Storia 1liceo-grecia

11,132 views

Published on

gli appunti del prof per l'a.s. 2011-12

Published in: Education
0 Comments
5 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
11,132
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
23
Actions
Shares
0
Downloads
184
Comments
0
Likes
5
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Storia 1liceo-grecia

  1. 1. Appunti di STORIA antica - 1 liceo
  2. 2. Struttura del libro  1 – Preistoria – le rivoluzioni del neolitico  2 – Civiltà antiche del vicino Oriente: Egitto – Mesopotamia 3 – civiltà dell’Egeo, antica Grecia  Sparta e Atene – Nascita della cultura 4 – la Grecia Classica, Macedoni, ellenismo  Guerre persiane – Età di Pericle – Alessandro Magno – cultura classica  5 – Antiche genti italiche, primi secoli romani  6 – Roma, crisi e fine della Repubblica
  3. 3. Civiltà dell’Egeo 2300 - Civiltà Cretese 1450 Civiltà Minoica – Achei  Colonizzazione – guerra di Troia 1200… Invasione dei Dori  Medioevo ellenico - Storia della Grecia antica  VIII-VII sec. Età arcaica  Classica  Ellenistica
  4. 4. Creta 2300 Epoca palaziale (Cnosso, Festo…) 1700 neopalaziale – terremoto 1450 fase micenea Talassocrazia Attività economica  forte import-export Religione – grande madre  Società aperta, pacifica
  5. 5. scrittura Si riconoscono 3 tipi di scrittura Fase antica: geroglifici  disco di Festo  Ancora sconosciuta Verso il 1700 a.C. Lineare A  Sillabica, ma ancora sconosciuta Dal 1450 – fase micenea Lineare B  Decrittato: scrittura sillabica: cons+vocale  Lingua greca arcaica
  6. 6. Migrazioni indoeuropee III millennio – pochi dati II millennio -> Ioni – Eoli – sulla costa orientale Achei – stanziati nel Peloponneso  Argo, Tirinto, Pilo, Micene Espansione in Asia  Prima colonizzazione greca  A oriente: Italia merid. Siria, Egitto (ceramiche)  Conquista di Creta  Contrasti con le città locali: Troia Successiva invasione dei Dori - distruzioni
  7. 7. Cultura degli Achei Città degli Achei:  acropoli in alto: difesa e controllo, mura  Demos in basso: attività commerciali Economia: agricola, pastorizia: metallurgia Politica: re (wanax) + aristocrazia + anziani Popolo guerriero Tradizione della cultura: l’AEDO  Poemi epici:
  8. 8. Il caso “Iliade” Troia – dalla leggenda alla storia Schliemann 1870 – scoperta delle mura e resti  Varie fasi e alterne vicende 1876 – Micene – tomba di Agamennone
  9. 9. Il Medioevo ellenico Invasione Dorica (dal centro Europa) Conseguenze pesanti – scompare una civiltà  Città e regni distrutti – crollo economia Iniziano secoli oscuri, calo demografico  Lavorazione del ferro: metallurgia  Ceramica: motivi geometrici, più semplici  Religione: dall’altare nel palazzo al tempio  Evoluzione linguistica: alfabeto (dal fenicio)
  10. 10. trasformazioni Dal piccolo villaggio agricolo pastorale  Re-pastore: basileus, + aristoi (migliori)  Vita semplice, conflitti coi vicini,  Contadini e artigiani senza diritti… Si passa al controllo da parte degli aristocratici  Il re conserva prerogative sacerdotali Forte sviluppo demografico  Indizi: ripresa commerciale, aumento prodotti  Cambia la struttura politica dei centri
  11. 11. Rivoluzioni… Rivoluzione Agraria  Indizi: archeologia  Conseguenze: Incremento demografico  Fusione di villaggi vicini in centri più consistenti  Passaggio ad un’economia più complessa  Si coltivano tutti gli spazi possibili  Inizia la crisi perché il trend non è più sostenibile  Mancano nuovi spazi da coltivare – contrasti sociali  Squilibrio tra risorse e popolazione  -> spinta verso le colonie
