La storia di Appledalla nascita ai giorni nostri                                  A.A. 2009/2010                          ...
Qualche info generaleSede principale:   1 Infinite Loop, Cupertino 92010Anno fondazione: 1 aprile 1976Soci fondatori:    S...
Gli alboriSteve Jobs e Steve Wozniak, entrambi appassionati di elettronica,si conoscono già dai tempi della scuola. Nei pr...
Gli alboriNel 1975 i due iniziano a progettare il loro primo computer nellacamera da letto dei genitori di Steve Jobs.All‟...
Gli alboriWoz, che lavorava anche per l‟HP, di cui il contratto prevedevache ogni sua invenzione dovesse essere prima visi...
Gli alboriAlla fine del 1976 l‟Apple II era stato completato, era molto piùavanzato di Apple I, ed era completo di alloggi...
L‟evoluzione e la crescitaIl 1978 è stato un anno importante poichè Apple viene aconoscenza degli studi che Xerox (azienda...
L‟evoluzione e la crescitaNel 1980, Apple rilascia un nuovo computer: Apple III. L‟Apple III fu ilprimo computer interamen...
L‟evoluzione e la crescitaNonostante il fallimento di Apple III, la società viene quotata inborsa, tanto che un anno dopo ...
La rivoluzioneIl 22 Gennaio 1984, Apple mette in onda lo spot “1984″ durante ilseguitissimo diciottesimo SuperBowl, presen...
L‟inizio del declinoNel 1985 Steve Wozniak lascia Apple Computer, Inc.Durante il 1985, iniziano a verificarsi dei contrast...
L‟inizio del declinoIl 24 ottobre 1985 viene commesso il più grande errore mai fatto daparte di Apple: John Sculley firma ...
Gli anni buiDalle dimissioni di Steve Jobs fino alla seconda metà degli anni „90 lasocietà entra in una fase di declino pr...
La svoltaApple essendo in grave crisi si accorge che non può continuare avendere sempre lo stesso sistema operativo, che s...
La svoltaAnche se Steve è appena ritornato in Apple,si da subito da fare per cercare di migliorarel‟azienda, e una delle p...
La svoltaApple era in cerca di un nuovo CEO, perché Gil Amelio si era dimesso.Il consiglio di amministrazione di Apple, do...
Il nuovo operato di JobsJobs iniziò a tagliare molti dei prodotti che Apple produceva, dallestampanti e fotocamere digital...
Dalla ripresa ad oggi                        i passi essenzialiNel 2000, Apple presenta Mac OS X, il sistema operativo bas...
Dalla ripresa ad oggiApple rivoluziona lindustria musicale con un accordo con le cinquemaggiori case discografiche. Questo...
Dalla ripresa ad oggiIl 6 giugno 2005 il CEO di Apple Steve Jobs annuncia che lazienda nelmedio termine (2 anni) intende a...
Perché non è leader?
Fine
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La Storia di Apple & Steve.JObs

2,351 views

Published on

1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,351
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
38
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Storia di Apple & Steve.JObs

  1. 1. La storia di Appledalla nascita ai giorni nostri A.A. 2009/2010 Balagion Mattia matr. 825485
  2. 2. Qualche info generaleSede principale: 1 Infinite Loop, Cupertino 92010Anno fondazione: 1 aprile 1976Soci fondatori: Steve Jobs Steve Wozniak Ronald WayneAnno quotazione: 1981Tot. Dipendenti: 17.787 a tempo indeterminatoFatturato: 24 miliardi di $Utile netto: 3,5 miliardi di $
  3. 3. Gli alboriSteve Jobs e Steve Wozniak, entrambi appassionati di elettronica,si conoscono già dai tempi della scuola. Nei primi anni settantacostruiscono dei dispositivi chiamati “Blue Box” che permettono ditelefonare gratuitamenteNella realizzazione del Blue Box, Woz è stato la mente, mentreJobs sentendo il profumo degli affari, ha fatto in modo dipubblicizzare il prodotto, riuscendo a venderne una buonaquantità.
  4. 4. Gli alboriNel 1975 i due iniziano a progettare il loro primo computer nellacamera da letto dei genitori di Steve Jobs.All‟inizio Wozniak progetta il suo computer principalmente sullacarta, perché avrebbe voluto utilizzare il processore Motorola6800, ma costava 170 dollari ed era un prezzo troppo elevato perle loro tasche.Nel 1976 la MOS Technologies commercializzò il chip 6502 alprezzo di 25 dollari, così Wozniak poté adattare i progetti basati sulprocessore 6800 di Motorola a questo nuovo processore. Il progetto venne completato nel garage di casa Jobs nel 1976 I due battezzarono il loro primo computer “Apple I”
  5. 5. Gli alboriWoz, che lavorava anche per l‟HP, di cui il contratto prevedevache ogni sua invenzione dovesse essere prima visionata da essa,dovette presentare il progetto alla società, ma essa lo respinseperché non pensava che un computer fosse interessante per lagente comune.Il primo Aprile 1976 Steve Jobs e Steve Wozniakfondarono la “Apple Computer Co.” assieme alco-fondatore Ronald Wayne.L‟Apple I viene venduto a 666,66 dollari ad un negozio dicomputer che ne acquista 50 esemplari; il negozio però li volevagià assemblati, e per riuscire a vendere Apple I, i due assemblanoa mano i 50 computer richiesti nel garage di Jobs (veniva fornitosenza l‟alloggiamento).
