Il sistema logistico aziendale

5,268 views

Published on

L'Innovazione e il sistema logistico aziendale

Published in: Business

Il sistema logistico aziendale

  1. 1. Il sistema logistico aziendale
  2. 2. 1980
  3. 3. Mercato saturo
  4. 4. Successo
  5. 5. Mercato salubre
  6. 6. Idee
  7. 7. Ciclo di vita del prodotto
  8. 8. Proliferazione della gamma
  9. 9. Guerra dei prezzi
  10. 10. … fornitori veloci Lead time rapido…
  11. 11. Occorre flessibilità Per essere competitivi:
  12. 12. Gli insegnamenti dal Giappone: I 4 PUNTI DI FORZA PER UN’AZIENDA
  13. 13. Tecnologia: per creare i bisogni
  14. 14. Il coinvolgimento delle risorse umane
  15. 15. Qualità
  16. 16. Logistica
  17. 17. Le diverse fasi della logistica
  18. 18. Material management Prima della produzione:
  19. 19. Gestione approvvigionamenti
  20. 20. Gestione scorte materiali
  21. 21. Programmazione della produzione
  22. 22. Distribution management Dopo la produzione:
  23. 23. Gestione scorte prodotti finiti
  24. 24. Gestione depositi
  25. 25. Gestione trasporti
  26. 26. Logistic Manager
  27. 27. deve garantire …
  28. 28. Le 7 condizioni giuste <ul><li>prodotto giusto </li></ul><ul><li>nella quantità giusta </li></ul><ul><li>nella condizione giusta </li></ul><ul><li>nel luogo giusto </li></ul><ul><li>al momento giusto </li></ul><ul><li>al cliente giusto </li></ul><ul><li>al costo giusto </li></ul>
  29. 29. Le 7 condizioni giuste
  30. 30. Perché la logistica?
  31. 31. Un flusso materiali organizzato …
  32. 32. … aumenta il fatturato
  33. 33. … perché riduce tempi di consegna
  34. 34. … e migliora livello dei servizi
  35. 35. Ma allo stesso tempo si riducono i costi
  36. 36. Costi scorte: prima
  37. 37. Costi scorte: dopo
  38. 38. Costi magazzino: prima
  39. 39. Costi magazzino: dopo
  40. 40. Costi trasporti: prima
  41. 41. Costi trasporti: dopo
  42. 42. Integrazione tra funzioni
  43. 43. Perché c’è sempre più bisogno di logistica? La terziarizzazione
  44. 44. Outsourcing ….
  45. 45. Favorisce rispetto dei tempi di consegna
  46. 46. Ma aumenta il flusso merci e le informazioni da gestire
  47. 47. Perché c’è sempre più bisogno di logistica? Recuperare risorse
  48. 48. La logistica consente di risparmiare
  49. 49. Grazie al BPR …
  50. 50. Si razionalizzano scorte e trasporti
  51. 51. Perché c’è sempre più bisogno di logistica? Il servizio al cliente
  52. 52. Si riducono i tempi di consegna
  53. 53. Si completano gli ordini
  54. 54. Cosa significa fare logistica
  55. 55. Analizzare il sistema logistico
  56. 56. Progettare il sistema logistico
  57. 57. Costruire il sistema logistico
  58. 58. Gestire il sistema logistico
  59. 59. Ciò comporta occuparsi di: Gestione della domanda
  60. 60. Raccolta e controllo degli ordini
  61. 61. Previsione delle vendite
  62. 62. Ciò comporta occuparsi di: Gestione delle scorte
  63. 63. Ubicazione
  64. 64. Livello di copertura
  65. 65. Ciò comporta occuparsi di: Programmazione produzione
  66. 66. Orizzonte temporale
  67. 67. Sistema di programmazione
  68. 68. Ciò comporta occuparsi di: Approvvigionamento
  69. 69. Scelta del fornitore
  70. 70. Quanto e Quando ordinare?
  71. 71. Ciò comporta occuparsi di: Distribuzione
  72. 72. Rete di distribuzione
  73. 73. Logiche di rifornimento
  74. 74. Lay-out di magazzino
  75. 75. Trasporto
  76. 76. Ciò comporta occuparsi di: Servizio al cliente
  77. 77. Quale livello di servizio offrire?
  78. 78. Ciò comporta occuparsi di: Organizzazione
  79. 79. Quale struttura organizzativa?
  80. 80. Quale sistema informatico?
  81. 81. Quali sistemi di automazione?
  82. 82. Si parte misurando: - il livello delle scorte - il livello di servizio L’ANALISI DEL SISTEMA LOGISTICO
  83. 83. Le scorte influenzano l’utile
  84. 84. Il servizio influenza il fatturato
  85. 85. Dove intervenire? Dov’è la falla?
  86. 86. Si valuta il ciclo operativo per: L’ANALISI DEL SISTEMA LOGISTICO
  87. 87. Accertarne la razionalità …
  88. 88. … ed il coordinamento
  89. 89. Per eliminare le irrazionalità …
  90. 90. … e le inefficienze
  91. 91. L’analisi del sistema logistico: LE INFRASTRUTTURE
  92. 92. Per verificare che le infrastrutture logistiche dell’azienda siano adeguate ad assecondare il ciclo operativo è necessario fare tre cose: 1) VERIFICARE LA STRUTTURA DISTRIBUTIVA DELL’AZIENDA; LE INFRASTRUTTURE
  93. 93. 2) VERIFICARE I REQUISITI FUNZIONALI: - il numero minimo, medio e massimo di pallet a scorta in un anno nel magazzino; - la frequenza dei rifornimenti; - il numero e la struttura degli ordini da evadere; - il tipo di prodotto da gestire. Per verificare che le infrastrutture logistiche dell’azienda siano adeguate ad assecondare il ciclo operativo è necessario fare tre cose: LE INFRASTRUTTURE