  12. 12. Nasce la POLIS Verso l’VIII sec a.C. Acropoli – terreno circostante Spazio per i cittadini liberi Condivisione di fede, cultura, lingua, tradizioni Autonomia e indipendenza  Miti di fondazione: ogni città => eroe leggendario Agorà: la piazza del mercato  Luogo di incontro, scambio, discussione, politica
  13. 13. Dal monarca agli aristos Ecclesia: assemblea popolare dei liberi  Gherusia: consiglio degli anziani (gerontocrazia) Governo aristocratico  Aristoi = migliori // (detti anche eupatridi) Nuove figure sociali:  Ascesa dei commercianti Necessità di leggi stabili  Famosi Legislatori di Atene Dracone e Solone
  14. 14. Il “tiranno” Contrasti sociali – difficoltà di governo Emerge la necessità/scelta di un solo capo  Il “tiranno” – spesso scelto dal popolo  Vantaggi per i contadini e artigiani (fasce umili)  Ridistribuzione della ricchezza  Grandi opere pubbliche  Svantaggi per i ricchi e gli aristocratici
  15. 15. Grande colonizzazione Dal 750 a.C. in poi  crescita demografica  Direttrici importanti:  Nord… Tracia, Mar Nero  Sud: Cirenaica, Egitto  Ovest: Italia Rito della partenza e fondazione: l’ecista  Inviati dalla madrepatria  Rapporti con i locali Conseguenze: economiche e culturali
  16. 16. Colonia di Cuma Prima Ischia – sismi – migrazione sulla costa Acropoli – templi (Giove – Apollo)  Struttura del tempio  Mito di fondazione: Dedalo come architetto Struttura difensiva: le mura La città bassa…
  17. 17. Sparta e Atene Sono le principali poleis greche due impostazioni  Sociale  ed economica Vicende storiche alterne:  alleate e poi nemiche
  18. 18. Sparta Origini incerte, leggende Dopo l’invasione dei Dori (1200 a.C.) che fondano una città nella Laconia Prototipo dello Stato Militare  Netta separazione di classi VIII e ilVII sec. conquista del Peloponneso  Difficoltà, resistenze, Argo, Messeni  -> creazione di una lega di polis confederate  Libertà controllata da Sparta
  19. 19. Ordinamento sociale Netta separazione delle classi Spartiati: i dominatori,  minoranza, proprietari di terre (ma non coltivatori)  Rigide regole eugenetiche, nati per combattere Perieci: classe media,  agricoltura, pesca e commercio,  erano liberi ma senza dirittti, servizio militare Iloti: discendenti delle popolaz. Originarie  Semischiavi, nessun diritto, obbligati alla leva
  20. 20. Sparta: politica Governo oligarchico, 4 livelli Diarchia: 2 sovrani Gherusia: i 2 re e 28 anziani Apella: assemblea Eforato: 5 persone elette dall’Apella  Organo di governo: educazione, moralità dei cittadini, esercito Un ordinamento rimasto costante per secoli
  21. 21. Atene Attica, non invasa dai Dori, relativamente tranquilla; Atene ha uno sviluppo positivo,  Agricoltura (olivo, vite)  Artigianato, commercio,  Crescita dei collegamenti marittimi  Crescita demografica  Istituzioni molti variabili e condizionate dagli eventi Fino al VII sec. governo del Re
  22. 22. Regime aristocratico Verso la metà del VII secolo si passa Ad un governo aristocratico (“i migliori”)  Arcontato: 3 arconti con potere esecutivo  Eponimo: nome dell’anno  Polemarco: controllo dell’esercito  Basileus: culto e religione  In seguito aumenteranno fino a 9  Areopago: senato formato da ex-arconti  Magistrati, giustizia  Ecclesia: assemblea dei cittadini liberi
  23. 23. Verso la democrazia Fazioni in lotta, aristocrazia contro demos 621: l’arconte Dracone redige un codice di leggi  Mitiga le leggi, niente vendetta, ugualitarismo  Leggi severe (draconiane), spesso pena di morte 594 l’arconte Solone: nuova costituzione Basata sul censo (reddito) ordine timocratico  Popolo diviso in 4 classi sociali  Amnistia politica, abolita schiavitù per debiti  Istituita l’Eliea, tribunale (giudici estratti a sorte fra le 4 classi sociali)