  6. 6. Gli alboriAlla fine del 1976 l‟Apple II era stato completato, era molto piùavanzato di Apple I, ed era completo di alloggiamento per la schedamadre, oltre ad avere anche la tastiera. Il computer era dotato inoltre,di grafica a colori e si poteva collegare a qualsiasi televisore.Prima della sua vendita Jobs volle fortemente creare un nuovo logo perla società perché quello raffigurante Newton era troppo complesso.Il nuovo logo di Apple, creato da Rob Janov,rappresentava una mela morsicata con icolori dell‟arcobaleno invertiti.Steve Jobs, che voleva che Apple diventasse una grande Azienda,contattò Mike Markkula, che era un importante imprenditore, che aiutòaziende come Intel. Fu lui a credere in Apple, e per questo investì circa91.000 dollari in essa.
  7. 7. L‟evoluzione e la crescitaIl 1978 è stato un anno importante poichè Apple viene aconoscenza degli studi che Xerox (azienda informatica) stavasvolgendo sulle nuove interfacce d‟uso per utilizzare i computer.Apple allora volle vedere i lavori di Xerox, che dalla stessa societànon vennero apprezzati, ma Jobs seppe cogliere al volol‟occasione. Xerox infatti aveva creato nel centro XEROX PARC,un computer chiamato Alto, che era il primo ad avereun‟interfaccia utente grafica (GUI), ed era controllato oltre checon la tastiera, da un nuovo dispositivo chiamato Mouse.Steve Jobs decise che Apple doveva comprare i brevetti e leidee della Xerox (che non aveva saputo interpretare le idee deipropri ricercatori), e così assunse le persone che avevanosviluppato i progetti, e comprò i brevetti. Apple, così, studiò afondo queste nuove tecnologie, dando la base dei computerodierni.
  8. 8. L‟evoluzione e la crescitaNel 1980, Apple rilascia un nuovo computer: Apple III. L‟Apple III fu ilprimo computer interamente progettato da Apple Computer, perché idue precedenti erano stati sviluppati da Steve Wozniak.Questo computer, aveva un processore da 2 Mhz, la RAM fino a 256Kb,un Hard Disk esterno opzionale e un nuovo sistema operativo piùavanzato. Apple III costava dai 4340 ai 7800 dollari in base alleprestazioni.Apple III però non ebbe molto successo innanzitutto per il prezzo, esecondariamente perché il computer non era dotato di ventole diraffreddamento.
  9. 9. L‟evoluzione e la crescitaNonostante il fallimento di Apple III, la società viene quotata inborsa, tanto che un anno dopo le azioni sono aumentate del1700 %.Apple diventa l‟azienda che cresce più rapidamente nella storia.Ad aprile del 1983 Steve Jobs contatta John Sculley, che era ilpresidente di PepsiCo, per proporgli il posto di CEO di Apple, cheaccettò.Si dice che Jobs abbia convinto Sculley a diventare CEO conqueste parole: “Vuoi continuare a vendere acqua zuccherataper il resto della tua vita? Oppure vuoi cambiare il mondo?”.
  10. 10. La rivoluzioneIl 22 Gennaio 1984, Apple mette in onda lo spot “1984″ durante ilseguitissimo diciottesimo SuperBowl, presentando al mondo ilMacintosh.Il 24 gennaio 1984 viene messo in vendita al prezzo di 2459$ ilprimo Macintosh della storia, il Macintosh 128k.Questo prodotto marchiato Apple, diede la base dei computerodierni. Il Macintosh 128k era dotatodi una rivoluzionaria interfaccia graficacon icone di facile comprensione comeil cestino; era dotato come da nome, di128Kb di memoria, mentre gli altri nepossedevano 64Kb, fu una vera rivoluzione.
