàMappa digitale Si SiTiratura 14.000 70.000
  13. 13. La mappaMetodo: Progettare “con” e non solo “per” le persone Spostare lattenzione dai risultati al processoObiettivi: Individuare il patrimonio della Comunità, celebrare il passato, fotografare il presente. Creare un pro-memoria per ben progettare il futuro Esempio
  14. 14. Obiettivi di queste mappe Rendere il paesaggio chiaramente e pienamente leggibile, in primo luogo agli abitanti ed in secondo luogo ai visitatori, in funzione dello sviluppo sostenibile.
  15. 15. Le tappe verso le mappe1. Educazione al paesaggio nelle scuole2. Questionari “Luoghi del cuore”3. Mappe dei ragazzi – disegni dei ragazzi4. Lavoro di gruppo dei mappatori5. Stesura bozza della mappa6. Presentazione e revisione7. Realizzazione del “retro” mappa8. Redazione versione definitiva9. Stampa e distribuzione
  16. 16. Educazione al paesaggio nellescuole11 classi coinvolte in passeggiate partecipate Camminare… Osservare… Scrivere… Confrontarsi… Scegliere…
  17. 17. QuestionariParabiago: 400 questionariP. Mulini: 1400 questionariAbbiamo cercato di rispondere alledomande:Cosa caratterizza e rende particolare lacomunità e il paesaggio?Cosa li rende distinguibili e differenti rispettoad altri luoghi?Cosa dovrebbero diventare questi luoghi?Diverse generazioni coinvolte
  18. 18. Ragazzi: facilitatori delprocesso di mappatura
  19. 19. Lavoro di gruppo dei mappatori1. comitati tecnico e politico2. gruppi di lavoro di cittadini
  20. 20. Lavoro di gruppo dei mappatori Studiare le mappe di comunità già realizzate
  21. 21. Lavoro di gruppo dei mappatori Studiare la storia e le trasformazione del territorio Mappare i toponimi
  22. 22. Lavoro di gruppo dei mappatori•La lingua locale•Luoghi e modi diaggregazione•Passeggiate partecipate
  23. 23. Lavoro di gruppo dei mappatori Stabilire le priorità
  24. 24. Lavoro di gruppo dei mappatori Impaginare la mappa
  25. 25. Bozza della mappa
  26. 26. Revisionion line
  27. 27. Presentazione e revisione al Forum
  28. 28. “Retro” mappa (Parabiago)
  29. 29. “Retro” mappa (Mulini)
  30. 30. Redazione versione definitiva Stampa e distribuzione Parabiago: 14.000 copie Parco mulini: 70.000 copie Distribuzione della mappa 70x100 cm in tutte le classi delle scuole locali
  31. 31. Dopo le mappe… La mappa interattiva e la mappa sonora Laudioguida Parabiago 3.0 Geographic information system Esempio
  32. 32. Mappa interattiva di Parabiago Sistema informativo geografico
  33. 33. Fotografie
  34. 34. Disegni
  35. 35. E-book
  36. 36. Filmati
  37. 37. Audioregistrazioni
  38. 38. Audioregistrazioni (radio aporee)
  39. 39. Collegamenti tra oggetti
  40. 40. Qualche dato500 pagine web3400 immagini250 PDF200 audio10 videoTotale 1,7 Gbytes
  41. 41. Sistema informativo geografico
  42. 42. Percorrere, fruire, condividere il patrimonio
  43. 43. DescrizioneAudioguidaGiocoCommenta e partecipaItinerari
  44. 44. Dalla mappa al progetto dellacomunità Il Piano di Governo del Territorio di Parabiago Il Piano pluriennale del Parco dei Mulini Il Distretto del commercio
  45. 45. Piano di governo del territorio Rete ecologica,paesaggio, e valori storico ambientali
  46. 46. Piano del Parco dei Mulini Masterplan Schema di struttura
  47. 47. Distretto del commercio  Promozione del commercio, artigianato e agricoltura  Ampia partecipazione degli attori sociali  Uso del patrimonio culturale e naturale come elemento di sviluppo locale
  48. 48. La cassetta degli attrezzi
  49. 49. L’ingrediente più importante

Intervento di Raul Dal Santo dell'Ecomuseo di Parabiago (MI - ITALY) al - IV Encontro Internacional de Ecomuseus e Museus Comunitários - EIEMC

Views

Total views

496

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

94

Actions

Downloads

4

Shares

0

Comments

0

Likes

0

×