  24. 24. Regime timocratico Unità di misura agricola:  Il medimno (50 kg di grano / olio /vino) Suddivisione in 4 classi  Ricchi: (pentacosiomedimni) > 500  Cavalieri: tra 500-300  Grandi cariche (arconti)  Zeugiti: piccoli proprietari: 300-200  Eleggibili alle cariche minori  Teti: lavoratori, braccianti: meno di 200  Esclusi dalla magistratura
  25. 25. Effetti della riforma di Solone Il regime timocratico porta sviluppo  Ma anche timori e malessere generale 561 Pisistrato si proclama Tiranno  Governo equilibrato  Impulso economico, crediti agevolati  Opere pubbliche  I suoi figli non godono dello stesso credito  E vengono uccisi…
  26. 26. Riforma di Clistene Divisione del territorio in 30 distretti (trittie)  Costa (mare) - pianura (agric.) – montagna (allev)  Suddivisione in 10 tribù  Ciascuna formata da 3 distretti diversi  Ogni tribu elegge 50 deputati per la Bulè (consiglio dei 500) che sostituise l’Aeropago  Propone le leggi, controlla il governo  Il governo rimane agli Arconti (sorteggiati)  Perde gradualmente di significato e importanza  Istituzione dello strategato: 10 comandanti  In carica 1 anno, controllo esercito  Aumenta importanza dell’Ecclesia, assemblea cittadina
  27. 27. Ostracismo Pratica di “difesa civica” Per evitare il rischio di un nuovo tiranno  E dello strapotere del singolo  L’ecclesia poteva esercitarlo 1 volta all’anno  Segnalando il nome di persone sgradite  Bastavano 6000 voti per condannare all’esilio  Per 10 anni, senza confisca dei beni  Degenera in strumento di “lotta politica”  Comprando i voti si caccia il nemico
  28. 28. Limiti della democrazia di Atene I DIRITTI sono una lenta conquista  culturale, sociale, … In Grecia inizia il dibattito e le prime conquiste Ma non sono ancora riconosciuti per tutti  Nessun diritto per schiavi  Forti limitazioni per le donne  E per i meteci (stranieri residenti)
  29. 29. Atene - sintesi VII sec. Governo aristocratico 621 – riforme di Dracone 594 – riforma timocratica di Solone  Tribunale della eliea 561 – colpo di stato di Pisistrato – tiranno  527 Reggenza dei figli: Ipparco (ucciso 514) Ippia (esilio 510) 508 – governo e nuovo ordinamento di Clistene  Declino arconti, ascesa strateghi, ostracismo
  30. 30. la CULTURA greca La cultura greca è alla base della nostra cultura attuale  Arte – letteratura – teatro… Siamo “nanetti sulle spalle dei giganti…” Modello di Armonia “quasi raggiunta”  tra dignità personale del cittadino (individuo)  E il suo ruolo sociale nella polis
  31. 31. Religione Inzialmente Politeismo:  Le forze della natura narrate in forma “umana” Antropomorfismo:  Divinità immortali ma con vizi e virtù umane  Organizzazione gerarchica  Monte Olimpo… Zeus che lotta contro il Caos…  Stabilisce ordine nella corte degli dei  Ma anche… lotte interne, crimini e nefandezze  Lotta e affrancamento da Cronos  … presupposti per la moderna psicanalisi! - Freud
  32. 32. Cerimonie e ruolo dei sacerdoti Divinità tutelari di ogni città  Con elementi in comune: fondazione eroico/mitica  E tradizioni condivise (poemi, mitologie) Riti e celebrazioni: unificano la città Il sacerdote non svolge ruolo politico ma civico  Regolano il calendario, gli eventi Empietà sommo crimine  Non si può non essere “religiosi”
  33. 33. Miti e leggende - aspetti religiosi Mitologia Racconta la religione ufficiale  Anelito umano che trasferisce sul divino le proprie attese e desideri  Dai miti sulle divinità…  si passa alla creazione di miti con protagonisti umani  Nasce “l’eroe”, il semidio: -> Eracle Inoltre sono presenti religioni misteriche (per gli “iniziati”) Santuari e oracoli sparsi sul territorio – Delfi (Apollo)  Con sacerdoti e profetesse (ruolo della donna: la Pizia)  Spesso semplicemente persone con particolari stati fisici (epilessia?) Anfizionie – federazioni e alleanze: funzione sociale Nascono Feste comuni (panelleniche)  Olimpiadi – ogni 4 anni, pentathlon, tregua, riferimento cronologico
