collegamento tra attività

1,493 views

Published on

Published in: Business, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,493
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

collegamento tra attività

  1. 1. www.laboratorioentilocali.it fabiano corsini project management Il collegamento delle attività Il collegamento delle attività può contribuire a risparmiare tempo durante la gestione del progetto. Dopo avere definito le attività del progetto e averne stimato la durata, è possibile collegarle. Il collegamento delle attività consente di creare un piano basato su sequenze e relazioni, indipendentemente dalle date specifiche. Un piano di questo tipo può essere adattato con facilità alle modifiche apportate alla programmazione, pur conservando le relazioni tra le attività. Se vengono apportate modifiche alla data di inizio, alla durata o alla data di fine di un'attività, tutte le attività correlate verranno riprogrammate automaticamente in Project. Il collegamento consente di rendere il piano più flessibile e accurato. • Collegamenti di relazione È possibile utilizzare quattro tipi di relazioni tra attività per definire i rapporti tra le attività di un piano di Project. Se le attività sono collegate, la programmazione viene modificata automaticamente quando vengono apportate modifiche a qualunque parte del piano. Se si immettono invece date di inizio e di fine specifiche per le attività, tale modifica non avverrà in modo automatico. In caso di cambiamenti, infatti, sarà necessario eseguire manualmente gli aggiornamenti. Le informazioni sui tipi di relazioni di Project utilizzati per collegare le attività risultano quindi essenziali. Quattro semplici tipi di relazioni. consentono di creare piani per una vasta gamma di situazioni e di adattare immediatamente i piani alle modifiche apportate.
  2. 2. www.laboratorioentilocali.it fabiano corsini project management • Collegamento delle attività Dopo avere definito le attività del piano e stimato il tempo necessario per completarle, è possibile programmarle creando collegamenti di relazione tra le attività. Per impostazione predefinita, in Project l'inizio di tutte le attività viene programmato in corrispondenza della data di inizio del progetto e la data di fine del progetto viene calcolata in base alla data di fine prevista per l'ultima attività. Quando si immettono le relazioni tra le attività, la programmazione viene modificata da Project in modo da assegnare date più precise a ogni attività. Tutte le attività di un piano di Project iniziano in corrispondenza della data di inizio del progetto, a meno che non si specifichi diversamente. Se non viene applicata alcuna relazione tra le attività o alcun vincolo, la data di fine del progetto corrisponde alla data di fine dell'attività più lunga. Le relazioni tra le attività, ad esempio la relazione Fine-Inizio tra la prima e la seconda attività (come illustrato nella figura), possono modificare la data programmata per la fine del progetto.
  3. 3. www.laboratorioentilocali.it fabiano corsini project management • Attività predecessore e attività successore La natura della relazione tra un'attività predecessore e un'attività successore consente di determinare il tipo di relazione tra le attività da utilizzare. • Predecessore Attività la cui data di inizio o di fine determina la data di inizio o . di fine dell'attività successore • Successore Attività la cui data di inizio o di fine dipende dall’attività precedente I quattro tipi di relazione disponibili possono contribuire a creare una programmazione ottimale in situazioni reali. • Relazioni Fine-Inizio
  4. 4. www.laboratorioentilocali.it fabiano corsini project management Prima che l'Attività 2 possa iniziare, è necessario che l'Attività 1 termini, poiché sono collegate da una relazione Fine-Inizio. Se il lavoro relativo all'Attività 2 può iniziare solo dopo il completamento dell'Attività 1, le attività sono collegate da una relazione Fine-Inizio (FI). L'Attività 1 è il predecessore dell'Attività 2 e l'Attività 2 è il successore dell'Attività 1. Ad esempio, è possibile iniziare a stampare un manuale solo dopo che è stato scritto. La relazione FI viene creata per impostazione predefinita quando si collegano due attività in Project. L'ordine di selezione delle attività consente di impostare la prima attività come predecessore e la seconda come successore. In caso di dubbi sulla relazione tra due attività, è consigliabile creare una relazione FI. Se in seguito si determina che la relazione tra le attività è diversa, è possibile modificare il tipo di relazione. • Relazioni Inizio-Inizio È necessario che l'Attività 1 e l'Attività 2 inizino contemporaneamente. Il tipo di relazione tra tali attività è Inizio-Inizio. Se l'Attività 2 non può iniziare fino a quando non viene iniziata l'Attività 1, la relazione tra le attività è Inizio-Inizio (II). Nel mondo reale, le relazioni II vengono utilizzate perché si desidera sovrapporre il lavoro relativo a due attività. Ad esempio, "Stendere cemento" (Attività 2) non può iniziare fino a quando non si inizia "Gettare fondamenta" (Attività 1). La sovrapposizione del lavoro contribuisce inoltre a ridurre la durata complessiva di un progetto.
