* Entanglement Risonanza e comunicazione non locale in terapia                  Mario Betti                  Resp. U. F. S...
Gli sviluppi della nuova fisica- teoria della relatività- meccanica quantisticarimettono in discussione i fondamenti della...
*I fenomeni quantistici:   *Natura ondulatoria / corpuscolata delle particelle.   *Influenza dell’osservatore.            ...
Worlgang Ernst PauliCarl Gustav Jung              *La SINCRONICITA’                   4
* Dall’incontro tra Jung e Pauli prende corpo la nozione di  sincronicità.* la causalità mette in connessione due fenomeni...
• Il concetto di sincronicità sembra contraddire i  presupposti della scienza imperante, quella causalistica  e determinis...
*I neuroni specchio  Giacomo Rizzolatti e coll. – Università di Parma          7
La funzione dei neuroni specchio                fornisce una ipotesi per spiegare i                fenomeni imitativi (mot...
Non si spiegano, per es., i               fenomeni di coerenza               cerebrale fra persone               (coppie o...
* Coerenza emisferica interpersonale:       gli studi di Nitamo Montecucco               10
*Fase iniziale: tracciato di                       base            11
*Avvio della meditazione         12
*Meditazione in fase           avanzata     13
*Fenomeni di coscienza            non locale in terapia• Drammatizzazione gestaltica• Sculture e costellazioni sistemiche•...
* Esperimento sulla correlazione quantistica fra  particelle (Alain Aspect, 1982).                *L’entanglement         ...
il DNA*Fenomeni quantistici a       livello cerebrale        16
*Solo il 10% del DNA è costituito da geni che vengono usati per la sintesi proteica. Quindi il 90% del DNA sarebbe “DNA mu...
*La catena elicoidale del DNA può essere paragonata ad un solenoide il cui campo magnetico è dell’ordine del centomiliarde...
* I microtubuli costituiscono       una sorta di sistema       nervoso interno alle       cellule.     * Permettono la con...
* La struttura dei microtubuli è simile ai circuiti  on/off di un computer.* Le tubuline possono giocare il ruolo di “bit”...
*Microtubuli    21
* Le tubuline formano una parete  che consente il verificarsi di  fenomeni quantistici quali  l’entanglement.* L’eccitazio...
* Due fasi:  * La sovrapposizione quantica = momento inconscio  * Il collasso della funzione d’onda = atto mentale consape...
*La caduta di coerenza spiega l’attivazione di fenomeni neurofisiologici di tipo elettromagnetico (potenziali d’azione) o ...
La risonanza può trasmettersi ad altre persone, connessealla prima, sulla base di:*esperienze intense condivise (persone e...
*L’effetto di risonanza darà luogo all’attivazione nel ricevente di emozioni, pensieri o azioni correlate ai vissuti capta...
Alla luce dei fenomeni quantistici, si impone:*una revisione radicale non soltanto delle teoriescientifiche, ma anche dell...
*Il modello medico-biologico*Il modello sociale*I modelli psicologici*Il modello bio-psico-sociale                        ...
Verso unparadigma  olistico             29
* CSM h24: Centro di Salute Mentale operante nell’arco delle 24 ore.* Interazione sistematica con la rete sociale.* Reside...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Entanglement betti