  34. 34. Scienza Prima cultura che affronta i temi “astratti” Dalla conoscenza del concreto alla teoria Sec. VII-VI - Nasce la scienza Matematica: Talete e Pitagora (scuole)  Teoremi, solidi regolari, proporzioni  Musica e matematica: rapporti (sfere celesti) Astronomia: concezione dell’universo  Con un centro comune
  35. 35. Filosofia Alla ricerca dell’archè  Principio delle cose, realtà alla base di tutto  Dibattito molto vivace nelle colonie  Sud Italia e Asia minore – più “libere” da tradizioni Alla ricerca del principio unico:  Talete, Anassimandro, Anassimene  Dalla visione mitica (infantile…ingenua…)  Evoluzione culturale (analogia con la crescita individuale)  A un approccio più razionale
  36. 36. Altri esiti filosofici Dall’analisi del reale, contrastato, caotico  Elementi contrapposti: caldo/freddo, secco/umido  Tentativo di unificazione  Eraclito (540 a.C. ad Efeso)  È il “logos” a tenere insieme le cose Svolta radicale di Parmenide  L’essere: che nasce da processi razionali  Mediante paradossi  Palestra di razionalità per la nostra cultura
  37. 37. Letteratura Poemi epici: Iliade e Odissea Nati nell’ambiente miceneo Importanza dell’Aedo – Omero Esiodo:  Teogonia  Vittoria di Zeus sul caos  Le Opere e i giorni  Speranza di una giustizia (dyke)  visione pessimista della condizione umana
  38. 38. DIRITTI umani I Diritti nella storia dell’uomo  Le varie “generazioni” (evoluzione del concetto di…)  1. politici e civili (medioevo-età moderna)  2. economici, sociali e culturali (800-900)  3. collettivi e solidali con il pianeta dell’infanzia e delle donne (dibattito attuale)  4. riguardano bioetica, mondo digitale… I grandi documenti che parlano di diritti  Magna Charta, Habeas corpus, Indip. USA, Rivoluz.
  39. 39. COLONIE e migrazioni Dal principio l’uomo è nomade Flussi migratori continui per vari motivi  Economici: per sfuggire alla povertà, carestie  Sociali: miglioramento personale…  Politici: mancanza di libertà…  Ambientali: per sfuggire a situazioni pericolose Conseguenze  Aspetti positivi: forza lavoro, scambi culturali…  Difficoltà: integrazione, lingua, tradizioni
  40. 40. Guerre persiane 1
  41. 41. Sintesi 1 fase 449 a.C. rivolta delle colonie della Ionia 494 repressione persiana – Mileto distrutta 490 spedizione punitiva ->Atene…  Imperatore Dario scontro di Maratona (a nord di Atene)  Piccolo scontro ma significativo: Davide#Golia  Ruolo delle truppe spartane (Leonida)  Il potente esercito persiano si ritira  Atene: contrasti tra democratici (Temistocle)  E conservatori (Aristide)
  42. 42. Sintesi 2 fase 480 a.C Serse: nuova spedizione contro la Grecia  Alleanze e difficoltà tra le città greche (Beozia… Tebe)  2 fronti: avversari o … diplomatici (sottomissione) Agosto battaglia Termopili – 300, Leonida  I persiani occupano Atene, ma la città… si salva Sett vittoria navale a Salamina  Ritirata della flotta persiana 479 ripresa guerra – Platea, vittoria greca Agosto vittoria navale a Micale. Sconfitta persiana 449 firma della pace di Callia
  43. 43. Età di Pericle Egemonia di Atene  Sparta si “accontenta” del Peloponneso  Le colonie ioniche perdono di importanza Lega di Delo – problemi tra Sparta e Atene  477, a scopo protettivo, aderiscono 150 poleis  Egemonia di Atene, che gestisce le risorse  446, trattato per suddividere la Grecia  A Sparta l’interno: Atene, il mare e l’espansione
