SlideShare a Scribd company logo
1 of 16
MOTI DELLAMOTI DELLA
TERRATERRA
MOTO APPARENTE DELLE STELLEMOTO APPARENTE DELLE STELLE
MOTI
DELLA TERRA
COME PIANETA
COME CORPO DEL
SISTEMA SOLARE
MOTI SU
GRANDE SCALA
MOTO DI
RIVOLUZIONE
MOTO DI
ROTAZIONE
MOTI
MILLENARI
 Rotazione intorno al centro galattico
 Espansione dell’Universo
 Dovuti all’attrazione luni-solare
 Non percepibili dall’uomo
 Con periodicità di migliaia di anni
 Alternanza del dì e della
notte
 Spostamento dei corpi in
moto libero sulla superficie
terrestre
Diversa durata del dì e
della notte
 Alternanza delle stagioni
(inclinazione dell’asse terrestre)
Le cui conseguenze sono Le cui conseguenze sono
MOTO
DI
ROTAZIONE
 Verso Ovest – Est
 Giorno sidereo e giorno solare
 Velocità angolare costante
 Velocità lineare variabile con
la latitudine
 Alternanza del dì e della notte
 Spostamento dei corpi in moto libero sulla
superficie terrestre (forza di Coriolis)
CARATTERISTICHE
CONSEGUENZE
DURATA MOTO ROTAZIONEDURATA MOTO ROTAZIONE
• Giorno sidereo: intervallo
di tempo che intercorre tra
due passaggi successivi di
una stella sullo stesso
meridiano (23h 56m 4s)
• Giorno solare: intervallo di
tempo che intercorre tra
due passaggi successivi
del sole sullo stesso
meridiano (24h)
VELOCITA ANGOLARE E LINEAREVELOCITA ANGOLARE E LINEARE
Velocità angolare:
costante in tutti i
punti, tranne ai poli
dove è nulla.
Velocità lineare:
variabile con la
latitudine, diminuisce
dall’equatore ai poli
dove è nulla
ALTERNANZA DEL DI’ E DELLA NOTTEALTERNANZA DEL DI’ E DELLA NOTTE
Circolo di illuminazione
circolo che divide la
parte illuminata (dì) da
quella al buio (notte)
Alba e tramonto fenomeni
di diffusione e di
riflessione della luce
solare: aurora e
crepuscolo
LEGGE DI FERREL E FORZA DI CORIOLISLEGGE DI FERREL E FORZA DI CORIOLIS
Un corpo che si muove liberamente sulla superficie
terrestre,modificando la sua latitudine, devia dalla
sua direzione originaria verso destra nell’emisfero
boreale e verso sinistra in quello australe
MOTO
DI
RIVOLUZIONE
 Verso antiorario
 Orbita ellittica
 Durata: 365,256 giorni (anno)
 Distanza max in afelio e min in perielio
 Orbita che giace sul piano dell’eclittica
 Asse inclinato di 66°33’ (23°27’ rispetto
alla perpendicolare)
 Diversa durata del dì e della notte
 Alternanza delle stagioni
CARATTERISTICHE
CONSEGUENZE
PIANO DELL’ECLITTICA
L’orbita terrestre giace su un piano detto piano dell’eclittica.
Secondo le leggi di Keplero l’orbita è ellittica ed il sole occupa
uno dei due fuochi; il punto più vicino si chiama perielio, quello
più lontano afelio; l’asse terrestre è inclinato rispetto all’eclittica
EQUINOZIEQUINOZI
Nei giorni degli equinozi il sole è allo zenit sull’equatore.
Il circolo di illuminazione passa per i poli; il dì e la notte
hanno la stessa durata in tutti i punti della terra; in tutti gli
altri giorni il dì e la notte hanno la stessa durata solo nei
punti sull’equatore
SOLSTIZISOLSTIZI
Nel solstizio d’estate il sole si trova allo zenit sul tropico del
Cancro. Nell’emisfero boreale ci sono più ore di luce che
di buio e sia l’illuminazione sia il riscaldamento sono
maggiori. Al polo nord e nei punti a nord del circolo polare
artico c’è il “grande giorno”, Al polo sud e nei punti a sud
del circolo polare antartico c’è la “grande notte”.
Nel solstizio d’inverno avviene l’esatto contrario
IRRAGGIAMENTO SOLARE
Il diverso riscaldamento dei vari luoghi della superficie
terrestre dipende dall’inclinazione dei raggi solari.
ALTERNANZA DELLE STAGIONIALTERNANZA DELLE STAGIONI
MOTI MILLENARIMOTI MILLENARI
• Moto di precessione lunisolare: durata circa
26.000 anni; causa la precessione degli equinozi
• Variazione dell’eccentricità dell’orbita: durata
circa 92.000 anni; comporta una variazione della
forma dell’orbita (più o meno schiacciata)
• Variazione dell’inclinazione dell’asse
terrestre: durata circa 40.000 anni; determina
una piccola variazione dell’inclinazione da cui
dipende l’isolazione
MOVIMENTO DOPPIO CONICOMOVIMENTO DOPPIO CONICO
L’attrazione combinata del
Sole e della Luna tende a
far raddrizzare l’asse
terrestre rispetto all’orbita.
Questo movimento è
contrastato dalla rotazione
della terra che si muove
come una grande trottola.
Il risultato è una specie di
“tira e molla” che fa
descrivere all’asse
terrestre due coni con il
vertice al centro della
terra, resi irregolari dalla
presenza delle nutazioni

