Senegal

995 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
995
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
13
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Senegal

  1. 1. SENEGALUNA MERAVIGLIA DELLA NATURA
  2. 2. GEO-DATI SUPERFICIE 196722 KM POPOLAZIONE 10.564.303 ab DENSITA’ 54 ab/km CAPITALE DAKAR ORDINAMENTO REPUBBLICA LINGUA FRANCESE MONETA FRANCO CFA RELIGIONE MUSSULMANA PIL/AB 715 $ USA ISU 0.458 (157°)
  3. 3. IL TERRITORIO Il Senegal è uno stato dell’Africa-occidentale con capitale Dakar.Le sue principali città sono Kolda, Touba,Kaolack, Tambacounda, Matam, Thies,Nayè, Kèdougou, Saint-Louis. Il suo territorio si estende dalle arideterre sahariane ( il famoso Sahel) alleumide zone equatorali , a ovest siaffaccia sull’oceano Atlantico , ecirconda completamente il piccolostato del Gambia , da cui prende ilnome il suo fiume principale. E’ quasi completamentepianeggiante , ad esclusione dellemontagne di origine vulcanica chegenerano le Isole di Capo Verde . I fiumi più importanti del Senegalsono il Gambia e lo Casamance . Le sue coste a nord sono basse a sudcostellate di lagune.
  4. 4. FLORA –CLIMA – FAUNA Il clima è caldo tropicale , con una stagione secca euna umida. La zona nordoccidentale confinante conil Sahel rischia la desertificazione. Nel Nord prevalgono le aree desertiche e le steppeproprie del sahel, mentre più a sud si estende lasavana; nella sezione meridionale invece compare laforesta tropicale sempreverde . Lalbero nazionale del Senegal è il gigantescoBaobab, diffuso non solo a sud ma anche nellesavane ; Tra le altre piante del Senegal sono daricordare l’Acacia, il gonakié, che fornisce unaresina preziosa, il bambù, le palme di varie specie egrandezze , nelle zone meridionali infine larghearee sono state diboscate per far posto allecoltivazioni dell’arachide. La fauna senegalese è molto impoverita rispettoalle altre regioni africane. Nelle zone internetuttavia si trovano ancora leoni, leopardi, antilopi, ecosì pure iene e sciacalli.
  5. 5. LA POPOLAZIONE Il Senegal ha una popolazione di13,711,597 abitanti (luglio 2009). Lamortalità infantile, è piuttosto diffusa, mainferiore a molti altri stati africani. l gruppo etnico dominante è quello deiWolof (43% della popolazione), insediatisoprattutto al centro del paese, a Nord-Est di Dakar e sulla costa. Altre due etnie dominanti sono i Sérèr(15%) e i Fula (23%). Questi popoli, evarie minoranze, non sono in guerra traloro, anche grazie al rapporto di“cousinage” (cioè: “cugini per scherzo”) cheesiste tra loro, che consente di tenereconversazioni confidenziali e scherzoseanche fra estranei.
  6. 6. LINGUA E RELIGIONE La popolazionesenegalese è composta damusulmani sunniti per il92%, da cristiani per il6% e da animisti per ilrestante 2%. Moltisenegalesi si dichiaranomusulmani o cristianima sono in realtà legatianche a forme direligione tradizionale La lingua ufficiale è ilfrancese
  7. 7. ECONOMIA Il Senegal è un paese in via di sviluppo, ma dataanche la maggior stabilità politica e sociale, lasua economia è più sviluppata rispetto a quelladei paesi vicini. Numerosi sono gli investimenti dicapitali stranieri, soprattutto francesi. La coltura principale è quella delle arachidi ,esistono impianti per la lavorazione del pesce,dello zucchero e della birra. Particolarmenteimportanti sono le piantagioni di cotone e dicanna da zucchero .L’agricoltura forniscemiglio,mais e manioca ma non è sufficiente asfamare una popolazione in rapida crescita. Consistente è lallevamento di bovini, caprini eovini. Il sottosuolo fornisce fosfati minerali di titanio erecentemente sono stati trovati importantigiacimenti petroliferi