  44. 44. Pericle Periodo straordinario di sviluppo Pericle: stratega democratico per 30 anni  Dal 461 al 430 sempre rieletto dal popolo  Personaggio di grande fascino e onestà, oratore  Consolidamento della democrazia  Si passa dalla isonomia alla mistoforia  “tutti uguali” ... pagamento di una indennità  Ridefiniti i ruoli: restrizioni,  donne, meteci, schiavi… (1/3 della popolazione)  Programma di opere pubbliche:  Acropoli - Partenone (antipersiano) – Lunghe Mura
  45. 45. Politica estera Controllo stretto della lega di Delo  454 trasferimento dei fondi comuni ad Atene  Proibizione di altre monete in Grecia  Imposizione delle regole ateniesi (pesi, misure…)  Colonie per lo sfruttamento di risorse (oro…)  Alleanza con l’Egito contro la Persia  Invio di flotta, sconfitta – pace di Callia nel 449  Condizioni: non ingerenza Persiana, zona smilitarizzata  Grande sviluppo economico  Agricoltura – artigianato (vasi) – commercio (Pireo)
  46. 46. Guerre del Peloponneso Scontro fra i due blocchi: Atene # Sparta 431- 404 -> 30 anni di conflitti interni 3 fasi principali  Guerra decennale in Grecia  Coinvolgimento e spedizione in Sicilia  Caduta di Atene Supremazia di Sparta Ascesa e declino di Tebe  Indebolimento greco e premesse per la conquista
  47. 47. Origini del conflitto Imperialismo di Atene, Pericle, egemonia  Controllo sulle altre colonie  Impone a Potidea di rompere i legami con Corinto  Decreto per limitare commercio con lega di Delo Ultimatum di Sparta (lega peloponnesiaca)  Rifiuto di Atene e attacco via terra – 431  Difesa (mura, porto), g. di logoramento  Epidemia di Peste – muore Pericle – esiti alterni  421 – pace di Nicia
  48. 48. La guerra in Sicilia Ascesa di Siracusa, poleis principale della MG 415: attacca Segesta (fondata da Atene)  in Atene: dubbi su possibilità di intervento  Contrasti tra aristocratici (terra) e democratici (mare)  Alcibiade (nipote di Pericle) con i popolari manda aiuti  Prospettive di commercio, di espansione… Sparta e Corinto mandano aiuti a Siracusa 2 anni di assedio: pesante sconfitta di Atene  Gli sconfitti costretti al lavoro nelle latomie
  49. 49. crollo di Atene rientrano in scena i Persiani al fianco di Sparta 405: battaglia Egospotami, flotta ateniese distrutta Atene costretta alla resa contro gli spartani Sparta impone condizioni miti  Atene perde supremazia commerciale e militare  Costretta ad avere solo 12 navi!  Corinto e Tebe sono contrari, timori Prevale Sparta
  50. 50. Conseguenze ad Atene Il periodo dei 30 tiranni, oligarchia appoggiata da Sparta militarmente 403, ripresa della democrazia a andamento critico: episodio di Socrate Debole supremazia di Sparta  Equilibrio precario della oligarchia  Problema di controllo sugli iloti  Tasse e malcontento popolare…  Sostegno da parte dell’impero Persiano 395: le città greche contro Sparta
  51. 51. Periodo Tebano 395 il persiano Artaserse impone la pace del Re Tebe sostiene di nuovo la lega Beotica 371: scontro militare tra Sparta e Tebe  La falange tebana sconfigge gli opliti spartani!  I 2 generali decisivi: Epaminonda e Pelopida Tramonto di Sparta, ascesa di Tebe Breve durata: le altre città si alleano contro  362 Battaglia di Mantinea, risultato neutro Crisi del modello greco – libertà#mercenari
  52. 52. Mondo ellenistico Dal 4 sec. a.C. (359 a.C.) Ascesa della Macedonia Filippo II Alessandro Magno Regni ellenistici
  53. 53. Macedonia: nuovo regno Macedonia: paese agricolo, arretrato, marginale  Rimane estraneo alle vicende greche  Un Re “all’antica”, capitale Pella  Ma con un forte esercito, vita semplice Contatti con le polis greche, scontri dinastici  L’erede al trono Filippo studia a Tebe  Studia i punti deboli delle città  Nel 359 a.C. sale al trono: Filippo II  Nuova fase politica