More Related Content

What's hot (20)

Eclissi
EclissiEclissi
Eclissi
 
I movimenti della terra
I movimenti della terraI movimenti della terra
I movimenti della terra
 
Fondamenti Di Energia Solare
Fondamenti Di Energia SolareFondamenti Di Energia Solare
Fondamenti Di Energia Solare
 
IL SOLE
IL SOLEIL SOLE
IL SOLE
 
Venere
VenereVenere
Venere
 
Maree
MareeMaree
Maree
 
Le caratteristiche delle stelle
Le caratteristiche delle stelleLe caratteristiche delle stelle
Le caratteristiche delle stelle
 
Presentazione luce
Presentazione lucePresentazione luce
Presentazione luce
 
Saturno
SaturnoSaturno
Saturno
 
Il sistema solare e le costellazioni per la V elementare
Il sistema solare e le costellazioni per la V elementareIl sistema solare e le costellazioni per la V elementare
Il sistema solare e le costellazioni per la V elementare
 
La Luna
La LunaLa Luna
La Luna
 
Sistema solare
Sistema solareSistema solare
Sistema solare
 
1° Corso di Astronomia - Alla scoperta del Sistema Solare
1° Corso di Astronomia - Alla scoperta del Sistema Solare1° Corso di Astronomia - Alla scoperta del Sistema Solare
1° Corso di Astronomia - Alla scoperta del Sistema Solare
 
Presentazione giove Stefano Naldoni
Presentazione giove Stefano NaldoniPresentazione giove Stefano Naldoni
Presentazione giove Stefano Naldoni
 
Il Sole
Il SoleIl Sole
Il Sole
 
Il sistema solare
Il sistema solareIl sistema solare
Il sistema solare
 
La via lattea
La via lattea La via lattea
La via lattea
 
Giove
GioveGiove
Giove
 
Età giolittiana
Età giolittianaEtà giolittiana
Età giolittiana
 
Sistema Solare
Sistema SolareSistema Solare
Sistema Solare
 

Similar to Moti della terra

TERRA, LUNA E LITOSFERA - scienze.pptx
TERRA, LUNA E LITOSFERA - scienze.pptxTERRA, LUNA E LITOSFERA - scienze.pptx
TERRA, LUNA E LITOSFERA - scienze.pptxEmanuele915564
 
Il sistema solare -Siragusa Bruscia Valido
Il sistema solare -Siragusa Bruscia ValidoIl sistema solare -Siragusa Bruscia Valido
Il sistema solare -Siragusa Bruscia ValidoLeila Orlando
 
Moto Di Rivoluzione Terrestre Devenuto
Moto Di Rivoluzione Terrestre DevenutoMoto Di Rivoluzione Terrestre Devenuto
Moto Di Rivoluzione Terrestre Devenutoandrea.multari
 
Sistema solare e newton
Sistema solare e newtonSistema solare e newton
Sistema solare e newtonFabio Calvi
 
Sistemasolare semplificato
Sistemasolare semplificatoSistemasolare semplificato
Sistemasolare semplificatomitu
 