  11. 11. L‟inizio del declinoNel 1985 Steve Wozniak lascia Apple Computer, Inc.Durante il 1985, iniziano a verificarsi dei contrasti tra Jobs e Sculley.Jobs sosteneva che Sculley non capisse niente di computer e chepotesse danneggiare la società; ma quando Sculley lo seppe, pensòche Jobs doveva essere tenuto sotto controllo per evitare di causaredanni all‟interno della società.Il 31 maggio 1985 Sculley toglie a Steve Jobs tutte le responsabilitàoperative, e le decisioni di Steve non influirono più alle scelte dellasocietà, Steve non contava più niente per Apple.Il 17 settembre 1985 Steve Jobs prende la pesante decisione diabbandonare la società da lui creata, abbandona Apple Computer,Inc. Da questo momento in poi, Apple entra anno dopo anno, in unperiodo di profonda crisi, in anni molto bui.
  12. 12. L‟inizio del declinoIl 24 ottobre 1985 viene commesso il più grande errore mai fatto daparte di Apple: John Sculley firma un contratto con Microsoft in cuiApple permetteva l‟uso di alcuni elementi grafici dell‟interfaccia delMacintosh alla società di Bill Gates, e in cambio Microsoft, avrebbesviluppato Word ed Excel per il Macintosh.Ancora oggi, Microsoft continua ad utilizzare alcuni elementi efunzioni dell‟interfaccia di Mac OS X.Quando Microsoft introdusseWindows 1.0, le similitudini con il System del Macintosh erano cosìtante che sarebbe stata vinta qualsiasi causa legale contro Microsoft.Poco dopo Steve Jobs fonda la “NeXT Inc.” società fondamentale perla rinascita di Apple. Inoltre Steve Jobs compra gli studi di animazionedigitale computerizzata di George Lucas, la Pixar ottenendo inoltre unaccordo con la Disney.
  13. 13. Gli anni buiDalle dimissioni di Steve Jobs fino alla seconda metà degli anni „90 lasocietà entra in una fase di declino progressiva dettata da prodottinon convincenti e strategie sbagliate.Nel 1994 Apple era davvero in una grave crisi finanziaria, in quantovendeva prodotti solo per uso professionale, dedicati soprattutto alleaziende, e non era disponibile nessuna macchina “consumer”.Apple, disperata, decide di concedere in licenza il proprio sistemaoperativo, sperando di riprendersi provando a guadagnare comefaceva Microsoft. Il tentativo fu però un insuccesso.
  14. 14. La svoltaApple essendo in grave crisi si accorge che non può continuare avendere sempre lo stesso sistema operativo, che si basa principalmentesulla potenza dell‟interfaccia grafica, e capisce che si deve fareurgentemente una radicale modifica nel modo di concepire i futurisistemi operativi.Inizia allora ad esaminare tutti i sistemi operativi più innovativi che cisono nel mercato, e si prepara a fare un grosso ma essenziale acquisto.Alla fine gli esperti di Apple sono indecisi se acquistare l‟azienda cheproduce NeXT step, oppure Free BSD, che risultarono i migliori.Apple decise di acquistare l‟azienda con il sistema operativo migliore epiù inovativo, su cui basare le future versioni di Mac OS, acquistandoNeXT Computer, Inc. per 430 milioni di dollari.L‟acquisto di NeXT permettè a Steve Jobs, il fondatore sia di Apple chedi NeXT, di rientrare in Apple Computer, Inc.
  15. 15. La svoltaAnche se Steve è appena ritornato in Apple,si da subito da fare per cercare di migliorarel‟azienda, e una delle prime cose che ha fatto,è stata quella di dare una rinfrescata al logo,passando dal logo ad Arcobaleno, a quello attuale,cioè alla semplice mela bianca.Nel 1997 Steve Jobs per salvare Apple (che ormai tutti credevanoandasse in fallimento) dovette chiedere proprio al suo rivale, cioè BillGates di Microsoft, di acquistare Apple. Bill Gates comprò circa il 7-8% diApple, per 150 milioni di dollari, e Apple doveva in cambio includerenelle copie di Mac OS il browser Internet Explorer per i 5 anni avvenire,così come Microsoft si impegnava a sviluppare l‟Office anche per MacOS per i prossimi 5 anniSi dice anche che Microsoft abbia comprato parte di Apple (ma soloper 5 anni) anche per porre fine all‟eterna rivalità tra le due aziende.
  16. 16. La svoltaApple era in cerca di un nuovo CEO, perché Gil Amelio si era dimesso.Il consiglio di amministrazione di Apple, dopo varie riunioni decise di fardivenire CEO proprio Steve Jobs, che sembrava la persona più adatta. Il16 settembre 1997, Steve Jobs diventa a tutti gli effetti l‟iCEO (CEO adinterim) di Apple, ma ad una condizione: diventando iCEO Steve Jobs,accettava di guadagnare simbolicamente solo 1% annuo.Dal momento in cui Jobs diventò CEO, e quindi assunse il controllo diApple, ci furono una serie di cambiamenti drastici che portarono Applea migliorare di anno in anno. Innanzitutto Steve appena ebbe ricevuto ilpotere, incominciò a indagare su tutti i prodotti che Apple produceva esu quelli che aveva in cantiere, dovette controllare tutto quello chel‟azienda faceva o aveva in mente di fare.
