Mario Rigoni SternCASA EDITRICE: Einaudi,collana StruzziANNO DI PUBBLICAZIONE:1953GENERE: romanzo storico-autobiografico
Edizioni del libro
MARIO RIGONI STERN         BREVE         BIOGRAFIA
Nato a Asiago, nel 1921 il 1 novembre. Trascorre l’infanzia tra ipastori e la gente di montagna dell’altopiano di Asiago, ...
CONTESTUALIZZAZIONE- RAPPORTARE IL TESTO ALL’AUTORE• Di che cosa parla il libro?•Di quale realtà l’autore parla spesso con...
Di che cosa parla il libro?Questo libro narra delle peripezie di un gruppodi alpini italiani che affrontano la ritirata ru...
Quali sono le sue riflessioni sulla                guerra.• Mario Rigoni Stern attraverso il libro ci vuole far  captare l...
Di quale realtà l’autore parla spesso con                    nostalgia?Rigoni Stern, attraverso il suo modo di scrivere, c...
CONTESTUALIZZAZIONE• Il libro è scritto nel 1944 e riferisce avvenimenti accaduti a cavallo  fra il 1942 e 1943. Il romanz...
COMPRENDERE IL TESTO INDIVIDUAZIONE DELLE SEQUENZE PRINCIPALI (sei)si INDIVIDUAZIONE DELLA STRUTTURA :si•situazione inizia...
Sei sequenze principali:•   1. caposaldo sul Don•   2.minaccia accerchiamento•   3.fuga degli alpini•   4.la lunga marcia ...
Individuazione della struttura•   Situazione iniziale: caposaldo italiano sul Don•   Complicazione: accerchiamento ordine ...
I personaggi•   Chi è il protagonista?•   Il protagonista è lo stesso scrittore, Mario Rigoni Stern•   Come viene presenta...
Il tempo e lo spazio il libro narra della seconda guerra mondiale durante lacompagnia di Russia e gli avvenimenti si conce...
FRONTE E RITIRATA SUL DON
SOLDATI ITALIANI IN RUSSIA
FABULA E INTRECCIOIn quale ordine vengono narrati i fatti? siNARRATORE E PUNTO DI VISTAnarratore e autoreesterno o interno...
Fabula e intreccio• In quale ordine vengono narrati i fatti?• I fatti vengono narrati in ordine cronologico, dall’inverno ...
Narratore e punto di vistaIl libro viene scritto in prima persona, con il narratore è interno.Focalizzazione:Questo libro ...
SCELTE LINGUISTICHE E STILISTICHELo stile dell’autore è molto intenso, riesce a trasmettere il rigore militare nellepagine...
INTERPRETAREQuanto è originale il libro? E’ attuale? Quali tematiche affronta?In che modo?ALTRE OPERE DI MARIO RIGONI STERN:
InterpretareIl romanzo tratta di una tematica sempre attuale e tragica come la guerra, senzaretorica, senza esaltazione de...
Visita il blog della Classe 2.0WWW.ILPITAGORA.IT/BLOG
Il sergente nella neve
Il sergente nella neve
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il sergente nella neve

6,180 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
6,180
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
36
Actions
Shares
0
Downloads
49
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il sergente nella neve

  1. 1. Mario Rigoni SternCASA EDITRICE: Einaudi,collana StruzziANNO DI PUBBLICAZIONE:1953GENERE: romanzo storico-autobiografico
  2. 2. Edizioni del libro
  3. 3. MARIO RIGONI STERN BREVE BIOGRAFIA
  4. 4. Nato a Asiago, nel 1921 il 1 novembre. Trascorre l’infanzia tra ipastori e la gente di montagna dell’altopiano di Asiago, appenaterminata la grande guerra. Nel 1938, entra nella scuola militaredi alpinismo d’ Aosta, e , più tardi, combatte come alpino nelSettembre 1943, e trasferito in Prussia orientale. Rientra a casail 5 maggio 1945. non si muove più dal suo paese natio; trovaimpiego al catasto comunale, dove lavorerà fino al 1970.successivamente si dedicherà totalmente al mestiere di scrittoreche aveva abbracciato fin dagli anni 50’. Lo scrittore MarioRigoni Stern è morto ad Asiago, all’età di 86 anni, dopo unalunga malattia.