Sistemasolar esemplificato
Sistemasolar esemplificatoSistemasolar esemplificato
Sistemasolar esemplificatomitu
 
La terra
La terraLa terra
La terraterzaD
 
La terra e i suoi moti
La terra e i suoi motiLa terra e i suoi moti
La terra e i suoi motilaprof53
 
Stage astrofisica 2010- 2. Il moto dei Pianeti, la Luna - G. D'Abramo
Stage astrofisica 2010- 2. Il moto dei Pianeti, la Luna - G. D'AbramoStage astrofisica 2010- 2. Il moto dei Pianeti, la Luna - G. D'Abramo
Stage astrofisica 2010- 2. Il moto dei Pianeti, la Luna - G. D'AbramoIAPS
 

Similar to Moti della terra (20)

La terra e il sistema solare
La terra e il sistema solareLa terra e il sistema solare
La terra e il sistema solare
 
TERRA, LUNA E LITOSFERA - scienze.pptx
TERRA, LUNA E LITOSFERA - scienze.pptxTERRA, LUNA E LITOSFERA - scienze.pptx
TERRA, LUNA E LITOSFERA - scienze.pptx
 
Sistema solare
Sistema solareSistema solare
Sistema solare
 
Cielo
CieloCielo
Cielo
 
I movimenti della terra
I movimenti della terraI movimenti della terra
I movimenti della terra
 
Il sistema solare
Il sistema solareIl sistema solare
Il sistema solare
 
1.terra
1.terra1.terra
1.terra
 
Il sistema solare -Siragusa Bruscia Valido
Il sistema solare -Siragusa Bruscia ValidoIl sistema solare -Siragusa Bruscia Valido
Il sistema solare -Siragusa Bruscia Valido
 
Moto Di Rivoluzione Terrestre Devenuto
Moto Di Rivoluzione Terrestre DevenutoMoto Di Rivoluzione Terrestre Devenuto
Moto Di Rivoluzione Terrestre Devenuto
 
Sistema solare e newton
Sistema solare e newtonSistema solare e newton
Sistema solare e newton
 
1.La Terra e Il Sistema Solare
1.La Terra e Il Sistema Solare1.La Terra e Il Sistema Solare
1.La Terra e Il Sistema Solare
 
Sistemasolare semplificato
Sistemasolare semplificatoSistemasolare semplificato
Sistemasolare semplificato
 
Sistemasolar esemplificato
Sistemasolar esemplificatoSistemasolar esemplificato
Sistemasolar esemplificato
 
Luna
LunaLuna
Luna
 
La terra
La terraLa terra
La terra
 
La terra e i suoi moti
La terra e i suoi motiLa terra e i suoi moti
La terra e i suoi moti
 
Il Sistema Solare
Il Sistema SolareIl Sistema Solare
Il Sistema Solare
 
S
SS
S
 
Stage astrofisica 2010- 2. Il moto dei Pianeti, la Luna - G. D'Abramo
Stage astrofisica 2010- 2. Il moto dei Pianeti, la Luna - G. D'AbramoStage astrofisica 2010- 2. Il moto dei Pianeti, la Luna - G. D'Abramo
Stage astrofisica 2010- 2. Il moto dei Pianeti, la Luna - G. D'Abramo
 