  94. 94. 3) VERIFICARE LE CARATTERISTICHE TECNICHE: - il numero di baie di carico/scarico; - il lay-out; - il sistema di stoccaggio e di movimentazione. Per verificare che le infrastrutture logistiche dell’azienda siano adeguate ad assecondare il ciclo operativo è necessario fare tre cose: LE INFRASTRUTTURE
  95. 95. L’analisi del sistema logistico: Come dovrebbe essere la struttura organizzativa?
  96. 96. Moderna
  97. 97. Efficiente
  98. 98. L’analisi del sistema logistico: Quando la struttura organizzativa è quella giusta?
  99. 99. C’è un responsabile dei processi
  100. 100. L’organigramma è definito
  101. 101. I mansionari e le procedure sono formalizzati e applicati
  102. 102. Si lavora per obiettivi
  103. 103. La gestione delle scorte
  104. 104. Calcolo indice di rotazione IR = Dt / St Dove t è il periodo di riferimento
  105. 105. Indice di rotazione basso
  106. 106. Indice di rotazione alto
  107. 107. Calcolo indice di durata ID = 1 / IR
  108. 108. Calcolo scorta media ponderata S media = (s n + s n + .. s n ) /T 1 1 2 2 n n
  109. 109. Il servizio al cliente: che cos’è?
  110. 110. Assortimento profondo
  111. 111. Minimo d’ordine
  112. 112. Frequenza di consegna
  113. 113. Efficienza del sistema informativo
  114. 114. Assistenza post vendita
  115. 115. Imballo adeguato
  116. 116. Trasporto adeguato
  117. 117. Rapidità e affidabilità nella consegna Come si ottiene?
  118. 118. Velocità
  119. 119. Disponibilità prodotto
  120. 120. Sistema produttivo flessibile
  121. 121. Il servizio al cliente: come si misura?
  122. 122. Velocità
  123. 123. Puntualità
  124. 124. Domanda soddisfatta
  125. 125. Ritardo medio
  126. 126. Prontezza di risposta
  127. 127. Progettazione di un nuovo sistema logistico Si parte misurando…
  128. 128. Gli indicatori di livello di servizio …
  129. 129. … analizzati dal punto di vista del cliente
  130. 130. Scelta della strategia
  131. 131. Strategia dell’innovazione: Logistica flessibile
  132. 132. Logistica economica Strategia di costo:
  133. 133. Strategia di servizio: Logistica rapida
  134. 134. Le componenti principali del sistema logistico sono 4: <ul><ul><ul><li>la rete distributiva </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>i trasporti </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>le scorte </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>gli approvvigionamenti </li></ul></ul></ul>
  135. 135. Rete distributiva snella Logistica flessibile:
  136. 136. Rete distributiva ramificata Logistica rapida:
  137. 137. Rete distributiva centralizzata Logistica economica:
  138. 138. Trasporti veloci Logistica flessibile:
  139. 139. Logistica rapida: Trasporti urgenti
  140. 140. Logistica economica: Trasporti economici
  141. 141. Il ciclo di vita del prodotto <ul><li>Le 4 fasi: </li></ul><ul><li>Introduzione </li></ul><ul><li>Crescita </li></ul><ul><li>Maturità </li></ul><ul><li>Declino </li></ul>Qual è la logistica giusta per ognuna?
  142. 142. Introduzione: vendite basse Disponibilità
  143. 143. Crescita: aumento vendite Puntualità e qualità
  144. 144. Maturità: vendite costanti Customizzazione
  145. 145. Declino: vendite in calo Riduzione del servizio
  146. 146. Scelta del livello di servizio … per essere competitivi
  147. 147. Garantire l’integrazione
  148. 148. Formalizzare il progetto del sistema logistico Processi e metodi
  149. 149. Favorire l’attuazione del cambiamento
  150. 150. Le previsioni
  151. 151. Pianificare Si fanno per:
  152. 152. Si fanno per: Allocare meglio le risorse
  153. 153. Quali sono le principali previsioni aziendali?
  154. 154. Fabbisogno di risorse umane
  155. 155. Materie prime
  156. 156. Energia
  157. 157. Impianti tecnologici
  158. 158. Risorse finanziarie
  159. 159. Vendita prodotti finiti
  160. 160. Orizzonte previsionale <ul><ul><li>brevissimo (inferiore ad 1 mese) </li></ul></ul><ul><ul><li>breve ( da 1 a 6 mesi) </li></ul></ul><ul><ul><li>medio (entro i due anni) </li></ul></ul><ul><ul><li>lungo (oltre i due anni) </li></ul></ul>
  161. 161. Dettaglio previsionale <ul><ul><li>item </li></ul></ul><ul><ul><li>famiglia di prodotti </li></ul></ul><ul><ul><li>filiale </li></ul></ul><ul><ul><li>etc. etc. </li></ul></ul>
  162. 162. Contratto di fornitura servizi logistici in house: esempio
  163. 163. Oggetto del contratto: servizi <ul><ul><li>manipolazione </li></ul></ul><ul><ul><li>picking e movimentazione </li></ul></ul><ul><ul><li>magazzino esterno </li></ul></ul>
  164. 164. Carico/Scarico automezzi
  165. 165. Movimentazione
  166. 166. Abbassamenti
  167. 167. Stoccaggio
  168. 168. Picking
  169. 169. Product bundling
  170. 170. Pallettizzazione
  171. 171. … grazie per l’attenzione Dott. Vincenzo Presutto [email_address] www.studiopresutto.it

×