Simulare il caos
Simulare le equazioni adimensionali del circuito di Chua
Come procedere  A. Scarica il software da internet Vai al sito:  http://galileo.cincom.unical.it/Chua Nella sezione ‘Topic...
B. Caricare una configurazione Sulla sinistra dello schermo è possibile vedere l’ immagine di un attrattore. Sulla destra ...
C. Cambiare l’aspetto dell’attrattore Utilizzare il tasto destro del mouse per ruotare  l’ attrattore. il tasto centrale d...
C. Cambiare l’aspetto dell’attrattore Utilizzare gli strumenti di editor per variare gli attrattori. Ad esempio, si può se...
C. Cambiare l’aspetto dell’attrattore Utilizzare le opzioni sul File Menu per variare la posizione delle luci. Nella confi...
D. Cambiare l’attrattore Per cambiare la forma dell’ attrattore bisogna variare i parametri di controllo. Posizionarsi sul...
D. Cambiare l’attrattore Per cambiare la forma dell’ attrattore bisogna variare i parametri di controllo. Posizionarsi sul...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Simulare il Caos

865 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
865
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
169
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Simulare il Caos

  1. 1. Simulare il caos
  2. 2. Simulare le equazioni adimensionali del circuito di Chua
  3. 3. Come procedere A. Scarica il software da internet Vai al sito: http://galileo.cincom.unical.it/Chua Nella sezione ‘Topics’ seleziona ‘Hands-on’ e clicca su ‘Chaos Explorer’. Questa operazione avvia la procedura di download.
  4. 4. B. Caricare una configurazione Sulla sinistra dello schermo è possibile vedere l’ immagine di un attrattore. Sulla destra è presente una ‘stella’, che fornisce un controllo sui parametri del modello matematico che rappresenta il circuito fisico. Selezionare ‘Load’ dal File menu per caricare un attrattore con codice identificativo della configurazione compreso tra DE1 e DE150. Ora può avere inizio la simulazione Come procedere
  5. 5. C. Cambiare l’aspetto dell’attrattore Utilizzare il tasto destro del mouse per ruotare l’ attrattore. il tasto centrale del mouse per realizzare lo zoom. Come procedere
  6. 6. C. Cambiare l’aspetto dell’attrattore Utilizzare gli strumenti di editor per variare gli attrattori. Ad esempio, si può selezionare ‘Set Tube Width’ per variare la larghezza della sezione tubolare dell‘ attrattore. Come procedere
  7. 7. C. Cambiare l’aspetto dell’attrattore Utilizzare le opzioni sul File Menu per variare la posizione delle luci. Nella configurazione standard le luci sono poste di fronte all’attrattore, dietro e di lato. Come procedere
  8. 8. D. Cambiare l’attrattore Per cambiare la forma dell’ attrattore bisogna variare i parametri di controllo. Posizionarsi sulla ‘stella’ nella parte destra dello schermo, scegliere un parametro, premere il tasto destro del mouse e trascinarlo in una nuova posizione Un modo più preciso per variare i parametri di controllo è utilizzare il File Menu, aprendo la finestra dei parametri. Con la variazione del campo "Range", si può incremetare o decrementare il valore dei parametri di controllo. Dopo la modifica del valore dei parametri utilizzare ‘Save’ sul File Menu per archiviare la nuova configuarazione. Si può anche salvare l’ immagine come file bitmap (bmp). Come procedere
  9. 9. D. Cambiare l’attrattore Per cambiare la forma dell’ attrattore bisogna variare i parametri di controllo. Posizionarsi sulla ‘stella’ nella parte destra dello schermo, scegliere un parametro, premere il tasto destro del mouse e trascinarlo in una nuova posizione Un modo più preciso per variare i parametri di controllo è utilizzare il File Menu, aprendo la finestra dei parametri. Con la variazione del campo "Range", si può incremetare o decrementare il valore dei parametri di controllo. Dopo la modifica del valore dei parametri utilizzare ‘Save’ sul File Menu per archiviare la nuova configuarazione. Si può anche salvare l’ immagine come file bitmap (bmp). Si possono salvare gli attrattori anche come file VRML (Virtual Reality Modeling Language). Ciò permette l’ utilizzo della terza dimensione. Come procedere

×