Sun
SunSun
Sun
 

Moti della terra

  • 2. MOTO APPARENTE DELLE STELLEMOTO APPARENTE DELLE STELLE
  • 3. MOTI DELLA TERRA COME PIANETA COME CORPO DEL SISTEMA SOLARE MOTI SU GRANDE SCALA MOTO DI RIVOLUZIONE MOTO DI ROTAZIONE MOTI MILLENARI  Rotazione intorno al centro galattico  Espansione dell’Universo  Dovuti all’attrazione luni-solare  Non percepibili dall’uomo  Con periodicità di migliaia di anni  Alternanza del dì e della notte  Spostamento dei corpi in moto libero sulla superficie terrestre Diversa durata del dì e della notte  Alternanza delle stagioni (inclinazione dell’asse terrestre) Le cui conseguenze sono Le cui conseguenze sono
  • 4. MOTO DI ROTAZIONE  Verso Ovest – Est  Giorno sidereo e giorno solare  Velocità angolare costante  Velocità lineare variabile con la latitudine  Alternanza del dì e della notte  Spostamento dei corpi in moto libero sulla superficie terrestre (forza di Coriolis) CARATTERISTICHE CONSEGUENZE
  • 5. DURATA MOTO ROTAZIONEDURATA MOTO ROTAZIONE • Giorno sidereo: intervallo di tempo che intercorre tra due passaggi successivi di una stella sullo stesso meridiano (23h 56m 4s) • Giorno solare: intervallo di tempo che intercorre tra due passaggi successivi del sole sullo stesso meridiano (24h)
  • 6. VELOCITA ANGOLARE E LINEAREVELOCITA ANGOLARE E LINEARE Velocità angolare: costante in tutti i punti, tranne ai poli dove è nulla. Velocità lineare: variabile con la latitudine, diminuisce dall’equatore ai poli dove è nulla
  • 7. ALTERNANZA DEL DI’ E DELLA NOTTEALTERNANZA DEL DI’ E DELLA NOTTE Circolo di illuminazione circolo che divide la parte illuminata (dì) da quella al buio (notte) Alba e tramonto fenomeni di diffusione e di riflessione della luce solare: aurora e crepuscolo
  • 8. LEGGE DI FERREL E FORZA DI CORIOLISLEGGE DI FERREL E FORZA DI CORIOLIS Un corpo che si muove liberamente sulla superficie terrestre,modificando la sua latitudine, devia dalla sua direzione originaria verso destra nell’emisfero boreale e verso sinistra in quello australe
  • 9. MOTO DI RIVOLUZIONE  Verso antiorario  Orbita ellittica  Durata: 365,256 giorni (anno)  Distanza max in afelio e min in perielio  Orbita che giace sul piano dell’eclittica  Asse inclinato di 66°33’ (23°27’ rispetto alla perpendicolare)  Diversa durata del dì e della notte  Alternanza delle stagioni CARATTERISTICHE CONSEGUENZE
  • 10. PIANO DELL’ECLITTICA L’orbita terrestre giace su un piano detto piano dell’eclittica. Secondo le leggi di Keplero l’orbita è ellittica ed il sole occupa uno dei due fuochi; il punto più vicino si chiama perielio, quello più lontano afelio; l’asse terrestre è inclinato rispetto all’eclittica
  • 11. EQUINOZIEQUINOZI Nei giorni degli equinozi il sole è allo zenit sull’equatore. Il circolo di illuminazione passa per i poli; il dì e la notte hanno la stessa durata in tutti i punti della terra; in tutti gli altri giorni il dì e la notte hanno la stessa durata solo nei punti sull’equatore
  • 12. SOLSTIZISOLSTIZI Nel solstizio d’estate il sole si trova allo zenit sul tropico del Cancro. Nell’emisfero boreale ci sono più ore di luce che di buio e sia l’illuminazione sia il riscaldamento sono maggiori. Al polo nord e nei punti a nord del circolo polare artico c’è il “grande giorno”, Al polo sud e nei punti a sud del circolo polare antartico c’è la “grande notte”. Nel solstizio d’inverno avviene l’esatto contrario
  • 13. IRRAGGIAMENTO SOLARE Il diverso riscaldamento dei vari luoghi della superficie terrestre dipende dall’inclinazione dei raggi solari.
  • 15. MOTI MILLENARIMOTI MILLENARI • Moto di precessione lunisolare: durata circa 26.000 anni; causa la precessione degli equinozi • Variazione dell’eccentricità dell’orbita: durata circa 92.000 anni; comporta una variazione della forma dell’orbita (più o meno schiacciata) • Variazione dell’inclinazione dell’asse terrestre: durata circa 40.000 anni; determina una piccola variazione dell’inclinazione da cui dipende l’isolazione
  • 16. MOVIMENTO DOPPIO CONICOMOVIMENTO DOPPIO CONICO L’attrazione combinata del Sole e della Luna tende a far raddrizzare l’asse terrestre rispetto all’orbita. Questo movimento è contrastato dalla rotazione della terra che si muove come una grande trottola. Il risultato è una specie di “tira e molla” che fa descrivere all’asse terrestre due coni con il vertice al centro della terra, resi irregolari dalla presenza delle nutazioni