  8. 8. LA POLITICA Il Senegal è una Repubblicasemipresidenziale, laica e multipartitica.Il Governo coordina la politica dello Statosotto la guida del Primo Ministro che èresponsabile nei confronti del Presidentedella Repubblica e dellAssembleanazionale secondo quanto espresso nellaCostituzione. Il potere esecutivo è esercitato dalPresidente della Repubblica; egli vieneeletto a suffragio diretto per un mandatodi cinque anni. La nuova costituzione è stata approvatamediante referendum popolare il 7gennaio 2001 e sostituisce la precedentedel 1963.
  9. 9. LA STORIA l primo insediamento stabile di europei, in specie portoghesi, fu sullisola diGorée di fronte a Dakar, nel 1500: qui i portoghesi potevano comprare dalpopolo dei Wolof, letnia attualmente dominante in Senegal, gli schiavi che glistessi Wolof avevano rapito o comprato più allinterno. Nel 1677 i francesioccuparono anche lisola di Gorée, e fecero del Senegal uno dei principali centriafricani della tratta degli schiavi. Nel 1904 la capitale dellAfrica Occidentale Francese, eretta colonia autonoma,divenne Dakar. Nel 1946 il Senegal entrò a far parte del territorio francese, e la cittadinanza fuestesa a tutti i senegalesi. Nel 1958 il Senegal ottiene lo statuto di repubblica autonoma, e nel 1960,ottenuta lindipendenza piena. Léopold Sédar Senghor venne eletto primo presidente del Senegal, nelsettembre 1960, restando al potere per i successivi 20 anni. Nel 1981 Senghor si ritirò dalla vita politica del paese e la presidenza passò alsuo successore Abdou Diouf. nelle elezioni presidenziali del 2000 il leader dellopposizione Abdoulaye Waderiuscì a sconfiggere Diouf; nel 2007 Wade fu riconfermato dal popolo senegalesealla presidenza. il 25 marzo 2012, grazie anche allappoggio degli altri dodici candidati, diYoussou NDour e della società civile, Macky Sall sconfisse il presidenteuscente e divenne il quarto presidente del Senegal.
  10. 10. IL LAGO ROSA Si chiama lago Rebta ma meglioconosciuto coma lago rosa . per lasua caratteristica colorazione, cheappare davvero incantevole a chivisita il posto. Questa magnificadistesa dacqua si trova inSenegal, precisamente lungo lacosta settentrionale, a circa 30kmda Dakar, ed è circondata dagrandi dune di sabbia. Il lago,grande circa 10km, ha unaelevata concentrazione salina,addirittura più elevata di quelladel Mar Morto. Ciò fa sì chelunico organismo che vi possavivere è un batterioparticolarmente amante del sale,il Desulfohalobium retbaense,le cui membrane cellulariproducono pigmenti che sonoresponsabili della tipicacolorazione del lago.
  11. 11.  l lago rosa non è solo una meta turisticaper gli amanti della natura, ma ancheuna fonte di guadagno e perciò di vitaper gli abitanti del luogo. Proprio la suaelevata percentuale di salgemmapermette non solo che il lago non siprosciughi, attenuando leffettodellevaporazione, ma soprattutto chequotidianamente possa essere effettuatala raccolta del sale; unattivitàeconomica di tipo familiare iniziata apartire dagli anni 80. A praticare questaraccolta sono gli uomini, i quali sicospargono il corpo intero con il burro dikaritè, prima di immergersi in acqua,per prevenire la disidratazione. Unavolta immersi, essi con un bastonestaccano pezzi di sale dal fondo, che poiverranno portati a riva e trasportati insecchi dalle donne sulla spiaggia. Iblocchi di sale grezzo, di colore grigio,verranno lasciati al sole per qualchegiorno, affinché diventino bianchi. 
  12. 12. IMMAGINI

×