  5. 5. CONTESTUALIZZAZIONE- RAPPORTARE IL TESTO ALL’AUTORE• Di che cosa parla il libro?•Di quale realtà l’autore parla spesso con nostalgia?•Quali sono le sue riflessioni sulla guerra-COLLOCARE IL TESTO NELL’EPOCA IN CUI E’ STATO SCRITTO-INSERIRE IL TESTO NELL’AMBITO DEI MOVIMENTI CULTURALI DELLA SUA EPOCA- CONFRONTARE IL TESTO CON ALTRI TESTI DELLO STESSO AUTORE O DI ALTRI AUTORI
  6. 6. Di che cosa parla il libro?Questo libro narra delle peripezie di un gruppodi alpini italiani che affrontano la ritirata russadurante la seconda guerra mondiale; una storiavera, vissuta dallo scrittore in prima persona, e ivolti che egli ci descrive sono quelli autentici deicompagni d’arma con cui ha condiviso laterribile avventura.
  7. 7. Quali sono le sue riflessioni sulla guerra.• Mario Rigoni Stern attraverso il libro ci vuole far captare le emozioni, le peripezie, le sofferenze del contingente italiano in Russia, durante la ritirata.L’esercito italiano viene mandato allo sbaraglio ed esposto ad una missione per la quale non ci sono adeguate risorse e preparazione, come gli indumenti approssimativi,la mancanza di attrezzature adatte ad affrontare il terribile inverno russo
  8. 8. Di quale realtà l’autore parla spesso con nostalgia?Rigoni Stern, attraverso il suo modo di scrivere, citrasmette le sue emozioni,le sue riflessioni sulla vita, lamorte, la guerra. Utilizzando la tecnica del flash-backrievoca momenti nostalgici della vita che conducevaprima del conflitto, confida ai compagni la paura dinon poter tornare a casa e allaccia rapporti unici, chesolo la morte sarà in grado di spezzare.
  9. 9. CONTESTUALIZZAZIONE• Il libro è scritto nel 1944 e riferisce avvenimenti accaduti a cavallo fra il 1942 e 1943. Il romanzo di Rigoni Stern si inserisce nella letteratura del ‘900 ispirata agli orrori della seconda guerra mondiale, con una grande particolarità, quella di essere aderente alla realtà del campo di battaglio, molto lontano dalla retorica, e non per questo arido e distaccato nel raccontare le sofferenze dei vinti.
  10. 10. COMPRENDERE IL TESTO INDIVIDUAZIONE DELLE SEQUENZE PRINCIPALI (sei)si INDIVIDUAZIONE DELLA STRUTTURA :si•situazione iniziale•complicazione•peripezie•ScioglimentoI PERSONAGGI siChi è il protagonista?Come viene presentato?Chi sono gli altri personaggi ?(personaggi secondari)IL TEMPO siDefinisci l’epoca storicaIndividua la durata della storiaLO SPAZIO siDove si svolge la vicenda narrata?
  11. 11. Sei sequenze principali:• 1. caposaldo sul Don• 2.minaccia accerchiamento• 3.fuga degli alpini• 4.la lunga marcia nella steppa• 5.la battaglia di Nikolaevka• 6.arrivo alle isbe
  12. 12. Individuazione della struttura• Situazione iniziale: caposaldo italiano sul Don• Complicazione: accerchiamento ordine di ritirata• Peripezie: marcia nelle steppe e la battaglia Nikolaevka• Scioglimento: arrivo alle isbe .