  54. 54. Filippo II Riforme politiche, accentra il potere Riforma Militare: falange macedone Sfruttamento minerario (oro, Anfipoli) – porto Si propone alla Grecia come “mediatore” neutro  Ma l’oratore Demostene mette in guardia… 338 scontro: Tebe+Atene, a Cheronea  Vittoria macedone: fine delle città stato greche  Lega di Corinto - “pace politica”,  Filippo mantiene il controllo dell’esercito  336 attacca la Persia (indebolita) – uccisione del re
  55. 55. Alessandro Sale al trono il giovanissimo Alessandro  Cultura greca, educato da Aristotele  Tentativi di ribellione greca: Tebe 335  Repressione: città distrutta, 30mila schiavi  Ma lascia intatta la casa del poeta Pindaro!  Punizione esemplare: le altre città “imparano”  Si ricompatta la lega di Corinto, … tranne Sparta Spedizione contro la Persia di Dario III  35mila soldati, 5000 cavalieri, passa il mare..  Battaglie vittoriose… travolge i persiani
  56. 56. Ascesa di Alessandro 334 – inizia l’invasione – nodo di Gordio… 333 Battaglia vittoriosa sul fiume Gramico – scontro vittorioso a Isso (Dario III) Attacca la Siro-Fenicia (basi navali persiane) 331 – invade l’Egitto  Sfrutta il malcontento egizio contro i persiani  Fonda la “sua” città: Alessandria d’Egitto Riparte – vince a Gaugamela (presso il Tigri)  Dario III fugge, ucciso da un satrapo - punizione
  57. 57. Battaglia di Isso - Museo Nazionale Napoli pavimento di villa pompeiana
  58. 58. Organizza l’impero Sogno grandioso: giungere in Cina… India  326 Battaglia contro re indiano Poro  Possibilità di ulteriore espansione  Ma i soldati rifiutano di proseguire: torna indietro A Babilonia organizza il territorio conquistato  Vuole garantire stessi diritti e doveri a tutti  Alleanze locali, affida potere ai generale e satrapi  Modello di integrazione culturale  alleanze, matrimoni tra persiani e macedoni (Roxane) 323 – morte improvvisa di Alessandro, 33 anni
  59. 59. Sguardo generale Ha conquistato un territorio enorme Culture, storie e tradizioni diverse Diffusione della lingua & cultura greca
  60. 60. cronologia…IV sec Macedonia, regno periferico359 a.C Filippo II, re338 Cheronea, vittoria macedone, fine indipendenza greca336 Morte di Filippo II – sale al trono Alessandro335 Rivolta di Tebe – repressione di Alessandro334 Spedizione in Persia - Granico e Isso: vittorie macedoni332 Conquista macedone della costa siro-palistinese331 Conquista dell’Egitto331 Gaugamela: vittoria macedone sui persiani330 Conquista dell’impero: Alessandro “Re dei Re”323 Morte di Alessandro – inizio età ellenistica
  61. 61. Dopo Alessandro Decadenza delle città greche – crisi economica  Atene in crisi industriale – involuzione - si torna ad una economia su base agricol - forte disoccupazione - regressione civile…  Più fortunate le isole: Coo, Rodi, Delo… commercio prospero – zone di scalo merci Ultimi rigurgiti repubblicani delle leghe  Etolica – IV sec. a.C – zona ovest  Achea – 280 a.C, ingloba Corinto… Sparta
  62. 62. =“parlo GRECO” Regni Ellenistici Scontri tra i generali successori: diadochi Fine della famiglia reale, estinta con Alessandro  I diadochi si proclamano RE – stati indipendenti III sec. a.C. divisione nei vari regni  Macedone: debole, scontri città greche -> Roma  Egitto: Tolomei, regno molto attivo e vitale ruolo di Alessandria, centro culturale … -> Roma  Siria: Seleucidi, Antiochia capitale, vasto, fragile  Pergamo: l’ultimo re lo affida a Roma