1,255 views

Published on

http://www.scuolapsicosintesi.com

Published in: Health & Medicine
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • FUTURE-LIFE-NET Public Interface : Think Tank Science Vision For Humanity: Quantum Technology: Genetics: Art: A positive difference––A new future Our Future is Now. Future-Life-Net is a worldwide network proposed by EGOCREANET/MIND MAGAZINE designed to foster future horizons of creativity. This intellectual adventure will revolutionize the mechanical limits of industrial knowledge and conscious responsibility to better human life and protect the environment and its biodiversity in the current age of globalization. The impact of the FLN endeavor will include trans-disciplinary research in science, technology and art so as to affect changes in policy, social and economic factors, in order to welcome the future knowledge society. This is to be accomplished through the cooperative and open exchange of ideas, the profits from which will be equally shared amongst contributing members. We will provide: Free access to information and art for the public––and free unfettered scientific discourse aimed directly at solving the more pressing problems of our age. No less than that. Ideas and topics to be developed currently include: 1. Quantum brain theory 2. Quantum perception 3. Quantum entanglement in life-sciences 4. The Quantum Photosynthetic Solar Cell 5. The bio-molecular DNA "hard drive" 6. The informational encoding of neutral substrates via entangled nonlocal properties (applications in addiction, and drug delivery across the BBB) 7. Instantiation of entangled space-temporally encoded photonic information into space-time 8. Quantum Art and Humanities Today, science creates disciplinary divisions and believes it has found its greatest potential and efficiency. This is not the case. It is in acknowledging the entire system in its connectivity that the greatest understanding and utility is achieved. Words from FUTURE-LIFE-NET/Egocranet's own Paolo Manzelli: "Gene expression and coordination takes place over spatial distance. The activation of specific sections of DNA is determined by specific conditions of space-time. As we know DNA is wrapped tightly and is not curled up randomly in the center of cells. Therefore, to realize the total number of DNA potentialities expressed from the center of each cell, it must be activated simultaneously in a differentiated way in various parts of the body and brain. Currently genetics believes that the operations of conduct and subsequent activation in specific DNA sections are locally independent from a connectivity program of simultaneous control orchestrating the genetic activities in the body and brain. The mechanistic paradigm has no explanation for the coordination of DNA regulating different body and brain expressions to be fused into a shared program able to grow different cell types, then finally un-structured in programmed cell death (“apoptosis” as a multicellular program). There is only obscurity about the simultaneity of programs concerning both cell life and cell death offered by the temporal mechanical linear paradigm. The description of the factors which enable simultaneous communication and the coordinated simultaneity of separated actions produced by DNA in the body and the brain may be a new important field of Life research. For this it will be useful to change the way we configure Space-Time as proposed in the new structural dimensions identified in Quantum Space-Time Matrix theory." [Manzelli (Norman) 2015: www.mindmagazine.net]. Indeed, just as Paolo Manzelli sees the activities and coordinated dynamism of DNA as an ensemble process orchestrated across a non-locally connected field of information energy, so is the individual human a connected part of such a quantum ensemble of players, of which he himself is both a distinct part, and also, but a coherent integrated piece of the entire. To restructure our preconception of the arbitrarily divided Subject/Object relation as it intersects world observation is an important key of Future-Life-Net Research. Indeed future constructions of knowledge must overcome this dichotomy, and include simultaneity relationships (identifications) for both subject and object integrated into a higher conscious understanding. FUTURE-LIFE-NET will create a new environment of trust and cooperative spirit aimed at fostering new scientific thought and specific and more responsible innovation to be funded and developed, alongside providing an idealistic platform to disseminate these ideas to the public, where they may resonate and develop. Let us be sure we plant a seed of hope and trust, nurtured in the sun of an open mind, a sure vision which creates rather than exploits: for it is both promise and warning to know the fact: Our future is now. ––Rich Norman FUTURE-LIFE-NET: (Mind magazine, www.mindmagazine.net) ––Paolo Manzelli FUTURE-LIFE-NET: (EGOCREANET, egocreanet2012@gmail.com)
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,255
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Entanglement betti