  13. 13. I personaggi• Chi è il protagonista?• Il protagonista è lo stesso scrittore, Mario Rigoni Stern• Come viene presentato?• Nel suo libro lo scrittore si presenta come sergente maggiore nel 6 reggimento alpino,Battaglione vestone 55° compagnia.• Chi sono gli altri personaggi?(personaggi secondari)• Alpini: Marangoni, Meschini, Podei, Moreschi, Tourn, Antonelli• Tenenti: Cenci, Sarpi, Moscioni• Capitano: Beppo• Russi: famiglie russe• soldati
  14. 14. Il tempo e lo spazio il libro narra della seconda guerra mondiale durante lacompagnia di Russia e gli avvenimenti si concentrano dalgiugno 1941 al maggio 1945 .Le vicende narrate si svolgono inizialmente sulle rive delfiume Don per proseguire nella steppa e a Nikolaevka finoad arrivare alle isbe .
  15. 15. FRONTE E RITIRATA SUL DON
  16. 16. SOLDATI ITALIANI IN RUSSIA
  17. 17. FABULA E INTRECCIOIn quale ordine vengono narrati i fatti? siNARRATORE E PUNTO DI VISTAnarratore e autoreesterno o interno?prima o terza persona?focalizzazione?SCELTE LINGUISTICHE E STILISTICHEPAROLE E PENSIERI DEI PERSONAGGI: discorso diretto, indiretto. indirettolibero , soliloquio, flusso di coscienza. IL LESSICOLO STILE
  18. 18. Fabula e intreccio• In quale ordine vengono narrati i fatti?• I fatti vengono narrati in ordine cronologico, dall’inverno del 1942 fino all’arrivo alle isbe , Talvolta la narrazione viene interrotta da continui flashback e anticipazioni. Un esempio di flashback è quando rievoca insieme al cugino Adriano le sue giornate passate in Veneto, invece un’ anticipazione è quando il padre di un alpino chiede che fine abbia fatto suo figlio e lo scrittore gli darà la brutta notizia
  19. 19. Narratore e punto di vistaIl libro viene scritto in prima persona, con il narratore è interno.Focalizzazione:Questo libro narra dell’importanza che ha nella vita di un uomol’amore per la propria patria, a un punto tale da sacrificare la vita,ma fa anche riflettere sull’orrore e la follia della guerra.In tanto dolore tante anche le immagini poetiche e delicate: la neveintatta, lorizzonte viola, le betulle bianche e tenere, il sole che avvolgela scena della ragazza che fila la canapa mentre il suo bimbo dormenella culla “ e tutto appare dorato”.
  20. 20. SCELTE LINGUISTICHE E STILISTICHELo stile dell’autore è molto intenso, riesce a trasmettere il rigore militare nellepagine del libro, scritte con una lingua non sofisticata ma essenziale, arricchitadi parole specifiche riguardanti le tecniche di guerra e le armi dicombattimento come le “katiusce” sono le mitragliatrici. Lo scrittore fa uso dialcune tecniche narrative come il discorso diretto ma anche indiretto.LE TECINCHE NARRATIVE.Discorso diretto: nel riportare i dialoghi dei personaggi,utilizzando talvolta deitermini dialettali e di origini militari.Discorso indiretto: per comunicare i pensieri dello scrittore ma anche deipersonaggi.Soliloquio e flusso di coscienza: per riportare i pensieri e le sue riflessioni intimedello scrittore.
  21. 21. INTERPRETAREQuanto è originale il libro? E’ attuale? Quali tematiche affronta?In che modo?ALTRE OPERE DI MARIO RIGONI STERN:
  22. 22. InterpretareIl romanzo tratta di una tematica sempre attuale e tragica come la guerra, senzaretorica, senza esaltazione dell’eroismo, ma travolgendoci con una delicatamalinconia attraverso la cruda esposizione dei fatti in uno stile chiaro e asciutto,che anche un ragazzo nell’adolescenza riesce a capire e apprezzare.Altre opere: Il bosco degli uragalli (1962); Ritorno sul Don (1973); Storia diTonle (1978, premio campiello); Uomini, boschi e api (1980); Anno dellavittoria(1985); Il libro degli animali(1990); Stagioni di Giacomo(1995);Sentiero sotto la neve(1998); L’ultima partita a carte(2002); Le stagioni digiacomo
  23. 23. Visita il blog della Classe 2.0WWW.ILPITAGORA.IT/BLOG

×