  17. 17. Il nuovo operato di JobsJobs iniziò a tagliare molti dei prodotti che Apple produceva, dallestampanti e fotocamere digitali, ai computer fissi e portatili. SecondoJobs, Apple disponeva di una gamma troppo vasta di prodotti, checonfondeva il cliente finale e disperdeva i guadagni. Jobs andò subitoal sodo, e si preparò ad eliminare definitivamente tutti i prodotti inutili efallimentari.Steve fece una dura selezione tra tutti i suoi dipendenti, e scelse solo edesclusivamente i migliori. Tra i migliori scelse anche il designer JonathanIve, e il suo fedele collaboratore Tim Cook, che da allora non lo hannopiù abbandonato, e grazie ad essi i l‟efficienza dell‟azienda è miglioratanotevolmente. Il lavoro eseguito da Steve portò sin da subito moltimiglioramenti, diminuendo le uscite e aumentando le entratenell‟azienda. Inoltre Steve si preparava a lanciare una serie di novità,che trasformarono Apple.Dal 1997 Apple inizia a diventare una delle aziende più innovative sulmercato.
  18. 18. Dalla ripresa ad oggi i passi essenzialiNel 2000, Apple presenta Mac OS X, il sistema operativo basato suNeXTStep. Questo sistema coniuga la sicurezza e stabilità di un sistemaUnix con la semplicità e eleganza tipica dei prodotti Apple.Nel maggio del 2001, dopo molte speculazioni, Apple annuncia laperturadi una linea di propri negozi: gli Apple Store. I negozi vengono creati condue obiettivi fondamentali: evitare un ulteriore riduzione della quota dimercato e fare una seria concorrenza ai prodotti di terze parti, cheriducevano i guadagni derivanti dagli accessori.Nellottobre del 2001 Apple presenta liPod, un lettore di musica digitaleportatile. Essendo basato su un mini hard disk, liPod è dotato di unaelevata capacità di memorizzazione. Il primo modello è in grado dicontenere fino a 5 GB di canzoni. Apple realizza varie revisioni delliPod,che lo rendono più piccolo e più leggero.Attualmente la gamma di iPod comprende hard disk di 160 GB dicapacità. L‟iPod è uno dei maggiori successi di Apple.
  19. 19. Dalla ripresa ad oggiApple rivoluziona lindustria musicale con un accordo con le cinquemaggiori case discografiche. Questo accordo consente ad Apple divendere musica attraverso un negozio su Internet. Il negozio si chiamaiTunes Music Store e consente di acquistare una canzone per 99centesimi di dollaro e un intero album per 9,99 dollari. La musicaacquistata viene scaricata dal sito e può essere suonata da un iPod,dal computer o masterizzata su CD. LiTunes Music Store viene lanciatonel 2003: 2 milioni di canzoni vengono acquistate in soli 16 giorni.Apple progetta di aprire il negozio agli utenti di tutto il mondo e nel2004 rende il negozio accessibile anche agli utenti canadesi, inglesi,francesi, italiani, austriaci, belgi, finlandesi, greci, lussemburghesi,olandesi, portoghesi, tedeschi e spagnoli.l 23 febbraio 2006 Alex Ostrovsky, cittadino statunitense del Michigan,acquista da iTunes Music Store la canzone "Speed Of Sound" deiColdplay portando il contatore a quota 1.000.000.000.
  20. 20. Dalla ripresa ad oggiIl 6 giugno 2005 il CEO di Apple Steve Jobs annuncia che lazienda nelmedio termine (2 anni) intende abbandonare totalmente i processoriPowerPC e utilizzare esclusivamente i processori x86 prodotti da Intel.La compatibilità del software sarà ottenuta tramite la ricompilazionedei programmi e tramite lutilizzo di un emulatore software chiamatoRosetta.Il 9 gennaio 2007, al Macworld Conference & Expo di San Francisco,Steve Jobs, nel presentare il nuovo Apple TV, una periferica per lafruizione di contenuti multimediali su televisori domestici, e iPhone, unapparecchio che rappresenta la sintesi tra un cellulare, un iPod e uncomputer palmare, annuncia significativamente il cambio del nomedellazienda, da Apple Computer, Inc. a Apple, Inc.Attualmente la gamma di prodotti Apple è molto vasta, dai computerai software passando per iPod, iPhone ed Apple Tv. Il trend di venditeè in continua crescita…
  21. 21. Perché non è leader?
  22. 22. Fine

×