  1. 1. * Entanglement Risonanza e comunicazione non locale in terapia Mario Betti Resp. U. F. Salute Mentale Valle del Serchio 1 ASL 2 Lucca
  2. 2. Gli sviluppi della nuova fisica- teoria della relatività- meccanica quantisticarimettono in discussione i fondamenti della vecchia scienzadeterministica e causalistica di stampo newtoniano. 2
  3. 3. *I fenomeni quantistici: *Natura ondulatoria / corpuscolata delle particelle. *Influenza dell’osservatore. * Entanglement e comunicazione non-locale. 3
  4. 4. Worlgang Ernst PauliCarl Gustav Jung *La SINCRONICITA’ 4
  5. 5. * Dall’incontro tra Jung e Pauli prende corpo la nozione di sincronicità.* la causalità mette in connessione due fenomeni che accadono nello stesso spazio in tempi diversi,* la sincronicità mette in connessione due fenomeni che accadono nello stesso tempo ma in spazi diversi. *Sincronicità e non-località 5
  6. 6. • Il concetto di sincronicità sembra contraddire i presupposti della scienza imperante, quella causalistica e deterministica.• Perciò è stato osteggiato dalla cultura scientifica dominante.• Sono stati ignorati fenomeni di grande evidenza in campo medico e psicologico perché non apparivano conformi al paradigma scientifico dominante. Uno di questi fenomeni è la risonanza empatica 6
  7. 7. *I neuroni specchio Giacomo Rizzolatti e coll. – Università di Parma 7
  8. 8. La funzione dei neuroni specchio fornisce una ipotesi per spiegare i fenomeni imitativi (motori, verbali ed emozionali) e la risonanza empatica.* Ma molti fenomeni restano inspiegabili. Non c’è un cambiamento di paradigma 8
  9. 9. Non si spiegano, per es., i fenomeni di coerenza cerebrale fra persone (coppie o gruppi) che non sono a diretto contatto percettivo.*Entanglement e meditazione 9
  10. 10. * Coerenza emisferica interpersonale: gli studi di Nitamo Montecucco 10
  11. 11. *Fase iniziale: tracciato di base 11
  12. 12. *Avvio della meditazione 12
  13. 13. *Meditazione in fase avanzata 13
  14. 14. *Fenomeni di coscienza non locale in terapia• Drammatizzazione gestaltica• Sculture e costellazioni sistemiche• La legge delle corrispondenze analogiche 14
  15. 15. * Esperimento sulla correlazione quantistica fra particelle (Alain Aspect, 1982). *L’entanglement 15
  16. 16. il DNA*Fenomeni quantistici a livello cerebrale 16
  17. 17. *Solo il 10% del DNA è costituito da geni che vengono usati per la sintesi proteica. Quindi il 90% del DNA sarebbe “DNA muto”, “irrilevante” o peggio “spazzatura informatica”.*Ciò esprime una visione dogmatica e materialistica della natura che, viceversa, non metterebbe in atto simile spreco se non avesse un significato. *DNA: un’antenna olografica 17
  18. 18. *La catena elicoidale del DNA può essere paragonata ad un solenoide il cui campo magnetico è dell’ordine del centomiliardesimo di Gauss.*Quindi il DNA ha le caratteristiche di un circuito oscillante cioè di una antenna e come tale può ricevere e trasmettere onde elettromagnetiche e quindi informazioni.*La struttura elicoidale del DNA sembra funzionare come un proiettore olografico del codice genetico (Peter Garaiev). 18
  19. 19. * I microtubuli costituiscono una sorta di sistema nervoso interno alle cellule. * Permettono la conduzione delle proteine (mediatori chimici ecc.) dal nucleo all’esterno. * Consentono il flusso di ioni polarizzati.* EFFETTO RISONANZA SUI MICROTUBULI 19
  20. 20. * La struttura dei microtubuli è simile ai circuiti on/off di un computer.* Le tubuline possono giocare il ruolo di “bit”.* Si parla di Q-bit ovvero “bit quantistici”.* All’interno dei microtubuli si verifica uno stato di entanglement con una «sovrapposizione quantica». (Roger Penrose e Stuart Hameroff) L’attività dei microtubuli 20
  21. 21. *Microtubuli 21
  22. 22. * Le tubuline formano una parete che consente il verificarsi di fenomeni quantistici quali l’entanglement.* L’eccitazione dei sistemi delle tubuline consente l’emissione di biofotoni all’interno del microtubulo.* Si realizza un effetto di entanglement che nette in risonanza le strutture microtubulari del sistema nervoso 22
  23. 23. * Due fasi: * La sovrapposizione quantica = momento inconscio * Il collasso della funzione d’onda = atto mentale consapevole* E’ il collasso degli stati di coerenza che determina gli atti elementari della mente.* Il collasso degli stati di sovrapposizione quantica si verifica ogni quarantesimo di secondo.* La nostra coscienza si trova sospesa tra uno stato di risonanza con l’universo e uno stato di attività mentale … e questo si ripete ogni quarantesimo di secondo. *Le due fasi quantiche nel funzionamento mentale 23
  24. 24. *La caduta di coerenza spiega l’attivazione di fenomeni neurofisiologici di tipo elettromagnetico (potenziali d’azione) o biochimico (neuromediatori / ormoni).*Si producono così i fenomeni mentali che danno origine a pensieri, azioni, emozioni. 24
  25. 25. La risonanza può trasmettersi ad altre persone, connessealla prima, sulla base di:*esperienze intense condivise (persone entangled)*vissuti intensi non espressi. *Risonanza a distanza 25
  26. 26. *L’effetto di risonanza darà luogo all’attivazione nel ricevente di emozioni, pensieri o azioni correlate ai vissuti captati.*Si spiegano alcuni fenomeni di telepatia, che non va intesa come «trasmissione del pensiero» né di «emozioni», ma come compartecipazione a vissuti ancora inespressi. 26
  27. 27. Alla luce dei fenomeni quantistici, si impone:*una revisione radicale non soltanto delle teoriescientifiche, ma anche delle pratiche in ambitopsicologico, medico e psicoterapeutico.*una concreta proposta operativa che vada adinformare le pratiche terapeutiche el’organizzazione stessa dei servizi sociosanitari *Un ripensamento globale 27
  28. 28. *Il modello medico-biologico*Il modello sociale*I modelli psicologici*Il modello bio-psico-sociale *I modelli riduzionistici 28
  29. 29. Verso unparadigma olistico 29
  30. 30. * CSM h24: Centro di Salute Mentale operante nell’arco delle 24 ore.* Interazione sistematica con la rete sociale.* Residenzialità a rapido turn over (inferiore ai tre mesi).* Semiresidenzialità dinamica, centrata sulle attività e sull’apprendimento anziché sull’intrattenimento e sulla stanzialità.* Integrazione dei trattamenti (trattamenti sanitari classici, psicoterapie individuali e di gruppo, terapie a mediazione artistica, percorsi socio- riabilitativi, trattamenti biofisici quali la Light Therapy e la ICR).* Verifica sulla base dei risultati di esito, valutati con strumenti validati. *Criteri organizzativi 30

×