  5. 5. www.laboratorioentilocali.it fabiano corsini project management • Se per il completamento dell'Attività 1 sono necessari 10 giorni e per l'Attività 2 sono necessari 5 giorni e si imposta una relazione FI, la durata complessiva delle due attività sarà 15 giorni. • Se si imposta una relazione II, la durata complessiva delle due attività sarà di soli 10 giorni, ovvero il tempo necessario per l'Attività 1. Se tra due attività esiste una relazione FI, ma è possibile sovrapporre il lavoro o eseguirlo in parallelo, è consigliabile prendere in considerazione la modifica del tipo di relazione II in modo da ridurre la durata complessiva del progetto. • Relazioni Fine-Fine È necessario che l'Attività 1 e l'Attività 2 finiscano contemporaneamente. Il tipo di relazione tra tali attività è Fine-Fine. Quando la data di fine dell'Attività 1 determina la data di fine dell'Attività 2, la relazione tra le due attività è Fine-Fine (FF). Ad esempio, "Ispezione impianto elettrico" (Attività 2) non può terminare prima della fine di "Aggiungere cavi elettrici" (Attività 1). Analogamente alle relazioni II, le relazioni FF consentono di ridurre il tempo complessivo necessario per il completamento del lavoro relativo a due attività, nel caso in cui sia possibile sovrapporre il lavoro o eseguirlo in parallelo. • Se per il completamento dell'Attività 1 sono necessari 10 giorni e per l'Attività 2 sono necessari 5 giorni e si imposta una relazione FI, la durata complessiva delle due attività sarà 15 giorni.
  6. 6. www.laboratorioentilocali.it fabiano corsini project management • Se si imposta una relazione FF, la durata complessiva delle due attività sarà di soli 10 giorni, ovvero il tempo necessario per l'Attività 1. Se tra due attività esiste una relazione FI, ma è possibile sovrapporre il lavoro o eseguirlo in parallelo, è consigliabile prendere in considerazione la modifica del tipo di relazione in FF, in modo da ridurre la durata complessiva del progetto. • Relazioni Inizio-Fine Non è possibile completare l'Attività 2 fino all'inizio dell'Attività 1. Il tipo di relazione tra tali attività è Inizio-Fine. Quando la data di inizio dell'Attività 1 determina la data di fine dell'Attività 2, la relazione tra le due attività è Inizio-Fine (IF). Di seguito viene illustrata la procedura per creare programmazioni "just in time" in Project. Ad esempio, se è necessario che un'attività correlata termini prima di una fase cardine o della data di fine del progetto, ma il momento esatto del termine dell'attività non è essenziale e non si desidera che una fine ritardata influisca sull'attività "just in time", è possibile creare una relazione IF tra l'attività da programmare come "just in time", ovvero il predecessore, e l'attività correlata, ovvero il successore. Nel mondo reale, la relazione IF risulta meno frequente rispetto agli altri tipi di relazione
  7. 7. www.laboratorioentilocali.it fabiano corsini project management È il momento di scoprire come e quando creare collegamenti tra le attività in Project. È possibile utilizzare la tastiera o il mouse, a seconda delle proprie preferenze. Dopo avere appreso come collegare le attività, è necessario stabilire quando collegarle. Se si sposta un'attività o se ne inserisce una nuova, tale attività verrà collegata automaticamente in Project sulla base delle attività che la circondano. Stabilendo innanzitutto l'ordine appropriato delle attività, è possibile garantire che il collegamento desiderato non venga modificato. Quando si collegano due attività, in Project viene creata per impostazione predefinita una relazione Fine-Inizio. Quando si immettono le relazioni tra le attività, la programmazione viene modificata da Project in modo da includere date più precise per le attività. Dopo avere identificato due attività correlate, identificare un'attività come predecessore. Selezionare quindi l'attività predecessore facendo clic sul relativo numero di ID. Premere il tasto CTRL e selezionare l'attività successore rispetto all'attività già selezionata. Fare quindi clic su Collega attività sulla barra degli strumenti Standard. Questa procedura consente di creare un collegamento di relazione Fine-Inizio (FI) tra le attività. La fine dell'attività predecessore è prevista prima dell'inizio dell'attività successore. Se è necessario rimuovere un collegamento di relazione, attenersi alla procedura seguente: 1. Selezionare le attività collegate. L'ordine di selezione non è importante. 2. Fare clic su Scollega sulla barra degli strumenti Standard.
  8. 8. www.laboratorioentilocali.it fabiano corsini project management Immettere relazioni nella colonna Predecessori È possibile creare collegamenti di relazione immettendo informazioni nella colonna Predecessori Se è necessario impostare relazioni tra attività distanti l'una dall'altra nel piano di Project, è sufficiente immetterle direttamente nella colonna Predecessori. Annotare innanzitutto il numero di ID dell'attività predecessore. Scorrere quindi fino all'attività da impostare come successore. Nel campo Predecessori dell'attività successore immettere il numero di ID dell'attività predecessore e l'abbreviazione appropriata per il tipo di relazione desiderato, ovvero II, FF, FI o IF. Ad esempio, se si immette 10II,125II (la virgola è obbligatoria) nel campo Predecessori dell'Attività 235, in Project verrà impostato automaticamente un collegamento di relazione Inizio-Inizio tra le Attività 10 e 235 e tra le Attività 125 e 235. Se si immette solo il numero di ID nella colonna Predecessori, in Project verrà creata automaticamente una relazione Fine-Inizio. Suggerimento Non è necessario immettere i numeri di ID in un ordine specifico, ma è obbligatorio separare i numeri con virgole. Per rimuovere un collegamento di relazione dalla colonna Predecessori, selezionare il numero di ID dell'attività predecessore, quindi premere il tasto CANC.

×