  63. 63. Politica ed economia Ellenismo: da Alessandro a Roma (30 a.C.)  La Grecia perde importanza e peso politico Dalla democrazia alla monarchia assoluta  Visione teocratica del re – forte burocrazia Grande risveglio economico  Agricolo, commercio, artigianato, strade, moneta… Modifica politica: dal demos al monos  Fine della partecipazione politica del popolo  Da cittadini  a sudditi
  64. 64. Cultura greca classicale principali “eredità” della cultura greca Filosofia Letteratura Storiografia Arte Scienza Il “canone” della bellezza e armonia Policleto
  65. 65. Costruzioni-simbolo Partenone Ricostruzione dopo guerre persiane 447 – Fidia – tempio dedicato ad Atena  Eretteo, Cariatidi, Nike Il Teatro: ruolo sociale e didattico  Tragedia: i grandi temi della vita  Eschilo, Sofocle, Euripide  Commedia: Aristofane  Satira sui personaggi politici e filosofici (Socrate)
  66. 66. Filosofia Amico della conoscenza Si sviluppa nelle colonie del sud Italia Pre-socratici: la ricerca dell’archè del mondo  Empedocle: acqua, aria, terra, fuoco  Democrito: atomismo  Con Anassagora si giunge ad Atene - scuola Sofisti: esperti della parola - logos  Gorgia e Protagora  Il relativismo: nulla è definitivo, nemmeno la verità
  67. 67. I grandi maestri Socrate  So di non sapere… con la ragione posso conoscere  Metodo socratico (maieutico): domande… Platone – discepolo di Socrate  La filosofia al potere!  Mito della conoscenza – regno delle idee Aristotele – discepoli di Platone  Dalla coscienza critica alla scienza  L’uomo è un animale politico
  68. 68. Cultura ellenistica Fase discendente – diffusione culturale  In tutto l’impero di Alessandro – unica lingua  Fusione di elementi greci e stranieri - sincretismo  Dottrine ermetiche (magia, astrologia…) Abbandono dei canoni classici  Costruzioni e statue più realistiche e vere  Forte urbanizzazione  Centri culturali: la biblioteca di Alessandria  Nasce la filologia (studio critico dei testi)
  69. 69. La filosofia ellenistica Epicuro (341): fine dell’uomo -> la felicità  Scuola dell’epicureismo  Piacere = accontentarsi della propria vita metodo: liberarsi dalle passioni Stoicismo: fondata da Zenone (308)  Diventare impassibili di fronte alle passioni Scetticismo: Pirrone  Impossibile conoscere la verità, solo opinioni Cinismo: Diogene (cerco l’uomo!), morale personale
  70. 70. Sviluppo scientifico Ruolo della biblioteca di Alessandria  raccoglie 700mila testi di varie culture Il “museon” dedicato alle diverse arti (Muse) Euclide (300): elementi di geometria Archimede (di Siracusa): macchine militari Teoria eliocentrica (Aristarco di Samo)  Tolomeo propone invece il geocentrismo Eratostene misura circonf e raggio terrestre
  71. 71. tecnologia Anatomia: studio del corpo umano Poche realizzazioni tecnologiche  Macchine da guerra  Principio del vapore  Eolipila di Erone – “puro spettacolo” Forte dicotomia tra scienza e tecnica  Motivo pratico: superfluo utilizzare macchine quando gli schiavi possono compiere tutti i lavori…
  72. 72. Letteratura Il libro sostituisce la tradizione orale  Mito di Theut (narrato da Platone)  Tradotte in greco opere di culture lontane  Viene fissata la forma dei poemi omerici Separazione tra cultura d’elite e popolare  Il libro (papiro) diventa strumento di “classe”  Accessibile solo a pochi (la cultura orale, invece… a tutti) La tragedia lascia il posto alla commedia  Diminuisce la partecipazione alla politica  Menandro e il teatro popolare, temi amorosi, leggeri  con accenni al glorioso passato greco
  73. 73. storiografia: fare ricerca Dalle vicende, i fatti, alla narrazione storica  Le 12 fatiche di Eracle, le gesta di Giasone…  I miti eroici, le collezione di genealogie Narrate dai logografi dell’età arcaica  Ecateo di Mileto: Periegesi, Geneoalogie  Erodoto  Tucidide  Senofonte

×